lunedì 10 novembre 2008


Riprendiamo una proposta del 2002 che serve al dibattito ed a rilanciare l'indipendenza della nostra terra

La proposta di Cossiga: la Sardegna diventi nazione
Bilinguismo e sulla bandiera i «quattro mori».
Caute reazioni di Forza Italia e An
DAL NOSTRO INVIATO CAGLIARI - «La Sardegna come nazione individuale e distinta nell' ambito della nazione italiana e per realizzare il proprio autogoverno, si costituisce in Comunità Autonoma di Sardegna».
Non è l' ultimo proclama di Sardinia Natzione, storico movimento indipendentista, ma il primo di 112 articoli di un disegno di legge del senatore a vita Francesco Cossiga, destinato a riaprire il fronte delle riforme federaliste.
Se e quando l' iniziativa del presidente emerito della Repubblica dovesse avere l' approvazione parlamentare, la Sardegna passerebbe dall' attuale status di regione a statuto speciale a una effettiva autonomia statuale, con parlamento, consiglio esecutivo, polizia, ordinamento militare, funzioni amministrative, di sicurezza e di polizia giudiziaria.
Una proposta di notevole portata, ben oltre la devolution della Lega, che non a caso Cossiga cerca di coinvolgere sollecitando il ministro delle Riforme Umberto Bossi a sostenere il disegno di legge.
sighit>
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!