giovedì 28 maggio 2009

tesi2.jpg

Gheddafi Dottore in Legge

M.M.

manifestosardo.org

Gheddafi, figlio di un popolo martoriato sotto il fascismo dai nonni degli attuali governanti, è stato uno dei grandi nemici dell’Occidente, una sorta di Anticristo per giunta africano e bianco, tanto che Reagan bombardò lui e famiglia, con meno indignazione degli intellettuali, uccidendo la sua figlia adottiva.
C’è da restare impressionati dalla spettacolare capacità del capitalismo di sciogliere, con vertiginose trasmutazioni e nel nome di un interesse più generale, problemi ideologici apparentemente insuperabili. Quando poi tale capacità alchemica entra in contatto con la particolare complessità delle culture orientali e nomadiche, quando gli interessi e la strategie reciproche trovano composizione, gli effetti sono proprio speciali.
Vedo poi un secondo fatto significativo nella crescente sudditanza del mondo della conoscenza alle strategie politiche: non è sbagliato in sé coniugare le istituzioni universitarie con il mondo, con la grande politica. Ma tale subalternità è oggi gravissima, il dominio della sfera politica ed economica sempre più forte. Sempre più debole la reazione, ad iniziare dagli attori istituzionali, dei valori di autonomia della scienza, dell’arte, del sapere. Anche qua, una minoranza.
Il terzo fatto lo vorrei sottolineare ricordando la celebre frase di Luigi Pintor “non moriremo democristiani”. Rischiando di morire berlusconiani, siamo caduti dalla padella alla brace: oltretutto si dice che l’idea della laurea abbia come massimo ispiratore Beppe Pisanu. Non sappiamo se sia vero, ma appare certamente plausibile: un’esemplare continuità con la tradizione filoaraba della DC di Andreotti, non tutta negativa, e del magistero craxiano.
Pisanu è davvero un testimone nobile, per quanto residuale, della grande scuola democristiana. E la cosa desta pure qualche nostalgia, se un Assessore della scorsa giunta Soru, figlia del partito del compromesso storico, si rivolge a Beppe Pisanu con antica confidenza. Moriremo o non moriremo democristiani?

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!