lunedì 22 giugno 2009





Si è svolta ieri domenica 21 giugno 2009 l'assemblea a villaputzu sulla grotta de s'ingutidroxa e delle conseguenze ambientali dovute alla costruzione della pista aerea militare nella medesima località. Il Comitato dei Cittadini del Sarrabus Gerrei che si batte contro l'ennesimo scempio del territorio sardo dovuto alle derive delle visioni fosche delle oligarchiche locali ed alle presenze massoniche dei poteri romani, inoltre la sudditanza degli eletti locali nei vari partiti con stipendi di ventimila euro mensile fan si che ci mettano l'impegno costante per sostenere l'interesse delle multinazionali e degli stati canaglia che usano la pista a discapito della salute e degli interessi dei cittadini e continuano a mantenere in piedi lo scandaloso progetto, invitiamo tutte le persone sensibili all'ambiente e all salute pubblica e delle generazioni future a incontrarci domenica 28 giugno alle 18.00 a villaputzu presso la scuola elementare sita in via nazionale per fare una passeggiata ecologica presso la grotta medesima, ampiamente illustrata qui con le varie foto, e prendere la determinazione di cacciare letteralmente, questo stupido progetto sostenuto dai soliti noti (PdL e PD), dalla nostra terra le pretese di occupazione militare...
http://sadefenza.blogspot.com
A "Su Pranu", in territorio di Villaputzu al confine con Perdasdefogu, c'è un sistema di grotte tra le più importanti d'Europa. Un complesso di 12 Km di grotte carsiche, percorribili dall'uomo, il cui ambiente interno unico custodisce forme di vita altrettanto uniche, ad oggi>
Euprocto Sardo
in via di estinzione
> parzialmente compromesso a causa delle attività addestrattive e sperimentali del Poligono Interforze del Salto di Quirra.
Il sistema delle grotte di "S'In
gutidroxa", infatti, si trova all'i nterno dell'area militare per cui sia le attività di tipo bellico che si svolgono, sia l'utilizzo dei munizionamenti e sostanze altamente inquinanti rischiano ora di comprometterlo in modo irreversibile.

Ministero della difesa italiana e multinazionali delle armi, sostenuti da diversi politici ed istituzioni locali e non, intendono realizzare

un aeroporto militare proprio sopra le grotte, fregandosene sia della loro bellezza ed utilità, sia della loro funzione di filtraggio delle acque che dalla superfi cie vi confluiscono per poi dare corso al sistema fluviale che alim entano l'intera zona.

Prima ancora che si sappia qualcosa in merito alle analisi che il medesimo ministero ha commissionato a ditte "amiche" (legate a doppio filo alle attività di guerra) miranti a rintracciare le cause o concause delle molteplici forme di cancro e malformazioni che colpiscono

animali ed umani della zona, si è deciso la costruzione dell'aereoporto che sarà ubicato proprio sopra il complesso di "S'Ingutidroxa".


Reazioni:

1 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!