domenica 31 luglio 2011



Uri Avnery אורי אבנרי

http://zope.gush-shalom.org
tradutzioni de Sa Defenza

Il ministro della propaganda nazista, il dottor Joseph Goebbels, chiama il suo capo, Adolf Hitler, dal telefono degli inferi.

"Mein Führer", esclama eccitato. "Notizie dal mondo. Sembra che eravamo sulla strada giusta, dopo tutto. ” L'antisemitismo sta conquistando l'Europa! "
"Bene!" Il Führer dice: "Sarà la fine dei Giudei!"

"Hmmm ... beh ... non esattamente, mein Führer. Sembra che abbiamo scelto i Semiti sbagliati. I nostri eredi, i nuovi nazisti, stanno per annientare gli arabi e tutti gli altri musulmani in Europa. "Poi, con una risatina:" Dopo tutto, ci sono molti più musulmani che ebrei da sterminare. "

"Ma per quanto riguarda gli ebrei?" insiste Hitler .
"Tu non ci crederai: i nuovi nazisti amano Israele, lo Stato ebraico - e Israele li ama!"


L'atrocità commessa questa settimana dal norvegese neo-nazista - è un caso isolato? Estremisti di destra in tutta Europa e negli Stati Uniti stanno già declamando all'unisono: "Egli (Breivik ndr) non appartiene a noi! Lui è solo un individuo solitario con una mente squilibrata! Ci sono pazzi ovunque! (dicono) ” Non si può condannare un intero campo politico per le azioni di una singola persona! "

Suona familiare. Dove abbiamo sentito, prima, parlare così?

Naturalmente, dopo l'assassinio di Yitzhak Rabin.

Non vi è alcun collegamento tra l'omicidio di massa di Oslo e l'assassinio di Tel Aviv. Oh c'è?


"Odio" montaggio immagine di Juan Kalvellido


Durante i mesi che hanno preceduto l'assassinio di Rabin, una campagna di odio crescente è stata orchestrata contro di lui. Quasi tutti i gruppi di destra israeliani erano in competizione tra loro per vedere chi lo demonizzava più efficacemente.

In una dimostrazione, una foto-montaggio di Rabin in uniforme di ufficiale SS era sfilata dentro. Sul balcone che si affaccia questa sulla dimostrazione, Binyamin Netanyahu potrebbe essere stato visto applaudire selvaggiamente, mentre una bara finta di "Rabin" è sfilata sotto. Gruppi religiosi hanno inscenato, una cerimonia cabalistica di stampo medievale in cui Rabin fu condannato a morte. Rabbini anziani hanno preso parte alla campagna. Nessuna voce di destra o religiosa è stata sollevata nell'ambito del macrabo avvertimento.

L'omicidio effettivo è stato infatti svolto da un singolo individuo, Yigal Amir, un ex colono , studente di una università religiosa. Si ritiene generalmente che prima dell'atto si sia consultato con almeno un anziano rabbino. Come Anders Behring Breivik, l'assassino di Oslo, ha progettato il suo gesto con attenzione, per un lungo periodo, e ha giustiziato a sangue freddo. Non aveva complici.

O ne ha avuti? Se non tutti, gli istigatori, chi sono suoi complici? Se non i responsabili demagoghi spudorati, come Netanyahu, che sperava di cavalcare il potere sull'onda dell'odio, paure e pregiudizi?

Come si è scoperto, i loro calcoli sono stati confermati. Meno di un anno dopo l'assassinio di Rabin, Netanyahu giunse al potere. Ora la destra è dirigente in Israele, diventando sempre più radicale, di anno in anno, e, ultimamente, sembra, di settimana in settimana. Vincitori fascisti ora giocano un ruolo di primo piano nella Knesset.

Tutto questo - il risultato di tre colpi sparati da un singolo fanatico, a seguito di parole di cinici demagoghi si sono mostrate mortalmente serie.

L'ultima proposta dei nostri fascisti, direttamente dalla bocca di Avigdor Lieberman, è quello di abrogare il coronamento di Rabin: gli accordi di Oslo. Quindi torniamo a Oslo.

Quando ho sentito la notizia circa l'oltraggio di Oslo, avevo paura che i responsabili potessero essere stati alcuni musulmani pazzi. Le ripercussioni sarebbero state terribili. Infatti, in pochi minuti, un gruppo musulmano stupido già vantava di aver effettuato questa impresa gloriosa. Fortunatamente, l'attuale assassino di massa si è arreso nella scena del crimine.

Lui è il prototipo di un nazista antisemita della nuova ondata. Il suo credo consiste nella supremazia bianca, fondamentalismo cristiano, l'odio per la democrazia e lo sciovinismo europeo, mescolato con un odio virulento dei musulmani.

Di questo credo ora spuntano propaggini in tutta Europa. Piccoli gruppi radicali dell'ultra-destra si stanno trasformando in dinamiche dei partiti politici, prendono posto nei parlamenti e diventano persino kingmakers qua e là. I paesi che sembravano sempre essere modelli di sanità mentale politico improvvisamente producono fascisti sobillatori del tipo più disgustoso, anche peggio del US Tea Party, un altro frutto di questo nuovo Zeitgeist. Avigdor Lieberman è il nostro contributo a questo illustre campionato del mondo (world-wide league) .

Una cosa che quasi tutti questi gruppi di ultra-destra europei e americani hanno in comune è la loro ammirazione per Israele. Nel suo manifesto politico di 1500 pagine , sul quale aveva lavorato per lungo tempo, l'assassino di Oslo ha dedicato un'intera sezione a questo. Ha proposto una alleanza della destra estrema europea e Israeliana. Per lui, Israele è un avamposto della civiltà occidentale nella lotta mortale con il barbaro Islam. (Questa reminiscenza ricorda un pò la promessa di Theodor Herzl (1) che il futuro Stato ebraico sarebbe stato un "avamposto della cultura occidentale contro la barbarie asiatica"?)

Parte dei professi filo-sionisti di questi gruppi islamofobici è, naturalmente, pura finzione, progettata per camuffare il loro carattere neo-nazista .Se amate gli ebrei, o lo Stato ebraico, non si può essere un fascista, giusto? Ci puoi scommettere che potete! Tuttavia, credo che la maggior parte di questa adorazione di Israele è del tutto sincero.
Israeliani di destra , che sono corteggiati da questi gruppi, sostengono che non è colpa loro che tutti questi mercanti di odio sono attratti da loro. Di fronte a esso, è certamente vero. Eppure non si può non chiedersi: perchè sono così attratto? Oppure, in che cosa consiste questa attrazione? Questo non giustifica un certo serio esame di coscienza?

Son venuto a conoscenza della gravità della situazione quando un amico ha attirato la mia attenzione su alcuni blog tedeschi anti-islamici .

Queste effusioni sono copie quasi identiche alle lettere delle diatribe di Joseph Goebbels . La stessa demagogia e slogan. La stessa base di accuse. La stessa demonizzazione. Con una piccola differenza: al posto degli ebrei, questa volta ci sono gli Arabi che stanno minando la civiltà occidentale, una seducente Cristianità, riporta a dominare il mondo. I Protocolli dei Savi di Mecca.

Il giorno dopo gli eventi di Oslo mi è capitato di guardare la TV Al Jazeera del network inglese, uno dei migliori al mondo, e ho visto un programma interessante. Per un'ora intera, il giornalista ha intervistato per strada gente italiana sui musulmani. Le risposte sono state scioccanti.

Le Moschee dovrebbero essere vietate. Sono luoghi dove i musulmani complottano per commettere crimini. In realtà, non hanno bisogno di moschee per tutti - hanno bisogno solo di un tappeto per pregare. I musulmani vengono in Italia per distruggere la cultura italiana. Sono parassiti, diffondono la droga, la criminalità e le malattie. Devono essere buttati fuori, fino all'ultimo uomo, donna e bambino. (ndr probabilmente interviste fatte al nord italia a leghisti)

Ho sempre considerato gli italiani alla mano, gente amabile. Anche durante l'Olocausto, si sono comportati meglio di molti altri popoli europei. Benito Mussolini è diventato un fanatico antisemita solo durante le ultime fasi, quando era diventato totalmente dipendente da Hitler.

Eppure eccoci qui, appena 66 anni dopo che i partigiani italiani hanno impiccato il corpo di Mussolini per i piedi in un luogo pubblico a Milano ( pzl Loreto) - e oggi una forma molto peggiore dell'antisemitismo è dilagante nelle strade italiane, come nella maggior parte [o "molti"? ] di altri paesi europei.

Naturalmente, vi è un problema reale. I musulmani non sono esenti da colpe per la situazione. Il loro comportamento li rende facili bersagli. Come gli ebrei nel loro tempo.

L'Europa è in un dilemma. Hanno bisogno di "stranieri" - e sono tutti musulmani - a lavorare per loro, a mantenere forte la loro economia, e, a pagare le pensioni dei loro anziani. Se tutti i musulmani fossero lasciati andar via domani mattina dall'Europa, il tessuto della società in Germania, Francia, Italia e molti altri paesi sarebbe un dramma, sociale ed economico.

Eppure molti europei sono sconcertati quando vedono questi "stranieri", con le loro strane lingue, manierismi e vestiti che affollano le strade, cambiando il carattere di molti quartieri, aperture di negozi, sposare le loro figlie, in competizione con loro in molti modi. Fa male. Come il ministro tedesco ha detto una volta: "Abbiamo portato qui lavoratori, e ho scoperto che avevamo portato degli esseri umani!"

Si può capire questi europei, fino ad un certo punto. L'immigrazione provoca problemi reali. La migrazione dal Sud povero al ricco Nord è un fenomeno del 21 ° secolo, a causa della disuguaglianza che soffrono le nazioni. Ha bisogno di un'altra politica europea sull'immigrazione, un dialogo con le minoranze e integrazione e multiculturalismo.
Non sarà facile.

Ma questa ondata di islamofobia va ben oltre. Come uno tsunami, può causare devastazione.



Molti dei numerosi partiti e gruppi islamofobici ricordano l'atmosfera della Germania agli inizi del 1920, quando i gruppi e milizie "völkisch" stavano diffondendo il loro veleno odioso, e una spia dell'esercito chiamato Adolf Hitler si era guadagnato allori come oratore antisemita .

Sembravano irrilevanti, marginali, addirittura folli. (i nazisti)
Molti ridevano di questo uomo Hitler , il pagliaccio chapliniana baffuto.

Ma il fallito putsch (colpo di stato) nazista del 1923 è stato seguito da quello del 1933, quando i nazisti presero il potere, e nal 1939, quando Hitler ha iniziato la seconda guerra mondiale, e nel 1942, quando le camere a gas sono stati messe in funzione.

E' dall'inizio che sono critici, quando opportunisti politici si rendono conto che è la paura e suscitare l'odio e il modo più semplice per arrivare di fortuna al potere, quando disadattati sociali diventano fanatici nazionalisti e religiosi, quando si attaccano le minoranze inermi diventa accettabile e la politica lo legittima , quando divertenti uomini si trasformano in mostri.

È che il dottor Goebbels che sento ridere dall'inferno?



Note de Sa Defenza

(1) Theodor Herzl Insieme a Max Nordau, Herzl è il padre del sionismo e il fondatore del Movimento sionista al congresso di Basilea del 1897, in cui venne eletto presidente. Sostenne il diritto degli ebrei di fondare uno stato ebraico, in Palestina o in Uganda (come proposto dagli Inglesi). Questa patria sarebbe dovuta servire per accogliere gli ebrei che avessero voluto o non avessero potuto vivere serenamente nel paese in cui abitavano. (http://it.wikipedia.org/wiki/Theodor_Herzl)

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!