lunedì 18 giugno 2012


Lander Askatu, Lander Libero!




APPELLO PER LA LIBERAZIONE DI LANDER FERNANDEZ

Dopo la vittoria ottenuta il 15 giugno 2012 con la scarcerazione di Lander Fernandez Arrinda, la campagna per la definitiva liberazione del giovane attivista basco non si ferma.

Il trasferimento dal carcere di Regina Coeli agli arresti domiciliari rimane comunque un insensato atto di interdizione delle libertà fondamentali di Lander, reo di aver vissuto alla luce del sole nell’ultimo anno e mezzo in cui si è stabilito a Roma - rendendo ridicole le diffamanti illazioni scaricate sulle sue spalle dalle autorità giudiziarie spagnole.

La battaglia per la liberazione di Lander, quindi, assume una valenza che esula dalla sua situazione personale. Chiedere la liberazione di Lander equivale a smontare il teorema di giustizia emergenziale cui ricorre il governo di Madrid, un modello di condotta politico e giurisprudenziale che rende norma lo stato d’eccezione vigente, regolamentando abusi di potere, culto del sospetto e della delazione forzata, oltre a ricorrere abitualmente alla tortura come strumento coatto di informazione politica.

Facciamo appello alle realtà sociali e democratiche, italiane ed internazionali; le stesse che hanno già fatto molto per la scarcerazione di Lander. Ci appelliamo a questo senso civico per destituire un’assurda pratica che viola, da anni ormai, le libertà degli attivisti baschi nella penisola iberica.


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!