lunedì 24 febbraio 2014

"Quello che sta accadendo in Ucraina e in Siria - è un progetto occidentale,  di un nuovo tipo di guerra"

Tradusiu de Sa defenza 
globalresearch.ca
Leonid Ivashov
In un'intervista pubblicata da km.ru 5 febbraio , il generale Leonid Ivashov, l'excapo per le relazioni estere del ministero russo della Difesa e attuale presidente dell'Accademia di studi geopolitici, ha emesso un forte avvertimento sulla natura della crisi strategica dispiegatasi in Ucraina: A Monaco di Baviera, in una recentemente conferenza sulla sicurezza. La questione principale all'ordine del giorno era la situazione in Ucraina e in Siria.
"A quanto pare [funzionari dell'Unione europea e il Segretario di Stato americano John Kerry] si sono dedicati, e continuano a farlo, a studiare profondamente e accuratamente la dottrina del dottor Goebbels. . .Presentano esagerazioni come  realtà ma in verità è falso. Si tratta di una delle formule che la propaganda nazista ha impiegato con maggior successo:. . . accusano il partito che si sta difendendo, di aggressione. 
Quello che sta accadendo in Ucraina e nella Siria è un progetto del West, un nuovo tipo di guerra: in entrambi i luoghi si vede un approccio anti-russo chiaro, e come è noto, le guerre di oggi iniziano con le operazioni di guerra psicologica e di disinformazione. . . Kerry e Obama hanno incoraggiato la piazza di Kiev alla rivolta, atteggiamenti non accettati dai manifestanti nel loro paese e che  reprimono duramente.
I leader europei non accettano  manifestazioni non autorizzate con armi improprie come tubi  o altro, mettono manifestanti in carcere, mentre nel caso ucraino hanno  fatto l'esatto contrario, e per di più minacciano la RussiaLogicamente, per quanto riguarda gli altri, questo fa parte della guerra di disinformazione.
"Tenete a mente quanto accade, sotto la copertura di informazioni tumultuose, navi statunitensi stanno entrando nel Mar Nero, cioè, nei pressi di Ucraina. Essi sono pronti a inviare  marines, e hanno anche iniziato a distribuire più carri armati in Europa. . . Vediamo che sulla scia dell'operazione di disinformazione sono pronti a intervenire sia via terra che via mare, ed eventualmente è in preparazione anche il via  aria.
"Non hanno nemmeno insegnato [i leader dell'opposizione] Klitchko, Yatsenyuk e Tyahnybok a fare un nuovo governo efficiente. La cosa principale per loro è di prendere il potere, e distruggere lo stato ucraino".
Lo schema potrebbe assomigliare a questo: portare la situazione in Ucraina a condizioni estreme, incolpare Yanukovich e la Russia, e poi dire che la NATO non può tollerare questo e occupare l'Ucraina con truppe per ristabilire l'ordine
Una volta entrati mettono in piedi una amministrazione provvisoria, come è stato fatto anche  in Iraq e in Kosovo, e membri della NATO prendono  tutto sotto controllo. Per esperienza storica, sappiamo queste cose. 
La logica ci dice che tutta questa massa di disinformazione è necessaria per coprire e giustificare l'aggressione.
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!