venerdì 7 febbraio 2014

 ULTIME PATETICHE DICHIARAZIONI DI OBAMA SUL  RILANCIO DEL SOGNO AMERICANO: INCOMBE L'INCOGNITA CINA...
A. BOASSA

Che la Cina in sinergia con la Russia stesse operando una massiccia corsa al riarmo era noto . 

 Che la data del 2020 fosse considerata dai cinesi strategica avendo come obiettivo la definitiva sostituzione dei vecchi armamenti, e che la stessa Russia in ritardo di qualche anno avesse identiche mire era ugualmente noto . 

 Ciò che è apparso terrificante , un fulmine a ciel sereno , è stato il lancio del nuovo missile ipersonico cinese che viaggiando con una velocità dieci volte superiore alla velocità del suono risulta in grado di bypassare i tradizionali sistemi di difesa missilistici . 


Per alcuni membri del Congresso è il panico " i cinesi sembrano balzati davanti a noi". 

 Il test sembra essere andato al di là degli esiti ottenuti dal Pentagono . Ovviamente le gerarchie militari Usa si sono lamentate per i tagli alla Difesa che hanno consentito ai Cinesi di raggiungere la parità militare e nel caso specifico di essere andati davanti . 

Le dichiarazioni che sono giunte dalla RPC non hanno certo rasserenato gli animi. "il nuovo missile concepito innanzitutto per essere indirizzato verso le portaerei USA". 
 Scopo del veicolo per il ministro della Difesa cinese "mantenere l'equilibrio di potere in Asia orientale". 

E per tutelare questo equilibrio (che mi sia permesso dirlo del terrore) si tiene ben in caldo l'esercito in modo che sia pronto per rispondere ad un'eventuale aggressione Usa . 

Pechino non ha ben digerito le ultime esternazioni di Obama in Australia quando ha fatto riferimento al Pacifico come Oceano "nostrum" e che la difesa della pace fosse di spettanza americana . Si spiega in tal modo l'aggressiva ostentazione della potenza militare esibita in queste settimane che va ben al di là di una supposta linea di difesa


Capaci di attaccare le basi militari Usa nel pacifico occidentale . La nuova classe di sottomarini può lanciare missili balistici intercontinentali di tipo nucleare . E viene dichiarato che possono attaccare le città americane (in particolare quelle più popolose sulla costa occidentale) come strumento per controbilanciare la deterrenza nucleare Usa nel Pacifico

Il Global Times non ha dubbi " La Cina possiede un efficace deterrente nucleare contro gli Stati Uniti " E intanto la flotta sottomarina cinese sorveglia la acque "con un pattugliamento strategico di routine". 

 La guerra tra RPC e USA diffusa in tutto il globo e giocata su più tavoli (commerciale ,valutario ,finanziario...) sta pericolosamente scivolando , per dirla con le parole (riportate da "frammenti di realtà") dell'esperto militare Chen verso una possibile "distruzione reciproca assicurata"



Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!