martedì 8 aprile 2014

L' ATTACCO CHIMICO ALLA SYRIA NELL'AGOSTO DELLO SCORSO ANNO E' INTRISO DI MANIPOLAZIONI E MENZOGNE

 Mihaela Bruja 


Ieri mattina è apparso un report del giornalista investigativo americano Seymour Hersh sulla pubblicazione "London Review of Books", dove si sostiene che l'attacco chimico accaduto in Syria nell'agosto scorso e stato organizzato dalla Turchia e messo in atto per mano di mercenari fanatici jihadisti, con scopo dichiarato: provocare un attacco degli Stati Uniti contro la Syria.

Seymour dichiara che  era  noto che Erdogan fosse già  da  tempi lontani sostenitore del Fronte Al-Nousrah, composto in gran parte da fanatici mercenari indottrinati e ideologizzati (e pure drogati , aggiungerei ....!).

Hersh rivela che un ex-alto funzionario dell'intelligence americana ha dichiarato "sapevamo che c'erano  membri del governo turco di Erdogan quali pensavano  di riuscire a indurre il presidente Al-Assad in una condizione di morsa mortale", accusandolo di  attacco con gas chimici (sarin) contro la popolazione civile inerme, provocazione atta a consentire un intervento armato americano, cosa  che il presidente  Obama attendeva per scatenare pesanti attacchi militari con bombardamenti diffusi sulla Syria; progetto con scusa plausibile  ove si adduceva  lo sconfinamento della fatidica "linea rossa " da parte del governo syriano, ma fortunatamente è miseramente fallito...!

Secondo lo stesso report,  di Seymour Hersh, una decina di appartenenti al Fronte Al-Nousrah vennero arrestati nel maggio 2013 nel sud della Turchia con 2 kg del micidiale sarin.

Ai tempi, in una conferenza stampa , l'ambasciatore Turco a Mosca (Aydin Sezgin), smentì che fosse avvenuto un tale evento dicendo ai giornalisti che il gas recuperato non era sarin ma semplice "anti-gelo"!

Questo e quello che ha rivelato Seymour Hersh adesso io vi mostro delle testimonianze che provano non solo che i mercenari scoperti al confine con la Turchia non vennero arrestati , ma al contrario, gli sono stati messi a disposizione degli spazi di lavoro (laboratori di chimica improvvisati) e anche grossi rifornimenti di sostanze chimiche pericolose che normalmente non si possono avere in nessun modo, perché fanno parte della categoria di sostanze pericolose che si trovano sotto l'incidenza di regime speciale, controllato dallo stato. 


Tali sostanze si possono avere solo se il produttore te le fa avere. E in questo caso, il produttore è una grossa azienda turca di prodotti chimici che ha fornito le quantità di quelle sostanze ( e anche con i permessi dovuti, perché altrimenti quelle grosse quantità non sarebbero uscite fuori dalle fabbrica).

Nel video, potete vedere non solo gli esperimenti che questi mercenari assassini fanno, usando  poveri conigli come cavie , ma vedrete anche il mucchio di contenitori con le sostanze chimiche da loro usate, dove si può leggere molto bene il nome dell'azienda produttrice

Facendo una ricerca su Google si può trovare la pagina del sito dell'azienda produttrice che le ha in bella vista, le informazioni sulla produzione di quelle sostanze, le specifiche sul regime speciale d'uso  e  particolari come  l'indirizzo dell'azienda, oltre ad altre informazioni specifiche.
Subito dopo che è avvenuto l'attacco chimico in Syria, il sito dell'azienda turca e stato bloccato, è scomparso praticamente dal Google per riapparire settimane dopo, però modificato, e con tante informazioni cancellate.

E adesso, mi chiedo e vi chiedo, dopo aver visionato tutto questo materiale,   se avete ancora dei dubbi sull'implicazione della Turchia in tutto questo sporco affare.Volendo anche tralasciare il crimine  dell'uccisione senza colpa alcuna di tante persone innocenti, la gravità  resta, e a motivo di questi sconsiderati assassini che con la complicità di uno stato come la Turchia, stava per scatenarsi una terribile guerra molto ampia nel Medio Oriente e sulla Syria martoriata, ma anche dagli esiti molto incerti pure per il resto del mondo,..... ed é solo grazie al pronto e pragmatico intervento,  fermo e determinato di Putin e della Russia che si è potuto evitare un evento di drammatica portata mondiale. 


CHEMICAL ATTACK ON SYRIA IN AUGUST LAST 

YEAR .......... HANDLING AND LIES 

Yesterday morning appeared the report of American investigative journalist Seymour Hersh in the publication " London Review of Books ," where he claims that the chemical attack happened in Syria last August and was organized by Turkey and put in place at the hands of fanatical jihadi mercenaries to provoke an attack of the United States against Syria .

Seymour said that Erdogan was already well known by that time as a supporter of the Frente Al- Nousrah composed largely of mercenaries ideological fanatics ( and with brains washed and well -doped , I would add ....! ) .
Hersh reveals that a former senior official said American intelligence or "we knew that there were some members of the turkish government of Erdogan who believed putting President Al -Assad in a death grip ," tossing the blame of a gas attack chemical ( sarin ) inside of Syria , on the civilian population, so forcing Obama to unleash attacks and bombing of Syria under the pretext that the government would syriano passed the so-called "red line " ...!
According to report it to Seymour Hersh, more than ten members of the Frente Al- Nousrah were arrested in May of 2013 in southern Turkey with 2 kg of sarin .

In those days , at a press conference , the Turkey's ambassador of Moscow ( Aydin Sezgin ) them that such an event had occurred , saying to reporters that the recovered gas sarin was not easy , but "anti -freeze " ...!

This is what Seymour Hersh has rivealed ...... now I show you the evidence that prove not only that the mercenaries discovered at the border with Turkey were not arrested , but on the contrary, they have been made available to the spaces work ( chemistry labs improvised ) and also large supplies of dangerous chemical sobstances that normally can not have in any way, because, part of the category of dangerous substances which are under the incidence of the special treatment (regim) , controlled of the state . These substances can be had only if the manufacturer makes you have. And in this case , the producer is a major Turkish company of chemicals products, that provided the amounts of those substances ( and also with due warnings and approvals , because otherwise those big quantities could not get out of the gates of the factory ) .

Watching the video , you will see not only the experiments that damn the do, even using poor bunnies, well used as guinea pigs , but you'll also see the pile of containers with chemicals , where you can read very well the name of the producer company . Going digging on Google is jumped off the page of the website of the company Production at the time had placed there in plain sight , all the information on the production of those substances , the specifications on the special use of those substances and address details of ' company and other specific information. Immediately after that happened the chemical attack in Syria , the Turkey company's website was blocked , virtually disappeared from Google ........ then reappears weeks later, however, changed, and much information deleted .

And now .... I ask you .... do you still have doubts on the involvement of Turkey in all this dirty business .. ? ? ...... Expendable that caused the killing of many inocenti people , was about to unleash a wider war in the Middle East, not only on Syria already battered enough ..... and thanks to the iron fist of Russia that this did not happen ...!
(Mihaela B.)




Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!