domenica 6 aprile 2014

Ucraina e Crimea, un Putsch illegale e un referendum democratico.
Felicity Arbuthnot
tradusiu de Sa Defenza
(GMT) Martedì 1 ° aprile, un corrispondente di punta del telegiornale mattinale della BBC "Today", ha dichiarato che la Russia si è "impadronita della Crimea", seguendo fedelmente la propaganda dilagante  isterica mossa da Washington e Casa Bianca e dai giornali a iniziare dal Los Angeles Times nella rubrica scegli la notizia del paese preferito.

 Ancora una volta, per chi è appena tornato da un altro pianeta, la Crimea ha votato per ricongiungersi alla Russia in un referendum a cui ha partecipato  l'83,1% dei cittadini , con quasi il novantasette per cento di preferenze favorevoli. Non solo, non è stato sparato un solo colpo (a parte un paio in aria e uno da un cecchino sospetto di azioni dell'estrema destra a Kiev), la Russia sta contemplando il ritorno da Kiev delle armi di stanza nelle basi controllate.
Secondo quanto riferito i due terzi delle forze armate ucraine di stanza in Crimea sono deluse da coloro che, che hanno sostenuto il rovescio del governo ucraino sostenuto dagli Stati Uniti, e  hanno scelto di rimanere in Crimea e/o unirsi alle forze di difesa Russe.
Per inciso, una ricerca su google a proposito di  "referendum" dice:
"Un referendum ... è un voto diretto in cui l'intero elettorato è invitato ad accettare o rifiutare una particolare proposta. Ciò può comportare l'adozione di una nuova costituzione, un emendamento costituzionale o di una legge ... il referendum è uno dei tre pilastri della democrazia diretta ".
 Non di meno, Giovedi 27 marzo 2014, le Nazioni Unite, sempre pronte a eseguire gli ordini di Washington, votava a maggioranza una risoluzione che respinge il voto di Crimea dicendo :
"Non ha validità (e) non può costituire la base per qualsiasi modifica dello status della Repubblica autonoma della Crimea o della capitale la città di Sebastopoli."
Sicuramente la chiave di questa farsa vile è anche nella parola "autonoma", di cui la definizione del dizionario è:
"(Di un paese o di una regione) che ha la libertà di governare se stessa o controllare i propri affari."
I diplomatici occidentali citati  dicono che il voto delle Nazioni Unite, ha inviato un "messaggio forte" alla Russia. Beh no. Dal momento che non è vincolante non merita le parole  spese, o il balletto che l'accompagnava.
Forse l'affermazione più risibile della giornata da l'Ucraina è stata la dichiarazione del "ministro degli Esteri" Andriy Deshchytsia, che ha detto:
"Lo scopo di questo documento è quello di rafforzare la base dei principi delle Nazioni Unite... Questo testo tratta anche di rispetto dell'integrità territoriale e del non usare la forza per risolvere le controversie " che non sarebbe state consentite:" in base al quadro delle regole internazionali. "
Questo detto da un uomo coinvolto nel rovesciamento finanziato dagli Stati Uniti di un governo sovrano, che ha causato oltre cento morti nella folla: "che in piazza avevano sollevato barricate e posto difese fatte di fuochi alimentati da coperte, pneumatici, pezzi di  legno, fogli di schiuma plastica e quant'altro potesse prendere fuoco e bruciare", nei loro sforzi per rovesciare il presidente Viktor Yanukovich, che qualunque potessero essere i suoi difetti, è stato eletto democraticamente.
'"Si chiama la tattica della terra bruciata", ha detto un manifestante che si è identificato come Andriy.'(New York Times, 19 ° febbraio 2014.)
Questa è stata la folla di cui Dipartimento di Stato americano si è avvalso il portavoce Jen Psaki  che in Twitter: "Ripete che Barack Obama oggi - è orgoglioso di sostenere # UnitedForUkraine. Il Mondo dovrebbe avere una sola voce "Lei è stato raggiunto da una persona qualunque" e l'Alto funzionario della Casa Bianca " gli ha dato voce: ". Ha postato su Twitter un post che diceva:. '# UnitedForUkraine @ StateDeptSpox "
 Quelli con cui erano "permanentemente" o sono stati, presumibilmente, le:
"Centinaia di membri del movimento ultranazionalista Settore Destro", che "hanno preso d'assalto il parlamento (Rada), a Kiev, distruggendo finestre e abbattendo le porte" il 19  marzo. (1)
 Nel frattempo, la strategia "terra bruciata" sembra essere all'ordine del giorno, con l'ex  Primo Ministro Ucraino in carcere, Yulia Tymoshenko, in una conversazione telefonica (2) con l'ex Vice Segretario della Sicurezza Nazionale e del Consiglio della difesa, Nester Shufrych, afferma che le armi devono essere puntate contro la Federazione russa in modo che: "non venga lasciato alla Russia nemmeno un campo bruciato"
 "La misura è colma. E 'arrivato il momento di imbracciare i nostri fucili e andare a uccidere quei maledetti russi assieme al loro leader ", citazione testuale.
"Tymoshenko ha confermato l'autenticità della conversazione su Twitter ", ma ha affermato:
"Una parte dove si sente  invocare da parte sua l'abbattimento con bomba nucleare degli otto milioni di russi che rimangono sul territorio ucraino, è stato modificato."
Sul presidente Putin, apparentemente era anche disposta anche a " Prendere una mitragliatrice e sparare e m***re alla testa"
Questo ospedale tedesco deve aver fatto miracoli sulla sua presunta spina dorsale, che si diceva gravemente danneggiata.
Nel frattempo, in Crimea in quella settimana, il primo ministro russo Dmitry Medvedev, con una delegazione di ministri, ha effettuato una visita a sorpresa promettendo fondi per le forniture elettriche, per la rete dell'acqua, istruzione, sanità, infrastrutture, stipendi e pensioni per gli anziani. Poco prima, che la gran parte della potenza elettrica erogata all'Ucraina fosse misteriosamente tagliata, la Russia immediatamente fornito mega-generatori - alcuni dei quali erano stati precedentemente usati alle Olimpiadi di Sochi.
 Medvedev ha anche annunciato che la Crimea trarrebbe beneficio dalla creazione di una zona economica speciale, con tasse più basse, la semplificazione della burocrazia, incentivi per lo sviluppo del business e lo sviluppo della regione - è nominata dal National Geographic come "Migliore Viaggio" del 2013 - a destinazione turistica.
 Nel frattempo, il ministro della Difesa russo ha annunciato che tutti gli uomini in età di leva otterranno un rinvio di un anno.
 Il Segretario generale della NATO Anders Fogh Rasmussen trova questo fatto molto minaccioso, gli avvisi di pericolo di "intervento", "errore di calcolo" in tutte le implicazioni strategiche. 
"Ratcheting  retorico a livello  isterico, avvertono che la Russia potrebbe" invadere "fasce dell'Ucraina in 3-5 giorni - una dichiarazione allarmante, con  armi, a detta di Tony Blair, di distruzione di massa, che potrebbe essere impiegate in "45 minuti".
Ma a minacciare è in realtà la NATO, il cui membro dei paesi vicini all'emiciclo della Federazione Russa, con le truppe dell'Ucraina per esercitarsi con la NATO in Bulgaria in imminenti esercitazioni. Gli assassini addestrati hanno perso tempo nel reclutamento di nuovi membri alla loro banda internazionale. Gli Stati Uniti hanno inviato sei F-15 di "pattuglia", nel Baltico e dodici F-16 in Polonia, promettendo che: agli amici degli USA si da - "supporto" contro l'occupazione - di terra bruciata.
Nel frattempo, in Ucraina, la popolazione ha gli incubi sulla finanza. Il parlamento russo ha annullato gli affitti per la base della Flotta del Mar Nero fino al 2042 - vale 98 milioni dollari all'annoInoltre, sono annullati i generosi sconti per il gas naturale della Russia. I prezzi del gas per uso domestico si prevedono  aumenti del cinquanta per cento dal 1 ° maggio. Lo sconto sul gas  e il complesso e l'hosting della Flotta del Mar Nero sono collegati, quindi, inoltre, Kiev può anche essere ulteriormente obbligata: a ". Rendere gli 11 miliardi dollari che la Russia ha pagato per affittare le basi" (3)
 Nel frattempo, "governo ad interim" in Ucraina deve riflettere su come rimborsare un credito a prestito di 27 miliardi di dollari al Fondo Monetario Internazionale, con tutte le sue riserve auree presumibilmente già "confiscati" (4) in più di quaranta scatole pesanti e dato in "custodia" agli Stati Uniti - come per l'Iraq e le riserve auree della Libia e della Germania, dalla seconda  guerra mondiale, sono nelle loro mani.
 Ci si deve  chiedere quanti in Ucraina si chiedono se non fosse  meglio fare come la Crimea.
 Note

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!