lunedì 21 aprile 2014

Ucraina, Russia, Stati Uniti e Cina: 
La cosa che sembra mancare a ognuno.. 
tradusiu de Sa Defenza


...
Alcuni di voi non si sono chiesti qual'è il ruolo della Cina in tutto questo, quali  sono i reali interessi degli USA, e come l'UE esiti a dire la sua sulle posizioni assunte dalla Russia .  
E, in qualche modo, la situazione si è impantanata non essendo riusciti  a dire la loro per le minuzie degli avvenimenti in corso.Putin e Lavrov e molti altri leader politici russi hanno ripetutamente dettoQuello che sta accadendo oggi davanti a voi, è la fine di un sistema internazionale e la nascita di un sistema qualitativamente diverso.





Da un mondo unipolare ad un mondo multipolare Secondo la "teoria eurasiatica" di Alexandr Dugin  che ha forti influenze su Vladimir Putin 

È interessante notare, Putin ha dichiarato che per lui è stato raggiunto il punto di non ritorno quando gli Stati Uniti ei suoi alleati al Consiglio di sicurezza dell'ONU e della NATO in modo chiaro e grossolanamente  intrecciati   l'intenzione del Consiglio di sicurezza dell'ONU  sulla Libia e "aggiornato" quello che avrebbe dovuto essere un "no fly" zone, in una zona  di fuoco libero di attaccare e bombardare la Libia [ovviamente, era  chiaro a Putin che tutti  "i mezzi necessari per proteggere i civili" usati nella risoluzione, erano un invito  per i Anglo sionisti a "interpretarlo" nel modo che meglio volevano;ora si dice che la Russia ha "mentito" al fine di non incolpare Medvedev che camminava sull'orlo del baratro,ma, la cosa è   irrilevante]. 

Putin racconta  che hanno acquisito la convinzione che l'Occidente non voleva  negoziare la cosa, ma, che di doveva  semplicemente fermare. 
Poi gli eventi della  Siria  dimostrano che: per la prima volta dalla fine della seconda guerra mondiale gli Stati Uniti sono stati fermati da un potere esterno, ritenuto da loro umiliante.

La posizione russa sulla Siria, per il mondo, è stata una sfida palese dell'egemonia statunitense. E 'stato chiaramente percepito come tale, e oggi  Washington, per ritorsione ha dato seguito alla crisi in Ucraina.

Quindi è questa la lettura che abbiamo della guerra civile in Ucraina, gli USA intendono punire la Russia per aver osato sfidare la potenza egemone mondiale; Per la Russia è di spodestare questo egemone e sostituirlo con un sistema internazionale multipolare di paesi sovrani  che agiscano nei limiti del diritto internazionale.  La Russia sta cercando di dimostrare al mondo che gli Stati Uniti  non possiede la totalità della  rappresenta nel Consiglio di Sicurezza ed è strano che la maggior parte si opponga con veemenza, avendo solo 1/5 del P5 e 1/15 del UNSC.

L'Occidente ha una posizione di totale sottomissione agli Stati Uniti, ed il suo dominio in tutta Europa: l'UE e la NATO. Gli stati centrali europei  si offrono di diventare un protettorato degli Stati Uniti, un territorio per ospitare sistemi missilistici statunitensi e prigioni segrete della CIA.

Con l'eccezione de l'Iran e la Siria, il mondo arabo e musulmano si è venduto, agli interessi degli Stati Uniti, e altri all'Arabia Saudita, la maggior parte è di entrambi allo stesso tempo. 
L'America Latina è in una prova difficile,  è ancora fortemente dipendente dagli Stati Uniti mentre l'Africa vuole solo sopravvivere il meglio possibile. 
Per quanto riguarda l'Asia, alcune parti sono cadute in posizioni come l'Europa (Giappone, Corea), altri cercano di mantenere un basso profilo, mentre la Cina è tranquillamente in piedi a fianco alla Russia, ed ha un obiettivo innegabile in quanto la Cina si trova a beneficiare più di ogni altro paese del pianeta del cambiamento dell'ordine internazionale.

I russi avrebbero preferito aspettare, per guadagnare tempo, ma visti gli eventi e  la determinazione degli Stati Uniti di punirli per aver osato di opporsi nella guerra in Siria, la Russia è costretta a prendere causa e stare ferma sui suoi passi e accettare apertamente di sfidare gli Stati Uniti.

Io ripeto  ancora che - Putin non aveva altra scelta.

E ora che tutto questo è egli occhi di tutti, si può essere assolutamente sicuri che la Russia non sta giocando per tornare allo status quo ante. Con un candore stupefacente sia Putin che Lavrov hanno  apertamente  precisato che il loro obiettivo sullaTV russa (Lavrov nello show di "Domenica sera con Vladimir Soloviev" e Putin ieri per 4 ore a Q & A).

Quindi questo è l'obiettivo finale Russo, di spodestare gli Stati Uniti dal ruolo di  potenza egemone mondiale. E questo obiettivo implica uno sforzo molto più lungo, più grande e più sostenuta che il solo forzare i capriccio di Kiev al tavolo dei negoziati.. Tra le altre cose, questo obiettivo implica che la Russia deve:
1) 1) Forzare gli europei a rendersi pienamente conto dello scandaloso prezzo che stanno pagando nell'essere vassalli obbedienti e silenziosi degli USA per  condurli a un lento divario tra Stati Uniti ed Europa.2) Forza Stati Uniti ad ammettere che non hanno la forza militare per punire nessuno, tantomeno il "cambiamento di regime" .3) Incoraggiare la Cina e le altre potenze asiatiche a stare apertamente con la Russia nel chiedere che il diritto internazionale sia rispettato dall'Occidente.4) Sostituire gradualmente  il dollaro con altre valute nel commercio internazionale e rallentare in tal modo il finanziamento del debito degli Stati Uniti con il resto del pianeta.5) Creare le condizioni per l'America Latina e l'Africa di essere libere nel fare le scelte del futuro, e sostituire l'attuale monopolio di cui gode l'Occidente nel fissare i termini di relazioni Nord-Sud.6) Presentare un altro modello di civiltà che apertamente rifiuta il paradigma occidentale attuale di una società gestita da piccole e arroganti minoranze.7) Sfida l'attuale ordine economico liberale e capitalista incarnato nel Washington Consensus e sostituirlo con un modello di solidarietà sociale e internazionale (lo possiamo chiamare "socialismo del 21 ° secolo", se volete).
Tutto quanto sopra può essere riassunta in una sola parola: ri-sovranizzare

Poiché è stato eletto, Putin ha parlato molte volte della necessità di rendere sovrana la Russia. 
La crisi ucraina lo  ha costretto a rivelare l'obiettivo finale reale della sua agenda: la ri-sovranizzazione dell'intero pianeta.

Carlos Latuff

Questo è un compito arduo e ci vorranno molti anni, decenni forse, per raggiungere raggiungere questo obiettivo, anche se la mia sensazione personale è che la totale incompetenza e l'arroganza  infinite dello 1% dei plutocrati che governa il mondo occidentale continuerà ad accelerare tale processo.

Il grande problema ora è questo: può l'Impero Anglosionista seguire l'esempio   dell'impero sovietico e crollare senza scatenare un bagno di sangue alla fine  della sua strada?

Ma se possiamo evitare una conflagrazione globale o anche una guerra di massa su larga scala, anche se si sarebbe dovuto considerare come un successo, è perché  quando crollano gli imperi essi diventano  più pericolosi e imprevedibili.


Speriamo di essere stati esaustivi con le risposte sopra la questione considerata.

Grunge Mappa del mondo, da Nicolas Raymond 


PS: Ho appena ricevuto questo incredibile video di una donna che fermare un CPA in Kramatorsk con le mani nude. Credo che potrebbe essere visto come un simbolo di ciò che la Russia vuole fare con l'Impero Anglosionista:






Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte sadefenza e l'autore della traduzione Vàturu  
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!