lunedì 23 giugno 2014

LA NORMALE BARBARIE QUOTIDIANA DEL BEL PAESE .

ASSUEFAZIONE ALL'ORRORE ?

A. Boassa


Non voglio riferirmi alle violenze della polizia , alla tortura esercitata come fatto ordinario , ai Grandi delinquenti in libertà , agli stupri e agli omicidi praticati nelle famiglie del Mulino bianco e neanche al silenzio del Parlamento , dei quotidiani , delle televisioni sui crimini di massa della UE e degli USA in Ucraina .


No , solo qualche osservazione sul comportamento abituale degli "eroi" che umiliano quotidianamente la dignità ... nostra...mia...



"Qui perché brave a fare pompini" . Il culmine della volgarità non l'ha raggiunta chi l'ha pronunciata per primo ,il deputato M5S De Rosa (al quale non si può certo assegnare un premio di bon ton) ma chi l'ha usata strumentalmente , la deputata PD Alessandra Moretti

Vestita di bianco candore (il bianco è una sorta di divisa per le deputate PD) , con grande sapienza dell'effetto spettacolare , assicurato dall'attesa , ha dosato le sue parole. " E penso che urterò la sensibilità di molte donne che stanno seguendo da casa . Ma la ripeterò " Le donne del PD sono arrivate qui soltanto perché capaci di fare pompini" . 

Non avrebbe potuto esprimersi in altro modo al riguardo? Certamente sì. Ma non avrebbe ottenuto quell'effetto morboso che davanti ad una alta audience composta anche da preadolescenti ha saputo raggiungere , mancando di rispetto per i telespettatori che si stanno oramai assuefando alle vagonate di volgarità e di bassezza .

Assicurato comunque l'alto indice di gradimento .




















E che dire degli albergatori veneziani ? Una lettera ai turisti indiani sui Marò che hanno assassinato due pescatori
Si esprime rammarico per la detenzione dei "nostri cittadini". "Il popolo italiano si sente umiliato da questa vicenda , e l'umiliazione spesso porta ad incrinare amicizie storiche" Questa è l'accoglienza ! 
E dalla lettera (una copia per conoscenza inviata all'ambasciata indiana) trapela una non troppo velata minaccia


L'episodio è significativo perché rappresentativo di un diffuso malessere di non poche persone dovuto all'irresponsabile comportamento politico da parte delle così dette Alte Istituzioni che hanno stravolto la vicenda , facendo passare per "eroi" perseguitati due personaggi che hanno invece compiuto un crimine. 

La volgarità e la bassezza , come si vede , ben insegnata dall'Alto che alto non è.

E per concludere una chicca del nostro caro Angelino Alfano . Dopo aver

gridato ai quattro venti abbiamo preso l'assassino di Yara , ha voluto far ammenda su Twitter affermando prima perentoriamente che il caso era stato risolto ma che in effetti valeva ancora la presunzione d'innocenza (qualcuno deve averglielo ricordato) . E qui angelino ha dato il meglio di sè , facendo a pezzi i principi elementari della logica .

Per altri casi di orrore quotidiano si rimanda ad altri post

E che dire degli albergatori di Venezia...
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!