giovedì 25 settembre 2014

EBOLA: CDC teme 1,4 milioni di infezioni entro gennaio; è solo propaganda per spingere il lucroso mercato dei vaccini?

NaturalNews
Mike Adams tradusiu editau
de Sa Defenza

Solo una settimana fa, chi prediceva  100.000 infezioni Ebola è stato definito un allarmista. L'idea di 100.000 infezioni era pazza, ci hanno detto, perché i governi occidentali e i loro esperti medici avrebbero tenuto sotto controllo l'epidemia . 

Ieri, però,  CDC ha detto pubblicamente di prevedere da 550.000 a 1,4 milioni di infezioni da gennaio, i numeri sono stati diffusi negli Stati Uniti da USA Today [1] e da altre pubblicazioni.

Improvvisamente, la previsione di 100.000 infettati  è divenuta una visione ottimistica la "migliore delle ipotesi".  Campanelli d'allarme  suonano alle orecchie degli esperti di malattie infettive ovunque nel mondo. Potrebbe veramente, Ebola, superare il milione di infezioni entro l'inizio del 2015?

Panico a scopo di lucro? O vera minaccia globale?

L'improvviso balzo delle stime di CDC dalle poche migliaia di infettati ad uno scenario di oltre un milione di persone infette, sta sollevando molti interrogativi, soprattutto in considerazione dei dati storici, e, si accusa CDC di esagerare sulla diffusione della malattia a livelli  pandemici, se non, al fine di generare una forte domanda di vaccini alle compagnie farmaceutiche. [big pharma, ndt]
Dopo tutto,  CDC ha in gran parte fabbricato l'epidemia dell'influenza suina al fine di generare miliardi di profitti sui vaccini appena pochi anni fa, tutti i funzionari e dirigenti  del CDC sono legati agli interessi delle società farmaceutiche.

Quindi la domanda è legittima: Può Ebola davvero degenerare in un milione di infezioni fin dagli inizi 2015, o è solo propaganda di una  pandemia,  scatenata ad arte da CDC per creare una domanda e un mercato per i vaccini? 

Un articolo del New York Times [2] afferma che i governi stanno sottovalutando enormemente il numero di infezioni reali in atto da  Ebola. Le statistiche ufficiali, ci viene detto, possono essere sottovalutate, mentre il numero di infezioni ha un fattore di 2,5. Anche i tentativi onesti di contare le vittime di Ebola possono essere del tutto inaffidabili per la semplice ragione che i pazienti Ebola non si rivolgono più agli ospedali per il trattamento, perché i posti letto negli ospedali sono già pieni.

Ebola si replica  chiaramente ad un ritmo veloce, e un recente studio condotto in collaborazione con Arizona State University ha scoperto che ad ogni infetto di Ebola  si traduce subito dopo il contatto in un altro 1,4-1,7  di infetti . [3]

I dati grezzi utilizzati per questo studio mostrano una chiara tendenza esponenziale del numero cumulativo di infezioni in tutta la Sierra Leone, Liberia e Guinea:


























Così, è chiaro che Ebola ha il potenziale di moltiplicarsi rapidamente, proprio come dice la previsione di CDC  nel suo peggiore modello di CAUSA.
La tempistica è comunque sospetta: CDC non ha rilasciato questi numeri fino a che GlaxoSmithKline non ha annunciato quanto pare già da se ridicolo, il lancio  accelerato di studi clinici di un vaccino contro Ebola - un processo che normalmente richiede anni di R&D [ricerca e sviluppo, ndt] ma che GSK  sembra essere magicamente tirato fuori dal cappello, giusto in tempo perché CDC si metta a soffiare sul fuoco del panico. 

Siamo costretti a procedere con scetticismo sulle motivazioni che si muovono in tutte queste azioni. Se i vaccini fossero medicine non-profit, e non ci fossero dietro motivi finanziari per crearli, e le dinamiche di tutto questo sarebbe più chiaro a tutti. Ma siccome è redditizio  progettare una situazione di panico basato su una pandemia, ciò  si traduce in miliardi di dollari di vendite di vaccini, perciò, c'è sempre la questione che ciò che è reale e ciò che è giusto può sempre trasformarsi in un "teatro medico."

Impossibile separare i fatti dalla finzione in questa epidemia

La conclusione in tutto questo è che non possiamo ancora avere un modo affidabile o separato dalla finzione in questa epidemia. Siamo convinti che l'epidemia di Ebola stia realmente accadendo, e  tuttavia può avere un'origine che non potrà mai essere segnalata dalla stampa popolare.

E 'estremamente difficile per le persone informate rimediare e  risolvere tutte le eventuali fazioni concorrenti del governo, i militari, l'industria farmaceutica e gruppi terroristici. Ognuno ha una motivazione diversa, sia nella  esagerazione, della percezione del focolaio di Ebola, che nel  minimizzarla. Dopo pochi giorni dal manifestarsi del focolaio , ci è stato detto che l'epidemia è sotto controllo e non c'è nulla di cui preoccuparsi, pochi  giorni dopo invece, abbiamo sentito la testimonianza di esperti del Senato americano  descrivere cose che mostravano  "nazioni che si stanno riducendo in cenere" se non si ferma l'epidemia. (Questa è una testimonianza del Dr. Kent Brantley.)

Siccome Ebola è invisibile, e non possiamo vederla direttamente. Siamo costretti a dipendere dai report  ufficiali e dalle storie dei media mainstream, che possono essere facilmente distorte o totalmente fabbricati.

Attenzione alle smentite ufficiali

Una cosa che tutte le fonti ufficiali continuano a diffondere in questo momento è che Ebola non potrà mai raggiungere l'America...
Questa è praticamente una garanzia, a quanto pare, sono  le stesse fonti ufficiali che sostengono che il debito federale è sotto controllo, il che, è tutto dire.

Ironia della sorte, sia il debito nazionale che Ebola hanno una cosa in comune: l'interesse composto . Nel corso del tempo, anche un piccolo aumento percentuale può esplodere in una curva di crescita esponenziale, la creazione del "debito fuori controllo" o di una "pandemia galoppante", che non può essere fermata fino a quando non crolla qualcosa. 

Dobbiamo ancora leggere un argomento veramente convincente che spiega come le infezioni di Ebola  potrebbero  essere uguali a zero dopo aver superato il milione di contagi. Anche se non si è sentito alcuna spiegazione da parte delle istituzioni di come può essere fermato un gruppo terroristico che vuole rilasciare il virus dell'Ebola in America, soprattutto dato il fatto che le "frontiere sono spalancate" e che la politica della Casa Bianca  rifiuta apertamente di far rispettare la sicurezza dei confini americani.

il testo di quest'articolo è liberamente utilizzabile non per scopi commerciali,  citare la fonte 

Vedi questa infografica (sottostante) che spiega la situazione in modo più conciso, assicuratevi di entrarvi liberamente in sintonia in caso di pandemia; audio del corso al www.BioDefense.com 
                                        


















































































Fonti:

[1] http://www.usatoday.com/story/news/world/201...

[2] http://www.nytimes.com/2014/09/23/world/afri...

[3] http://www.eurosurveillance.org/ViewArticle....

[4] http://www.naturalnews.com/046946_ebola_outb...

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!