domenica 28 settembre 2014

EPA (Agenzia per la Protezione dell'Ambiente USA) sapeva dei pesticidi che stavano uccidendo le api nel 1970, ma ha punito chi lo denunciava pubblicamente...  


NaturalNews 
JD Heyes
Tradusiu edetau 
de Sa Defenza

Per decenni, alti funzionari presso l'Environmental Protection Agency (EPA) erano consapevoli del fatto che un composto approvato per l'uso agricolo negli Stati Uniti stava spazzando via la popolazione delle api, ma hanno scelto di ignorare gli effetti del composto in ossequio alle pressioni delle grandi società Agri. 

Ma EPA ha fatto di peggio, l'agenzia ha reagito duramente verso chiunque all'interno  ha tentato di portare alla luce  la questione pesticidi, anche attraverso licenziamenti, riassegnazioni forzate e altre azioni, ha bloccato la pubblicazione della verità su questi pesticidi. 

Secondo uno studio del 2014 [PDF] compilato dal ricercatore Rosemary Mason, " per conto di una rete globale di scienziati indipendenti, apicoltori e ambientalisti ", e pubblicato sul sito del MIT," Abbiamo trovato prove storiche e cronologiche che dimostrano che il glifosato (o altri erbicidi che vengono utilizzati come alternativi) è il responsabile della trasformazione del giardino in super-erbacce (nel Regno Unito,  definite "specie invasive") ". 

Inoltre, Mason e il suo team hanno notato che il glifosato - la sostanza primaria che si trova nell'erbicida Roundup della Monsanto - è stata introdotta in Europa nel 1974 "ed è diventato l'erbicida più venduto a livello mondiale, perché al pubblico è stato assicurato da industria e autorità di regolamentazione che si trattava di un prodotto 'sicuro'." 

I risultati sono stati disastrosi. Per uno, l'uso pesante di glifosato ha portato alla nascita dei cosiddetti "super-infestanti" resistenti all'erbicida. 
Ma c'è un altro composto che è stato approvato dalla EPA - nonostante le obiezioni degli scienziati - che ha avuto un effetto devastante sulla popolazione delle api nella nazione: clothianidin, che viene utilizzato per il trattamento delle sementi di mais e di colza, dalla Bayer

'Le api sono in via di estinzione'

Secondo questo documento EPA descrive il clothianidin [PDF], che "è altamente tossico per le api mellifere su base acuta per contatto," e "ha il potenziale di tossicità a esposizione cronica sulle api, così come su altri impollinatori che sono divenuti bersaglio, attraverso la traslocazione di clothianidin residuo nel nettare e polline. " 

"Il miele e le api, sono soggetti agli effetti di tale esposizione cronica tossica che includono effetti letali sulle larve e sugli effetti riproduttivi della regina, sub-letali "Il documento afferma inoltre, che Mason e il suo team di ricerca hanno trovato ulteriori prove di copertura da parte di EPA delle aziende produttrici di pesticidi per quanto riguarda gli effetti di clothianidin a pagina 99-EPA memorandum del 2 novembre 2010 , [PDF] hanno osservato, in parte: 

Le principali preoccupazioni di rischio sono nell'acqua (laghi fiumi, canali di irrigazione) per gli invertebrati bentonici, invertebrati terrestri, uccelli e mammiferi. ... grande preoccupazione pone il rischio  di contaminazione da clothianidin  per gli insetti (cioè, le api il miele). 
Clothianidin è un insetticida neonicotinoide che è persistente e sistemico. Studi di tossicità acuta per le api mellifere mostrano che clothianidin è altamente tossico sia per contatto che su base orale. ... Informazioni da test standard e studi di settore, nonché i rapporti sugli incidenti che coinvolgono altri neonicotinoidi sugli insetticidi (ad esempio, imidacloprid) suggeriscono il potenziale di rischio di tossicità a lungo termine sulle api e altri insetti utili. Un certo numero di scienziati dell'EPA- quelli  integri - hanno cercato per lungo tempo la strada per dare l'allarme - sia sul glifosato che sul clothianidin. 


' Incredibile distruzione delle api e insetti benefici'

Ecco un insetto benefico che impollina un terzo delle colture in America, soprattutto di frutta e verdura, che ringraziamo con la sistematica distruzione. L'avvelenamento delle api è diventata una routine dalla metà degli anni '70 con l'approvazione di EPA delle neurotossine incapsulate nelle nanoparticelle di polvere che hanno avuto giorni e giorni di tempo per rilasciare il loro gas mortale. 

Ha inoltre osservato che alcuni suoi colleghi hanno cercato di denunciare le azioni di EPA, ma l'agenzia ha reagito "con furore" dopo che ecologisti  hanno scoperto sfere di plastica neurotossiche nell'intestino di un ape regina, che "veleno significativo nel miele." 

" Hanno costretto lo scienziato e il suo laboratorio a passare documenti per spingere Washington all'approvazione delle neurotossine nel settore esteso a colture più importanti. Questo significava che le api avevano sempre meno spazio per la ricerca di cibo, senza morirne, " ha così documentato Villianatos.

Leggi l'intero report di Mason q [PDF].

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!