lunedì 29 settembre 2014

Obama ha inventato la falsa 'minaccia' terrorista  per  rilanciare la guerra alla Siria

daniel mcadams
tradusiu editau
de Sa Defenza

E' divenuto evidente, grazie soprattutto all'eccellente reporting e analisi di Glenn Greenwald e Justin Raimondo , che la minaccia "Khorasan Group" usata come pretesto per il bombardamento americano della Siria è stato in realtà completamente fabbricato da parte del governo degli Stati Uniti. 

Lo scopo è il tentativo di legittimare ciò che altrimenti sarebbe un attacco illegale degli Stati Uniti. 

Nella immediata vigilia del bombardamento americano della Siria, fonti anonime del governo degli Stati Uniti hanno cominciato a spifferare alla corporativa e obbediente stampa statunitense racconti fantasiosi su un nuovo gruppo di terroristi che fossero molto più terribili di ISIS (che dicevano fosse molto più terrificante di al-Qaeda). 

Questo nuovo gruppo, soprannominato  dal governo USA il "Gruppo Khorasan" , suggerito alla stampa, da funzionari degli Stati Uniti, come una "minaccia diretta e imminente per gli Stati Uniti." 

Gli attacchi degli Stati Uniti in Siria avrebbero dovuto sventare un ipotetico " attacco imminente " sul suolo americano da parte di questo "Gruppo Khorasan", così afferma l'amministrazione statunitense, come riportato dalla CNN. 

Per il momento, da quando gli Stati Uniti hanno attaccato la Siria, non abbiamo sentito quasi nulla su ISIS, nonostante fosse il motivo stabilito in origine  per gli attacchi degli Stati Uniti a tale target.

L'amministrazione statunitense ha dovuto colpire immediatamente ISIS, "prima che ci ammazzino in casa",  disse il senatore Lindsey Graham
Eppure improvvisamente la vera minaccia divenne Khorasan, e non ISIS. 

Perché questo?  Evidentemente gli avvocati della Casa Bianca si ingegnavano nel cercare, fino a tarda notte,  il modo per mettere una foglia di fico legale a quello che sarebbe in realtà una violazione del diritto internazionale da parte degli Stati Uniti, il bombardare la Siria.

Al presidente degli Stati Uniti non è permesso di lanciare un attacco militare senza il consenso del Congresso, a meno che non si tratti di difendersi da un attacco "imminente".

Questo non poteva includere ISIS, che è  era dentro un territorio occupato a 6.000 miglia da Washington, DC.

Che fare allora? Si inventa un attacco. E questo è ciò che l'amministrazione Obama ha fatto. Ma non appena le bombe sono state lanciate, si è dovuto cambiare molto rapidamente la storia. 

 Scrive Greenwald che lo hanno fatto:

Ma una volta che è servito allo scopo per giustificare l'inizio della campagna di bombardamenti in Siria, la fantasia su Khorasan evapora rapidamente allo stesso modo di come si era materializzato... E letteralmente nel giro di pochi giorni, siamo passati da 'forse siamo nelle  fasi finali della preparazione di un attacco' (CNN) a 'complottare con 'aspirazioni' e ' non ci è tuttavia sembrato  essere un piano concreto dei lavori ' (NYT). Ancora più notevole, si scopre l'esistenza di un vero e proprio 'gruppo di Khorasan' che è in qualche misura un'invenzione del governo americano. NBC [Richard] Engel, il giorno dopo che ha riferito al Nightly News le affermazioni del governo degli Stati Uniti circa l'esistenza del gruppo, sembrava avere seri ripensamenti a tal proposito, e tweeta  "gli attivisti siriani non hanno mai sentito parlare di Khorasan e del suo leader. "

Il presidente Obama e la sua amministrazione hanno mentito agli Stati Uniti sulla  guerra contro la Siria, tanto quanto l'amministrazione Bush  ha mentito sulla guerra contro l'Iraq. Sono stati i media americani a smentire il governo non  essendo compatibili con il governo degli Stati Uniti come lo erano invece stati nel 2002. Quante persone sono state ingannate ancora una volta a sostenere l'azione militare degli Stati Uniti sulla base di quanto pubblicizzato dagli Stati Uniti sui media mainstream? Questa volta, ci hanno detto, abbiamo dovuto credere  nell'amministrazione statunitense. Abbiamo dovuto agire! E hanno mentito ancora. L'idea che abbiamo dei media, negli Stati Uniti, indipendenti che agiscono come  cani da guardia per il bene comune è uno dei più grandi miti del nostro tempo.


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!