lunedì 29 dicembre 2014

Insegnanti costretti a indossare maschere e guanti, quando rifiutano il vaccino antinfluenzale...
Ethan A. Huff
tradusiu editau
de Sa Defenza

La mafia del vaccino sta alzando la posta in gioco nella sua guerra senza fine contro il libero pensiero e la scelta personale. Un nuovo scioccante rapporto espone il trattamento subìto da alcuni lavoratori di stanza in Texas costretti a indossare maschere e guanti per tutta la durata della "stagione influenzale", per il semplice motivo di essersi rifiutati ad essere vaccinati con virus vivi e mercurio. 

Citando una lettera ricevuta da un lavoratore dell'asilo nido  nella zona di College Station nel  Texas centrale, VacTruth.com riferisce che almeno in un asilo nido della regione, il Covenant Presbyterian Children's Center  (CPCC), si è attuata una politica madornale, che serve a etichettare  tutte le persone resistenti a tale pratica 'obbligatoria' di  vaccinazione; con una lettera, che, stigmatizza  il rifiuto del vaccino, si minacciano gli insegnanti al fine di costringere gli addetti a conformarsi alla volontà della direzione .

L'uso forzato di maschere contro la sindrome influenzale non è scientifica, ma discriminatorio.

Il consiglio di amministrazione del CPCC ha riferito di aver votato recentemente un ods (ordine di servizio) ove, si  richiede che tutti gli insegnanti non vaccinati e membri del personale indossino maschere e guanti fino alla fine di febbraio, presumibilmente per evitare la diffusione dell'influenza. Ma tale requisito è antiscientifico e discriminatorio, poiché elimina ogni possibilità di libera scelta. 
"I datori di lavoro non  dovrebbero stigmatizzare,  e  imporre di indossare  maschera e guanti, nell'ambiente di lavoro dedito all'insegnamento, è discriminatorio." continua VacTruth.com. 
"'Alcuni membri del personale temono che perderebbero famiglie che hanno appreso che essi non si vaccinano o perché non hanno voluto essere associati ai  'portatori di maschera'."

La CDC: le maschere usate contro l'influenza non ne impedisce la diffusione


Molti ospedali in tutta la nazione hanno istituito politiche anticostituzionali , compresi negli ospedali nella vicina Houston. E la cosa divertente di questo è che la  U.S. Centers for Disease Control and Prevention (CDC)  ha dichiarato che per l'influenza le maschere non servono a prevenirne  la diffusione, nemmeno sul lavoro.  
"Nessuna raccomandazione può essere fatta all'uso della maschera nelle comunità su persone asintomatiche, compresi quelli ad alto rischio di complicanze, per evitare l'esposizione all'influenza ", afferma il CDC sul suo sito web. 
"... nessuno studio ha  dimostrato che l'uso di maschere sui pazienti infettivi o sul personale sanitario impedisce la trasmissione dell'influenza . "

Le persone che hanno fatto il vaccino antinfluenzale sono più soggetti ad ammalarsi che i non vaccinati...

Allora, perché ci sono scuole, asili e ospedali ove si impone ai lavoratori non vaccinati di indossare maschere inutili e guanti? Non ha nulla a che fare con la sicurezza, ovviamente, ma, ha a che fare con il far vergogna alle persone che fanno la scelta personale di non farsi contaminare da neurotossine con i vaccini.

La Scienza Pubblica  non sostiene questa pratica, il CDC non sostiene questa prassi, e nemmeno  chi ha un briciolo di buon senso sostiene questa pratica.

Serve a umiliare e intimidire il maggior numero possibile di persone non convinte a vaccinarsi.

Ancora più offensivo è il fatto che le persone che vengono vaccinate, rispetto alle persone che non ricevono il vaccino antinfluenzale, sono più a rischio di diffusione di influenza . Ciò è dimostrato dal processo virale "spargimento" che si verifica con i vaccini influenzali "vivi", tra cui il vaccino spray nasale antinfluenzale comune somministrato ai bambini tra i 2 e gli 8 anni.

"Studenti si sono assentati nei giorni di lezione a scuola dopo essere stati vaccinati contro l'influenza e si ammalano gli insegnanti appena vaccinati attraverso spargimento ", spiega VacTruth.com. "Gli studenti e gli insegnanti sono stati ricoverati in ospedale dopo queste vaccinazioni di massa a scuola, causate dai vaccini, anche se nella relazione viene negata ."

In risposta al vaccino antinfluenzale a spruzzo di CPCC, il personale in questione, mette in discussione la sua legittimità sia come metodo che come efficace mitigatore di influenza diffusa. Questo lavoratore coraggioso ha denunciato la politica  oppressiva, e le minacce subite; adducendo alle vie legali e alla formazione di un sindacato degli insegnanti per prevenire ulteriori abusi della libertà personale.

"Tutti vogliono proteggere  i propri figli, e questo lavoro si prende cura della salute dei nostri bambini, ma, le esigenze di cura è meglio lasciarle ai genitori, non a imprese o governi. " ha detto il lavoratore.

Fonti:

http://vactruth.com

http://healthimpactnews.com

http://healthimpactnews.com

http://www.cdc.gov

http://www.cdc.gov


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!