lunedì 15 dicembre 2014

Vaccino contro l'epatite B causa la sclerosi multipla...

Ethan A. Huff, Staff Writer
NaturalNews 
tradusiu editau 
de Sa Defenza


Un aumento improvviso e brusco del numero di casi di sclerosi multipla (SM) diagnosticati in Francia, si torna alla metà degli anni 1990 dove sembra avere le sue radici dopo  una campagna di vaccinazione di massa per l'epatite B  lanciata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS ), secondo nuovi dati epidemiologici pubblicati nella rivista Immunologic Research .

In accordo con le raccomandazioni dell'OMS, la Francia ha attuato una campagna di promozione di vaccini per l'epatite B nel 1992 , per cui 20 milioni di adulti francesi - circa un terzo del Paese - hanno accettato ad essere vaccinati tra gli anni 1994 e 1997. Nel 1998, tuttavia, enormi picchi di casi di SM ha cominciato a dominare i titoli dei media francesi

Prima del 1993, quando la campagna di vaccinazione epatite B è iniziata, si verificavano circa 2.500 nuovi casi di SM in Francia ogni anno. Subito dopo la campagna è stata lanciata, e in particolare dopo il 1996, il numero è quasi raddoppiato a 4.500 nuovi casi di SM all'anno. La causa più evidente, secondo molti esperti di salute, è stato il vaccino. 

Subito dopo questa rivelazione, i tassi di vaccinazione sono crollati in Francia mentre son cominciati ad emergere i sospetti sul vaccino contro l'epatite B  che avrebbe innescato la SM. Una ipotesi ha suggerito che una proteina nel vaccino potrebbe essere molto simile ad una proteina naturale presente nella mielina, il rivestimento protettivo attorno alle fibre nervose che viene attaccato dal sistema immunitario in chi soffre di sclerosi multipla. 

Da quel momento, più progetti di ricerca si son posti lo scopo di capire meglio la correlazione tra epatite B vaccini e SM. Uno studio francese ha rilevato che il numero effettivo di casi di SM legati a vaccini per l'epatite B è 2,5 volte superiore a quanto precedentemente ipotizzato, mentre un altro studio epidemiologico caso-controllo ha osservato un aumento del rischio di SM definitiva entro tre anni successivi alla vaccinazione

Questi studi ed altri sono stati inclusi nell'ultima revisione, che ha confermato una "correlazione significativa" tra B dell'epatite vaccini e casi di SM. Un grafico presente nello studio mostra un picco di massa in casi di SM nel 1996, che corrisponde esattamente al periodo di 2-3 anni dopo la vaccinazione che studi precedenti avevano comprovato che la maggior parte dei casi di SM sarebbe probabilmente emersa a causa del vaccino

"La positiva significativa  correlazione statistica  tra l'esposizione al vaccino HB e la segnalata incidenza di SM è costantemente osservata in diversi luoghi, circostanze e tempi ", hanno scritto gli autori. "I dati disponibili in Francia mostrano un così preciso segnale statistico a favore di un nesso di causalità tra l'evento del vaccino HB e l'apparizione di SM con una correlazione massima nei 2 anni successivi la vaccinazione". 

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!