venerdì 20 febbraio 2015

Mangiare mandorle  riduce i rischi di malattie cardiache, e fa calare la pancia...

In Sardinya di mandorle ne abbiamo in abbondanza... riflettete e leggete, perché vi vogliamo sani e belli .

Sa Defenza

PF Louis 
naturalnews
tradusiu imprentau 
de Sa Defenza


Prendete un  muffin (dolce simile al plum cake) o un danish, meglio se necessitate di uno spuntino fra i pasti, che mangiate una manciata di mandorle . Forse non ci si sente soddisfatti, ma se avete la giusta consapevolezza sulla salute del cuore, vi abituerete a mangiarle. 

Un recente studio pubblicato sul Journal of American Heart Association ha fornito le prove che le mandorle usate come snack al posto dei dolci, una dieta definita sana, fornisce una protezione contro le malattie cardiache, l'obesità e la sindrome metabolica, un precursore del diabete. 
a sx il dolce Danish a dx il muffin


Lo studio della Penn State University era molto estesa, con 52 partecipanti in un periodo di 12 settimane, secondo quanto comunicato da Penn State. Anche se  lo studio, nell'abstrat, ne dichiara 48, di partecipanti. 

Quindi questo articolo parlerà dei 48 partecipanti, quasi tutti di mezza età, in sovrappeso, e analisi del colesterolo HDL e LDL effettuate. Nessuno dei partecipanti era affetto da particolari malattie, quindi sono stati considerati sani. Lo studio è svolto con discernimento anche se è difficile farsi con gli alimenti. 


Ma è randomizzato1, il controllo riguarda un periodo di 12 settimane ha avuto una distribuzione  su sei settimane, con un periodo di washout2 di due settimane tra i due periodi di sei settimane di osservazione quotidiana. Quindi in realtà il processo è durato 14 settimane. 

I partecipanti sono stati divisi in due gruppi, uno che faceva merenda con muffin mentre l'altro gruppo con 1,5 once di mandorle, circa una manciata, per sei settimane. Poi, dopo il periodo di washout di due settimane per rimuovere effetti residui delle prime sei settimane, nei due gruppi attivati. 

La dieta nel suo complesso, è stata la stessa, per quanto riguarda quantità di grassi saturi, e l'apporto calorico è stata misurato in base alle esigenze individuali. I muffin e le mandorle avevano lo stesso contenuto calorico, quindi le calorie non sono mai state un problema. 

I partecipanti sono stati monitorati giornalmente. Ovviamente, la dieta di controllo in questo caso era la dieta ad alto contenuto di carboidrati raffinati, i muffin.


Cosa s'è  scoperto...?
"La nostra ricerca ha scoperto che le mandorle sostituendo  l'alto contenuto di carboidrati dello spuntino migliora i fattori di rischio per la salute del cuore, la nuova scoperta evidenzia che mangiare mandorle  riduce il grasso della pancia , "ha dichiarato Claire Berryman, PhD, ricercatore principale dello studio. "La scelta di mangiare mandorle come spuntino può essere il modo più semplice per aiutare a combattere l'insorgenza di patologie metaboliche e cardiovascolari.

Lo studio Penn State ha stabilito che, anche se il peso dello snack per dieta è rimasto praticamente invariato, le mandorle dello spuntino sperimentato ha ridotto la massa grassa addominale e la circonferenza della vita rispetto ai partecipanti che mangiavano i dolci di carboidrati. 


L'aumento del grasso della pancia e la circonferenza della vita sono considerati fattori di rischio per la sindrome metabolica e malattie cardiovascolari. 


Il grasso viscerale della pancia è adiposo, che agisce in realtà quasi come un organo che espelle varie sostanze chimiche dal proprio sangue . Il grasso viscerale circonda gli organi nella cavità dello stomaco e pompa fuori ormoni che possono aumentare il rischio di malattia cardiovascolare, diminuire la sensibilità delle cellule all'insulina e aumentano la pressione sanguigna. 

Dimunisce la sensibilità all'insulina, crea resistenza all'insulina, il cui ormone pancreatico produce l'insulina sufficiente, ma le cellule muscolari e del fegato non rispondono adeguatamente ai  livelli di glucosio che aumentano nel sangue (e, l'alto livello di zucchero nel sangue porta alla malattia metabolica e al diabete). 


Lo studio Penn State ha scoperto che sei settimane di 1,5 once di merenda alle mandorle al giorno al posto di caramelle migliorano il colesterolo LDL / HDL in rapporto rispetto alla basale  riduzione di apolipoproteina B nella dieta di controllo, che ha aumentato la proteina C-reattiva, un indicatore di infiammazione, mentre nessun aumento di questo indicatore è stato osservato nel gruppo di mandorla merenda. 


Come saprete da altri articoli pubblicati, sempre più cardiologi hanno realizzato che l'infiammazione arteriosa è la fonte di malattie cardiache . Altri studi hanno determinato i meriti per la salute dalle mandorle, ma quello scoperto in questo articolo è stato il più grande random controllato studio clinico fatto finora. 

Un ampio studio epidemiologico britannico in precedenza ha stabilito che ci sono benefici per la salute che si ottengono da tutti i tipi di frutta secca con guscio. 

Il problema mandorle è che la maggior parte le mandorle domestiche sono pastorizzate con ossido di propilene tossico (PPO), gas cancerogeno, grazie al nostro USDA amico degli OGM. 


Mandorle organiche e noci importate non pastorizzate le trovate nel mercato degli agricoltori. 


Note di SD:
1Randomizzazione. Random in inglese significa casuale. In epidemiologia clinica è l’assegnazione casuale dei pazienti ai trattamenti a confronto (vedi alla voce Disegni degli studi). Una buona randomizzazione è sicura da manipolazioni e non permette di indovinare il trattamento a cui verranno assegnati i singoli pazienti. Se il protocollo di randomizzazione non è “occultato”, i clinici lo possono sovvertire. Il miglior metodo di randomizzazione è quello che la affida ad un centro esterno, ad esempio un ente di ricerca o il farmacista dell’ospedale, che prepara la sequenza di randomizzazione in modo casuale, utilizzando ad esempio una tavola di numeri casuali. Quando un partecipante allo studio trova un paziente “eleggibile” (cioè un paziente che presenta i criteri di inclusione e non ha nessuno dei criteri di esclusione) lo segnala al centro che, in base alla sequenza di randomizzazione, comunica la confezione del farmaco da somministrare o il trattamento da effettuare. Da quel momento il paziente risulta incluso in quel particolare gruppo e come tale va considerato nell’analisi secondo “intenzione di trattamento”, anche se non riceve il trattamento assegnato o lo interrompe precocemente. da:racine

2Un washout è l'improvvisa erosione morbida del suolo o di altre superfici. Periodo di run-in è un periodo prima di una sperimentazione clinica è iniziata quando viene dato nessun trattamento. I dati clinici di questa fase di un processo sono solo occasionalmente di valore, ma possono svolgere un ruolo prezioso in proiezione fuori partecipanti non ammissibili o non conformi, nel garantire che i partecipanti siano in una condizione stabile, e nel fornire osservazioni di base. Un periodo di run-in è talvolta chiamato un periodo di washout , se i trattamenti che i partecipanti usavano prima di entrare in sperimentazione clinica sono sospesi. da:wikipedia

Fonti:

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!