giovedì 9 aprile 2015

L'antica medicina tradizionale del 10°secolo ci rivela potente antibiotico utile oggi contro  il MRSA  

Talya Dagan
trd Sa Defenza

Un rimedio a base di erbe usato per trattare porcili nel 9 ° secolo è stato utilizzato con successo per uccidere MRSA

MRSAStaphylococcus aureus 9 meticillina-resistente , è un antibiotico per batteri resistenti che uccide decine di migliaia di persone ogni anno. 

I ricercatori dell'University of Nottingham e Texas Tech University hanno sperimentato un rimedio anglosassone per infezioni oculari combinati cipolle, vino, aglio e lo stomaco di una mucca, lasciate riposare in un recipiente di ottone. La miscela risultante ha ucciso il 90% di MRSA. La ricetta è stata trovata in un libro di medicina anglosassone, utilizzato più di 1000 anni fa per trattare le infezioni agli occhi.


La ricerca di 1000 anni fa è il rimedio per MRSA

I ricercatori dell'University of Nottingham, guidati dal ricercatore Freya Harrison, hanno condotto uno studio, l'esperto di Anglo-Saxon, Christina Lee, ha tradotto il testo di una vecchia ricetta a Bald Leechbook, uno dei libri più antichi di medicina e guarigione della British Library
L'idea per la ricerca è iniziata in una riunione di malattie infettive all'università, quando Lee ha discusso i rimedi del libro di Calvo.  La squadra ha avuto difficoltà a trovare alcuni degli ingredienti.  Hanno usato moderni tipi di aglio e porri, sperando che avrebbero un effetto medicinale simile. 
Il vino aggiunto è stato acquistato da una storica cantina inglese di un'annata di organico. 
Poiché 8i vasi in ottone non possono essere sterilizzati a standard moderni, i ricercatori hanno utilizzato bottiglie di vetro con piccole piazze di ottone all'interno. 
Hanno acquistato dei sali biliari di mucca (bullocks gall) da banco,  ora utilizzato come integratore alimentare per curare le malattie della cistifellea e per sostituire gli enzimi , dopo la rimozione della cistifellea. 
I ricercatori hanno scoperto che la miscela di erbe era "auto-sterilizzazione" dopo nove giorni quando hanno scoperto che i batteri del suolo dei porri e aglio erano stati completamente distrutti. 
Informazioni sui risultati sono stati presentati al Society for General Microbiology di Birmingham, in Inghilterra e sarà pubblicato sulla rivista Nature .


Ricetta rimedio per MRSA 

La ricetta dice di prendere una "raccolta di porri e aglio, entrambi di pari quantità,  pestati bene insieme." Il passo successivo è quello di "prendere il vino e fiele di bue, mescolarlo con il porro ... e lasciate riposare nove giorni nel vaso di ottone." L'ottone contiene rame, che è un noto battericida. Individualmente, gli ingredienti hanno ciascuno un effetto minimo sulla attività antibiotica. Ad esempio, sali di rame e bile sono noti battericidi, e l'aglio può fermare l'azione batterica nel tessuto infetto. Ma i ricercatori hanno scoperto che gli ingredienti tutti assieme hanno un effetto molto più potente di uno qualsiasi degli eccipienti presi singolarmente. Harrison è citato e dice, "... siamo rimasti assolutamente stupefatti da quanto sia efficace la combinazione di questi ingredienti."


Che cosa è MRSA?


L'MRSA è un ceppo di superbatterio farmaco resistente a stafilococco, ed è diventato una "grave preoccupazione per la salute", secondo il National Institute of Health. Si deve sapere che il meticillino-resistente Staphylococcus aureus 9, MRSA infetta due milioni di persone l'anno e ne uccide più di 23.000 secondo i centri di prevenzioni USA Centers for Disease Control and Prevention.


Medicina Tradizionale e MRSA

Usando questa formula a base di erbe per il trattamento di MRSA mostra il valore della fitoterapia e della tradizione popolare. Il campo è in continua evoluzione e la medicina tradizionale, Traditional World Medicine,  ha scoperto un altro meraviglioso rimedio che si nascondeva sotto i nostri occhi da secoli. Rimedi naturali del passato possono trattare malattie incurabili per il nostro moderno sistema sanitario. 


Fonti: 





Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!