venerdì 5 giugno 2015

Senato USA approva il 'Freedom Act' per rinnovare i poteri di spionaggio del governo... 

J. D. Heyes

 NaturalNews 
trd Sa Defenza

Beh, era di breve durata. 

Il Senato  Martedì ha approvato di misura la legislazione che riafferma la precedente che fu già della Amministrazione Bush e usata  da Obama per giustificare il National Security Agency di condurre massicce intercettazioni, e presto senza mandato, e la sorveglianza elettronica degli americani.

 Disposizioni do legge controverse che entrambe le amministrazioni usano per "autorizzare" tali compiti - la US Patriot Act - è scaduta il 1 ° giugno, momento in cui i programmi di sorveglianza della NSA avrebbero dovuto essere chiusi . 


Ma, se il Senato riuscirà nel suo intento, per l'agenzia il programma di spegnimento non durerà a lungo. 


Secondo i report, la nuova legislazione aggiunge apparentemente alcune misure di riforma dei programmi globali di spionaggio nelle procedure per NSA, ma non abbastanza, dicono gli avversari. Tuttavia, il Parlamento aveva già approvato una versione - sulla legge di libertà in USA - e aveva inviato alla camera superiore un titolo oneroso. Ora che è stata approvata in entrambe le camere, la misura va al presidente Obama, e si prevede  firmerà rapidamente. 

Come riportato dal National Journal


con un margine schiacciante, i legislatori hanno approvato 67-32 nella passata Home lo US Freedom Act , che  ripristina le tre disposizioni del Patriot Act che sono scadute il 1 ° giugno, ma inaugurare uno stuolo di modifiche destinate a proteggere meglio la privacy e aumentare la trasparenza delle operazioni di sorveglianza del governo.  
Quei cambiamenti, riferisce il The Washington Times, " divieto alla raccolta dati di massa degli americani e "aggiunge" ulteriori controlli di trasparenza della Corte che sovrintende il segreto della raccolta di informazioni, nella speranza che in futuro non ci siano  sorprese. " 

Inoltre, continua il Times , la NSA deve ridurrei  programmi in corso, entro sei mesi (non si suppone più il 1 giugno?) e creare un nuovo programma  sui metadati  telefonici e nelle telecomunicazioni, e solo quando ritengono di avere un vantaggio sul terrorismo, i funzionari possono informarsi con l'intelligence. 

In precedenza, il Senato ha respinto una serie di emendamenti proposti dal leader della maggioranza Mitch McConnell, R- Ky., che avevano lo scopo di indebolire la legislazione (per rendere più facile consentire alla NSA di condurre più o meno lo stesso tipo di sorveglianza che è stata incaricata di condurre ai sensi della legge US Patriot). Ma quella ultima resistenza di McConnell di seguito a una precedente decisione dei riluttanti consente anche il voto sul provvedimento di riforma, che ha fatto solo seguito a un aumento della pressione da parte dei membri di entrambe le parti. 

Sen. Mike Lee, R-Utah, un co-sponsor della legge sulla libertà , sono riusciti a montare un sostegno sufficiente da parte dei membri del suo stesso partito per opporsi agli emendamenti McConnell.
 "Questo è solo l'inizio", il senatore Ron Wyden, un democratico dell'Oregon , ha detto in una conferenza dopo la votazione finale. "C'è molto di più da fare". 

Ironia della sorte, McConnell, nel fare il suo passo, incolpa il presidente Obama della misura che ha indebolito la legge, anche se lo stesso presidente, come McConnell, aveva sostenuto una proroga della legge originale Patriot , con le sue disposizioni di spionaggio discutibili rimaste intatte. 


"Mentre il presidente si è inflessibilmente aggrappato alla campagna di promesse fatte nel 2008, la minaccia di al-Qaeda metastatizzata in tutto il mondo", ha detto McConnell,  "non era il momento, di procrastinare la decisione."  
E aggiunge "Stiamo parlando delle registrazioni dei dati delle chiamate, non vengono violate le libertà civili di nessuno". 


Da parte sua, l'ex contractor NSA Edward Snowden , l'informatore che ha rovinato i programmi di sorveglianza di massa della NSA, ha detto nel corso di una conferenza telefonica dalla Russia, dove gli è stato dato asilo, che la nuova legge sulla libertà è un "importante" primo passo. 

Il passaggio della legge Freedom Act, viene data un'idea di alto profilo dal Sen. Rand Paul, cioè la fine dello spionaggio nazionale della NSA , il candidato presidenziale del GOP ha dichiarato di voler fare tale richiesta. Paul ha utilizzato il suo sforzo contro lo spionaggio per aumentare le sue credenziali presidenziali. 

Se Obama ha voluto continuare i programmi di sorveglianza  è difficile pensare che l'agenzia "chiuda" veramente uno qualsiasi dei suoi programmi. Per quanto riguarda la NSA, l'agenzia è stata sempre intenzionata a fare ciò che il Presidente, in quanto capo del ramo esecutivo, ha ordinato di eseguire

Inoltre, le commissioni, di controllo dell'intelligence, di entrambe le camere del Congresso sono gestite da maggioranze di legislatori di entrambi i lati della camera politica (neo-con e liberal) hanno voluto che i programmi di spionaggio dell'agenzia continuino. 

Ora, però, che una legge di "riforma" è stato licenziata, i programmi di spionaggio possono continuare, e, con l'illusione di costituzionalità. 

Ma è solo un'illusione. 

Fonti: 

http://www.nationaljournal.com 

http://www.cbsnews.com 

http://www.washingtontimes.com


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!