domenica 9 agosto 2015

La Scozia annuncia il totale divieto alle colture OGM...

edited sa defenza



La crescente diffusione di colture geneticamente modificate (OGM)  non sarà permessa in Scozia, il segretario degli affari rurali Richard Lochhead lo ha annunciato per proteggere e tenere pulito, lo stato verde della Scozia.

Il signor Lochhead ha confermato che il governo scozzese intende sfruttare le nuove norme UE che consentono ai paesi di scegliere le colture OGM autorizzate.

Il governo scozzese presenterà a breve una richiesta per far escludere la Scozia da qualsiasi consenso europeo alla coltivazione di colture geneticamente modificate dl suo territorio, tra cui la varietà di mais geneticamente modificati già approvati e altri sei colture geneticamente modificate che sono in attesa di autorizzazione.


Il Segretario di Gabinetto, ha dichiarato:

"La Scozia è conosciuta in tutto il mondo per il nostro bellissimo ambiente naturale - e il divieto di coltivazione alle colture geneticamente modificate servirà a tutelare e valorizzare il nostro ambiente, e il suo stato verde.

"Non ci sono prove di una significativa domanda di prodotti geneticamente modificati da parte dei consumatori scozzesi e sono preoccupato che permettano che le colture GM possano essere coltivate in Scozia, che danneggerebbe il nostro marchio di ambiente pulito e verde,  in tal modo si gioca d'azzardo con il futuro del nostro cibo e del settore delle bevande [un affare] di  £14 miliardi.

"Cibo e bevande scozzesi sono apprezzate in patria e all'estero per la loro natura, di alta qualità che spesso attira un supplemento di prezzo, e ho sentito direttamente da produttori di alimenti e bevande in altri paesi che stanno lasciando gli OGM a causa della reazione dei consumatori.

"Ecco perché sostengo con forza la continua applicazione del principio di precauzione in materia di colture OGM e intendo sfruttare appieno la flessibilità prevista da queste nuove norme comunitarie per vietare che le colture OGM siano coltivate in Scozia.

"Il governo scozzese ha preoccupazioni da lunga data sulle colture geneticamente modificate - rischi che sono condivisi da altri paesi europei e dai consumatori, e che non deve essere respinto con leggerezza.

"Sono fermamente convinto che la politica sui GM in Scozia dovrebbe essere guidata da ciò che è meglio per la nostra economia e la nostra agricoltura, piuttosto che per le priorità di altri. Recentemente ho aperto un dibattito nazionale sul futuro dell'agricoltura scozzese, e ricevuto l'ok di benvenuto da tutti i settori per il dibattito sugli OGM."


Background

Secondo le norme UE, le colture GM devono essere formalmente autorizzate prima che possano essere coltivate nella zona geografica dell'Unione europea.

La modifica della direttiva 2001/18 / CE è entrata in vigore all'inizio di quest'anno e consente agli Stati membri e  amministrazioni di limitare o vietare la coltivazione di organismi geneticamente modificati (OGM) sul loro territorio.

La direttiva modificata si applica alle nuove pratiche di coltivazione, OGM e non, che sono già state o sono attualmente allo studio per l'approvazione. Disposizioni transitorie sono state messe in atto per consentire agli Stati membri e amministrazioni di chiedere che il loro territorio sia escluso da qualsiasi consenso in relazione alle applicazioni che sono state ricevute prima 2 aprile 2015.

Gli Stati membri / Regioni che desiderano utilizzare il regime transitorio di decidere di uscire sul far crescere l'approvato mais geneticamente modificato MON 810 o una qualsiasi delle varietà di mais GM attualmente in attesa di approvazione UE lo devono notificare alla Commissione europea entro il 2 ottobre 2015.

Il segretario degli affari rurali ha dato il via al dibattito nazionale sul futuro scozzese della Agricoltura ... : news.scotland.gov.uk/News/Agri-vision-1ba6.aspx


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!