mercoledì 19 agosto 2015

Tossicità da alluminio nei VACCINI, nell'Acqua potabile, nell'Atmosfera e nell'ambiente Segnalato fin dal 1996 1

Chris Shaw,
Stephanie Seneff
collective evolution
chemtrailsplanet
sa defenza



La Tossicità dell'alluminio nei neonati e nei bambini  
 "L'alluminio inalato in polvere è trattenuto nel tessuto polmonare e nei linfonodi peribronchiali ..."

Nel 1996 viene pubblicata la scoperta fatta dal American Academy of Pediatrics che espone ai rischi di alluminio in polvere, nell'ambiente e nell'atmosfera
[PEDIATRIA (ISSN 0031 4005). Copyright © 1996 dalla American Academy of Pediatrics - aappublications.org]

Anche se l'alluminio è il metallo più abbondante nella crosta terrestre ed è onnipresente nella sua distribuzione, non ha conosciuto funzione biologica utile. Anche se l'elemento è presente in piccole quantità nei tessuti dei mammiferi, il suo effetto tossico sugli organismi viventi è diventato chiaro solo di recente. Alluminio viene ora implicato come un'interferenza con una varietà di processi cellulari e metabolici nel sistema nervoso e in altri tessuti.


ESPOSIZIONE ALL'ALLUMINIO 

Gli esseri umani sono esposti all'alluminio da una varietà di fonti ambientali. Poiché solfato di alluminio (allume) viene usato come agente flocculante nella purificazione di acque potabili, l'acqua potabile può contenere alti livelli di alluminio. Lattine di alluminio, contenitori e utensili da cucina, così come farmaci che contengono alluminio, sono anche potenziali fonti dell'esposizione. Sebbene un aumento in esercizi corporeo di alluminio a seguito del trasferimento attraverso la pelle è probabilmente trascurabili, l'esposizione è comune dall'uso di deodoranti contenenti alluminio.
Alluminio inalato da polvere viene trattenuto nel tessuto polmonare e linfonodi peribronchiali ma è ampiamente esclusa da altri tessuti.

La concentrazione di alluminio nei tessuti polmonari non correlano con quello in altri tessuti. L'assunzione alimentare media di alluminio degli adulti è probabilmente da 3 a 5 mg / d, di cui circa 15 mg sono assorbiti. La maggior parte dell'alluminio assorbito dal tratto intestinale è escreto nelle urine, lasciando un totale di  alluminio immaganizzato nel corpo non meno di 30 a 40 mg. Gli individui con velocità di filtrazione glomerulare normali, che aumentano la loro assunzione di alluminio ingerendo antiacidi contenenti alluminio aumentano il loro assorbimento e l'escrezione urinaria del metallo. Individui sani sembrano in grado di aumentare la loro espulsione renale dell'alluminio  da circa il 5% a circa il 50% della velocità di filtrazione glomerulare. Il  rilascio di alluminio normalmente presente è in gran parte correlata al legame di alluminio da un componente del plasma saturabile a livelli ematici inferiori a 200 ug / L plasma. Livelli di alluminio nel tessuto sono generalmente bassi in adulti con funzione renale normale che hanno ingerito grandi quantità di antiacidi contenenti alluminio per anni, tuttavia, i livelli plasmatici elevati di alluminio sono state riportate in neonati sani, trattati con antiacidi contenenti alluminio. Al contrario, nei pazienti con insufficienza renale cronica, l'alluminio totale nel corpo può essere notevolmente aumentato da ingestione di antiacidi contenenti alluminio. Ossa e fegato sono i tessuti più frequentemente colpiti da un maggiore assorbimento e / o diminuzione del rilascio di alluminio.




Scienziato del MIT mostra cosa può accadere ai bambini che ricevono vaccini contenenti alluminio

Il neuroscienziato espone il motivo per cui l'Alluminio non deve essere usato come adiuvante dei vaccini

Dopo il caso di Thiomersal (mercurio) in cui i vaccini sono stati collegati a una serie di disturbi sulla salute umana, è stato rimosso dalla maggior parte dei vaccini che vengono somministrati, ma, rimane ancora un problema. Sembra che sia sulla medesima strada anche quando si tratta di usare l'adiuvante alluminio, che è  stato collegato a diversi disturbi di salute umana, come; autismo, morbo di Parkinson, malattia di Alzheimer e altro (come da note, del Dr. Shaw).

Qui di seguito abbiamo una clip di Dr. Chris Shaw, un neuroscienziato e professore presso la University of British Columbia che ci spiega i pericoli dell'alluminio contenuto  come adiuvante nei vaccini.

Tenete a mente questa parola: adiuvante.

Come sottolineato nel video, un argomento comune, "pro-vaccino" quando si tratta di vaccini che contengono alluminio è che l'alluminio è presente ovunque, che ne ingeriamo più con il cibo (e altre cose) di quanto facciamo da vaccini. Questo argomento è completamente nullo, perché quando è sotto forma di adiuvante in un vaccino, come spiega Dr. Shaw, l'alluminio rimane nel corpo. Questo è esattamentelo lo scopo per cui è stato progettato un adiuvante.

D'altra parte, quando si accumula nel vostro corpo alluminio assunto con cibo, o pratiche industriali, o di qualsiasi altra fonte, i nostri corpi di solito lavorano per proteggersi e divengono febbricitanti. In questo caso, un vaccino contenente alluminio non viene espulso e staziona nel corpo, questo è il motivo per cui i vaccini contenenti alluminio (e altre tossine) dovrebbero essere un motivo di preoccupazione.

La clip che segue è un estratto dal One More Girl  un documentario che ha prodotto  il dottor Shaw che aumenta la consapevolezza per quanto riguarda il vaccino HPV (Gardasil).

Per ulteriori informazioni su questo vaccino, si può cliccare qui.



Il mese scorso abbiamo pubblicato un articolo sul lavoro del Dr. Stephanie Seneff, Senior Research Scientist presso il MIT (tra molti altri scienziati e ricercatori)  ha mostrato cosa può succedere a un bambino che riceve un vaccino contenente alluminio .

Potete leggere l'articolo qui.

C'è una ragione per cui così tante famiglie sono state compensate dal Programma Nazionale, il Vaccine Injury Compensation, programma che in realtà non parla di prevenzione, ma, serve a  proteggere  le aziende farmaceutiche (i produttori di vaccini) da qualsiasi responsabilità.
Miliardi di dollari sono stati erogati alle famiglie con figli colpiti dai vaccini.
"L'alluminio è una neurotossina dimostrata sperimentalmente e il vaccino adiuvante più utilizzato. Nonostante quasi 90 anni di uso diffuso di adiuvanti di alluminio, la comprensione medica della scienza medica del loro meccanismo d'azione è ancora notevolmente scarsa. C'è anche una relativa scarsità di dati sulla tossicità e la farmaco cinetica di questi composti. Nonostante ciò, la nozione che l'alluminio nei vaccini è sicuro sembra essere ampiamente accettato ". Dr Chris Shaw (fonte) 
"L'alluminio viene ora implicato come un'interferenza con una varietà di processi cellulari e metabolici nel sistema nervoso e in altri tessuti." (FONTE - FONTE )
"La ricerca sperimentale mostra chiaramente che i coadiuvanti in alluminio hanno un potenziale di indurre gravi disturbi immunologici negli esseri umani. In particolare, l'alluminio in forma adiuvante comporta un rischio per l'autoimmunità, infiammazione del cervello a lungo termine e relative complicanze neurologiche e può quindi avere conseguenze profonde e diffuse negativi per la salute. "(Fonte)


CE Relativi all'articolo:

MIT scienziato mostra ciò che può accadere a bambini che ricevono vaccini contenenti alluminio

Per Saperne di Più

Tossicità del alluminio in neonati e bambini - Pediatrics 1996

Meccanismi di tossicità adiuvante alluminio e autoimmunità nella popolazione pediatrica.

"Sfide immunitarie durante il primo sviluppo, comprese quelle indotte dal vaccino, può portare ad alterazioni dannose permanenti del cervello e della funzione immunitaria. Evidenze sperimentali mostrano anche che la somministrazione contemporanea di un minimo di due a tre coadiuvanti immunitari possono superare la resistenza genetica di autoimmunità. "

Alluminio e vaccini gli Ingredienti: Che cosa ne sappiamo? Che cosa non sappiamo?

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!