giovedì 17 settembre 2015


USA e UE rifiutano l'elenco, di 87.000 terroristi islamici, individuati dai Russi...

sa defenza



Un joint-report assolutamente sconvolgente che circola al Cremlino preparato dal Servizio Estero Intelligence (SVR) e Servizio di Sicurezza Federale (FSB) stabilisce che la Central Intelligence Agency degli Stati Uniti (CIA) e l'Organizzazione internazionale di polizia criminale (Interpol) hanno rifiutato di accettare un completo enorme elenco,  stilato dai servizi segreti russi, di terroristi islamici già arrivati in loco o in viaggio per l'America o per l'Europa e hanno dichiarato che la loro ragione era a motivo della situazione "non praticabile con il presente clima politico".

Secondo questo rapporto, il Presidente Putin, a nome del The Collective Security Treaty Organization  (CSTO), ha autorizzato il rilascio di questo enorme elenco di almeno 87.000 "conosciuti / sospetti" terroristi affiliati con lo stato di terrore Stato islamico dell'Iraq e il Levante ( ISIL / ISIS) durante il suo incontro oggi con il Consiglio dei capi di Stato nella capitale del Tagikistan a Dushanbe avvertendo che questo Stato Islamico ha disegni contro le città sante di La Mecca, Medina, Gerusalemme e mette in pericolo l'Europa e la Russia.
[Nota: L'SVR e FSB ha la più lunga lista di "sospetti conosciuti /" terroristi nel mondo compilati dai record di identificazione di cittadinanza forniti loro da Pakistan, Egitto, Siria, Libia, Iraq ed altri tali paesi affiliati.]

Il Presidente Putin ha autorizzato, il rilascio di questa massiccia lista di terroristi in Occidente, prosegue la relazione, ha rilevato che questa azione si è resa necessaria a causa della minaccia di questi terroristi per la Federazione, e ha dichiarato:"combattenti provenienti da molti paesi del mondo, purtroppo, nei paesi europei, nella Federazione Russa e molte delle ex repubbliche dell'Unione Sovietica sono in fase di indottrinamento ideologico e ricevono addestramento militare da ISIL, naturalmente, siamo preoccupati per il loro possibile ritorno nei nostri territori."

Anche se il Presidente Putin dimostra preoccupazione, che questi terroristi islamici genocidi entrino nella Federazione, nella relazione si prosegue notando, che lo stesso sentimento non vale ne per il regime di Obama ne per l'Unione europea poiché, nel 2012, hanno rifiutato l'aiuto della Russia sulla Siria, di far dimettere Bashar al-Assad come parte di un accordo di pace che avrebbe impedito il sorgere di ISIL / ISIS.
[ndt è notizia d'oggi, la Russia afferma che sia falso, la voce di proposta fatta circolare, sulla rimozione del Presidente Assad]

L'ex presidente finlandese e premio Nobel per la Pace Martti Ahtisaari nel confermare il piano di pace del 2012 della Russia per fermare l'espandersi di ISIL / ISIS, nella relazione si afferma, che le potenze occidentali non sono riusciti a cogliere il merito della proposta e ha dichiarato: "Non è successo niente, perché credo che tutti questi, e molti altri, erano convinti che Assad sarebbe stato abbattuto in poche settimane, quindi non c'era bisogno di fare nessun accordo con nessuno. "

Peggio ancora, la relazione continua, non solo il regime di Obama e l'Unione europea hanno rifiutano l'aiuto della Russia porre fine immediata a questa crisi, però, poi la loro mossa effettiva e stata di affiliarsi con il gruppo terroristico di al-Qaeda , cosa meglio descritta dal politico scienziato francese Alexandre del Valle, che ha detto: "Quando si tratta di sostenere gli estremisti islamici, in Siria per rovesciare il governo di Bashar al-Assad, l'Occidente va fuori di testa " 




Non solo, il regime di Obama e Ue, "hanno perso la testa" con affiliazione a Al Qaeda, la relazione avverte, hanno ulteriormente "perso la l'anima" e rifiutato di bombardare oltre 60 basi terroristiche di ISIL / ISIS ne conoscevano la posizione. E' un fatto noto ed ha portato il ministro degli Esteri Sergei Lavrov a commentarlo la settimana scorsa, l'Occidente si rifiuta di attaccare le basi ISIL / ISIS "crea una strana impressione vedere che l'occidente e la coalizione si preoccupano d'altro anziché  combattere ISIS."

Si va di male in peggio, le note questa relazione, dicono che nella sua funzione di Presidente, Putin oggi ha ribadito all'Occidente che il Presidente siriano Assad è disposto a lavorare con le forze di opposizione, i report affiorati in Iraq dicono, che il regime di Obama ha iniziato ad armare direttamente i terroristi di ISIL / ISIS .

E con queste premesse di terrore di non bombardamento di ISIL / ISIS ed ora supportati dal regime Obama con armamenti, si continua a sfornare fanatici terroristi, questa relazione  constata tristemente, che la stima (a fine luglio/15) 340.000 immigrati islamici sono entrati nell'Unione europea quest'anno, abbinata ai 250.000 per anno in fase di ammessione negli Stati Uniti da parte del regime Obama, l'Occidente ha consentito ad una delle più grandi minacce per la propria esistenza di materializzarsi.

Benché il regime di Obama e l'Unione Europea abbiano rifiutato di accettare dal SVR e FSB questa enorme lista di terroristi ISIL / ISIS oggi, la presente relazione e appunti, lo stesso non si può dire del Libano, dove dopo la ricezione della relazione sono stati in grado di stimare che oltre 20.000 di questi terroristi erano nel loro paese in attesa di documenti di viaggio verso l'Occidente.

La Russia questa settimana ha lanciato i più grandi giochi di guerra dopo la seconda guerra mondiale , la relazione conclude tristemente, che alla Federazione non è stata lasciata altra scelta, che proseguire l'accumulazione di forze militari in Siria per affrontare direttamente ISIL / ISIS e mette in guardia il regime di Obama sulle "conseguenze indesiderate" se dovessero decidere di interferire.

Dopo tutto, il Presidente Putin prima di oggi ha dichiarato: "non siamo stati noi a distruggere [le] istituzioni governative lì [in Siria] e ad aver creato il vuoto di potere, che viene immediatamente occupato dai terroristi" ... ma prima che sia scritto il capitolo finale, sarà la Russia che dovrà risolvere questo pasticcio, che gli Stati Uniti e l'Unione Europea hanno lasciato fare terra bruciata.




Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!