giovedì 17 dicembre 2015

Si scopre che la Marijuana guarisce le fratture ossee è di aiuto nel trattamento dell'osteoporosi!

Lynn Griffith
NaturalNews


Un sondaggio Gallup indica che per il 58 per cento degli americani la marijuana dovrebbe essere legalizzata per l'uso ricreativo. (1)
La cannabis è stata un rimedio medico da parte delle società di tutto il mondo per secoli, ma è stata vietata in molti paesi nel 1930 e 40 per pericolo di dipendenza. (2)

Il 58 per cento degli americani pensa che la marijuana dovrebbe essere legale per l'uso ricreativo!

Nel 1970, il Congresso degli Stati Uniti diede luogo alla Tabella I sulla marijuana del Controlled Substances Act e ha deciso di non accettre "alcun uso medico." Da allora, 23 dei 50 stati e DC hanno legalizzato l'uso medico della marijuana . (3)
La marijuana , è stato scoperto, sia sicura ed efficace nel trattamento dei sintomi del cancro, l'AIDS, sclerosi multipla, dolore, il glaucoma, epilessia e altre condizioni mediche. (3)

La marijuana è stata provata efficace nel trattamento dei sintomi del cancro, dell'AIDS, sclerosi multipla, dolore, glaucoma e l'epilessia!

Un nuovo studio condotto da Tel Aviv University e della Università di Gerusalemme ha trovato una nuova promettente applicazione medica per la marijuana. Essi hanno scoperto che la componente non-psicotropa, cannabinoide cannabidiolo (CBD) contribuisce in modo significativo a sanare le fratture ossee. Lo studio ha trovato che il CBD ha migliorato il processo di guarigione delle fratture a metà del femore in appena otto settimane. (2)
Nuovo studio rileva che il cannabidiolo cannabinoidi (CBD) è efficace nella guarigione di fratture ossee grazie alla sua capacità di stimolare la formazione dell'osso e inibendo la perdita ossea.
Lo stesso team di ricercatori ha scoperto che i recettori dei cannabinoidi all'interno del corpo stimolano la formazione dell'osso e inibiscono la perdita ossea. Questo potrebbe aprire la strada a farmaci cannabinoidi da utilizzare per i pazienti con osteoporosi o altre malattie delle ossa legate. (2)

Lo studio ha concluso che "la CBD rende le ossa più forti durante la guarigione, migliorando la maturazione della matrice di collagene, che fornisce la base per la nuova mineralizzazione del tessuto osseo". Dopo il trattamento CBD "l'osso  guarito sarà più difficile romperlo in futuro." (2 )

In futuro, il CBD può essere parte di un trattamento per le fratture minori, le malattie delle ossa e persino per l'osteoporosi! (2)

Fonti:

(1) http://www.gallup.com/poll/186260/back-legal-marijuana.aspx

(2) http://www.sciencedaily.com/releases/2015/07/150716124359.htm

(3) http://medicalmarijuana.procon.org

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!