sabato 26 dicembre 2015

Supercomputer, chiamato 666 diventa disponibile dalla CYBERPOL

Cathy Jones
World News

WORLD NEWS: Il supercomputer avanzato di CYBERPOL dal nome suggestivo 666 è un programma , data base di informazioni privilegiate, e sarà disponibile dal 13 aprile 2016. Si ritiene che questo super computer abbia come compito quello di sincronizzare tutti i dati degli hosting di un database informatico criminale, formato da criminali ricercati e dai crimini commessi dagli IP nel mondo cyber.
Nessuno è a conoscenza della sede dove sarà ospitato questo computer. Alcuni ipotizzano che sarà da qualche parte in una struttura ospite per Cyber Difesa​​ in Antartide, ma non è trapelata ancora nessuna informazioni. Quando la stampa chiede informazioni su questo argomento divengono evasivi e si viene immediatamente licenziati.
Il sito di  CYBERPOL è cresciuto in modo  esponenziale fin dal 2013, quando non era preso in considerazione dagli hacker informatici  nei suoi primi anni. Si ritiene che il sito CYBERPOL.org riceve fino a 500.000 visite al giorno, ma i dati non vengono condivisi con organizzazioni esterne. Sembra che questo nuovo super computer funzionerà come un sistema simile a una 'NERVOUS NET' che si vedono nei film.

Si pensa che quando un'attività informatica criminale viene quotata 666, non può essere rimossa e tutti i dati contenuti sono condivisi in contemporanea con tutte le autorità. In effetti questo non consentirà di evitare, ad eventuali cyber criminali, di sfuggire a una dimensione completamente nuova di integrazione cibernetica utilizzando in futuro "NERVOUS NET" dalla organizzazione di polizia la CYBERPOL del mondo Cyber.

E' stato molto ricercato, ciò che un giorno può diventare una realtà in qualche modo attesa da tempo. Si sussurra che il Cyber hacker ​​abbia raggiunto la sua massima estensione di vita come un black hat hacker e che non saranno più in grado di sfuggire al "NERVOUS NET" 666 del Cyberpol.

Un computer simile, fu installato precedentemente in Belgio, era conosciuto con il mone di 'The Beast' , ma non aveva la capacità del CYBERPOL 666. E' chiaro che il Grande Fratello ti sta osservando e il messaggio è forte e chiaro. "DON’T DO THE WRONG THINGS". E' come se, sul vostro muro ci fosse scritto: NON FARE LA COSA SBAGLIATA su internet .


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!