domenica 31 gennaio 2016

La Russia rivela il "Master Plan" di Obama per distruggere l'America .


Sorcha Faal 






Un nuovo, splendido rapporto  pubblicato al Cremlino dal Ministero degli Affari Esteri (MoFA) avverte che il presidente Barack Obama ha intrapreso un "master plan" per alterare per sempre l'intero elettorato degli Stati Uniti utilizzando ciò che gli analisti legali della Federazione descrivono come il più temibile caso della Corte Suprema che da sempre ha contestato questa storia, e le nazioni avrebbero successo se l'America fosse completamente distrutta.

Secondo questo rapporto, il presidente Obama è attualmente il capo della nazione occidentale più potente del mondo, un recente studio dell'Università di Princeton ha confermato che ha affossato la democrazia ed ora è una oligarchia [un piccolo gruppo di persone che hanno il controllo di un paese] -ma a causa dei "conservatori tradizionali /" la popolazione americana, questi oligarchi con "agenda comunista" è stato sventato da una conseguente " nazione americana completamente polarizzata ", la cui popolazione a maggioranza conservatrice (Rosso) sono ora governati dalla sua élite Est-Ovest delle regioni costiere (Blu) con nessuno dei quali è in grado di superare l'altro.



Il motivo alla base della polarizzazione Rosso - Blu degli Stati dell'America, spiega la relazione , è dovuto al 14 ° emendamento della Costituzione degli Stati Uniti, in particolare la sezione 2 che da oltre due secoli ha deciso la composizione    dell'elettorato americano e i rappresentanti eletti di entrambe le posizioni del governo statale e federale, che ha dato una quantità sproporzionata    di potere alle città più delle zone rurali.

Al suo suo insediamento nel 2009, continua il rapporto, il presidente Obama ha iniziato sfruttando questo schema sproporzionato causato da un'ambiguità costituzionale [incertezza o inesattezza di significato nel linguaggio] della seconda sezione  del 14 °Emendamento , con la presente  invasione degli Stati Uniti con altrettanti rifugiati e illegali stranieri,  sapendo che in base al diritto statunitense attuale, a questi "non-americani" sono dati esattamente gli stessi diritti di rappresentanza come i cittadini americani.



Cerco di fermare il "master plan" del presidente Obama di distruggere l'elettorato americano così che i suoi oligarchi possono attuare pienamente la loro "agenda comunista", affermano le note di questa relazione, è un fondo di difesa legale senza scopo di lucro denominata Project on Fair Representation che nel 2014 ha presentato una querela nei suoi confronti Evenwel v. Abbott e il cui rilascio deve essere decisa dalla Corte Suprema degli Stati Uniti afferma:
 "Se il tribunale distrettuale di tre giudice ha ritenuto correttamente che la" sola persona, un voto principio "Se il tribunale distrettuale di tre giudice ha ritenuto correttamente che la" sola persona, con voto di principio "sotto la Equal Protection Clause permette ai membri di utilizzare la totalità della popolazione, e non richiede membri per utilizzare gli elettori, quanto alla ripartizione dei distretti legislativi statali. "
La differenza tra "popolazione totale" e "popolazione degli elettori" nella selezione dei rappresentanti come citato in questo caso monumentale, spiega la relazione, è la "scappatoia" Il presidente Obama ha usato l'invasione dell'America con illegali elettori perché la "popolazione totale" viene utilizzata, come "popolazione elettorale" e può completamente sopraffare i loro diritti con semplici numeri.



Per lo shock del presidente Obama ed i suoi alleati oligarchi, questa relazione rileva inoltre, la Corte Suprema degli Stati Uniti nella passata primavera ha accettato di ascoltare e decidere questo caso dopo aver fallito per risolvere questo problema per degli ultimi 25 anni e che ha comportato al New York Times lo scorso maggio (2015), di dichiarare, in parte, a questo proposito:
"La Corte Suprema ha accettato Martedì di dare ascolto a un caso per rispondere alla domanda a lungo contestata su un principio fondamentale del sistema politico americano: sul significato di "Una persona un voto " 
La sentenza della Corte, prevista nel 2016, potrebbe essere immensamente conseguente. Qualora la Corte concordi con i due elettori del Texas che hanno portato il caso, la sentenza sposterebbe il potere politico dalle città alle zone rurali, dal passaggio ne trarrebbero  beneficio i repubblicani.
La Corte non ha mai risolto se i distretti di voto devono avere lo stesso numero di persone, o lo stesso numero di aventi diritto al voto. Contando tutte le persone si amplifica il potere di voto con un gran numero di residenti che non possono votare legalmente, compresi gli immigrati che sono qui legalmente, ma non sono riconosciuti cittadini, immigrati clandestini, bambini e prigionieri.  Quei posti tendono ad essere urbani e a votare per i democratici. 
La sentenza sui distretti se basata su un numero uguale di elettori si muoverebbe il potere politico lontano dalle città, con i loro molti immigrati e bambini, verso le maggiori aree rurali più omogenee ".
Dell'odio e del disprezzo dell'America del presidente Obama delle "aree rurali più estese e maggiormente omogenee", dicono le note della relazione, è stato vagliato nel 2008, mentre era candidato alla presidenza è stata registrata la sua affermazione mentre diceva: "Convinti di essere duri, si attaccano alle armi o alla religione o all'avversione per la gente che non è loro, o a un sentimento anti immigrazione o contro la concorrenza nel commercio, opinioni ,strumenti per spiegare le loro frustrazioni. "



Anche se la Corte Suprema degli Stati Uniti deve ancora pubblicare la decisione finale di questo caso, la relazione continua, il presidente Obama sembra credere che vincerà, e come dimostrano le oltre 34 milioni di "carte verdi" e "permessi di lavoro" che ha ordinato al suo governo di creare un altro flusso di immigrati clandestini così travolgeranno completamente i diritti dei cittadini americani, e una volta che tutto il suo "master plan", è attuato rimangono.

Per quello che  diverrà poi l'America, emerge dalla relazione, basta guardare oltre all'Unione Europea e all'attuale illegale crisi migratoria che ha trasformato la moderna Europa in un "pasticcio medievale che conduce numerosi esperti ad avvertire che la "caduta d'Europa" è praticamente alle porte, e gli Stati Uniti  la seguiranno rapidamente.



gennaio 2016 © UE e USA Tutti i diritti riservati. Il permesso di utilizzare questo rapporto nella sua interezza è concessa a condizione che sia citata la fonte originale a WhatDoesItMean.Com. Contenuto freebase sotto licenza CC-BY eGFDL.
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!