mercoledì 17 febbraio 2016

Il Giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti  Scalia aveva un incontro segreto con Obama in Texas poche ore prima della sua morte

Sorcha Faal

Il Giudice della Corte Suprema Antonin Scalia (a sinistra) e il presidente Barack Obama (a destra)




Un rapporto sbalorditivo preparato per l'Ufficio del Presidente (PO) dall'Economist Intelligence Foreign Service (SVR) ha esaminato la lettera inviata al Presidente Putin, dal miliardario americano Donald Trump, la scorsa settimana, che pare avesse previsto l'omicidio del Giudice della Corte Suprema Antonin Scalia , suggerisce che poche ore prima della morte lo stimato giurista aveva avuto un incontro segreto con il presidente Barack Obama a bordo di un aereo della US Air force prima di dirigersi verso un luogo isolato del Texas nel ranch di proprietà di un amico intimo e top donatore della campagna del leader dell'America.

Secondo questo rapporto, l'"attività"  SVR  ha riferito che l'11 febbraio sia il presidente Obama che il giudice Scalia erano alla Joint Base Andrews (JBA) con un  programma di due voli separati della US Air Force da Andrews Field -la prima a prendere il Presidente Obama a Los Angeles, e il secondo per Scalia presso il Marfa Municipal Airport (KMRF) che si trova nella regione sud-occidentale del Texas, vicino al confine con il Messico.

Mentre per il Presidente Obama  è stato programmato farlo partire con uno dei velivoli dei due Boeing VC-25 della US Air Force (comunemente indicato come Air Force One), continua il rapporto, il volo per il Giudice Scalia è stato programmato a bordo di un Gulfstream C-37A che sono, negli Stati Uniti, per designazione dell'Air force, Gulfstream V, la flotta popolare di jet privati.





Appena prima di questi due aerei della  US Air Force  in partenza da Andrews Field, dicono le note del rapporto, le "attivitàSVR  impegnata nel monitoraggio delle alte figure politiche e militari americane,  hanno notato una "discrepanza del normale protocollo" quando la sicurezza giudiziaria del giudice Scalia con la US Marshal Services Judicial Security Division (JSD) "protettori / difensori" ha lasciato la base aerea e la "protezione personale" di questo giurista notano essere stata trasferita ai Servizi segreti degli Stati Uniti (SS).

Su diversi voli, sia del presidente Obama che del giudice Scalia in partenza da Andrews Field, il rapporto continua nel dettaglio; ancora più "discrepanze dal normale protocollo" sono state notate da SVR, sono stati informati dalle forze aerospaziali (AF) di monitoraggio satellitare personale sulla US Air Force che F-16 aerei da combattimento da tre diverse basi (Shaw Air Force Base , Montgomery Field e Luca Air force Base) hanno accompagnato l'intero volo sia del Boeing VC-25 che il Gulfstream C-37A- un livello di protezione normalmente accordata in esclusiva solo al presidente degli Stati Uniti.



Quanto al motivo del perché la US Air Force ha fornito caccia F-16 di protezione agli aeromobili di volo del Giudice Scalia, continua il rapporto, è diventato ancora più preoccupante, per il SVR, dopo che il volo è atterrato a Marfa, in Texas, questa "copertura aerea di protezione estrema" è stata mantenuta fino a quando il Gulfstream C-37A è partito tre ore più tardi ed è volato alla Air force Base di Los Angeles (LAAFB) accompagnato dal suo aereo caccia di scorta, e dove esattamente allo stesso momento la stampa americana che segue il Presidente Obama ha chiesto dove si trovava, solo per sentirsi dire che il presidente Obama  era mancato fino a tarda notte, aveva prenotato una  cena con tre personalità di Hollywood alla Casa bianca e non avrebbe commentato oltre.



Questo rapporto di SVR, però, "consiglia vivamente" che il Presidente Obama, è stato a bordo del Gulfstream C-37A ed ha avuto un incontro con il giudice Scalia a Andrews Field Marfa per poi viaggiare ancora dal Texas a Los Angeles sempre su di esso, e precisano che sia l'unica soluzione ragionevole a causa della protezione continua della US Air force del volo.

A sostegno di questa conclusione, continua il rapporto, il radar AF e l'analisi satellitare a spettro elettronico di Marfa, dove il Gulfstream C-37A è atterrato con il giudice Scalia e (forse) il presidente Obama, mostra un convoglio di quattro veicoli che lasciano l'aeroporto KMRF per un viaggio dentro i 12.140 ettari (30.000 acri) del podere chiamato il Cibolo Creek Ranch .

Critica da notare il Cibolo Creek Ranch, dice il rapporto , è di proprietà del multi-milionario texano John Poindexter -che oltre ad essere il proprietario del vasto conglomerato JB Poindexter & Co., Inc., è amico person le di lunga data del Presidente Obama, che in uno dei suoi primi doveri da eletto ha conferito una medaglia di guerra a Poindexter per il servizio durante la guerra in Vietnam.

John Poindexter (a sinistra) e il presidente Barack Obama (a destra)
Maggiore preoccupazione, ha generato l'amico personale del Presidente Obama John Poindexter, per gli analisti di SVR di questo rapporto, è che entro le 36 ore dall'arrivo del Giudice Scalia al immobile di Cibolo Creek Ranch, Poindexter, ha riferito ai media che il giurista è morto, e poi ha coordinato con i funzionari locali del Texas  per avere del Giudice Scalia la dichiarazione di morte tramite una conversazione telefonica con il medico legale, in un luogo senza una visita medica reale del corpo, in chiara violazione della legge del Texas in cui si afferma che l'autopsia deve essere eseguita quando "il corpo o  parte del corpo di una persona viene trovata senza che si conosca la causa o le circostanze della morte".



Il Giudice Scalia, è stato segnalato, che trovato  morto  nella tenuta di John Poindexter, continua il rapporto, lo stimato giurista è stato detto che sia stato trovato con un cuscino sopra la testa mentre era posato da morto sul suo letto e le lenzuola non avevano grinze - e secondo questi rapporti , secondo la legge del Texas, si sarebbe dovuto chiedere che l'autopsia fosse eseguita per identificare la causa della morte.



Mentre il regime di Obama continua con l'insabbiamento della morte del Giudice Scalia, dalla relazione emerge, che il Presidente Obama era a -conoscenza da ore del decesso del giudice Scalia , insieme all'ex ufficiale dei servizi segreti dell'esercito americano Ray Starmann afferma la sua preoccupazione per il " gioco sporco " in cui è stato coinvolto , I cittadini americani in un nuovo sondaggio, mostra che,  il 79% di loro ha il sospetto che questo giurista sia stato ucciso -ma la SVR, pur continuando la loro indagine, non può conoscere i dettagli dell'intero merito.


Febbraio 16, 2016 © UE e USA Tutti i diritti riservati. Il permesso di utilizzare questo rapporto nella sua interezza è concesso a condizione che sia citata la fonte originale di WhatDoesItMean.Com. Contenuti freebase sotto licenza CC-BY e GFDL .
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!