giovedì 14 aprile 2016

Churkin: 'opposizione irrazionale' della Turchia alla partecipazione curda nel processo di pace in Siria ignorato dall'occidente - 


rt.com 

Ambasciatore russo alle Nazioni Unite Vitaly Churkin © Mike Segar / Reuters


L'ambasciatore russo alle Nazioni Unite ha invitato i membri del Consiglio di Sicurezza ad esercitare influenza sulla Turchia in modo che i curdi siano inclusi nel processo di pace in Siria. Vitaly Churkin anche messo in guardia contro qualsiasi "agenda segreta" e ulteriori sforzi unilaterali in Libia.

Parlando al quotidiano Izvestija sulle interazioni USA-Russia in Siria, Churkin ha detto che i funzionari del Pentagono tendono a sottostimare la collaborazione necessaria con Mosca, come il successo russo nella lotta contro i terroristi dello Stato Islamico (IS, ex ISIS / ISIL)  li ha colti di sorpresa.

"In generale, una stretta interazione tra Russia e Stati Uniti a vari livelli - politico, diplomatico e militare - è la spina dorsale degli sforzi per liquidare la crisi, e ognuno capisca che il fatto che gli americani, in particolare i rappresentanti del Pentagono, lo stiano sottovalutando potrebbe probabilmente significare che... significa che sono tuttora attoniti e incapaci di valutare le azioni energiche della Russia [messe in campo] in Siria degli ultimi sei mesi  ", ha detto.

Il processo di pace in Siria per andare avanti, l'inviato russo ha ancora una volta sottolineato , è essenziale la partecipazione curda a Ginevra. Ed, allo stesso tempo, ha espresso la preoccupazione che i paesi occidentali non sono disposti a far pressioni sulla Turchia, che più volte ha rifiutato di permettere ai curdi di partecipare alle discussioni, malgrado loro rimangano uno degli elementi più importanti di resistenza al terrorismo in Siria.
"L'opposizione della Turchia, alla partecipazione dei curdi siriani nei colloqui  è assolutamente irrazionale . In questo modo si spingono verso 'sentimenti separatisti.' E questo è ciò che teme di Ankara ", ha detto Churkin. " Purtroppo, gli sviluppi intorno al nostro progetto di intenti dimostrano che gli Stati Uniti e gli altri membri occidentali del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite non vogliono influenzare la posizione di Ankara. E' deplorevole in quanto non vi è in alcun modo per promuovere i colloqui ".

Churkin ha anche espresso scetticismo sui potenziali piani unilaterali, di alcuni membri del Consiglio di Sicurezza, che potrebbero decidere un attacco unilaterale contro l'ascesa di illegalità e l'influenza di IS in Libia, luogo dove la NATO è intervenuta ed ha contribuito ad estromettere il leader di lunga data del paese il colonnello Muammar Gheddafi.

Chiamare, il fallimento libico un'esperienza "molto dolorosa", dice Churkin mentre molti paesi si uniscono nel loro sforzo per restaurare l'unità e l'integrità territoriale 
della Libia, che "i nostri partner occidentali sembrano essere a corto di memoria nel dire tutta la verità , e danno l'impressione che possono avere un'agenda segreta sulla Libia ".

"Ci sono state notizie sulla stampa che riportano di attacchi aerei americani contro obiettivi dello Stato islamico in Libia. Altri giornali dicono che forze speciali britanniche sono presenti in Libia. Stiamo avvisando i nostri partner occidentali che le azioni unilaterali che si determineranno non vanno bene ", ha detto l'inviato russo, aggiungendo che la soluzione dei problemi di uno stato fallito richiede sforzi della comunità internazionale coordinata attraverso il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.





Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!