mercoledì 28 settembre 2016

BREAKING  La Russia: ISIS sta progettando attacco chimico in Siria

Sean Adl-Tabatabai

L'intelligence russa dice che i terroristi di ISIS stanno progettando di lanciare un attacco chimico contro l'esercito siriano e i residenti di Aleppo.

Il ministero della Difesa russo afferma che i terroristi useranno armi chimiche contro i soldati e cittadini, per poi accusare il governo siriano degli attacchi.

Sputniknews.com riferisce:
"E' stato reso noto che i gruppi terroristici stanno preparando attacchi provocatori con armi chimiche sulle posizioni dell'esercito siriano e le zone residenziali, nella parte est di Aleppo per accusare le forze governative [degli attacchi]," ha detto il tenente generale Viktor Poznikhir,  primo vice capo della principale direzione operativa dello Stato Maggiore russo.

La cessazione delle ostilità in Siria è stata minata da gruppi militanti che hanno aumentato le loro attività, ha aggiunto.
"Eravamo pronti a prolungare il regime del cessate il fuoco in modo coerente, cercando di estenderlo a tempo indeterminato. Allo stesso tempo, la cessazione delle ostilità è stato fatto deragliare dai militanti. Non solo l'intensità dei bombardamenti delle forze governative sulle posizioni [dei  militanti] non diminuisce, e l'attività dei gruppi armati è in 'aumento ", ha detto Poznikhir.

Il Ministero della Difesa russo ha detto che la situazione in Siria si è deteriorata , i militanti si sono raggruppati e lanciano offensive su Aleppo e provincia di Hama.
"Come risultato la situazione nella Repubblica araba siriana si ha escalation significativa. Nelle province di Aleppo e Hama, i gruppi di opposizione, approfittando dei sette giorni di tregua, si sono riforniti e fatto scorte di munizioni e di armi, si sono riorganizzati e hanno iniziato  operazioni offensive e occupano nuovi territori. "

Nel corso degli ultimi giorni, il cessate il fuoco in Siria ha vacillato sull'orlo del collasso. Combattimento ad Aleppo si è intensificato dopo che l'esercito siriano ha dichiarato la fine del cessate il fuoco la settimana scorsa, venerdì, accusano i ribelli per le numerose violazioni che hanno aperto delle ostilità insostenibili.

Martedì scorso, le forze governative siriane hanno liberato la maggior parte del distretto di al-Farafira a nord-ovest della storica città vecchia di Aleppo e fatto avanzare la prima linea per la prima volta dopo anni.


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!