mercoledì 28 settembre 2016

La Russia sposta gli ICBM più vicino al confine con la UE  dopo aver confermato con una registrazione audio che il Pentagono coordina gli attacchi di ISIS 
Sorcha Faal


Una nuova relazione del Ministero della Difesa ( MoD )  offre un altro esempio di come chiudere la terza guerra mondiale dopo che alle forze missilistiche strategiche ( SMF ) è stato ordinato di distribuire immediatamente armi nucleari ICBM di al confine della Federazioni con l'Unione europea in risposta alla registrazione che si è rivelato il Pentagono ha coordinato un immotivato attaccato  contro dell'Esercito arabo siriano( ASA) con forze terroriste dello Stato islamico ( ISIS / ISIL / Daesh ) ["L'esercito siriano ha intercettato una conversazione tra gli americani e Daesh prima del raid aereo su Deir ez-Zor", ha detto Hadiya Khalaf Abbas come citato dall'emittente Al Mayadeen.]
[ Nota: Alcune parole e / o frasi che compaiono tra virgolette in questo rapporto sono in lingua inglese approssimazioni di parole / frasi russe che non hanno esatta controparte.]

Secondo questo rapporto, il 13 settembre  l'accordo sul cessate il fuoco raggiunto tra la Federazione e il regime di Obama da lezione sul conflitto che infuria in Siria è entrata in vigore giorni 4 dopo, il 17 settembre , è stato infranto poche ore dopo quando gli americani hanno cominciato un lungo assalto con bombardamenti delle forze dell'esercito arabo siriano, ed  hanno ucciso almeno 62 di questi soldati e ferito più di 100 .

Portare un attacco, gli americani,  senza alcuna provocazione contro le forze dell'esercito arabo siriano è ancora più disastroso, continua il rapporto, sono stati gli analisti siriani di intelligence (che stavano monitorando i canali radio dello stato islamico) udito, e fatta la registrazione, agenti dei servizi segreti militari degli Stati Uniti, coordinano tali bombardamenti per conto dei terroristi stato islamico, e subito poi dirigono questi barbari nel movimento delle truppe con ulteriori attacchi .

Importante è capire la relazione tra i terroristi dello stato islamico e gli americani nel deliberato attacco per uccidere le truppe dell'esercito arabo siriana, afferma la relazione, nonostante fosse in vigore l'accordo del cessate il fuoco raggiunto tra il regime Obama e la  Federazione, questi soldati dovevano ispezionare il convoglio di camion  di aiuti del 31, delle Nazioni Unite , che trasportano aiuti umanitari alla città assediata di Aleppo, al fine di garantire che ne armi o forniture per la guerra fossero contrabbandate nella zona di guerra.



Il 19 settembre, continua il rapporto, il convoglio di aiuti delle Nazioni Unite è entrato in Aleppo senza che sia entrato in contatto con le truppe della Syrian Arab Army alle 13:40 ora di Mosca (10:40 GMT) - Dopo  era sotto il pieno controllo dei terroristi islamici che controllano quella zona della città.

Poco dopo, tuttavia, questo convoglio di aiuti, in un magazzino controllato di al-Qaeda in Aleppo, viene a sua volta attaccato da quello che molti credono sia stato un missile Hellfire sparato da un drone statunitense -e che il Ministero della Difesa ha riferito " stranamente è accaduto quasi esattamente allo stesso tempo in cui i militanti hanno iniziato un'offensiva su larga scala su Aleppo . "




Quanto al motivo per cui il regime di Obama avrebbe affossato l'accordo di cessate il fuoco siriano che aveva appena raggiunto con la Federazione, spiega la relazione, è dovuto ai militare degli Stati Uniti che si rifiutano di attuare la direttiva del Presidente Obama tra l'America e la Russia di lavorare insieme, e, forse, è più succintamente spiegato da esperti degli Stati Uniti che hanno scritto questa settimana :

" I russi hanno avuto un potente incentivo per garantire che il cessate il fuoco avrebbe tenuto, in particolare intorno Aleppo.

Nel nuovo accordo del cessate il fuoco, il segretario di Stato americano John Kerry e il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov avevano negoziato un set insolitamente dettagliato dei requisiti per entrambe le parti per far ritirare le loro forze da Castello Road, l'arteria principale per l'ingresso ad Aleppo da nord. Si è capito che il nord "smilitarizzato" di Aleppo mirava a consentire che gli aiuti umanitari raggiungessero la città ed era, di conseguenza, l'attenzione politica centrale del cessate il fuoco.

" I russi hanno dato grande enfasi alla  garanzia che l'esercito siriano fosse conforme con il piano di smilitarizzazione. Si era stabilito un posto di osservazione mobile sulla strada il 13 settembre. Ed entrambi i russi e la televisione di Stato siriana hanno riferito che l'esercito siriano aveva ritirato la sue armi pesanti dalla strada il 15 settembre, di  cui vi sono riprese video che mostrano un bulldozer levare il filo spinato dalla strada. L'Osservatorio siriano per i diritti umani ha anche riferito che l'esercito siriano si era ritirato dalla strada.

Ma di al-Qaeda appena rinominato Jabhat Fateh al-Sham (in precedenza il Fronte al-Nusra) ha avuto un chiaro incentivo a rifiutare di dar seguito a una mossa che avrebbe potuto aprire la porta a una campagna di Stati Uniti e Russia contro di essa. Fonti dell'opposizione in Aleppo hanno sostenuto che il ritiro del governo era un successo, e ha detto che le unità di opposizione non si sarebbero ritirate  dalle posizioni vicino alla strada. La mattina del 16 settembre, l'esercito siriano si è riposizionato sulla strada.

Questo cambiamento fondamentale della posizione diplomatica USA è stato un risultato diretto dell'opposizione aggressiva del Pentagono contro l'intenzione di Obama di entrare in cooperazione militare con la Russia in Siria. Il Pentagono è stato motivato da un interesse prevalente contraria a tale cooperazione di alto profilo USA-Russia in un momento in cui sta spingendo con maggiori sforzi i militari USA a contrastare quello che si ritrae come aggressione russa in una nuova guerra fredda.

In una video conferenza straordinaria con Kerry subito dopo la negoziazione dell'accordo di cessate il fuoco era completato, il Segretario della Difesa Ashton Carter si è opposto con forza al Centro-comune di gestione militare, e soprattutto allo scambio di intelligence con i russi per una campagna contro ISIS e al-Qaeda.

Obama aveva ignorato le obiezioni di Carter, al momento, ma un articolo del New York Times presentato la notte del 13 settembre ha riferito che funzionari del Pentagono hanno continuano a rifiutarsi di accettare che gli Stati Uniti procedano alla creazione di un Centro congiunto per l'attuazione del cessate il fuoco,  tenuto in piedi per sette giorni .

Il Times ha citato il tenente generale Jeffrey L Harrigian, comandante delle forze aeree del Comando Centrale (USAFCENT), dicendo ai giornalisti, "non sto dicendo ne sì ne no."

"Sarebbe prematuro dire che stiamo andando a far saltare la ragione contenuta", ha aggiunto.

La decisione del Presidente Obama di insistere sul fatto che gli Stati Uniti non avrebbero partecipato al centro congiunto con la Russia fino a quando i convogli umanitari vengono autorizzati per Aleppo e altrove , era apparentemente volto a calmare il Pentagono , ma, ha eliminato la possibilità di una campagna  congiunta USA  e Russia . "



Analisti del MoD in questo rapporto valutano il Pentagono, gli Stati Uniti costruiscono armi militari e di difesa ed hanno determinato che possono fare più soldi se la Russia rimane una " minaccia », e che se avessero cooperato con la Russia nello sconfiggere questi terroristi islamici sarebbe vista con favore dal popolo americano, ma , coloro che si sono determinati non accadrà mai, per esempio gli appaltatori  della difesa recentemente affermano che " la minaccia russa è grande business per le imprese ".

Nei fatti l'esercito americano e divenuto perverso, continua il rapporto , uno dei loro principali leader terroristici islamici in Siria, il comandante di al-Qaeda unità  Abu Al Ezz, si è recentemente vantato con i giornalisti tedeschi che il Pentagono li stava aiutando questi terroristi, ma , ha  anche, dettagliato quanto fosse vantaggiosa questa guerra per loro: " Abbiamo ricevuto 500 milioni di lire siriane (circa $ 2.3 milioni) dall'Arabia Saudita .  Per catturare la Scuola di Fanteria di Al Muslimiya anni fa abbiamo ricevuto 1,5 milioni di dinari kuwaitiani (circa $ 500.000) e l'Arabia Saudita di $ 5 milioni ". [ Nota: Gli USA continuano a cambiare il nome dei loro alleati terroristi di al-Qaeda che poi ha cambiato il loro nome in al-Nusra e la settimana scorsa ha cambiato di nuovo in Jabhat Fateh al-Sham.]



Poiché queste ultime azioni da parte del Pentagono hanno distrutto ogni speranza di una cooperazione tra il regimeObama e la Federazione per sconfiggere il terrorismo islamico, dice il rapporto, gli americani stanno ora cercando di iniziare la terza guerra mondiale con la creazione di una illegale no-fly zone sulla Siria " Abbattono gli aerei che violano la zona,  poi bisogna vedere quello che faranno i siriani, e quel che faranno i russi ".

Per un piano di tale scioccante come questa da questi guerrafondai americani, dice  la relazione, il ministro degli Esteri Lavrov aveva precedentemente affermato che un divieto unilaterale americano alle forze aeree russe e siriane " non sarebbe stata presa sul serio ", e il capo di Stato maggiore Generale Joseph Dunford ha gravemente messo in guardia la scorsa settimana affermando " in questo momento per noi ... controllare lo spazio aereo in Siria richiederebbe di entrare in guerra contro la Siria e la Russia ".

La relazione si conclude osservando che il dispiegamento degli RS-24 Yars della Federazione [ segnalati con il nome NATO: SS-27] MIRV arma termonucleare su missili balistici intercontinentali a Bologoe , vicino al confine dell'Unione europea, è al tempo stesso critico nella natura e significativo per agire come deterrente, con il regime di Obama che ancora si rifiuta di rinunciare alla sua politica del first-strike  farà precipitare il mondo nel baratro, per distruggerlo.


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!