venerdì 9 settembre 2016

Ulteriori notizie di morti e severe reazioni avverse causate dai vaccini contro il Papilloma Virus

Di totolemako 




Per chi dovesse ancora avere dei dubbi sulla potenziale pericolosità dei vaccini contro il papilloma virus (pubblicizzati come “vaccini contro il cancro della cervice” sebbene il 95% delle persone che vengono infettate dal virus HPV non sviluppano alcun tipo di cancro, sebbene il vaccino protegge solo contro alcuni ceppi del virus), oltre agli articoli già pubblicati sotto la stessa etichetta su questo blog, ricordo il sitohttp://truthaboutgardasil.org/memorial/ sito in memoria di tutte le ragazze morte (o seriamente danneggiate) a causa della vaccinazione contro il papilloma virus.
La presenza di simili reazioni mortali alla vaccinazione è confermata dalla rivista di medicina ufficiale British Medical Journalhttp://www.bmj.com//content/334/7605/1182.1

In tale articolo leggiamo che in Australia e neglio Stati Uniti sono sorte perplessità sulla reale utilità e sicurezza del vaccino contro il Papilloma Virus denominato Gardasil della azienda Merck. Nell’articolo (pubblicto appena un anno dopo l’approvazione del vaccino) si ammette che negli Stati Uniti ci sono state 3 morti avvenute un breve lasso di tempo dopo la vaccinazione e di altri 1634 casi di reazione avversa.
Ma già sul sito del media foxnews, in un articolo quasi contemporaneo, vengono segnalate 3.461 reazioni avverse tra le quali 8 morti.
In realtà, adesso che sono passati 6 anni dall’introduzione del vaccino, il numero degli esiti fatali e delle serie reazioni avverse alla vaccinazione, raccontate dai genitori delle vittime e dalle vittime stesse, sembra essere molto maggiore.
Al linkhttp://www.gardasilandunexplaineddeaths.com/victims, sul sito creato dalla madre di una di queste sfortunate ragazze, leggiamo che: “Ci sono più di 3.000 video su youtube nei quali ragazze e donne raccontano le loro storie di reazioni avverse al vaccino Gardasil.” Qui il link ad uno di questi video sottotitolato in italiano.



Su diversi quotidiani e siti internazionali troviamo segnalate alcune di queste morti da vaccino. Vedi ad esempio l’articolo Teen Dies Following Gardisil Vaccination, Canadian Parents Suesull’edizione on line di http://www.usanewsfirst.com, che ci informa come la ragazza canadese si sia sentita molto male dopo la prima dose di vaccino somministrata in una clinica (vomito, confusione, incapacità di parlare e di camminare); portata in ospedale le è stata diagnosticata una banale emicrania ed è stata rimandata a casa. Il mese dopo la seconda dose le è stata somministrata a scuola e si è ammalata nuovamente; due settimane dopo la ragazza è stata trovata morta nella doccia.
I genitori della ragazza hanno intentato una causa all’azienda Merck a tre dottori e ad una clinica, chiedendo danni per 197.000 dollari.



Jessica una delle vittime del vaccino contro il Papilloma virus
Dice la madre di Jessica: “Sapere che quella morte si sarebbe potuta evitare è una colpa che mi porterò addosso (…) Adesso lei è andata e la mia vita è vuota senza di lei.
Il Gardasil ha ucciso mia figlia Jessie e la mia speranza è che tale vaccino non si utilizzi più, in modo tale che nessuna altra famiglia debba soffrire la perdita della propria figlia.”
Fonte: http://sanevax.org/gone-after-gardasil-jessica-new-york/
 


Sul già citato sito di foxnews si segnalano anche 28 aborti dopo la vaccinazione, e sebbene le autorità sanitarie affermino che si tratta di un fenomeno non attribuibile alla vaccinazione (a loro detta anche tra i non vaccinati troviamo lo stessa percentuale di aborti) io nutro molti dubbi che ciò sia vero.
Ricordo lo scandalo della “bustarella” di 45 sterline (circa 50 euro) offerta ad alcune minorenni inglesi in cambio del consenso a sottoporsi alla vaccinazione contro l’HPV.

Ricordo che le istituzioni si muovono per convincere le infermiere scolastiche a vaccinare le ragazzine senza il consenso dei genitori.
Ricordo che nella Carolina del Nord allettano gli adolescenti con il miraggio di un regalo pur di convincerlo a vaccinarsi, mentre più di recente sono arrivate le conferme ufficiali che mostrano come ilvaccino dell’influenza suina abbia causato un enorme numero di reazioni avverse.
Se i vaccini fossero realmente sicuri ed efficaci, ci sarebbe bisogno di scendere così in basso per convincere la gente a farsi vaccinare? Che bisogno ci sarebbe di vaccinare i bambini di nascosto dai genitori come succede giustappunto in Gran Bretagna col vaccino Morbillo-Rosolia-Parotite?



E come mai una tale pressione verso la vaccinazione delle ragazze adolescenti, forse perché questi vaccini nascondono pericolose insidie nascoste (sterilizzazione vaccinale, come già successo in passato, anche per il vaccino anti-suina, e comepreannunciato da Bill Gates?). Follia? Paranoia? E allora ditemi come mai proprio ieri due “bioeticisti” hanno proposto di legalizzare l’infanticidio? Sì avete capito bene, costoro hanno proposto di LEGALIZZARE L’ASSASSINIO DI UN NEONATO! E di fronte a questo vi sembra strano che si possano iniettare coi vaccini sostanze che mirano a sterilizzare le donne?



In ogni caso sappiamo per certo che la vaccinazione contro il Papilloma virus è una delle più pericolose a giudicare dai risultati e dalle notizie che abbiamo su di esso: morti, malattie autoimmuni ed altri effetti avversi, DNA ricombinante trovato in alcuni lotti di vaccini. Vedi anche l’articolo e il documentario sul blog della giornalista Gioia Locati “Il vaccino anti HvP non previene il cancro”, che ti lascierà ben pochi dubbi sulla sicurezza e utilità di questo vaccino.



 preso da:
 https://nucbatchem.wordpress.com/2012/11/26/ulteriori-notizie-di-morti-e-severe-reazioni-avverse-causate-dai-vaccini-contro-il-papilloma-virus/
 Fonte
http://scienzamarcia.blogspot.it/2012/11/ulteriori-notizie-di-morti-e-severe.html

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!