giovedì 17 novembre 2016

Jo Cox: Un sacrificio politico?
thetruthseeker


Thomas Mair, il presunto assassino di Jo Cox.

Un evidente caso di PsyOp , attuato per cambiare gli eventi e l'opinione del popolo britannico sulla Brexit, impedirne con questo efferato atto l'uscita dalla UE. La "vittima" politica si è prestata, al gioco di, un possibile False Flag, e per non far trasparire il bluff , è stato usato un povero malato mentale preparato per l'occasione da psichiatri dell'intelligence, uomo in cura psichiatrica da decenni, incapace dell'uso della violenza su cui è stata fatta ricadere la colpa, inoltre la persona è incapace di gestirsi e autodifendersi, l'arguta preparazione del false flag è tramato per i fini politici al servizio delle élite UE, mentre la presunta uccisa, la deputata Laburista Jo Cox ... ha sacrificato la sua carriera per il bene della causa, ma come si evince dall'investigazione giornalistica appare evidente che i fatti diffusi dai media, subito dopo l'attentato, e la propaganda con la famiglia affranta, non corrispondono al vero ...  #SaDefenza


Il tempo dell''omicidio' di Jo Cox  pochi giorni prima del referendum sul Brexit avrebbe dovuto far inclinare il voto decisivo. Anche se lei era vigorosamente impegnata nella campagna del Remain , la morte di Jo Cox non è stata di alcuna utilità.

Tuttavia, essa solleva molte domande. Perché dalla reazione della sua famiglia riferita sul periodo immediatamente successivo la sua morte - la ricerca, da tutto il mondo, con cattivi attori cercano di simulare il dolore in questo video - la sua tempistica,  sembrava destinata a raccogliere il sostegno per la campagna sul Remain, dell'omicidio di Jo Cox è stato scritto di tutto, si tratta di PSYOP.



Fattore notevole l'assenza di sangue sulla scena del delitto, in cui Cox sarebbe stata colpita tre volte con un fucile a canne mozze e pugnalata quindici volte con un grande coltello da bistecca, la storia ufficiale comincia a traballare  e a vedere un po di più.

Se non altro i fatti sollevano più domande che risposte.

Per esempio, essi non spiegano perché una persona come l'imputato avrebbe motivato l'omicidio politicamente? Quando secondo il fratellastro di Thomas Mair, Duane St. Louis, Thomas non aveva mai manifestato alcun opinioni politica ne ha mai esposto sentimenti razzisti.

Duane St Louis, 41 anni, ha detto del fratello: "Non ha mai espresso  pareri sulla Gran Bretagna, o sulla politica o tendenze razziste."

E  "non è un uomo violento", Duane St Louis ha continuato. "Sono di razza mista e io sono il suo fratellastro, siamo stati tirati su bene". ( Fonte )

I vicini di Mair, molti di coloro che lo conoscevano da decenni, erano altrettanto sconcertati. La gente del posto all'interno della tenuta dove ha vissuto lo ha descritto come "molto tranquillo, e molto utile". Inoltre il fratellastro ha detto che non era politicamente schierato. ( Fonte )

Eppure il giudice  sentite le "prove", presentate nel form di ricerca presumibilmente trovate in un  registro piatto di  internet, afferma che Mair avesse convinzioni politiche violente. Il fatto che questa presunta "prova" contraddice la testimonianza di coloro che lo hanno conosciuto per decenni, solleva la possibilità, che stiamo assistendo ad un processo spettacolo di un capro espiatorio.

Inoltre, non c'è modo di sapere ed essere sicuri che questa "prova" non sia stata costruita. Anzi sarebbe cruciale se il caso fosse  convincente e dovesse esserne accusato Mair. Non vi è in ogni caso prova, ma, possiamo esserne certi,  che fosse oggetto di programmazione mentale / lavaggio del cervello, per convincerlo della sua colpa.

Dopo tutto era il candidato ideale. Un solitario vulnerabile che ha avuto una storia di malattia mentale, Mair era  curato con farmaci e sedute di psicoterapia da decenni. Abbastanza a lungo per prepararlo a qualsiasi cosa che i poteri volevano per servirsi di lui; ognuna delle quali avrebbero potuto essere svolta con il pretesto di un trattamento per la depressione.

Inoltre il seguente rapporto afferma che Mair ha gridato " prima la Gran Bretagna ", e dopo di che andò su tutte le furie. Eppure Ahmed Tahir, il negoziante asiatico, che i media dicono abbia sentito Mair gridare quelle parole sostiene che i media hanno travisato quello che ha detto :


La finestra del negozio di Ahmed Tahir. 

Un cartello in un negozio nel punto dove è stata uccisa Jo Cox  dice che le affermazioni, che l'uomo armato ha gridato "La Gran Bretagna in primo luogo" sono false.

Il messaggio nella finestra del landerette dice: "Si prega di notare, che non ho affrontato l'uomo armato. E nessuno gridò in quel momento 'prima la Gran Bretagna'  . "

Il giornalista di LBC a Birstall Bethan Davies ha parlato con Ahmed Tahir, il proprietario del negozio, che ha insistito di non ha parlato con nessuno e di non aver sentito quella frase.

In realtà ci sono buone ragioni per dubitare che Jo Cox sia stata assassinata. Dopo tutto quale modo migliore per convincere il pubblico a votare contro la Brexit con la messa in scena di un omicidio? Poi, dopo un intervallo di comodo e un po di chirurgia plastica con un nuovo nome e identità, il politico che ha dimostrato la sua volontà di fare il massimo "sacrificio" politico, è in grado di riemergere per godere i suoi frutti.

La maggior parte dei politici sono in ogni caso politici "attori"; cinicamente si adottano  tutti i tipi di posizioni nel perseguimento del potere politico (ndt il classico [il fine giustifica i mezzi] ) . Allora perché nel caso di Jo Cox dovrebbe ssere diverso? Ed.



Il Tribunale sentenzia, e lo accusa dell'assassinio  del deputato Cox,  agiva' per la Gran Bretagna' 

Michael Holden - Reuters Nov 14, 2016

L'uomo accusato di aver ucciso il deputato britannico (MP) Jo Cox nel mese di giugno è stato sentito gridare "questo è per la Gran Bretagna" durante un attacco che si dice abbia un movente  politico o l'ideologico, questo è stato detto a una giuria di Londra  in apertura del suo processo.

Thomas Mair, 53anni, è accusato dell'omicidio della  'Cox ', che ha avuto luogo una settimana prima del referendum britannico sull'adesione all'UE e ha portato alla sospensione della campagna referendaria per diversi giorni. Una dichiarazione di non colpevolezza è stata registrata a suo nome nel corso di un'audizione precedente, dopo di che è rimasto in silenzio quando gli viene chiesto di addurre alla sua richiesta.

La Cox, 41 anni, madre di due bambini, è stata aggredita e accoltellata in strada nella città di Birstall, nella parte della sua circoscrizione elettorale nel nord dell'Inghilterra, dove era andata per una sessione di informazione con i residenti locali in una biblioteca.

Mair è stato arrestato li vicino poco dopo l'uccisione. Ha detto parole a effetto  "sono io" e si è descritto alla polizia come attivista politico, dice il procuratore Richard Whittam presso il tribunale Old Bailey di Londra.
La Polizia in seguito ha trovato pubblicazioni a casa di Mair sulla supremazia dei bianchi, sulla Germania nazista, su sparatorie e omicidi. Aveva anche l'accesso a siti web su temi come il Ku Klux Klan e la SS Waffen nei giorni e nelle settimane precedenti l'uccisione. (ndt. come se non si sappesse che durante una perquisizione in casa ti possono mettere quel che vogliono )
"Thomas Mair , visto i ritrovamenti in casa , ha chiaramente  fornito un movente, del tutto fuori luogo, naturalmente, per uccidere. L'ha ucciso perché era un deputato che non condivideva le sue idee ", ha detto Whittam, aggiungendo che Mair aveva studiato Cox su Internet. (un impasticato con psicofarmaci che non sopporta essere lento nei movimenti , si mette a ricercare su internet, ma a chi la volete dar da bere?)

Un ex operatore umanitario, prima che fosse eletto al parlamento, Cox era una ardente sostenitrice dell'appartenenza alla UE. Le hanno sparato tre volte e accoltellata 15 volte in quello che Whittam descritto come un scena "dinamica, e scioccante rapida azione" . (ndt.  un impasticcato di pscicofarmaci  è dinamico e rapido?)

Egli ha detto alla corte che diversi testimoni hanno riferito di aver sentito colpi di pistola e di aver visto Mair brandendo ciò che uno di loro ha descritto un grande coltello da bistecca con una lama dentellata. Egli è stato udito ripetere le parole " Prima La Gran Bretagna".

Whittam ha detto che l'assistente della Cox , Fazila Aswat,  era con la Cox al momento del delitto, e dice di aver sentito dire "prima La Gran Bretagna, questo è per la Gran Bretagna, la Gran Bretagna sarà sempre al primo posto".

Fazila Aswat a sx con la deputata Jo Cox a dx


"Morte a traditori"


L'arma che Thomas Mair ha presumibilmente usato per uccidere Jo Cox.


Whittam  ha tratto un legame diretto tra il referendum e l'omicidio, che  ha elaborato sul significato delle parole " prima la Bretagna" o altre di Mair.

Mair, residente a Birstall, è anche accusato di aver causato lesioni personali gravi a un 77° Bernard Carter-Kenny, che ha cercato di aiutare Cox durante l'attacco, era in possesso di un'arma da fuoco e un pugnale.

Carter-Kenny ha rischiato la propria vita ed è stato accoltellato con lo stesso coltello usato da Mair per attaccare Cox, ha detto Whittam .


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!