domenica 6 novembre 2016

La Russia esige spiegazioni da Washington dopo aver appreso che militari degli Stati Uniti hanno violato la rete informatica russa


Jim W. Dean
veteranstoday.com/



... Da Russia Today , Mosca


La guerra informatica è reale, ma è anche un
diversivo lontano da altre minacce sistemiche
[ Nota dell'editore : ...

Se si guarda al giornalismo investigativo negli Stati Uniti, e nei media occidentali nel complesso, è un deserto, come gli assassini mitici dei vecchi tempi li hanno appena tolti dall'equazione geopolitica.

Come è stato fatto durante la guerra fredda, con le difese aeree sovietiche impegnate a ovest per catturare l'intelligence elettronica utilizzata per sconfiggerli, un gioco simile va avanti con la guerra informatica. Ma oggi ci sarebbe una nuova svolta, alcune operazioni sono una finta, per mettere a fuoco le preoccupazioni del bersaglio su una zona, dove ciò che viene utilizzato in una situazione in tempo di guerra non è mai stato "testato sul campo" del paese di destinazione, per evitare qualsiasi accenno alla sua efficacia, se possono funzionare le contromisure.

Tutto questo è un gioco pericoloso, tanto più perché gli Stati Uniti avrebbero probabilmente attuato un attacco informatico su se stessi, con molto più che un piccolo danno, per assicurarsi il sostegno pubblico a un importante contrattacco informatico. Questo è il modo in cui l'alta posta in gioco  dei giochi  è stato ultimato. Il sostegno pubblico è sempre "gestito", al fine di evitare un disastro politico, da una missione fallita.

Storicamente tutti i presidenti hanno una squadra blu con il compito di proteggere il presidente da qualsiasi grande ricaduta nella missione fallita. L'ex capo della CIA William Colby è stato il primo ad ammettere in un'intervista per un documentario della USS Liberty,  nessun presidente resta senza un gruppo che lo protegge, invisibilmente ... Jim W. Dean ]

___________


Come potremmo sapere chi ha veramente sferrato un attacco informatico, quando potrebbe trattarsi, di un attacco gestito da se stessi?

- Pubblicato la prima volta ... 5 novembre 2016 -

La Russia esige spiegazioni da Washington dopo aver appreso che militari degli Stati Uniti hanno violato la rete informatica russa e nel griglie elettriche, reti di telecomunicazioni e sistemi di comando del Cremlino di un possibile sabotaggio.
"Se nessuna reazione ufficiale segue da parte dell'amministrazione americana, significherebbe che il cyber-terrorismo di stato esiste negli Stati Uniti. Se le minacce di attacco, che sono state pubblicate dai media americani, sono attuate, Mosca sarebbe giustificato ar reagire con Washington ", ha detto il portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, secondo il sito web del ministero.
NBC News ha affermato in precedenza in un rapporto esclusivo dove si dice che hacker militari USA sono penetrati nelle infrastrutture fondamentali della Russia ", e li rende vulnerabili ad attacchi con armi segrete informatiche americane, si dovrebbero ritenere necessarie per gli Stati Uniti."

La relazione si basa sulla considerazione di un alto funzionario dell'intelligence statunitense e i documenti top-secret. NBC ha detto che l'hackeraggio è stato effettuato in vista della preparazione di una guerra informatica su larga scala contro la Russia.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha commentato il report, dicendo che la Russia aveva
" misure di sicurezza informatica prese ad un livello adeguato per la situazione attuale, per le minacce espresse contro di noi da parte  di altre nazioni."

Funzionari degli Stati Uniti in precedenza hanno dichiarato che paesi come la Russia e la Cina potrebbero utilizzare hacker per disturbare le reti elettriche americane e altre infrastrutture cruciali.

Inoltre, le accuse del candidato presidenziale Hillary Clinton verso  Mosca che viene ritenuta impegnata nella violazione del sistema che danneggia la Casa Bianca , sono divenute una questione importante nel corso della campagna elettorale degli Stati Uniti. Anche se lei non ha fornito alcuna prova, il candidato democratico ha accusato il Cremlino di essersi inserito nelle reti informatiche dei Democratici e  pubblicato informazioni sensibili al fine di far pendere l'elezione a favore del suo rivale GOP, Donald Trump.

In particolare, ha affermato che la Russia ha rifornito a WikiLeaks , il sito web informatore, i messaggi di posta elettronica violati del account del gestore della campagna, John Podesta.
(ndt. sappiamo dalla rivelazione di Steve Pieczenik che le info di Assange e WikiLeaks son state fornite dall'intelligence USA)

L'operazione si dice che abbia notevolmente danneggiato la produzione iraniana di combustibile nucleare presso il sito di Natanz. Washington pare abbia deciso di mandargli il virus, soprannominato Stuxnet della IT community, dicendo sia sfuggito , che è stato identificato da importanti aziende di sicurezza informatica.


Note di Sa Defenza:

Nel video sotto del Dr Steve Piecezenick ex agente della CIA , oltre a confermare che le mail non sono state violate dalla Russia, e , afferma siano state trovate nel computer della partner politica della Clinton : Huma Abedin  

Secondo Steve Pieczenik la famiglia Clinton ha messo in atto un vero e proprio golpe silenzioso, attraverso i metodi della corruzione e della cooptazione.

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!