venerdì 28 luglio 2017

Netanyahu vuole espellere Al Jazeera da Israele con una falsa accusa: "incitazione alla violenza"

middleeasteye.net





'Il canale Al Jazeera continua ad incitare alla violenza intorno al Monte del Tempio', accusa Netanyahu nel post di Facebook.

- Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, nel tardo di mercoledì , ha detto che vuole espellere l'emittente del Qatar Al Jazeera da Israele perchè suscita tensioni nel sito Santo di Gerusalemme.

"Il canale Al Jazeera continua ad incitare alla violenza intorno al Monte del Tempio", ha scritto Netanyahu in un post su Facebook, riferendosi al complesso Haram al-Sharif a Gerusalemme, noto agli ebrei come il Monte del Tempio.
"Ho fatto appello alle diverse  agenzie di polizia affinché si volgano a chiudere l'ufficio di Al Jazeera a Gerusalemme. Se questo non è possibile a causa dell'interpretazione giuridica, cercherò di ottenere la legislazione necessaria per espellere Al Jazeera da Israele ".

La rete non ha risposto immediatamente alla richiesta di un commento. Un portavoce di Netanyahu non ha risposto a una richiesta di ulteriore commento sul post.

Le osservazioni di Netanyahu avvengono da quando gli Stati del Golfo cercano di far chiuderedi Al Jazeera.


Nella regione del golfo ,  l'Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti e Egitto hanno interrotto i legami con il Qatar il 5 giugno, accusandolo di incoraggiare l'estremismo e successivamente hanno emesso 13 richieste, tra cui la chiusura di Al Jazeera.

Ha spesso criticato i media e la stampa, accusandoli di cercare di minare il suo governo.

I leader religiosi della moschea Al-Aqsa hanno rifiutato, martedì, la decisione israeliana di rimuovere alcune misure di controllo dell'accesso al terzo sito più sacro dell'islam, dicendo ai fedeli di boicottare il sito fino al ritorno dello status quo.

Israele lo scorso lunedì sera ha detto che avrebbe rimosso i rilevatori di metallo intorno al Santuario del Monte del Tempio, sede della moschea, che ha portato ad un "giorno della rabbia" venerdì che ha lasciato in terra sei morti negli scontri.

Israele ha installato i rilevatori di metalli nei punti di accesso alla moschea Al-Aqsa a Gerusalemme dopo che due poliziotti sono stati uccisi il 14 luglio, innescando gli scontri più sanguinosi, tra israeliani e palestinesi, che si rammentino negli anni.

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!