lunedì 30 aprile 2018

Bill Gates pensa che una malattia di aviaria in arrivo potrebbe uccidere 30 milioni di persone entro 6 mesi 

Afferma che dovremmo prepararci a farlo come lo facciamo per la guerra

Kevin Loria
businessinsider 

Sa Defenza





  • La prossima malattia mortale che causerà una pandemia globale sta arrivando, ha detto Bill Gates venerdì in una conferenza sulle epidemie.
  • Non siamo pronti.
  • Una malattia come l'influenza pandemica del 1918 potrebbe uccidere 30 milioni di persone entro sei mesi, ha detto Gates, aggiungendo che la prossima malattia potrebbe non essere nemmeno un'influenza, ma qualcosa che non abbiamo mai visto.
  • Il mondo dovrebbe prepararsi come fa per la guerra, ha detto Gates.

Se c'è una cosa che sappiamo dalla storia, è che una nuova malattia mortale sorgerà e si diffonderà in tutto il mondo.

Ciò potrebbe accadere facilmente entro il prossimo decennio . Ha detto Bill Gates agli ascoltatori venerdì in una discussione sulle epidemie ospitata dal Massachusetts Medical Society e dal New England Journal of Medicine, afferma, che non siamo pronti.

Gates ha riconosciuto di essere solitamente ottimista, ricordando alla gente che stiamo aiutando i bambini a uscire dalla povertà in tutto il mondo e migliorando l'eliminazione di malattie come la polio e la malaria.

Ma "c'è un'area in cui il mondo non sta facendo molti progressi", ha detto Gates, "e questa è sulla preparazione pandemica".

La probabilità che tale malattia appaia improvvisamente continua ad aumentare. Nuovi agenti patogeni emergono continuamente mentre la popolazione mondiale aumenta e l'umanità invade ambienti selvaggi. Sta diventando più facile e più facile alle singole persone o a piccoli gruppi creare delle malattie come un'arma che potrebbe diffondersi a macchia d'olio in tutto il mondo.

Secondo Gates, un piccolo soggetto non statale potrebbe costruire una forma più letale di vaiolo in un laboratorio.

Nel nostro mondo interconnesso, dove le persone viaggiano sempre più spesso con aerei,  da un continente all'altro in poche ore.
Gates ha presentato una simulazione dell'Institute for Disease Modeling che ha scoperto che una nuova influenza come quella che ha ucciso 50 milioni di persone nella pandemia del 1918 avrebbe probabilmente uccidere 30 milioni di persone entro sei mesi.

E la malattia che ci colpirà di sorpresa sarà probabilmente quella che vediamo per la prima volta all'inizio di un'epidemia, come quello che è successo di recente con i virus della SARS e della MERS.




Se dovessi dire ai governi del mondo che armi in grado di uccidere 30 milioni di persone sono in costruzione proprio in questo momento, ci sarebbe un senso di urgenza per prepararsi alla minaccia, ha detto Gates.

"Nel caso di minacce biologiche, manca quel senso di urgenza", ha affermato. "Il mondo deve prepararsi alle pandemie nello stesso modo serio in cui si prepara alla guerra".

John Moore / Getty

Fermare la prossima pandemia

L'unica volta in cui i militari hanno provato una sorta di gioco simulato di guerra contro una pandemia di vaiolo, il punteggio finale è stato "il vaiolo uno, l'umanità zero", ha detto Gates.

Ma ha ribadito di essere un ottimista, e pensa che potremmo prepararci meglio alla prossima minaccia virale o batterica.

In un certo senso, siamo meglio preparati ora di quanto lo fossimo stati per le precedenti pandemie. Abbiamo farmaci antivirali che in molti casi possono fare almeno qualcosa per migliorare i tassi di sopravvivenza. Abbiamo antibiotici che possono trattare infezioni secondarie come la polmonite associata all'influenza.

NdT. Come si dice,  a penrsar male ci si acchiappa , anche stamane scie chimiche come dimostra il video sotto , e chissà che non sia proprio questo il vettore per la distribuzione mondiale e fa accadere una pandemia dell'aviaria, che tanto cerca Bill Gates ?...



Ci stiamo anche avvicinando a un vaccino universale contro l'influenza; Bill Gates ha annunciato venerdì che la Fondazione Bill e Melinda Gates offrono 12 milioni di dollari in sovvenzioni per incoraggiarne lo sviluppo.

E stiamo migliorando anche nella diagnosi rapida, il che è essenziale, in quanto il primo passo per la lotta contro una nuova malattia è la quarantena. Proprio questa settimana, un nuovo documento di ricerca sulla rivista Science ha promosso lo sviluppo di un modo per utilizzare la tecnologia di modifica genetica  Crispr per rilevare rapidamente le malattie e identificarle utilizzando lo stesso tipo di striscia di carta utilizzata in un test di gravidanza casalingo.

Ma non siamo ancora abbastanza bravi a identificare rapidamente la minaccia di una malattia e coordinare una risposta, come ha dimostrato la reazione globale all'ultima epidemia di Ebola.

C'è bisogno di una migliore comunicazione tra forze armate e governi per aiutare a coordinare le risposte, ha detto Gates. E pensa che i governi abbiano bisogno di modi per ottenere rapidamente l'aiuto del settore privato quando si tratta di sviluppare tecnologie e strumenti per combattere una malattia mortale emergente.

Melinda Gates ha recentemente affermato che la minaccia di una pandemia globale, sia che emerga naturalmente o sia progettata, è  forse il più grande rischio per l'umanità.

"Pensate al numero di persone che ogni giorno lasciano New York City e vanno in giro per il mondo - siamo un mondo interconnesso", ha detto.

Queste connessioni ci rendono tutti vulnerabili.





Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM



http://sadefenza.blogspot.it/2018/04/bill-gates-pensa-che-una-malattia-di.html


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!