giovedì 17 maggio 2018

Il Senato degli Stati Uniti conferma Haspel ,  prima donna come direttore della CIA


Reuters
Sa Defenza 






FILE - In questa foto del 9 maggio 2018, la candidata alla CIA Gina Haspel testimonia durante l'udienza di conferma al Committee Intelligence del Senato a Capitol Hill a Washington. (AP Photo / Alex Brandon, File)

WASHINGTON, 17 maggio (Reuters) -
Il senato degli Stati Uniti ha confermato Gina Haspel ,giovedì 17 Maggio,  come direttore della CIA, ponendo fine a una feroce battaglia di conferma incentrata sui suoi legami con l'uso passato del waterboarding  e altre brutali tecniche di interrogatorio.  Vedi articolo  "Un torturatore diventerà direttore della CIA?"

Haspel, che sarà la prima donna direttore della CIA, è veterana da 33 anni presso l'agenzia dove attualmente lavora come regista. Mentre i senatori continuavano a votare, era di 51-43 a favore della sua nomina nella camera dei 100 membri, dove per la conferma era richiesta la maggioranza semplice.

Haspel è stata approvata nonostante la rigida opposizione sui suoi legami con l'uso, da parte della CIA, di metodi di interrogatorio severi, tra cui il waterboarding, un tipo di affogamento simulato e ampiamente considerato tortura, negli anni successivi agli attacchi dell'11 settembre.

Ufficiale sotto copertura per la maggior parte della sua carriera nella CIA, Haspel nel 2002 è stato capo della stazione della CIA in Tailandia, dove l'agenzia ha condotto interrogatori in una prigione segreta usando metodi che includevano il waterboarding. Tre anni dopo, ha redatto un cavo che ordina la distruzione delle videocassette di quegli interrogatori.

Il senatore repubblicano John McCain, che è stato lontano da Washington tutto l'anno mentre combatte il cancro al cervello, ha esortato il Senato a non votare per Haspel.

Torturato mentre era prigioniero di guerra in Vietnam, McCain ha detto che approvare Haspel avrebbe mandato il messaggio sbagliato, e il paese dovrebbe usare solo i metodi per mantenersi al sicuro "come è giusto, come i valori che aspiriamo di vivere e promuovere nel mondo ".

Haspel aveva anche un forte sostegno da parte dell'amministrazione  del presidente repubblicano Donald Trump, di molti attuali ed ex funzionari dell'intelligence e una vasta gamma di legislatori, tra cui i democratici.

Dice, il senatore Mark Warner, senior democratico del comitato di intelligence, che ha supervisionato la nomina, e sostenuto Haspel.

"Credo che lei è la persona che può e vuole  schierarsi con il presidente, ma che dirà la verità al potere se questo presidente le ordina di fare qualcosa di illegale o immorale, come il ritorno alla tortura", ha detto in un discorso al Senato prima del voto . (Segnalazione di Patricia Zengerle; )

http://sadefenza.blogspot.it/2018/05/il-senato-degli-stati-uniti-conferma.html


Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli 



Reazioni:
Categories: , , , ,

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!