domenica 12 agosto 2018

Le Sanzioni Contro La Turchia Potrebbero "Mettere A Rischio Le Truppe Statunitensi In Siria"
Sa Defenza 



Il senatore americano Chris Murphy  in una dichiarazione di venerdì ha detto che l' aumento delle tensioni tra Stati Uniti e Turchia dopo il raddoppio delle tariffe di alluminio e acciaio potrebbe mettere a rischio le truppe statunitensi in Siria o danneggiare l'alleanza con la NATO .

Murphy ha scritto sul suo Twitter:

So many variables to consider in this hair trigger escalation with Turkey. (1) U.S. troops at risk in Syria if U.S./Turkey relationship blows up; (2) If Erdogan goes down unexpectedly, chaos in Turkey is catastrophic for region; (3) Could push another NATO ally closer to Russia.


Venerdì, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, aveva annunciato che avrebbe aumentato le tariffe sull'alluminio e l'acciaio turchi rispettivamente al 20% e al  50%.

In risposta, il ministero degli Esteri turco ha promesso di vendicarsi delle misure restrittive degli Stati Uniti, osservando che Washington non otterrà risultati imponendo sanzioni alla Turchia. Trump ha aggiunto che le relazioni tra Turchia e Stati Uniti "non sono buone al momento".

Il ministero turco ha rilasciato una dichiarazione, dicendo: "La decisione del Presidente Trump di imporre tariffe addizionali alle esportazioni di acciaio e alluminio del nostro paese, in totale disprezzo delle regole dell'Organizzazione mondiale del commercio, non può essere associata alla serietà che ci si aspetta da uno stato. Gli Stati Uniti dovrebbero sapere che non possono ottenere risultati con questo tipo di sanzioni e pressioni e che ciò danneggerà solo la nostra alleanza, che è stata forgiata dalle sfide più difficili. A tutti i provvedimenti presi contro la Turchia verrà data una risposta adeguata, come è stato fatto già in precedenza ".

Mercoledì, gli Stati Uniti hanno annunciato che avrebbe imposto sanzioni al ministro della Giustizia turco Abdulhamit Gul e al ministro degli Interni Suleyman Soylu  presumibilmente perché detengono "ruoli di comando" nella condanna al carcere Andrew Brunson , così come altre questioni relative alle "violazioni dei diritti umani". “.

La Turchia ha arrestato Brunson due anni fa per i suoi presunti legami con il movimento fondato dal religioso islamico Fethullah Gülen, che Ankara ha accusato di aver orchestrato il colpo di stato militare fallito nel paese nel 2016. Alla fine di luglio, Brunson è stato rilasciato dal carcere turco e posto agli arresti domiciliari.
http://sadefenza.blogspot.com/2018/08/le-sanzioni-contro-la-turchia.html
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!