domenica 1 giugno 2014

E' CURIOSO MA DOVE ARRIVA LA NATO ( OSEREI DIRE ANCHE LA UE ) E NATURALMENTE A LORO INSAPUTA SI SVILUPPA UN AUMENTO DEL PIL MEDIANTE IL TRAFFICO DI ORGANI UMANI

A.Boassa
editing Sa Defenza


LA UE architrave democratica e morale dell'Europa come si sa ha una grande adorazione del denaro da qualunque parte esso provenga e perciò perchè non calcolare nel PIL anche la prostituzione , il contrabbando , il traffico della droga ? Tra l'altro se ne avvantaggia così la contabilità nazionale in termini di deficit e di debito . 

Del traffico di organi umani ancora non se ne parla dato il "conservatorismo" della popolazione . 

Ma tra qualche anno forse il modernismo rampante riuscirà nell'impresa.

Ma intanto è bene non ostacolarlo , chiudendo un occhio (diciamo meglio fingendo di chiuderlo) , come già si è fatto brillantemente nello stato creato da Nato e da Ue : il Kosovo dove il traffico degli organi umani è portato avanti in prima persona dalle cariche politiche più importanti dello stato che in teoria già per i loro crimini contro l'umanità nella guerra contro la popolazione serba dovrebbero presentarsi davanti ad un tribunale penale internazionale

Ma si sa :le malefatte del passato come quelle del presente possono essere condonate se si è avuta la collaborazione per distruggere uno stato "scomodo" e per costruire la più importante base militare USA dell'Europa .


Un caldo ringraziamento non lo si poteva negare neanche a quella congrega di eroi (nazisti ,mercenari , ufficiali tedeschi , militari israeliani , jihadisti) che ha saputo far fuori un governo legittimo e che ancora con grande ferocia bombarda con l'aviazione , con l'artiglieria pesante la popolazione delle repubbliche resistenti.
Perciò silenzio su uno dei fatti più aberranti compiuti dai combattenti pro-Nato . Il 20 maggio nel Sud-Est in un'area controllata da Praviy Sektor una pattuglia dei resistenti russofoni scopre 180 cadaveri con le pance sventrate e più avanti 300 corpi non sepolti e sventrati senza gli organi interni

Secondo diverse testimonianze , medici stranieri con le attrezzature apposite prelevavano dai morti e dai feriti molto gravi gli organi interni . Le operazioni di prelievo continuavano anche negli ospedali di Kiev e di Dnepropetrovsk per i non morti ancora , tramite chirurghi specializzati .

Un bottino di guerra ricco e altamente redditizio di cui tutti i nostri governanti sono edotti come anche i nostri giornalisti ma di cui non sentirete nulla ... semmai solo a cose fatte... forse

Reazioni:

1 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!