domenica 31 maggio 2020

IL POPOLO IN  PIAZZA DECIDE: BASTA CON LA DITTATURA E LE MASCHERINE! 

Sa Defenza 


STAMANE, Sabato 30 maggio 2020, IN BEN 35 CITTÀ SI SONO SVOLTE ASSEMBLEE POPOLARI 

CAGLIARI È TRA QUESTE , CON BEN DUE ASSEMBLEE  POPOLARI, UNA ALLO STADIO E L'ALTRA IN VIALE TRIESTE SOTTO IL PALAZZO REGIONALE.

Qualcosa cambia e velocemente, il popolo consapevole si ribella e accende i fuochi di resistenza , esige il cambio di paradigma , e vuole la sovranità che le è dovuta.

Le due situazioni hanno convogliato in strada varie categorie sociali, dalle partite iva al movimento artigiani e commercianti liberi, al movimento zona franca, ai no euro, a meris,  ai gilet arancioni nella quale assemblea sono apparsi anche gli italexit, e pure i ragazzi di #R2020 oltre a molti gruppi spontanei di cittadini tra cui gli amici di Sa Defenza; la varietà delle situazioni e trasversalità degli interessi in piazza è notevole;  oltre alle richieste economiche delle categorie economiche e sociali portate dalla rappresentanza della piazza  presso la RAS con l'assessore Alessandra Zedda, dove si sono fatte tante richieste. 

Nell'esposizione delle richieste, l'artigiano Giorgio Concas del mediocampidano a cui è stata data disponibilità di affrontare i vari temi proposti in piazza,  sa defenza per voce di Oreste Tamponi ha chiesto all'assemblea che questa agenda esposta, durc, zona franca ecc, venga calendarizzata e controllato che quanto trattato venga adempiuto in ogni parte dalla RAS;  inoltre nell'assemblea al parcheggio Cuore è stata esposta con forte motivazione nella richiesta dell'istanza la moneta complementare, portata avanti dalle partite iva presenti , ovvero battere moneta sovrana, vi è la necessità oltre che per la gente oltremodo per le aziende di avere la linfa vitale per l'economia l'immissione  di moneta fresca e abbondante esente da debito per il rilancio dell'economia. 



















La cosa nuova che si è vista nelle piazze è la consapevolezza generale che il distanziamento sociale e la mascherina è solo un'obbligo per tenerci sottomessi ai voleri del poter golpista ,  con la cosiddetta "sicurezza sanitaria"  rompe le affettività naturali umane imponendo un modello alieno e anormale per l'umanità fatta con un'operazione criminale degna della peggiore pnl con psy-op usata dai servizi di intelligence USA e non solo. Si impone una mascherina che non fa che male alla persona,  per le motivazione approfondite vi rimandiamo a leggerle più avanti nel post, la  mascherina è un palliativo per i sani mentre è utile e serve solo ai malati e al medico chirurgo per non infettare mentre opera, nn salvaguarda da un bel nulla le persone sane ma la sottomette a un regime autoritario di mentecatti scientisti... 

Oggi è iniziata una nuova presa di consapevolezza popolare, si denuncia il potere oligarchico della UE, del governo italiota che agisce senza il voto alla camera dei deputati e senatori, una dittatura imposta dalle élite globaliste e vacciniste, hanno un'agenda che impongono a tutti gli stati fantocci al soldo di Bill Gates e Soros... 
Conte ha dato ben 140 milioni di euro a questi criminali per i vaccini e propone l'agenda dell'identificazione digitale già attuata in Cina, come esposto da l'ansa: 
 "Vogliamo realizzare al più presto un'identità digitale, vogliamo correre; e vogliamo uno sviluppo tecnologico anche etico", ha detto il premier Giuseppe Conte alla presentazione del Piano di Innovazione del governo. "Vogliamo fare dell'Italia una vera smart nation", sottolinea il premier rimarcando un concetto: "Il Grenn New Deal non può essere realizzato senza l'innovazione tecnologica". In platea, ad ascoltarlo, anche Beppe Grillo e Davide Casaleggio." https://www.ansa./innovazione-la-presentazione-del-piano-nazionale
il popolo sovrano sa che questi al governo attuale sono criminali e come tali vanno rimossi e incriminati per alto tradimento e crimini contro l'umanità è ora di attivare il tribunale popolare , far convergere la parte di magistrati non corrotti e collusi, come Palamara e company del PD del sistema satanico, per attivare il tribunale e cacciare questi criminali dalla cosa pubblica. 

ASSEMBLEA POPOLARE AL PARCHEGGIO CUORE STADIO SANT'ELIA CAGLIARI








In molti si pongono  domande legittime sulle mascherina, abbiamo tratto questo aspetto visto la sempre più grande esigenza di chiarire queste disposizioni degli stati corrotti dalle aziende farmaceutiche e da criminali come Bill Gates , Soros e altri...  https://thetruthaboutcancer.com/mask-not-mask-question/?mpweb=144-8902169-744084702 ...

Dovrei indossare una mascherina?

Devo protestare contro l'indossare una mascherina?

Il CDC afferma che anche i semplici rivestimenti del viso sono meglio di niente per " rallentare la diffusione " e limitare la trasmissione del coronavirus.

Ma è vero?

Vogliamo dedicare qualche minuto a esaminare i FATTI sulle mascherine e COVID-19.


Ecco 12 FATTI che SAPPIAMO ...


  1. Non sono stati condotti studi per dimostrare che una mascherina di stoffa o la maschera N95 ha alcun effetto sulla trasmissione di COVID-19. È un dato di fatto, la ricerca pubblicata negli Annals of Internal Medicine il primo aprile ha indicato che “ sia le mascherine chirurgiche che quelle in cotone sembrano essere inefficaci nel prevenire la diffusione della SARS – CoV-2 dalla tosse dei pazienti con COVID-19 “. Riferimento )
  1. In una metanalisi del febbraio 2020 di sei studi randomizzati controllati che hanno coinvolto 9.171 pazienti, non ci sono state differenze statisticamente significative nella prevenzione dell'infezione da influenza o virale usando respiratori N95 e maschere chirurgiche. Riferimento )
  1. Uno studio del maggio 2020 che ha coinvolto 159 operatori sanitari di età compresa tra 21 e 35 anni ha rilevato che l' 81% ha sviluppato mal di testa indossando una mascherina.  Riferimento )
  1. In uno studio del 2008 sulle mascherine chirurgiche indossate da 53 chirurghi, i ricercatori hanno scoperto che la mascherina ha ridotto significativamente i livelli di ossigeno nel sangue , creando una condizione nota come " ipossia ". Riferimento )
  1. Uno studio del 2015 ha indicato che l' ipossia inibisce i linfociti T (le principali cellule immunitarie utilizzate per combattere le infezioni virali) aumentando il livello di un composto chiamato fattore 1 inducibile dall'ipossia (HIF-1). Riferimento ) In altre parole, indossare una mascherina, che ha dimostrato di causare ipossia, può effettivamente preparare il terreno per contrarre COVID-19 e peggiorare le conseguenze.
  1. L'ipossia promuove l' infiammazione che può favorire la crescita, l'invasione e la diffusione dei tumori . Riferimento ) L'ipossia è anche un fattore significativo nell'aterosclerosi , quindi aumenta il rischio di ictus e infarto . Riferimento )
  1. L' AVVERTENZA sulla confezione delle mascherine chirurgiche recita chiaramente " QUESTO PRODOTTO NON FORNIRÀ ALCUNA PROTEZIONE CONTRO COVID-19 (CORONAVIRUS) O ALTRI VIRUS O CONTAMINANTI. 




  1. Coloro che indossano mascherine stanno costantemente respirando nuovamente i virus, aumentando la concentrazione del virus nei polmoni e nei passaggi nasali. Indossando una maschera, i virus espirati non saranno in grado di fuggire e si concentreranno nei passaggi nasali, entreranno nei nervi olfattivi e potranno viaggiare nel cervello .   Riferimenti , Riferimenti , Riferimenti )
  1. Anthony Fauci, capo  direttore dell'Istituto nazionale di allergie e malattie infettive (NIAID), ha fatto un'intervista su 60 minuti in cui ha detto: "Le persone non dovrebbero andare in giro indossando mascherine ".


  1. L'Organizzazione mondiale della sanità afferma che non è necessario che le persone sane indossino mascherine per il viso . Riferimento ) Raccomandano che le persone sane indossino mascherine solo quando si prendono cura di qualcuno infetto da COVID-19. Riferimento )
  1. Il chirurgo generale Jerome Adams ha sconsigliato al grande pubblico di indossare mascherine per il viso, affermando che " non hanno dimostrato di essere efficaci " nell'impedire alle persone di contrarre COVID-19. Riferimento )
  1. Sebbene il CDC raccomanda di indossare mascherine, hanno ammesso di non disporre di dati per confermare che indossare una mascherina riduce il rischio di contrarre o diffondere COVID-19. Riferimento )


IN CONCLUSIONE


Indossare una mascherina è come installare una porta sullo schermo di un sottomarino. Chi li indossa potrebbe anche indossare i pantaloni all'indietro. È una misura di sicurezza "psy-op". Non si tratta di protezione - è davvero un caso di studio nel "pensiero di gruppo" e sì, persino nel pensiero "magico".

E a causa della paura del COVID-19 da parte dei principali media falsi, i lemming indossano tutte le mascherine, nonostante il fatto che sulla scatola, si dice che la mascherina NON ti protegge da COVID-19.



Non possiamo permettere al MSM (mainstream media) di "normalizzare" la paura poiché consente al governo di trascinare le chiusure e le restrizioni e renderà più facile per loro fare questo nel paese ogni stagione influenzale che avanza.

Rifiuto della "mascherina" il popolo a basso QI sta cadendo nella trappola del lavaggio del cervello della propaganda, per non parlare dei rischi per la sua salute limitando l'ossigeno!

Pensateci. Esiste un virus che attacca il sistema respiratorio e le persone vogliono mettere una maschera che limiti l'ossigeno che fluisce attraverso il loro sistema respiratorio.

Costringe le persone sane a diventare immunodepressi indossando costantemente mascherine che fanno circolare i rifiuti di CO2 espirati e riducono l'assorbimento ottimale di ossigeno, nella migliore delle ipotesi è fuorviante, nella peggiore delle ipotesi criminale, dato i dati noti.

Non attaccare o insultare coloro che hanno scelto di non indossare una mascherina, poiché gli studi suggeriscono che sia la scelta più saggia da fare.


Grazie alla ricerca del Dr. Russell Blaylock per l'approvvigionamento di molti degli studi in questo articolo.
Grazie a Roman Bystrianik per il suo foglio informativo COVID-19 , che è stato anche molto utile.


COSA NE PENSAVA ILARIA CAPUA UL COVID-19, PRIMA CHE L'ASSUMESSERO A 12MILA EURO L'ORA 





Le maschere sono state utilizzate per secoli

come strumenti per silenziare e degradare l'uomo ,

"strumento di schiavitù!"

Cosa ti fa credere che oggi sia diverso?


#nomascherine #nolockdown #sadefenza #libertà


*****
https://sadefenza.blogspot.com/2020/05/il-popolo-in-piazza-decide-basta-con-la.html
Grazie al nostro Sa Defenza Channel su Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

venerdì 29 maggio 2020

GRANDE E’ LA CONFUSIONE NELLA SINISTRA: PRIMA COMUNISTA, POI LIBERISTA, OGGI AMMIRATRICE DELLA CINA (MA SEMPRE CON LA RELIGIONE DEL POTERE)


Antonio Socci 
Sa Defenza 


Quando Massimo D’Alema – da premier italiano – incontrò Giovanni Paolo II, nel 1999, il papa gli disse: “Ho combattuto tutta la vita contro il comunismo, ma ora che il comunismo è caduto mi domando chi difenderà i poveri”. Wojtyla sapeva bene che di certo non sarebbero stati i comunisti (anche se post o ex).

Costoro infatti – comunque trasformati o riciclati – amano tanto i poveri da moltiplicarli ogni volta che vanno al potere. Lo dimostra la storia dei paesi dell’Est e pure la nostra degli ultimi 25 anni. Con una sola (apparente) eccezione: la Cina (dirò alla fine perché apparente).

Così D’Alema ora torna in campo con un libro e un’ennesima trasformazione: ora simpatizza per la Cina di Xi Jinping. È un ritorno al rosso antico da compagno D’AleMao? Il titolo del suo libro è proprio una frase di Mao: “Grande è la confusione sotto il cielo” (Donzelli).

Ma il lìder Massimo dei (post)comunisti italici fa un’operazione più ambiziosa. Sente nell’aria una grande rivincita storica: il comunismo di obbedienza moscovita infatti crollò nel 1989 sotto il peso dei suoi fallimenti (travolgendo il Pci), incapace di reggere il confronto con l’Occidente e di dare un po’ di benessere economico (la libertà, neanche a parlarne).

Oggi – ci dice in sintesi D’AleMao – è l’Occidente liberista e capitalista ad essere in grave crisi, a partire dagli Usa. E il confronto economico è vinto dalla Cina comunista. Che trionfa nel mondo. In realtà se “grande è la confusione sotto il cielo”, non minore dev’essere quella che c’è nella memoria storica di D’AleMao che è sempre refrattario alle autocritiche.

Infatti adesso scrive – molto polemico – che “gli ultimi vent’anni di globalizzazione e di egemonia neoliberista hanno reso enormemente più fragili le nostre società”. E denuncial’indebolimento dei sistemi sanitari, pubblici e universalistici”, la “riduzione del welfare e della spesa sociale”, la “crescita delle diseguaglianze e delle aree di emarginazione sociale”.

Ma chi ha fatto questo capolavoro in Italia? Anzitutto la Sinistra che – per far dimenticare il suo passato comunista e accedere al potere – archiviò perfino Keynes (e la Costituzione keynesiana) e, tramite la mediazione catto-prodiana, ha abbracciato il liberismo di Maastricht sostituendo Mosca con Bruxelles e perfino con la Casa Bianca dei Clinton e di Obama, in quell’Ulivo mondiale che ha voluto e realizzato la globalizzazione mercatista.


Non era D’Alema che andava alla City di Londra ad annunciare che intendeva fare in Italia una rivoluzione liberale? Diceva: “I ragazzi della City, vorrebbero il capitalismo, in Italia. Anch’io. Un capitalismo normale”.

E sempre D’Alema alla Bocconi spiegava che Berlusconi non era stato capace di fare il cambiamento “in senso antistatalista e che era la “grande borghesia” ad essere statalista.

Anni dopo, il 25 ottobre 2011, davanti a un allibito Angelino Alfano, a “Porta e porta”, D’Alema rivendicava le riforme liberiste: “durante i governi di centrosinistra si sono fatte più riforme e privatizzazioni di quante se ne siano fatte dopo. Il paradosso italiano è che è stato il centrosinistra a smontare l’Iri, non la destra che si definisce liberale. Privatizzazioni, liberalizzazioni, riforma delle pensioni. Noi abbiamo portato la lira nell’euro. Noi abbiamo compresso la spesa pubblica”.

Non mancò di accusare il centrodestra invece di averla aumentata. Di lì a poco la Sinistra appoggiò il governo Monti che dette il colpo di grazia allo stato sociale sottomettendo del tutto l’Italia all’ordoliberismo europeo (con i governi Pd che seguirono).

Adesso, con la crisi della globalizzazione, D’Alema si ricolloca e tuona contro “decenni di liberismo sfrenato e di progressivo indebolimento della sfera pubblica” che ci hanno dato ormai “non più soltanto un’economia di mercato, ma anche una società di mercato”.

Ritorna la critica agli Stati Uniti (di Trump) e all’occidente capitalista. E fulmini pure sull’Ue per “l’impostazione politica e culturale dell’Unione espressione di un pensiero unico liberista che è stato imposto come una sorta di verità tecnico-scientifica priva di alternative”.

Ma D’Alema non sostiene questo governo e, prima, tutti quelli del Pd sottomessi ai diktat Ue? Non è la sua sinistra che demonizza ogni critica a Bruxelles? Non è D’Alema che – con la sinistra – ha sposato acriticamente Maastricht e l’euro da 25 anni?

Poi – come ho detto – arrivano le parole di incredibile apprezzamento per la Cina. Così esagerate che perfino Antonio Padellaro ha scritto: “sono rimasto sorpreso dal forte apprezzamento che D’Alema esprime per la Cina di Xi Jinping nell’introduzione al libro, scritta in piena bufera Coronavirus”.

Perché il sistema cinese (e asiatico in generale) – dice D’Alema – “ha saputo fronteggiare questa prova in modo più efficace rispetto a noi”. In quanto “ha fatto la differenza un grado minore di individualismo, una maggior coesione sociale e l’esistenza di reti comunitarie”.

D’Alema non è neanche sfiorato dall’idea che il totalitarismo comunista cinese sia un’orrenda tirannia e un pericolo pubblico per il mondo. La storia del comunismo cinese (con milioni e milioni di vittime) sembra a lui ignota, come dimostra il modo incredibile in cui parla della “rivoluzione culturale” degli anni Sessanta. In conclusione: la Cina oggi ha molti amici nei Palazzi romani.

PS E’ vero, la Cina si è arricchita (unico caso fra i regimi comunisti) però creando milioni di poveri in Occidente e comunque sempre privando i cinesi della libertà e con immensi massacri in 70 anni di comunismo.

Antonio Socci


*****
https://sadefenza.blogspot.com/2020/05/grande-e-la-confusione-nella-sinistra.html

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.
Grazie al nostro Sa Defenza Channel su Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

giovedì 28 maggio 2020

Perché continuano ad avvertire  di una "seconda ondata" di Covid-19?

Edward Morgan 
avoidthemark 




Sono solo io o le cose, in questo periodo, sembrano un po inquietanti? Sono trascorse più di sei settimane da quando l'agenda di Covid-19 è stata lanciata con pieno vigore e sta iniziando a sembrare che siamo bloccati solo alla prima marcia.

L'agenda è iniziata con una raffica di attività e paura. Nel giro di poche ore in quel fatidico giorno di inizio marzo, tutto intorno a noi è iniziato a precipitare.

I principali eventi sportivi sono stati cancellati poco prima o subito dopo. I festival previsti per metà-fine estate è stato annunciato che non sarebbero andati avanti.

I luoghi di lavoro li hanno  chiusi con un preavviso minimo o nullo.

La notizia, in un apparente metodo da sceneggiata, ha iniziato a annunciare lo 
stato di panico in America e in tutto il mondo.

Senza dubbio, innumerevoli milioni di persone hanno pensato che la morte fosse lì a portata di mano

Immediata, l'idea del 
distanziamento sociale, l'appiattimento della curva, il costante lavaggio delle mani e "una nuova normalità" è  propaganda pubblica, sui media,  molto elementare.

I "
buoni cittadini" del mondo hanno inghiottito queste istruzioni poi, con una strana reazione, hanno iniziato ad acquistare ogni rotolo di carta igienica fosse in vista.

Tutto questo non sembra che un lontano ricordo?

Ora, siamo tutti seduti; in attesa di vedere cosa succederà dopo.
Mentre i media e gli esperti nazionali continuano a riferire sul numero gonfiato di morti Covid-19, le nostre catene di approvvigionamento alimentare iniziano a incepparsi, innumerevoli persone camminano con maschere ridicole e il mondo dello spettacolo cerca di normalizzare la nostra nuova vita in isolamento, possiamo pensare che nulla di tutto ciò abbia senso, sin dall'inizio.

La stragrande maggioranza di noi 
non conosce ancora nessuno che si è ammalato (per non parlare di morti) a causa di un'infezione da coronavirus.

Eppure, tutto ciò di cui sentiamo parlare nelle notizie in questi giorni è che sta arrivando una "
seconda ondata" dell'epidemia; anche se, se non avessi mai prestato attenzione ai media, non avrei saputo che era accaduta una prima ondata.

Qual è l'agenda alla base della propaganda della seconda ondata e come sarà?



Arriva la seconda ondata già cotta a puntino

Prima che tutto ciò avesse inizio, i poteri stavano già progettando e impiantando la paura per una seconda ondata di focolai. Se ripensi, anche all'inizio di marzo, gli "esperti" battevano il tam-tam.

È importante prestare attenzione ai dettagli dell'Event 201, l'esercizio dell'ottobre 2019 che ha pianificato ogni dettaglio di questa pandemia. In esso, si noterà quante volte è stata discussa una seconda ondata e come verrà utilizzata per reprimere la protesta e il dissenso pubblico.

I pianificatori pandemici sapevano fin dall'inizio che le persone avrebbero iniziato a stancarsi di essere bloccate a casa con le loro libertà defraudate e poche opzioni per vivere una vita normale. Sapevano anche dello scetticismo pubblico che sarebbe seguito dopo alcune settimane di blocco (cosiddetto lockdown); quando la realtà ha iniziato a mostrare che non c'era veramente una pandemia che uccide gli amici e i nostri cari.

Per continuare a controllare le persone e prepararci per un 
vaccino sperimentale obbligatorio, hanno ipotizzato, devono continuare a instillare la paura dell'ignoto.

Il virus è imprevedibile, dicono. Potrebbe mutare in quasi tutto.

Anche i gatti possono 
prendere il coronavirus, ci dicono.



Della seconda ondata  incolperanno le persone in cerca di libertà e i manifestanti contro il blocco
Non fare errori; i poteri dietro il 
più grande inganno nella storia del mondo vogliono che questo divenga un problema politico. Vogliono che i cittadini combattano tra loro mentre svolgono la loro agenda per un Nuovo Ordine Mondiale totalitario, in cui la privacy e le libertà personali sono un ricordo del passato.

Lo stato della Georgia, che recentemente ha alleggerito le restrizioni del blocco, sarà in prima linea nella controversia quando verrà annunciata una "seconda ondata" di infezioni.

Come osano alleggerire le restrizioni così presto?
I media indicheranno anche il Texas amante della libertà e tutti gli altri stati che "aprono troppo presto".

Ma la maggior parte
della colpa della seconda ondata percepita  sarà attribuita direttamente ai manifestanti e alle persone che mettono in discussione la narrazione o la gravità della pandemia.

Lo vediamo accadere già quando
ascoltiamo le notizie. Come possono questi pazzi andare tra il pubblico senza permesso, figuriamoci senza mascherinechiedendo che gli vengano rese le loro libertà?

Questo è uno 
stratagemma ovvio per demonizzare i cercatori di verità e far sì che le masse di zombizzati dal lavaggio del cervello indirizzino l'odio verso le persone che stanno cercando di dimostrare la ridicolezza di ciò che viene fatto.

I sistemi immunitari sono sottoutilizzati a causa di blocchi
Parte di ciò che sarà dipinto come la seconda ondata di coronavirus 
sarà dovuto al fatto che le persone, in effetti, si ammaleranno. Dopotutto, la maggior parte di noi è già stata rinchiusa nelle nostre case già da settimane.

I nostri 
sistemi immunitari non ottengono il necessario stimolo di cui hanno bisogno per combattere i contagi esterni che la vita normale ci presenta.

Quando una malattia può essere incolpata del coronavirus, la stragrande maggioranza delle persone con coronavirus non mostra sintomi e nessun test accurato esistente lo dimostra in modo definitivo chi ha o non ha il virus, pone le basi per 
individuare eventuali sintomi casuali di Covid-19.

Dopo un limitato "rilascio" di persone in una parvenza di vita pubblica, le masse assoggettate al lavaggio dal cervello
 si faranno prendere dal panico nel momento in cui avvertiranno i sintomi di malattie comuni. Si faranno o saranno testati, e i falsi positivi truccati “dimostreranno” che la società non è ancora sicura per il rapporto umano.

Ciò consentirà all'agenda di controllo della popolazione di continuare, mentre le richieste di un vaccino che consentano alla vita di tornare ai valori "
normali" passeranno a nuovi livelli.Ricordatevidel vaccino biometrico sperimentale per l'intera popolazione, che ci collega tutti alla nuova rete di sorveglianza 5G, è il gioco finale di questa intera agenda.

Confronti di influenza 5G e spagnola
Questo è lo scenario più spaventoso dell'allarme della seconda ondata; perché è uno scenario molto reale e possibile.




I pericoli delle radiazioni a microonde da 60 mm da 5G sono reali. 
È già stato dimostrato che le onde 5G da 60mm incidono direttamente sulle molecole di ossigeno, rende così difficile, se non impossibile, all'ossigeno legarsi all'emoglobina del nostro sangue.Se non riusciamo ad ottenere l'ossigeno trasportato nel sangue, soffochiamo e moriamo. Se questo inizia ad accadere in massa dopo che il 5G inizia a essere diffuso in tutto il paese, tutti indicheranno il coronavirus come causa.

Ma sarà una bugia.
Le radiazioni nell'aria fanno parte della nostra vita dall'
influenza spagnola del 1918. In effetti, l'epidemia di influenza spagnola è iniziata quando le prime onde radio AM sono state introdotte nell'ambiente.

È stata una coincidenza? Probabilmente no.
Se studi i dettagli dell'influenza spagnola, scoprirai che gli scoppi sono iniziati nel 1918, con ulteriori ondate e focolai che continuano nel 1920. Questo era il periodo esatto in cui le torri radio AM venivano costruite e impegnate per coprire l'intero paese con radiazione radio AM.

All'epoca, le persone non erano mai state sottoposte a radiazioni nell'aria che attraversavano i loro corpi in ogni momento della giornata. Sebbene questo tipo di radiazione fosse (ed è) molto meno potente di quello che presenterà il 5G, i 
sistemi immunitari delle persone in quel momento non potevano combattere il nuovo contagio.

Per questo motivo, molti sono morti.
Oggi è interessante notare che la stragrande maggioranza delle morti dichiarate di Covid-19 sono avvenute in luoghi come New York City, dove il 5G è già 
attivato. Non è inoltre un caso che le persone che muoiono non siano state in grado di ottenere l'ossigeno necessario per sopravvivere.

Sii consapevole di questa minaccia quando i media parlano della prossima ondata di focolai di Covid-19.

Potrebbe benissimo essere pianificato. Sanno già cosa sta succedendo con i pericoli del 5G.


Quanto dureranno le "onde"?
In poche parole, 
aspettati che le onde durino fino a quando non c'è un vaccino disponibile e lo assumano tutti nel mondo. Questo è il gioco finale di questo programma e non lo nascondono.


Ciò che stiamo vivendo in questo momento è ciò che è noto come condizionamento psicologico pavloviano
, per prepararci ad accettare il vaccino come cura per ciò che affligge il mondo.

Una seconda ondata di "
focolai" stabilisce uno schema nel nostro condizionamento, mentre una terza ondata lo confermerà nelle menti delle masse.

Quando arriveremo a quel punto, molte persone avranno già accettato questa nuova realtà come "
la nuova normalità".Molte persone sono innervosite a tornare alla vita conosciuta.  Anche quelli di noi che sanno che l'intera pandemia è una bugia orchestrata potrebbero sentirsi a disagio nel tornare in un mondo nelle condizioni in cui si trova attualmente.

Ma ricordatevi, che una pandemia non è un buon motivo per togliere i diritti umani fondamentali donati da Dio. Questo principio deve essere respinto su tutti i fronti, non importa per quanto tempo i poteri trascinano fuori questo rompicapo.

Resistere su tutti i fronti
Tenete presente che qualsiasi cosa facciate per resistere verrà usata contro di voi. Fatelo comunque.


Il nostro futuro e il futuro dei nostri figli dipende da questo.La narrazione che andrà avanti sarà che chiunque sia contrario al sistema di credenze tradizionale sulla pandemia verranno definiti estremisti irriducibili, di destra, e armati.

Non prestate attenzione a questo.
Si deve cercare di avere conversazioni individuali con le persone ogni volta che è possibile, lontani da qualsiasi tecnologia. Allontanarsi da tutto ciò che può essere monitorato; perché siamo monitorati.

Le conversazioni faccia a faccia sono le più importanti che si possono avere. Questo è esattamente il motivo per cui ci sono i limiti, per rendere impossibili le relazioni umane.

È tempo di lasciare perdere il dibattito con i vecchi schemi e argomenti passati di sinistra / destra. Buttiamo giù la politica.

Parliamo con verità e amore e facciamo del vostro meglio per svegliare quante più persone possibile alla realtà di ciò che sta accadendo.

Non permettiamo che questo diventi la nuova normalità.

Fonte : https://avoidthemark.com

*****
https://sadefenza.blogspot.com/2020/05/perche-continuano-ad-avvertire-di-una.html

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.
Grazie al nostro Sa Defenza Channel su Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!