mercoledì 22 gennaio 2020

Breaking news: È confermato, la Turchia sta chiudendo il Mar Nero alla US Navy-NATO

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ripetutamente parlato  di rendere il passaggio dello stretto del Bosforo esclusivamente per le navi a carico secco.


[ Nota della redazione : questa è una realtà piuttosto strana, specialmente perché è stata nascosta dalle notizie per tre giorni...
Il battibecco aggressivo  con gli Stati Uniti nel Mar Nero, è come avere più di una nave pronte a lanciare un attacco alla Turchia.
Il sistema missilistico Aegis terrestre degli Stati Uniti presente è quello di cui si era lamentato Putin , perché poteva essere convertito in una struttura per il lancio di missili da "primo colpo" in poche ore ricaricando le rampe di lancio con missili offensivi per intercettare, oppure potrebbe configurare i lanciamissili con la metà di ciascuno. 
Quindi ho dovuto porre la domanda sul libro di testo "perché adesso", e quello che è successo tre giorni fa è stato Haftar a dire "fottetevi" ai colloqui permanenti sul cessate il fuoco, in cui sia Putin che Erdogan avevano investito un notevole capitale politico. All'inizio Haftar ci stava, poi ha cambiato idea, come se qualcuno avesse tirato la catena. Indovinate chi avrebbe potuto essere? 
E poi boom, cambio del gioco " fuori il coniglio dal cappello" per il Mar Nero. Aggiorneremo questa news appena avremo maggiori informazioni ... Jim W. Dean ]



Erdogan, in un'intervista con la CNN-Turchia, ha annunciato che lui; "Intende porre fine al libero passaggio di navi nel canale del Bosforo, come stabilito dalla Convenzione di Montreux del 1936."

Da Avia Pro:

“La Turchia ha iniziato a bloccare il passaggio delle navi della NATO dal Mar Mediterraneo al Mar Nero, indicando così la sua posizione con l'Alleanza del Nord Atlantico. Secondo Nordic Monitor, le restrizioni al passaggio delle navi da guerra della NATO dal Mar Mediterraneo al Mar Nero sono già in vigore e, pertanto, anche le navi della Marina statunitense non possono entrare liberamente nella regione del Mar Nero.
Durante l'incontro, i funzionari turchi hanno sottolineato che dovrebbe essere mantenuta la stabilità nel Mar Nero (paragrafo 2.a); Le attività della NATO saranno sostenute conformemente alle restrizioni imposte dalla Convenzione di Montreux (paragrafo 2.b); la Russia non dovrebbe essere provocata indebitamente (paragrafo 2.b), i protocolli militari sono divulgati. La Turchia è un paese chiave nel Mar Nero perché controlla l'ingresso e l'uscita in mare tramite un sistema di stretti, che comprende lo stretto di Istanbul / Bosforo, lo stretto dei Dardanelli / Canakkale e il Mar di Marmara, che collega il Mar Mediterraneo " - сообщает " Nordic Monitor "fornendo i documenti pertinenti."

Secondo i dati attuali, a diverse navi da guerra della NATO è già stato negato il passaggio attraverso il Bosforo, inoltre Ankara lo ha motivato con la convenzione e gli accordi esistenti, tuttavia, gli esperti attirano l'attenzione sul fatto che la Turchia sostiene attivamente la Russia cercando di prevenire qualsiasi provocazione dalla NATO o Alleanza del Nord Atlantico.Подробнее на: http://avia-pro.net/news/turciya-zablokirovala-bosfor-dlya-korabley-nato


Cosa farà Erdogan

Il leader turco prevede di scavare un nuovo canale entro la fine del 2025, che "aggira il Bosforo e collegherà il Mar Nero e il Mar di Marmara".

"Erdogan ha sostenuto che, dice lo scrivente quotidiano greco Ekathimerini,  gli americani si sentono troppo liberi nel Mar Nero"

Cosa ha già iniziato a fare la Turchia

Le conversazioni sono disposizioni e, come riporta oggi AVIA.PRO con riferimento al portale Nordic Monitor, "la Turchia ha iniziato a bloccare il passaggio delle navi della NATO dal Mar Mediterraneo al Mar Nero."


Secondo l'autore della pubblicazione, in questo modo Erdogan alla fine "indica una posizione contro l'Alleanza del Nord Atlantico". Secondo Nordic Monitor, le navi della Marina americana non possono entrare nella regione del Mar Nero senza ostacoli.

“Le attività della NATO saranno sostenute in conformità con le restrizioni imposte dal paragrafo 2. b della Convenzione di Montreux. Questo è il requisito della Turchia, che si considera un paese chiave nel Mar Nero sulla base del fatto che controlla l'ingresso e l'uscita in mare attraverso un sistema degli stretti, tra cui, tra gli altri, lo stretto del Bosforo, che collega il Mar Nero e il Mar Mediterraneo , "Afferma Nordic Monitor.


Perché Erdogan si sovrappone al Bosforo

Secondo la pubblicazione, a diversi tribunali militari della NATO (il numero non è specificato) È già stato negato il passaggio attraverso lo stretto.

"E sebbene la motivazione di Ankara sia confermata dalla convenzione, ci sono tutte le ragioni per credere che Erdogan stia provando il più attivamente possibile a prevenire provocazioni contro la Russia dell'Alleanza del Nord Atlantico", si afferma nel materiale.

____________________________________________________________________________________________________

La Turchia si è opposta alla presenza permanente della NATO nel Mar Nero, respingendo la proposta rumena


Nordic Monitor


Esercitazione della Marina turca

In vista del vertice di Varsavia della NATO nel 2016, la Romania ha cercato il sostegno della Turchia per stabilire una presenza permanente della NATO nella regione del Mar Nero, ma è stata respinta da Ankara, ha confermato un documento militare turco riservato, ottenuto da Nordic Monitor.

Secondo il verbale di una riunione rilasciata dalla direzione dei piani e dei principi dello Stato maggiore turco nel maggio 2016, i rappresentanti del Ministero della Difesa, del Ministero degli Esteri, delle Forze Armate competenti e del Comando della Guardia Costiera si sono incontrati il ​​26 maggio 2016 per discutere Proposte rumene di istituire una base NATO permanente nel Mar Nero e di rafforzare la cooperazione bilaterale tra i due stati litorali.

Il verbale rivela che la Romania aveva richiesto il sostegno della Turchia alla sua iniziativa diplomatica volta a istituire un Comando Navale Regionale sotto il Comando Marittimo Alleato della NATO (MARCOM), il quartier generale di tutte le forze marittime della NATO. Tuttavia, i funzionari turchi hanno convenuto di respingere la proposta rumena in quanto non conforme alla politica turca sul Mar Nero, afferma il verbale.

In precedenza è stata la Turchia ad esprimere preoccupazione per le percepite ambizioni russe nella regione del Mar Nero e aveva chiesto una maggiore presenza della NATO ; tuttavia, ne frattempo le sue relazioni con la Russia sono migliorate dal 2016 e perciò ora la Turchia oppone resistenza a sostenere un ruolo più sostanziale della NATO nel Mar Nero.
Prima pagina del documento militare turco:




Funzionari turchi hanno sottolineato durante la riunione che la stabilità nel Mar Nero dovrebbe essere mantenuta (paragrafo 2.a); Le attività della NATO vanno sostenute conformemente alle limitazioni imposte dalla Convenzione di Montreux (paragrafo 2.b); e la Russia non dovrebbe essere provocata inutilmente (paragrafo 2.b), hanno rivelato i verbali militari.

La Turchia è un paese chiave nel Mar Nero poiché controlla l'ingresso e l'uscita sul mare attraverso il sistema dello stretto turco, che comprende lo stretto di Istanbul / Bosforo, lo stretto dei Dardanelli / Çanakkale e il Mar di Marmara, collegando il Mar Nero e il Mediterraneo.

La Convenzione di Montreux del 1936 conferiva al paese il controllo del sistema e garantiva il libero passaggio delle navi civili durante il periodo di pace. La convenzione stabilisce che solo gli stati litorali possono avere una presenza navale permanente nel Mar Nero. Il tonnellaggio e il tempo limite nel Mar Nero di navi di Stati non litorali è limitato a 21 giorni e i sottomarini e le portaerei degli Stati non litorali sono banditi del tutto.

Seconda pagina del documento:





Il Ministero degli Esteri lavora sul concetto di sicurezza marittima della Turchia nel Mar Nero e un nuovo documento di concetto doveva prendere in considerazione le proposte rumene e bulgare, ha affermato il verbale. Secondo il documento militare, il piano di cooperazione bilaterale bulgara non è stato discusso durante l'incontro.

Inoltre, il verbale ha sottolineato che i funzionari turchi hanno concordato di non opporsi alla formazione di una brigata di terra multinazionale in Romania, aggiungendo che una brigata turca sarebbe affiliata alla Divisione Multinazionale Rumena sud-est (MND-SE). Anche l'iniziativa della Romania di avviare il Centro Combinato Rafforzato di Formazione Comune è sostenuto dalla Turchia.


Esercizio della NATO nel Mar Nero a luglio 2019 (foto: pagina web della NATO)

La Romania è stata invitata ad aderire all'Alleanza del Nord Atlantico al vertice della NATO a Praga nel 2002 insieme a Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Romania, Slovacchia e Slovenia ed è diventata ufficialmente membro della NATO nel marzo 2004. Quattro anni dopo ha ospitato il vertice della NATO a Bucarest, 2-4 aprile 2008.

Secondo il suo documento di strategia militare, la Romania, in termini di Struttura delle Forze della NATO, ospita il Quartier Generale sud-est della Divisione Multinazionale, l'Unità di Integrazione della Forza della NATO, l'elemento del modulo di comunicazione dispiegabile e la base di difesa missilistica Deveselu.

La Romania ha considerato l'acquisizione da parte della Russia della Crimea nel marzo 2014 come una minaccia diretta e ha spinto la NATO ad avere una forte presenza nel Mar Nero. In seguito all'annessione della Crimea, le risorse navali di diverse nazioni alleate e il Standing Maritime Group 2 della NATO hanno aumentato fino a l3 esercitazioni militari nella regione e si allenano regolarmente per migliorare la capacità di combattimento nel Mar Nero. Inoltre, all'interno del MARCOM è stato istituito un Centro Funzionale per il Mar Nero e una Brigata Terrestre Multinazionale è stata formata a Craiova, in Romania.
Ultima pagina del documento:



Nordic Monitor


*****
https://sadefenza.blogspot.com/2020/01/breaking-news-e-confermato-la-turchia.html

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.


martedì 21 gennaio 2020

Vatican Offical: 'Introdurre il nuovo ordine mondiale e rimuovere 6 miliardi di persone'

26 giu 2017

L'articolo benchè datato è da brividi visto il personaggio, Hans Joachim "John" Schellnhuber , ruolo e valenza ideologica del climatologo come relatore del Vaticano , ci è sembrato utile portare a conoscenza di tutti i lettori, le sue idee stragiste, eugenetiche e naziste di spopolamento della Terra... #SaDefenza






Il pubblico è rimasto sbalordito dalla notizia NEWS del professor John Schellnhuber, uno dei relatori del Vaticano. Il professore ha affermato che la Terra è sovrappopolata da circa 6 miliardi di persone ed è a favore dell'introduzione di un nuovo ordine mondiale.

Schellnhuber era stato scelto come relatore del Vaticano e aveva pubblicato un documento sui cambiamenti climatici. In passato, è stato criticato per avere opinioni radicali sulla devoluzione nei cambiamenti del clima.

Il relatore vaticano vuole entrare nella corte planetaria


Schellnhuber crede che sia necessaria una nuova corte planetaria per poter detenere il potere su tutte le nazioni e questo è qualcosa di cui sembra avere in ossessione. Vuole una nuova corte planetaria che avrebbe potere su tutte le nazioni con il governo del pianeta, nel senso del Nuovo Ordine Mondiale.

La sua dichiarazione recita come segue:

Consentitemi di concludere questo breve contributo con un sogno ad occhi aperti su quelle istituzioni chiave che potrebbero portare a una versione sofisticata - e quindi più appropriata - della nozione convenzionale di "governo mondiale". La democrazia globale potrebbe essere organizzata attorno a tre attività fondamentali, vale a dire (i) una Costituzione della Terra; (ii) un Consiglio globale; e (iii) una Corte Planetaria

Non posso discutere queste istituzioni nel dettaglio, ma vorrei indicare almeno alcuni aspetti:
- La Costituzione della Terra trascenderebbe la Carta delle Nazioni Unite e identificherebbe quei primi principi che guidano l'umanità nella sua ricerca di libertà, dignità, sicurezza e sostenibilità;
- Il Consiglio globale sarebbe un'assemblea di individui eletti direttamente da tutte le persone sulla Terra, in cui l'idoneità non dovrebbe essere limitata da quote geografiche, religiose o culturali;  
- La Corte Planetaria sarebbe un ente giuridico transnazionale aperto a ricorsi da parte di tutti, in particolare per quanto riguarda le violazioni della Costituzione della Terra.

Ha già parlato di ciò che vorrebbe fare molte volte prima e ha detto che è per il clima che si concentra su un governo mondiale che governa il pianeta. Nel lancio del documento papale, Schellnhuber ha continuato dicendo che voleva concludere le cose offrendo un sogno ad occhi aperti sulle istituzioni chiave che potrebbero portare una versione più sofisticata e appropriata della nozione di governo mondiale.

Democrazia globale: Costituzione della Terra, costituzione globale e corte planetaria


Ha continuato dicendo che la democrazia globale poteva essere organizzata sulla base di tre attività fondamentali che erano una Costituzione della Terra, una Costituzione globale e una Corte planetaria. Ha detto che non poteva parlare nel dettaglio delle istituzioni, ma ha continuato a dare alcune indicazioni.

Ha detto che la Costituzione della Terra trascenderebbe la Carta delle Nazioni Unite e sarebbe in grado di identificare i principi che guidano l'umanità in una ricerca di dignità, libertà, sicurezza e sostenibilità.

Schellnhuber ha poi continuato a parlare del Consiglio globale e del fatto che sarebbe stata un'assemblea di persone che erano state elette dalla gente sulla Terra, la cui ammissibilità non sarebbe soggetta a vincoli di quote religiose , geografiche e culturali.

Per quanto riguarda la corte planetaria, ha affermato che potrebbe esserci un organo giuridico transnazionale che sarebbe aperto a qualsiasi appello da parte di chiunque, specialmente quando si trattava di violazioni della Costituzione della Terra.

Il governo del nuovo ordine mondiale creerebbe libertà

In altre parole, Schellnhuber crede che portando un governo del Nuovo Ordine Mondiale creerebbe una libertà usando la corte planetaria che sarebbe sotto la guida della Costituzione della Terra , inizierebbe col dichiarare che il pianeta sarebbe in grado di reggere e sostenere una popolazione di un miliardo.

La Costituzione della Terra aggirerebbe la Carta dei diritti e verrebbe fondata su un governo globale, e ciò potrebbe portare alla morte dell'ordine di miliardi di persone sulla Terra. Si pensa che il pontefice sosterrà che lo sfruttamento dell'umanità sulle risorse del pianeta ha ormai attraversato i confini naturali della Terra e il mondo sta affrontando la rovina senza una rivoluzione nelle menti e nei cuori.

Sembra che non sia solo Schellnhuber a voler spopolare il mondo. Jerry Brown, governatore della California, ha dichiarato che accoglierà con favore un programma di spopolamento che sarà organizzato sotto un Governo del Nuovo Mondo. In un Tweet, ha detto che in California ci sono troppe persone e ha detto che sarebbe arrivato il momento in cui dovresti chiederti quante persone possono essere ospitate. Ha anche affermato che i cambiamenti climatici sono la ragione della siccità che vedono attualmente è molto peggio di qualsiasi cosa abbiano avuto in passato.


lunedì 20 gennaio 2020


Benjamin Fulford: I Rothschild cacciati dalla Russia e dal Giappone mentre si svolge la rivoluzione mondiale  


Sa Defenza 

David Rothschild

Una rivoluzione mondiale si sta svolgendo con eventi di portata storica in Africa, Cina, Francia, Giappone, Russia e altrove mentre la vecchia griglia di controllo planetario continua a crollare, concordano diverse fonti.

Cominciamo con la rivoluzione che è stata annunciata in Russia la scorsa settimana. Fondamentalmente, David Rothschild è stato espulso e la banca centrale russa è stata nazionalizzata, motivo per cui metà del governo è stato licenziato, ci dicono fonti dell'FSB. Ecco cosa dicono le nostre fonti di FSB sull'argomento:

"Doveva ricominciare a novembre 2019 quando il primo ministro Dmitry Medvedev è stato ucciso nel quartier generale dell'FSB, ma a causa della presenza nel paese di un numero enorme di ebrei più ricchi del mondo (i Rothschild, Sheldon Adelson, ecc.) , questa operazione è stata rinviata. 
“Poi alla fine di dicembre, metà del nostro denaro è stato dato a una struttura, che ha organizzato questa improvvisa 'partenza' del premier ebreo Medvedev. Questa struttura supervisionerà vari ministeri e tutti i nuovi ministri saranno nominati sotto la sua supervisione.
“Il 16 gennaio, il presidente [Herman] Gref della Banca centrale federale Sberbank si è così ubriacato dal dolore che è stato portato all'Ospedale di Odintsovo per intossicazione acuta da alcol. Ecco perché ha improvvisamente annullato il suo discorso al Gaidar Forum. ”
Https://en.gaidarforum.ru/

Il 18 gennaio Herman Gref ha dichiarato a Tass News : "Dovremmo prepararci al crollo dell'esistente ordine mondiale. Sarà molto doloroso. "

Https://tass.com/top-officials/1043741

Le fonti dell'FSB riportano anche che quando Elvira Nabiullina, il capo della Banca Centrale russa, è stata licenziata la scorsa settimana, tutti i telefoni cellulari degli impiegati della banca centrale sono stati confiscati e una grande scorta di documenti è stata sequestrata.

Un'altra cosa che ci hanno riferito è stata che Yevgeny Zinichev, "il capo del Ministero delle Emergenze, diventerà il capo dell'FSB, ma anche questo non durerà a lungo".


Https://en.wikipedia.org/wiki / Yevgeny_Zinichev

La Loggia P3,  riporta molte cose molto strane, ci dicono che Medvedev è stato rimosso perché in realtà era un "alieno".

Anche il presidente della Francia, schiavo dei Rothschild, Emmanuel Macron è sotto assedio. È stato costretto a fuggire da un teatro la scorsa settimana tra disordini che durano ormai da oltre un anno. Sta arrivando una nuova rivoluzione francese, promettono fonti di resistenza francesi.

Altrettanto drammatici eventi, anche,  se meno pubblici, stavano accadendo in Giappone la scorsa settimana. Un cugino dell'ex imperatore Hirohito ci dice che la Banca del Giappone è stata nazionalizzata, i Rothschild e i Rockefeller sono stati rimossi dal controllo di questo paese.

Fonti della Famiglia reale britannica lo confermano e affermano che l'Imperatore Naruhito e l'Imperatrice Masako sono stati invitati nel Regno Unito questa primavera dove, tra le altre cose, discuteranno della creazione di una futura
Agenzia di Pianificazione mondiale.


https://www.reuters.com/article/us-britain-royals-japan/japanese-emperor-to-make-state-visit-to-united-kingdom-idUSKBN1ZD0LK

I rappresentanti della Loggia P3, del Commonwealth britannico e delle Società Segrete asiatiche hanno in programma di incontrarsi a Londra, possibilmente a febbraio, per discutere della creazione di questa agenzia. Discuteranno anche i preparativi per la colonizzazione umana dello spazio, affermano fonti P3.


https://www.theatlantic.com/science/archive/2020/01/space-force-trump/604951/

L'accordo iniziale prevede che l'Agenzia di pianificazione sarà guidata da un comitato di sette persone con decisioni prese a maggioranza, secondo una fonte coinvolta nei negoziati. I sette includeranno un rappresentante ciascuno proveniente dall'Africa, dalle Americhe (Nord e Sud), dall'Asia esclusa la Cina, dalla Cina, dall'Europa, compresa la Russia, l'India e il mondo musulmano. Il veto si limiterebbe alla regione che lo produce. Quindi, ad esempio, se il mondo decidesse di vietare la carne di maiale, i cinesi potrebbero porre il veto e continuare a mangiare carne di maiale in Cina.

Parlando di carne di maiale e Cina, fonti della CIA in Asia affermano che è in atto una grande offensiva contro quel paese. "I media occidentali non stanno discutendo del massacro di diverse centinaia di milioni di maiali a causa dello scoppio del nuovo ceppo del virus dell'influenza suina africana (creato in vitro , ovviamente)", afferma una fonte, osservando:

“Il maiale è il cibo principale dei cinesi. Si consuma ogni giorno. L'America non può sostituire la carne di maiale persa dall'enorme massacro. Puoi immaginare cosa accadrà al popolo cinese senza carne di maiale, che è la loro principale fonte di proteine. Questo è taciuto per ovvie ragioni. La Cina possedeva la metà della fornitura mondiale di suini con una popolazione di oltre 700 milioni di suini. Ciò fornisce la principale fonte di proteine ​​per 1,3 miliardi di persone ".
Le fonti ci hanno anche detto quanto segue:
"Xi Jinping e i suoi compari sono dietro le proteste di Hong Kong. Il suo piano è di abbattere HK e trasformare Macao e Shanghai nei nuovi centri finanziari. La Cina finanzia fin dall'inizio i manifestanti. "
HSBC sta trasferendo la propria sede regionale a Singapore.
"Il governo cinese sta pianificando di annullare tutti i contratti di locazione stipulati con il Regno Unito, il che significa che prenderanno il controllo dei terreni e degli edifici di Hong Kong. Stanno anche progettando di cancellare il dollaro HK e daranno tempo fino a 6 mesi per cambiare tutti i dollari HK con Yuan. Come potete vedere, la Cina integrerà Hong Kong. Ovviamente si sparerà ai piedi, per così dire, poiché HK è  legato al denaro estero proveniente dall'Occidente. La Cina imploderà dall'interno. "
Inoltre, la fonte dice:
"La Cina è stata cacciata dal Laos, dal Myanmar e dal Vietnam. Non sono più desiderati o necessari. Lo stesso vale in Australia. Gli australiani ne hanno avuto abbastanza. "
Gli Stati Uniti hanno anche effettuato un sofisticato attacco alla Cina attraverso il Giappone, secondo fonti di intelligence militari giapponesi. Questo si è visto in notizie come la lotta tra la Corea del Sud e il Giappone su questioni storiche. In realtà,  è la pretesa per fermare le esportazioni giapponesi di attrezzature chiave nella produzione di semiconduttori verso la Corea del Sud. Questo a sua volta ha come effetto l'arresto dell'industria cinese dei semiconduttori, affermano le fonti.

È in corso anche una nuova lotta per il potere pacifico con i cinesi in Africa. Un esempio è questa disinformazione inviata (presumibilmente dai cinesi) su un vertice a guida britannica sull'Africa. Secondo questa disinformazione:

"Organizzato da Boris Johnson, il vertice ospiterà molti capi di stato, di governo, aziende, istituzioni internazionali, organizzazioni spionistiche internazionali di spionaggio e controspionaggio e società segrete per presentare opportunità di investimento in Africa e discutere sull'attuazione del Nuovo Ordine Mondiale. Conterrà una discussione del comitato supremo intitolata "melanina e controllo dei neri".
L'attuale sommario del vertice pubblicato dal governo britannico recita quanto segue:
"Il vertice sarà ospitato dal Primo Ministro e riunirà aziende, governi e istituzioni internazionali per mostrare e promuovere l'ampiezza e la qualità delle opportunità di investimento in tutta l'Africa. Il vertice rafforzerà la partnership del Regno Unito con le nazioni africane per costruire un futuro sicuro e prospero per tutti i nostri cittadini. Mobiliterà nuovi e sostanziali investimenti per creare posti di lavoro e favorire la prosperità reciproca. "
Https://www.gov.uk/government/topical-events/uk-africa-investment-summit-2020/about

In altre parole, stiamo finalmente vedendo una risposta occidentale alla Belt and Road Initiative cinese.

In ogni caso, i massoni cinesi, da parte loro, affermano che si parla di implosione cinese da decenni e si è sempre dimostrato sbagliato. Dicono che il tempo è dalla loro parte perché hanno un sistema superiore di governance e gestione economica, quindi continueranno a crescere più velocemente dell'Occidente.

Anche i cinesi stanno assumendo la guida della protezione ambientale, affermano le fonti. Recenti notizie a sostegno di questo includono piani cinesi per vietare la plastica monouso e una moratoria decennale della pesca  sullo Yangtze.



https://in.reuters.com/article/china-environment-plastic-idINKBN1ZI0MR?utm_source=reddit.com

http://www.xinhuanet.com/english/2020-01/02/c_138672069.htm

L'offensiva contro la Cina si sta verificando nel contesto di un collasso ancora in atto del Governo corporate degli Stati Uniti a Washington, DC. Il regime è paralizzato da eventi di lotta e di messa in scena. L'ultimo è un incontro in Virginia tra attori della crisi, lobbisti delle armi, imbroglioni, poliziotti sotto copertura, giornalisti cittadini, ecc. C'è anche un falso show di impeachment in corso contro il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Il finto show distrae dai veri crimini degli evangelici della fine dei tempi che ora assediano il Presidente Trump. Stiamo parlando, ad esempio, del recente tentativo di iniziare la terza guerra mondiale in Iran con l'omicidio del generale iraniano Qasem Soleimani e l'abbattimento di un aereo civile ucraino.

Il fatto che l'aereo sia stato dirottato dal remoto e fatto volare verso una base militare iraniana - è un chiaro crimine di guerra - e ora viene segnalato dai principali notiziari.


https://ahtribune.com/world/north-africa-south-west-asia/iran/3818-who-targeted-ukraine-airlines-flight-752.html

Inoltre, nel segno di una vera frattura nel mondo anglo, il Primo Ministro canadese Justin Trudeau  accusa  gli Stati Uniti di aver abbattuto l'aereo di linea ucraino. Questo sta accadendo mentre il Ministro della Difesa britannico Ben Wallace afferma che il suo paese sta ponendo fine all'alleanza militare con il regime di Trump.




https://nypost.com/2020/01/14/canadian-pm-justin-trudeau-blames-downing-of-ukraine-jet-on-us-escalation/

https://www.businessinsider.com/uk-abandoning-trump-iran-us-withdraw-leadership-world-qassem-soleiman2020-1?utm_source=reddit.com&r=US&IR=T&utm_source=reddit.com

Anche le fonti del Pentagono stanno chiarendo che sono stanchi degli attacchi politici a Washington, DC Ad esempio, le fonti osservano che "In un rimprovero agli ex Presidenti, la Marina ha deciso dare il nome di un marinaio Afroamericano alla sua nuova Portaerei, anziché Bush Jr., Clinton o Obama. "

Il Pentagono è stanco di combattere come esercito delegato degli israeliani in Medio Oriente, affermano le fonti. "Il Congresso è rabbioso per il bilancio delle vittime degli attacchi missilistici dell'Iran sulle basi statunitensi in Iraq che è di almeno 139 morti, rendendo il ritiro delle truppe un problema elettorale", affermano.
Un chiaro segnale di come il regime americano sia diventato un ladro è stato quando il Segretario di Stato Mike Pompeo ha dichiarato: "L'assassinio di Soleimani è un esempio di una nuova strategia americana volta a dissuadere i suoi avversari. Questo vale anche per l'Iran, la Cina e la Russia." Qualcuno dovrebbe far notare a Pompeo che l'assassinio è una strada a doppio senso.

https://www.veteranstoday.com/2020/01/17/lunatic-pompeo-threatens-putin-with-drone-assassination/

Il regime di Trump sta facendo anche cose come minacciare l'Europa e ritirarsi dalle esercitazioni militari della NATO.


https://www.debka.com/us-forces-withdraw-from-nato-march-drill-in-norway-due-to-mid-east-tension/

https://www.theguardian.com/world/2020/jan/16/iran-says-it-is-enriching-more-uranium-than-before-nuclear-deal

Infine, stiamo sentendo informazioni sempre più credibili sulle battaglie che si svolgono in profonde basi sotterranee da più fonti. Per prima cosa dai un'occhiata ai sismografi di un test nucleare sotterraneo indiano rispetto a quelli di un terremoto naturale.
I recenti terremoti a Puerto Rico, intorno alle basi sotterranee del Lago China in Nevada e California, a Kumamoto, in Giappone, ecc. Portano tutti i segni di terremoti artificiali.

Fonti multiple ci dicono che hanno trovato bambini in gabbia e altri orrori in alcune di queste basi che ora vengono prese in consegna o distrutte dai cappelli bianchi. Fonti giapponesi ci dicono che 14.000 bambini giapponesi venivano venduti ogni anno alla mafia Khazariana. Le statistiche dell'FBI mostrano che 40.000 bambini scompaiono ogni anno negli Stati Uniti. Molti di loro vengono ora salvati dalle gabbie nelle basi sotterranee, dicono fonti del Pentagono. Il video di 38 minuti seguente link fornisce buone informazioni di base su questa guerra non molto segreta.



Infine, ci è stato detto dalle nostre fonti antartiche che ciò che sta accadendo ora sulla superficie del pianeta è molto importante. Ci hanno promesso ulteriori informazioni su questo argomento in un secondo momento.

*****
Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali

domenica 19 gennaio 2020


De-Bunking Il Mito Della Cospirazione Ebraica


Di recente, ho notato una forte ripresa della tendenza a incolpare di tutti i problemi del mondo "gli ebrei". Almeno il 20% dei miei articoli pubblicati nell'ultimo anno ha indotto i lettori a condannarmi per non aver detto che gli ebrei sono la mano causale che governa il mondo e qui, mi piacerebbe dire qualcosa al riguardo. Penso che questo sia particolarmente importante dal momento che un numero crescente di influenti piattaforme alt-media come Russia Insider si sono spostate non solo verso una narrazione assolutamente anti-ebraica , ma anche pericolosamente pro-Hitler che credo debba essere stroncata sul nascere e messa in una prospettiva razionale.

Giusto per dichiarare chiaramente, non sono un fan dell'ADL, della dinastia bancaria dei Rothschild
della giovane dinastia di Warburg, dei pedofili affiliati al Mossad o di George Soros. Non condono gli intrighi massonici di B'nai Brith, né approvo la logica del "Grande Israele" dei sionisti amanti di Jabotinzky che tendono a credere che l'intero Medio Oriente da Palestina, Giordania, Siria, Iraq, Libano e Iran appartiene giustamente a loro.

Credo tuttavia che ci sia qualcosa di profondamente bello nella matrice culturale ebraica che deriva da pensatori umanisti platonici come il rabbino Filone di Alessandria (20 a.C.-50 d.C.) a Mosè Maimonide (1138-1204) al grande studioso Mosè Mendelssohn (1729- 1786) i cui incredibili contributi alla conoscenza umana diedero vita all'incredibile movimento rinascimentale tedesco del 18-19° secolo. L'aumento di tali artisti ebrei moderni, che ha condotto lo Yiddish rinascimentale come I.L. Peretz, e Shalom Aleichem alimenta le loro anime a tale ispirazione ecumenica alla fine del 20° secolo. L'ascesa del moderno sionismo, come vedremo, fu progettato esplicitamente per distruggere questa tradizione spirituale positiva all'interno del giudaismo, riducendola a un "culto del sangue e del suolo".

Mentre i sionisti radicali tendono ad essere modellati dalla loro auto-immagine elitaria come "popolo eletto" di Dio (mettendoli pericolosamente vicini al concetto ubermenschen di Nietsche che ha ispirato un giovane Hitler), gli umanisti ebrei da Filone a Mendelssohn hanno combattuto la definizione del concetto dell'Antico Testamento di " popolo eletto " scelto per essere il primo in moralità, saggezza e amore. Con questo mandato di amare tutti i nostri simili fatti a immagine del creatore, Mendelsohn spiega nel suo grande libro Gerusalemme (1782) non si può esitare a considerare l'amore sublime e preminenza del potere, e riconoscere all'essere supremo non solo dell'onnipotenza ma anche del bene, che è il Dio della potenza e dell'amore. ” (1)

All'interno di questi testi ebraici, si trova la cura non solo per i fallimenti del sionismo, ma per tutti i mali ideologici della nostra attuale epoca hobbesiana.

Il paradosso sionista di Trump

Con questo quadro generale stabilito, vorrei affrontare il mio tema principale sotto forma di paradosso.

Trump è il primo presidente americano in oltre 50 anni che rappresenta una grave minaccia per lo stato profondo, risulta uno sforzo da ben tre anni,  dei massimi vertici dell'oligarchia anglo-americana, di una campagna per l'impeachment senza prove. Perfino la House of Lords britannica ha dichiarato irrevocabilmente che la rielezione di Trump è uno scenario intollerabile per l'imperoANCORA ... Trump supporta i sionisti e i sionisti in larga misura supportano Trump.

Alcuni influenti mezzi di informazione alternativi sono arrivati ​​al punto di concludere che Obama era un leader di gran lunga superiore a Trump semplicemente perché tali jabotinskyiti come Benjamin Netanyahu lo odiavano per aver parlato occasionalmente contro le offensive israeliane alla Palestina e non sostenere la richiesta di Israele su Gerusalemme. Certo, la politica filo-israeliana di Trump è stata contraria a Obama su molti punti, ma questo lo rende un'esca sionista che merita l'impeachment come sostengono molti dei suoi detrattori?

Bene, se Israele fosse veramente un'agenzia causale negli affari mondiali, si potrebbe dire "". Tuttavia, dal 19°  secolo della creazione del sionismo all'interno delle viscere della Foreign Office britannico da parte del conte di Shaftesbury e l' Exploration Fund palestinese del 1865 al Sykes Pikot accordo anglo-francese del 1916, alla  Dichiarazione Balfour del 1917 al Trattato di Versailles guidato dalla tabella che mise la Palestina sotto il controllo britannico nel 1919 , il sionismo è sempre stato un'agenzia reattiva dell'Impero britannico e mai causale come processo dall'alto verso il basso. Anche il potente B'nai Brith è stato creato dalle organizzazioni massoniche britanniche in America ospita un Gran Maestro, gradi di iniziazione e simbolismo massonico dalla fondazione del 1875 ad oggi.

Non è solo sionismo

La manipolazione britannica di ideologie radicali in tutto il Medio Oriente non si esaurisce con il sionismo, ma si collega direttamente al cuore del wahhabismo e Fratelli musulmani, entrambi sono i frutti di intrighi imperiali britannici al momento della comparsa del 20° secolo. Non mi credete? Bene, sareste sorpresi di scoprire che la Fratellanza Musulmana, che ha avuto un ruolo così importante nell'ascesa del fondamentalismo islamico, è stata creata dai massoni britannici? Perché lo era . Oppure volete essere sorpresi di scoprire che l'Arabia Saudita è una nazione nemmeno pronta a festeggiare il suo 80° compleanno il cui nome stesso deriva semplicemente da una famiglia di signori della guerra che la Gran Bretagna ha deciso di mettere in cima a un nuovo regno nel 1930? Parte di quella storia è stata persino raccontata nel film del 1963 Laurence d'Arabia ... ma solo in parte. L'ascesa del terrorismo islamico che tali geopolitici come Zbigniew Brzezinski, Sir Henry Kissinger e Sir Bernard Lewis hanno scatenato come un'arma contro l'Unione Sovietica era profondamente legata a questa dinamica creata dagli inglesi ... e questi sociopatici anglofili lo sapevano.

Il fatto che Israele odiasse tali tecnocrati di Wellsian come Barack Obama non dovrebbe essere un mistero, né il loro sostegno alla presidenza filo-nazionalista di Trump dovrebbe essere un mistero. Il cambiamento totale nel Modus Operandi della Turchia verso un programma pro-Russia / Cina da quando Putin ha trasformato le "regole del gioco del cambio di regime" in Medio Oriente nel 2015 non dovrebbe essere un mistero. Né le 17 nazioni arabe che hanno aderito alla Belt and Road Initiative cinese, né la tendenza dell'Arabia Saudita di abbandonare il ruolo di fantoccio totale per i globalisti incentrati a Londra.

A tutte queste strutture di potere apparentemente opposte furono promessi alcuni poteri manageriali delle principali giurisdizioni del mondo dopo il crollo dell'ordine neoliberale occidentale a condizione che agissero secondo determinati comandi e facessero il lavoro sporco dei loro padroni. Riciclaggio di denaro? Operazioni nere? Finanziamento del terrorismo? Manipolazione del prezzo del petrolio? Assassinio segreto? Ogni gioco sporco necessario per minare gli stati nazionali sovrani era sul tavolo in quei turbolenti anni post-Seconda Guerra Mondiale e queste strutture di potere controllate dagli inglesi erano disordinate, rumorose ed efficaci.

Anche nel "settore sviluppato", alcuni nefaste strutture  di potere del 20° secolo furono assegnate per assumere il controllo privato di vasti settori dell'economia tra cui energia, agricoltura, medicina, banche, comunicazioni e prodotti farmaceutici. Queste reti si interfacciavano strettamente con le reti criminali organizzate dando vita a sporche operazioni nordamericane come la Famiglia Bronfman, Mayer Lansky e persino a strani politici come Roy Cohn che sosteneva un giovane Donald Trump che entrava in politica negli anni '80. Anche se molti di questi sindacati criminali occidentali erano fortemente collegati al sionismo, sarebbe sbagliato concludere che gli ebrei governano il mondo (2). Significa solo che uno strato di criminalità organizzata ha influenzato i livelli più bassi di criminalità organizzata. A ogni strato venivano promesse grandi ricompense fintanto che accettavano volentieri il crollo del sistema di cui si nutrivano parassiticamente, si adatteranno di conseguenza a quell'ordine spopolato. I britannici ritagliarono (e l'immagine speculare di Soros) Maurice Strong espose questa agenda in modo infame nell'Intervista del 1990 a West Magazine a cui  chiede "ipoteticamente" con una iperbole:
E se un piccolo gruppo di leader mondiali dovesse concludere che il principale rischio per la Terra deriva dalle azioni dei paesi ricchi? E se il mondo per sopravvivere, chiede a quei paesi ricchi di firmare un accordo che riduca il loro impatto sull'ambiente. Lo faranno? La conclusione del gruppo è "no". I paesi ricchi non lo faranno. Non cambieranno. Quindi, per salvare il pianeta, il gruppo decide: non è l'unica speranza per il pianeta che le civiltà industrializzate collassino? Non è nostra responsabilità realizzarlo? ”

Sacrificarsi sull'altare di Gaia ... o fare soldi con la Belt and Road Initiative?

Maurice Strong è stato uno dei primi architetti di un programma che oggi è divenuto noto come "The Green New Deal", progettato per adempiere al mandato stabilito da HG Welles decenni prima nell'opus del 1928 The Open Conspiracy: Blueprint for a World Revolution dove il leader della Fabian Society ha chiesto al governo mondiale, spopolamento e controllo del pensiero dicendo:
"The Open Conspiracy riposa su una mancanza di rispetto per la nazionalità, e non vi è alcun motivo per cui dovrebbe tollerare governi nocivi o ostruzionisti perché si tengano questo o quel pezzo di territorio umano."
Con l'eccezione di qualche singhiozzo di tanto in tanto, le cose sono andate molto rasenti al piano ... fino al successo del 2013. Che cosa è successo nel 2013? Proprio mentre Obama e i suoi padroni si stavano preparando a celebrare un nuovo ordine mondiale non vedendo alcuna possibile opposizione a questa dottrina di fine storia da ogni angolo del mondo, il cinese Xi Jinping ha gettato una chiave inglese ne[gli ingranaggi] della macchina annunciando la Belt and Road Initiative (BRI). Nel 2015, il BRI è stato ufficialmente unito all'Unione economica eurasiatica (EEU) della Russia e da allora oltre 135 nazioni hanno aderito a questo nuovo quadro operativo, riconoscendo che nessun altro "gioco in città" ha offerto una garanzia di sopravvivenza ai suoi partecipanti.

Quindi, ecco il punto: se non ci fosse un partenariato strategico per la sopravvivenza tra Russia, Cina e tutte le altre nazioni che saltano su quel nuovo paradigma, Trump non sarebbe andato al potere e il nazionalismo non avrebbe avuto tale capacità in tutte le nazioni dell'alleanza occidentale dominate dalla NATO.

Come ho affermato molte volte nei miei articoli e scritti, questi gruppi sionisti non sono causali, ma reattivi e adatti al più ampio quadro BRI che molto probabilmente diventerà globale come l'unica alternativa praticabile quando il sistema bancario crollerà sotto una bomba a orologeria da $ 1,5 quadrilioni di derivati . Ecco perché l'Impero britannico ha messo tutte le sue risorse  sull'impeachment. Non è perché hanno paura di Trump di per sé, ma piuttosto per la sua volontà di adattamento ( come la Power Corporation del Quebec / la fazione Chretien che ha recentemente sconfitto Freeland) alle nuove regole anti-entropiche del gioco che vengono stabilite dalla Russia e dalla Cina. Se questo adattamento non viene sabotato, allora tali oligarchi che si considerano i legittimi padroni del mondo, sanno che la migliore natura storica dell'America costituzionale che credevano fosse stata uccisa con JFK, MLK e RFK potrebbe essere ancora risvegliata.

Ancora più importante, l'oligarchia sa che le tradizioni rinascimentali dimenticate del giudaismo, dell'islam e del cristianesimo possono essere facilmente risvegliate sotto un clima culturale positivo che l'alleanza multi-polare scatenerebbe.


Note
(1) Stabilendosi saldamente nelle più grandi tradizioni filosofiche di Platone, Agostino e Cusa, Mendelsohn definì i due stati di esistenza (divina e materiale) dicendo: “Proprio come secondo Platone esiste un amore terrestre e anche celeste, c'è anche una politica terrena e celeste, per così dire ... Proprio come l '"amante" non conosce nient'altro che amore ma la soddisfazione della lussuria comune, il politico discute lo statismo puramente in termini di potere, liquidità, commercio, equilibrio di potere e popolazione ; e la religione è per lui il mezzo del legislatore per tenere sotto controllo l'uomo ribelle e i mezzi del sacerdote per succhiarlo e consumare il suo midollo ”.(2) Gran parte di questa storia è stata raccontata nella straordinaria conferenza dello storico Anton Chaitkin sponsorizzata da EIR nel 1993:



Matthew Ehret è caporedattore della Canadian Patriot Review e ha scritto 3 volumi della serie di libri "Untold History of Canada". Le sue opere appaiono regolarmente su The Duran, Strategic Culture, Sott, Fort Russ, Zero Hedge, Global Times, LA Review of Books, LeSaker.fr, Vigile Quebec, South Front e Veterans Today. È un corrispondente / esperto BRI per i colloqui tattici . Nel 2019 Matthew ha co-fondato la Rising Tide Foundation di Montreal .

Matthew Ehret , chi lo desidera, può  contattarlo con  e-mail : matt.ehret@tutamail.com

*****
https://sadefenza.blogspot.com/2020/01/de-bunking-il-mito-della-cospirazione.html

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali

sabato 18 gennaio 2020

Libra: Facebook vuole controllare i tuoi soldi

Tony Cartalucci 
Sa Defenza 




Libra diventerà la valuta digitale globale

Utilizzato da Facebook (e supportato da alcune delle più grandi banche e società sulla Terra) per riaffermare il dominio occidentale sull'economia globale? Molti probabilmente hanno già familiarità con i giganti dei social media con sede negli Stati Uniti come Facebook e Twitter che svolgono ampie campagne di censura eseguite in linea con gli obiettivi della politica estera degli Stati Uniti. Lo stesso New Eastern Outlook è stato eliminato da entrambe le reti - è solo uno tra le molte migliaia di account cancellati nella guerra di informazioni virtuali. Molti probabilmente sono anche consapevoli di come Facebook, in particolare, abbia calpestato la privacy dei suoi utenti, manipolato inconsapevolmente gli utenti attraverso esperimenti involontari e controllando ciò che molte persone in tutto il mondo vedono online, il più delle volte senza che gli utenti se ne accorgano.

Ma immaginate invece di mettere a tacere ed emarginare gli avversari o controllare le informazioni a cui il pubblico ha accesso e quindi manipolare il pubblico stesso, Facebook è stato anche in grado di controllare la stessa valuta che le persone usano nella loro vita quotidiana. Il suo controllo sul pubblico, sia all'interno degli Stati Uniti che oltre, non avrebbe precedenti. La capacità di controllare sia le informazioni che il denaro sarebbe uno strumento potente, migliorando il comportamento già profondamente dirompente e offensivo di Facebook, nonché gli interessi finanziari molto più grandi con cui Facebook collabora e per cui opera.

Entra in Libra

All'inizio di quest'anno Facebook ha annunciato la propria valuta chiamata Libra. Si basa sulla tecnologia blockchain, definita come "criptovaluta", e mira a dominare le attività bancarie e commerciali allo stesso modo in cui Facebook domina già i social media, i messaggi e in generale il flusso di informazioni .



Non c'è dubbio che la stessa cooperazione che Facebook ha fornito al governo degli Stati Uniti e agli interessi che dominano la sua politica interna ed estera nel controllo e nella manipolazione dell'opinione pubblica in tutto il mondo, soffocano le notizie alternative e rovesciano persino i governi che similmente si tradurranno direttamente in un modello di abuso attraverso il  desiderato controllo di una valuta globale.

A differenza della valuta forte che non sai in quali mani risiede e quindi non si è in grado di discriminare il suo detentore - invece  Libra non solo consente a Facebook di sapere in quali mani si trova la sua valuta, ma anche la sua quantità e dove giace, a cosa serve - oltre a tutte le altre informazioni personali a cui ha accesso Facebook. Ciò non solo consente un'ovvia estensione dei già noti abusi motivati ​​politicamente di Facebook, ma offre anche a Facebook la possibilità di indirizzare gli utenti che possono rappresentare una competizione per Facebook o una delle molte più grandi società, con cui o per cui, lavora Facebook.

Immaginate che Facebook stia conducendo una campagna simile alla loro attuale di censura politica, ma con una componente monetaria aggiunta - non solo rimuovendo gli oppositori politici occidentali dalla loro rete di social media e silenziandoli efficacemente, ma paralizzandoli finanziariamente congelando i loro conti e negandoli accesso alla massiccia economia globale digitale che sperano di creare e controllare attraverso Libra.

Mentre i politici e i regolatori statunitensi sembrano ostacolare il lancio di Libra, la verità è che molti degli stessi interessi per i quali questi politici e regolatori lavorano sono direttamente coinvolti nella creazione di Libra.

Non solo Facebook: cos'è l'"Associazione Libra"?

Il libro bianco iniziale che illustrava la premessa di Libra incluso nella sua introduzione:

La missione di Libra è quella di consentire una semplice valuta globale e un'infrastruttura finanziaria che autorizzi miliardi di persone.

Tali nobili intenzioni sono tradite non solo dal coinvolgimento di Facebook, ma anche dai partner inclusi nella creazione di Libra.





Mentre Facebook funge da volto per Libra, essa e la sua sussidiaria Calibra sono solo due tra i molti membri dell'Associazione Libra con sede a Ginevra . Altri partner includono Mastercard, Visa, Lyft, Uber, Vodafone ed eBay insieme a una manciata di società di capitali di rischio e organizzazioni no profit. Queste organizzazioni no profit includono Women's World Banking  finanziato da Visa, Credit Suisse, MetLife, Citi Bank, Exxon, Bloomberg, Mastercard, Goldman Sachs e molte altre grandi società e interessi bancari. Vi è anche MercyCorps il cui sito Web è particolarmente oscuro per quanto riguarda il suo finanziamento, ma include il neo-conservatore inveterato, l'ex presidente della Banca Mondiale e il vice segretario di stato americano sotto George Bush Jr.,  Robert Zoellick , nel suo "Global Leadership Council".

Kiva - come MercyCorps - è un'altra associazione "senza scopo di lucro" associata a una serie di banche e società tra cui Google, HP, Mastercard, PayPal, Capital One, Deutsche Bank, MetLife, PepsiCo, Citi Bank, eBay, BlackRock , Bank of America, JP Morgan e Chevron.

Sarebbe difficile costruire un elenco più discutibile di partner, donatori e associati nella narrativa rispetto a quello che sta dietro Libra nella realtà. A giudicare dalla composizione di coloro che spingono Libra in avanti, possiamo fare due ipotesi:


  1. I fondatori di Libra hanno gli stessi interessi speciali che guidano la politica, la legislazione e le normative statunitensi. La prospettiva del governo americano di valutare e regolare legittimamente Libra in linea con i migliori interessi del pubblico americano e globale è inesistente;
  2. Nonostante la missione dichiarata di Libra di "dare potere a miliardi", il suo lancio assomiglia più alla ristrutturazione dell'egemonia finanziaria americana sui  miliardi di persone. Libra cerca di eludere le alternative create per aggirare le reti finanziarie globali già abusive e coercitive che gli Stati Uniti dominano e armano a proprio vantaggio.


F. William Engdahl nel suo articolo, "Is the Fed Preparing to Topple US Dollar?", Ha giustamente osservato che il governatore della Banca d'Inghilterra , Mark Carney , in un simposio sponsorizzato dalla Federal Reserve americana ha proposto una valuta digitale globale citando Libra specificamente come modello.
Considerando gli stessi interessi che costituiscono il sistema bancario e finanziario occidentale sono coinvolti nella creazione di Libra - è ovvio che Libra è più di un semplice modello come citato - sono gli addetti alla valuta digitale globale come Carney ha proporgli di prendere vita.

Ricordando la lunga storia degli abusi di Facebook

Mentre molte delle società e istituzioni finanziarie coinvolte nella creazione di Libra sono sistematicamente corrotte da sole, la condotta del passato e del presente di Facebook illustra in modo più appropriato gli abusi che ci si aspetta se Libra dovesse essere adottata a livello globale.



Mentre Facebook si pone come una società indipendente che monopolizza e abusa della sua rete di social media e delle sue sussidiarie, in realtà Facebook ha commesso questi abusi in collaborazione con il governo degli Stati Uniti e la raccolta di interessi speciali che monopolizzano la politica interna ed estera degli Stati Uniti. La supervisione del governo degli Stati Uniti - comprese le audizioni passate e le inchieste normative su Libra stessa - è spesso fatta solo per consumo pubblico - altrimenti com'è che Facebook  continua nell'impunità assoluta.

Abuso di privacy: un riassunto di questi abusi inizia meglio citando lo stesso Mark Zuckerberg . La rivista Elle in un articolo intitolato "Quick Reminder: Zuckerberg Once Called People Who Trust Him With Their Data ‘Dumb F*Cks’ ", riassume l'opinione del CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, sul pubblico e il loro affidamento di informazioni personali a Zuckerberg e ai suoi social media in Rete.

Mentre Zuckerberg si scusa per questo, ma,  è chiaro che gli dispiaceva solo perché era venuto alla luce e divenuto pubblico. Facebook continua ancora oggi ad abusare della fiducia di chi utilizza i suoi servizi fornendo involontariamente le informazioni personali di decine di milioni di utenti di Facebook a terzi.

Business Insider nel suo articolo, "The Cambridge Analytica whistleblower explains how the firm used Facebook data to sway elections", osserva come Facebook non solo ha fornito informazioni personali alla società britannica Cambridge Analytica, e come tali informazioni sono state utilizzate per intromettersi nelle elezioni statunitensi.

Ingerenza politica: lo scandalo Facebook-Cambridge Analytica è stato lieve rispetto ad altri episodi di ingerenza politica in cui è stato coinvolto Facebook. Forse l'episodio più distruttivo più grande è stato prima e durante la cosiddetta "Primavera araba". Mentre i media occidentali lo hanno descritto come una rivolta spontanea in tutto il Nord Africa e il Medio Oriente - prove documentate rivelano che il governo degli Stati Uniti insieme ai suoi partner delle Corporation, tra cui Facebook, ha iniziato a formare e ad equipaggiare gli agitatori anni prima dell'inizio dei disordini. Facebook è stato uno dei principali partner di Movements.org che ha organizzato seminari di formazione annuali per leader dell'opposizione che sono poi tornati a casa e hanno tentato di rovesciare i rispettivi governi nel 2011.

Perfino il New York Times in un articolo dell'aprile 2011 intitolato "U.S. Groups Helped Nurture Arab Uprisings," alla fine avrebbero ammesso:
Alcuni giovani leader egiziani hanno partecipato a una riunione tecnologica del 2008 a New York, dove è stato insegnato loro a utilizzare i social network e le tecnologie mobili per promuovere la democrazia. Tra gli sponsor della riunione c'erano Facebook, Google, MTV, la Columbia Law School e il Dipartimento di Stato.

Censura: costruire eserciti di agitatori filo-occidentali non è il limite del coinvolgimento di Facebook in politica. Svolge inoltre campagne sistematiche di censura rivolte ai critici della politica estera occidentale.

Di recente ha bandito New Eastern Outlook e molti dei suoi autori tra cui me stesso dalla sua rete. Più recentemente, ha sistematicamente rimosso i conti nel tentativo di contrastare la propaganda finanziata dagli Stati Uniti riguardo ai disordini che Washington sta sponsorizzando a Hong Kong, in Cina.

L'affermazione di Facebook sulla sua censura selettiva riguardo alla Cina è ironicamente intitolata "Removing Coordinated Inauthentic Behavior From China" . Non fornisce alcuna prova delle sue affermazioni e include deliberatamente un contesto politico per demonizzare gli utenti e le pagine rimosse. La sua affermazione è ironica perché le stesse proteste di Hong Kong sono certamente coordinate da un comportamento non autentico - finanziate da Washington DC e che usano attivamente Facebook per far avanzare la loro agenda.

Manipolazione della percezione pubblica: Nel 2013, Facebook è stato sorpreso a manipolare i feed di notizie di utenti inconsapevoli per influenzarli psicologicamente. Un rapporto pubblicato negli Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America (PNAS) intitolato "Experimental evidence of massive-scale emotional contagion through social networks", affermava nel suo abstract che:

Mostriamo, attraverso un massiccio esperimento (N = 689.003) su Facebook, che gli stati emotivi possono essere trasferiti ad altri tramite contagio emotivo, portando le persone a provare le stesse emozioni senza esserne consapevoli. Forniamo prove sperimentali che il contagio emotivo si verifica senza interazione diretta tra le persone (l'esposizione a un amico che esprime un'emozione è sufficiente) e in completa assenza di segnali non verbali. Non solo i risultati sono preoccupanti - dimostrano che Facebook possiede la capacità di influenzare le emozioni dei suoi utenti inconsapevolmente attraverso un'attenta manipolazione dei loro feed di notizie - ma anche i metodi invasivi e non etici con cui Facebook ha condotto l'esperimento sono preoccupanti.

Facebook manipola regolarmente anche i feed di notizie dei suoi utenti attraverso il suo algoritmo che elude le preferenze degli utenti e mostra loro tutto ciò che Facebook stesso decide che dovrebbero vedere. Questo di solito include post sponsorizzati contenuti di notizie da account di utenti che non sono nemmeno  seguiti e di solito vanno a scapito del vedere contenuti da account che gli utenti seguono.

Sradicare la minaccia di Facebook

La capacità di Facebook di attirare centinaia di milioni di utenti per adottare la propria piattaforma, quindi trasformare la natura della sua rete in uno strumento maligno di manipolazione, censura, sorveglianza e propaganda è già una minaccia globale che le nazioni di tutto il mondo stanno finalmente iniziando a riconoscere per rispondere.

L'idea di Facebook che abbina la sua già inquietante presa sulle informazioni al controllo su una valuta globale sostenuta da alcune delle più grandi e corrotte società e istituzioni finanziarie occidentali è un problema ancora più grande.

Non ci vuole un grande balzo dell'immaginazione per vedere quanto abusivo e distruttivo sia per gli individui, le organizzazioni e persino le intere nazioni il dominio di Facebook sulla valuta globale.

Immaginate come la guerra commerciale americana con la Cina si svolgerebbe se Facebook fosse in grado di agganciare centinaia di milioni di utenti in tutto il mondo alla sua valuta Libra. Aziende come Huawei o rivenditori che offrono prodotti Huawei potrebbero vedere i loro negozi online chiusi, i loro account congelati e altrimenti sanzionati e strangolati economicamente dall'esistenza di Facebook.

È chiaro che la promessa di criptovalute monetarie decentralizzate e democratizzate offerte è stata cooptata e sfruttata dagli stessi interessi che si sono persi di più a perdere da un simile futuro.

Le nazioni sarebbero sagge nel rispondere a Libra di Facebook rispondendo alla stessa maniera di Facebook. Nazioni come la Russia e la Cina hanno già ampiamente espulso Facebook all'interno dei propri confini creando alternative. Anche nazioni come in  Vietnam have recently begun creating alternatives

Mentre le organizzazioni dei media come Bloomberg in articoli come, "Facebook’s Latest Competition? Authoritarian Governments", Cercano di inquadrare gli sforzi del Vietnam come una dittatura in difficoltà, cercando di soffocare il libero flusso di informazioni - è chiaro guardando al passato e al presente di Facebook, che Facebook stesso rappresenta una dittatura.

Niente sulle sue politiche è "democratico". L'esecuzione delle sue politiche è unilaterale, priva di un autentico processo di appello o di un controllo indipendente. È in ogni modo un monopolio e una dittatura sull'informazione e sulla crescente varietà di servizi collegati alla sua rete di social media che Bloomberg afferma sia il governo del Vietnam.

La differenza importante è che il governo vietnamita si trova in Vietnam, mentre Facebook si trova nella Silicon Valley a migliaia di miglia di distanza. Il popolo vietnamita ha molte più possibilità di riformare, controllare e bilanciare il proprio governo piuttosto che tenere sotto controllo una società straniera maligna. E alla fine - è un problema che solo il Vietnam e il Vietnam possono risolvere.

Le nazioni stanno cominciando a capire l'importanza di difendere il loro rispettivo spazio di informazioni - sta diventando importante quanto il territorio fisico di una nazione. È ovvio che lo stesso vigore deve essere dedicato alla difesa della politica monetaria di una nazione e all'economia che incolla insieme.

Sradicare il condotto attraverso il quale fluiranno schemi altamente distruttivi come Libra sostituendoli con alternative domestiche controllate da e per gli interessi domestici è l'unico modo per affrontare pienamente la minaccia incombente di Facebook e gli interessi che lavorano con Libra rappresentano.

Le nazioni che credono di poter lavorare con Facebook per garantire che i regolamenti e le politiche siano in linea con le leggi locali devono solo guardare indietro alla "primavera araba". Quando Washington fa una grande mossa contro una nazione presa di mira, questa cooperazione simbolica che Facebook normalmente fornisce evapora. Alle nazioni mancano il tempo e le risorse per rispondere e spesso sono sopraffatte dalla grande influenza che Facebook e altre aziende straniere sono in grado di esercitare durante episodi di disordini concentrati e sponsorizzati.

L'unico modo per essere certi di garantire la sicurezza nazionale e la stabilità monetaria è eliminare Facebook e altre aziende straniere come questa dallo spazio di informazioni di una nazione. La difesa di una nazione non sarebbe mai esternalizzata a una società straniera. Né il flusso di informazioni di una nazione - e ora - il flusso di denaro.

*****
https://sadefenza.blogspot.com/2020/01/libra-facebook-vuole-controllare-i-tuoi.html

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personali

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!