mercoledì 16 ottobre 2019

Lo zucchero non è dolce, non fa bene.


Hesh Goldstein





Le malattie cardiache sono la principale causa di morte negli Stati Uniti.

Uccide oltre 600.000 americani ogni anno ed è responsabile di una sbalorditiva morte di 1 su 4 negli Stati Uniti. Quindi non sorprende che gli scienziati siano stati concentrati sulla ricerca di modi per ridurre il rischio di malattie cardiache per decenni.

Inizialmente, pensavano che fosse colpa dei grassi alimentari. Ciò ha portato alla nascita del movimento a basso contenuto di grassi, a partire dagli anni '60. Ma, come sappiamo ora, il grasso NON è il nemico pubblico n. 1 quando si tratta di malattie cardiache.

È LO ZUCCHERO!

Un articolo pubblicato sul Journal of American Medicine Association  ha fatto scalpore nella comunità di ricerca.

Il documento ha rivelato che l'industria dello zucchero ha cospirato decenni per dare la colpa altrove.

Quel che è peggio è che gli scienziati di Harvard sono stati coinvolti in questa cospirazione finanziata dall'industria per aumentare il consumo di zucchero americano.

Ecco come è andata:

Nel 1954, un uomo di nome Henry Hass, presidente della Sugar Research Foundation (SRF), tenne un discorso agli "prostitute" del settore.

In esso, ha dipinto l'immagine di una nuova opportunità commerciale stimolante.

Se i consumatori americani potessero essere persuasi a vedere il grasso alimentare come un rischio per la salute, disse loro, molti lo avrebbero eliminato del tutto, e quindi avrebbero dovuto sostituirlo con qualcos'altro: lo zucchero .

Immaginava che il consumo di zucchero in America potesse aumentare più di un terzo del consumato.

Ma all'inizio degli anni '60,  la scomparsa dello zucchero dallo  stato di buona salute, stava diventando sempre più chiaro. È stato visto come "una fonte dietetica meno desiderabile di calorie rispetto ad altri carboidrati", secondo John Hickson, un vicepresidente dell'SRF.

Così hanno deciso di finanziare i propri studi per "confutare" queste affermazioni.

All'epoca, la SRF aveva una connessione poco nota con Harvard:
Il presidente del Dipartimento di Nutrizione e della Salute Pubblica di Harvard era anche membro del consiglio di amministrazione di SRF. Attraverso di lui, SRF ha finanziato un progetto di "revisione della letteratura", per un importo di circa $ 50.000.

Lo scopo di un progetto di revisione della letteratura è identificare tendenze più ampie all'interno di un campo di studio.

Nel finanziare la propria revisione della letteratura, l'SRF ha raccolto a mano un sacco di articoli e si aspettava che i ricercatori di Harvard li criticassero.

Hanno ottenuto i loro desideri.

Il documento di revisione, pubblicato nel 1967, applicava chiaramente un doppio standard agli articoli che trattava.

Gli autori hanno minimizzato la ricerca che mostrava che lo zucchero aumentava il rischio di malattie cardiache - spesso sostenendo l'incompetenza dello sperimentatore o un difetto nella metodologia dello studio - mentre ignoravano queste stesse cose negli studi che mostrano un'associazione tra grasso e malattie cardiache.

Qualche esempio:
Uno studio in cui ai ratti è stata somministrata una dieta povera di grassi e ricca di zuccheri è stato respinto dalla revisione perché "tali diete sono raramente consumate dall'uomo".
Un altro studio che ha trovato benefici per la salute mangiando meno zucchero e più verdure è stato respinto perché un cambiamento dietetico come quello "non era fattibile".

Alla fine, lo studio ha concluso che una dieta povera di grassi era "senza dubbio" il modo migliore per ridurre il rischio di malattie cardiache.

Ma quello non era nemmeno il più grande difetto dello studio. Il più grande difetto era il fatto che il documento NON rivelava che era finanziato dall'industria dello zucchero, ed era un conflitto di interessi sconvolgente che rimase nascosto per decenni.

Nonostante il fatto che Big Sugar abbia fatto il possibile per nascondere gli impatti a lungo termine sul consumo di zucchero, la conclusione è che ora sappiamo la verità.

Secondo Healthline, gli zuccheri aggiunti rappresentano fino al 17% dell'apporto calorico totale degli adulti negli Stati Uniti e la ricerca ha dimostrato che questo consumo di molto zucchero può portare a:
  • Aumento di peso
  • Acne
  • Invecchiamento della pelle
  • Bassa energia
  • Malattia del fegato grasso
  • E declino cognitivo

Per non parlare del fatto che può anche aumentare il rischio di malattie cardiache, malattie renali e cancro.

In altre parole, la nostra dipendenza dallo zucchero ci sta rendendo grassi, malati e sta caricando un peso schiacciante sul nostro sistema sanitario rotto.

Quindi, qual è il modo più semplice per ridurre l'assunzione di zucchero? Innanzitutto, tagliare le bevande zuccherate come la soda e il succo di frutta con zucchero aggiunto. Prima di tutto, sono praticamente tutti pastorizzati,  che sostanzialmente uccide tutti i nutrienti.

Quindi, una tazza di succo di frutta contiene circa 23 grammi di zucchero (6 cucchiaini), mentre una lattina di soda ha almeno 39-64 grammi di zucchero, a seconda della marca e delle dimensioni. Ricorda che ogni 4 grammi di zucchero equivalgono a 1 cucchiaino di zucchero.

Possiamo solo riferirci a ciò che consumo. Cerco di preparare un frullato ogni mattina usando fragole, mirtilli, mango e ciliegie surgelate biologiche, che ricevo da Costco. Aggiungo quindi una pallina di polvere proteica al cioccolato cremoso Orgain e utilizzo il latte di cocco alla vaniglia originale So Delicious. Se voglio il succo fresco, ricaverò il succo di carota, mela, barbabietola e zenzero dal mio spremiagrumi. Ho imparato molto tempo fa a non fidarmi dei succhi in bottiglia a meno che non fossero fatti freschi, messi in una bottiglia e venduti dal negozio che li produceva.

È giunto il momento di mettere in linea la nostra salute.

Aloha!

fonti:
https://naturalnewsblogs.com/sugar-is-not-sweet/

*****
https://sadefenza.blogspot.com/2019/10/lo-zucchero-non-e-dolce-non-fa-bene.html

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.

Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

martedì 15 ottobre 2019

Scienziati della Marina USA hanno depositato  "brevetti a tecnologia UFO" un sistema di reattore a fusione compatto


BRETT TINGLEY E TYLER ROGOWAY



L'ultima di una serie di strani brevetti della Marina non è solo di un reattore rivoluzionario che potrebbe alimentare le città, ma anche potenzialmente un macchinario di volo.

The War Zone  ha riferito di una serie di strani brevetti assegnati alla Marina degli Stati Uniti che descrivono nuove tecnologie radicali che potrebbero rivoluzionare il settore aerospaziale e, anche, il modo in cui viviamo la nostra vita. Questi includono campi elettromagnetici ad alta energia utilizzati per creare campi di forza e stravaganti nuovi metodi di propulsione aerospaziale e progettazione di veicoli che fondamentalmente si leggono come tecnologia tipo UFO. Puoi imparare tutto su questi brevetti, sulla loro fattibilità e sui problemi che li circondano  con queste  caratteristiche  esclusive. Ora, lo stesso misterioso ingegnere della Divisione aeromobili del Naval Air Warfare Center che si cela dietro a quei brevetti ha prodotto un altro brevetto -  per un reattore a fusione compatto che potrebbe produrre una quantità incredibilmente potente di energia in un piccolo spazio - forse anche per un velivolo.

Il dominio dell'energia è divenuto una pietra miliare della politica militare americana poiché i laboratori cercano di sviluppare il "Santo Graal" con la generazione di energia: la fusione nucleare. Questi tentativi di sviluppare reattori a fusione stabile utilizzano campi magnetici incredibilmente potenti per contenere le reazioni nucleari che si verificano all'interno. La creazione di una reazione di fusione stabile è abbastanza difficile, ma alcuni laboratori stanno andando oltre tentano di creare reattori compatti abbastanza piccoli da adattarsi a dei container da spedizione o addirittura dei veicoli.

La forma di generazione di energia nucleare impiegata oggi nei reattori nucleari è la fissione, in cui isotopi instabili di uranio e altri materiali radioattivi sono bombardati da particelle, dividendole e rilasciando energia. La fusione, d'altra parte, comporta l'unione di atomi di isotopi di idrogeno come il trizio e il deuterio a pressioni e temperature estreme per produrre isotopi e neutroni di elio, un processo che rilascia grandi quantità di energia.

Se fosse possibile, la fusione nucleare sarebbe un enorme miglioramento rispetto alla fissione in quanto produce livelli molto più bassi di scorie radioattive e gas a effetto serra, non richiede materiale nucleare arricchito che potrebbe essere usato per produrre armi, ha un rischio molto più basso di fusione e può essere alimentato da fonti di carburante più sostenibili. La fusione è stata a lungo salutata come una soluzione a lungo termine per le esigenze energetiche dell'umanità.

Mentre i fisici e gli ingegneri nucleari conducono esperimenti con la progettazione di reattori a fusione da decenni, rimane a dir poco impegnativo progettare sistemi in grado di contenere temperature di centinaia di milioni di gradi Fahrenheit e pressioni estremamente elevate. La maggior parte dei reattori a fusione "di successo" del mondo sono attualmente in grado di mantenere le scariche di plasma solo per periodi di tempo misurati in minuti o addirittura secondi.

Ancora più impegnativo è la progettazione di reattori a fusione nucleare mobili, come quelli che potrebbero adattarsi all'interno di un container o di una nave. Attualmente, la maggior parte dei reattori sperimentali a fusione del mondo hanno le dimensioni di grandi edifici e l'obiettivo finale di molte ricerche attuali è quello di sviluppare sistemi di reattori a fusione compatti, o CFR, abbastanza piccoli da funzionare su una nave o possibilmente anche su un aereo.

Nonostante questi ostacoli, gruppi di esperti, come l'American Security Project, credono che i reattori a fusione nel 21 ° secolo forniranno energia a basso costo e senza emissioni di carbonio al mondo, e prevedono che gli Stati Uniti possano guidare il mondo a realizzare finalmente reattori a fusione nucleare sicuri e stabili.
The War Zone  ha riferito sul lavoro di Skunk Works di Lockheed Martin per creare un compatto rivoluzionario reattore a fusione . L'unità di progettazione aerospaziale d'élite ha costruito un nuovo, più potente reattore sperimentale fino a luglio 2019.

Oltre a Lockheed Martin, negli ultimi anni diverse aziende private hanno sviluppato i propri reattori a fusione compatti e l'Accademia cinese delle scienze gestita dal governo ha affermato di aver fatto progressi significativi nello sviluppo di reattori a fusione che un giorno sarebbero stati in grado di produrre livelli rivoluzionari di energia. 


LOCKHEED MARTIN
I membri del team Skunk Works lavorano al loro reattore sperimentale a fusione compatta.


Mentre i progetti CFR di Lockheed Martin hanno attirato un po 'di attenzione da parte dei media e il buzz di Internet negli ultimi anni, sembra che anche uno dei principali clienti di Skunk Works sia al lavoro in questo campo. La Marina degli Stati Uniti ha presentato una domanda di brevetto potenzialmente rivoluzionaria per un nuovo radicale reattore compatto a fusione che afferma di migliorare le carenze del CFR di Skunk Works e, a giudicare dall'identità dell'inventore del reattore, è sicuro di interessare la comunità scientifica.

Quest'ultimo progetto è frutto dell'elusivo Salvatore Cezar Pais, l'inventore dei bizzarri e controversi superconduttori a temperatura ambiente della Marina , dei generatori di campi elettromagnetici ad alta energia e  delle tecnologie di propulsione dal suono fantascientifico di cui War Zone ha precedentemente riferito. Il brevetto per "Plasma Compression Fusion Device" di Pais è stato richiesto il 22 marzo 2018 ed è stato appena pubblicato il 26 settembre 2019. L'affermazione afferma, in parte:

"Al momento ci sono pochi reattori / dispositivi di fusione previsti che si presentano in un pacchetto piccolo e compatto (che varia da 0,3 a 2 metri di diametro) e usano tipicamente diverse versioni di isolamento magnetico al plasma. Tre di questi dispositivi sono il Lockheed Martin (LM) Skunk Works Compact Fusion Reactor (LM-CFR), il concetto di fusione Polywell EMC2 e la macchina PFRC (Princeton Field-Reversed Configuration) [...] Questi dispositivi presentano brevi tempi di confinamento del plasma, possibili instabilità del plasma con il ridimensionamento delle dimensioni ed è discutibile se abbiano la capacità di raggiungere la condizione di break - even, anche di fusione, figuriamoci una bruciatura al plasma autosufficiente che porta all'accensione. "

Nella domanda di brevetto si afferma che questo dispositivo di fusione a compressione al plasma è in grado di produrre energia nell'ordine di gigawatt (1 miliardo di watt) a terawatt (1 trilione di watt) e oltre con una potenza di ingresso di un solo chilowatt (1.000 watt) o un megawatt ( 1.000.000 di watt). In confronto, la più grande centrale nucleare d'America, la centrale nucleare di Palo Verde in Arizona, genera circa 4.000 megawatt (4 gigawatt) e i reattori nucleari A1B progettati per le portaerei della classe Gerald R. Ford della Marina generano circa 700 megawatt . Il brevetto afferma anche che il dispositivo può "eventualmente portare a combustione del plasma di accensione, che è una combustione al plasma autosufficiente senza necessità di alimentazione esterna".


USPTO
Documentazione di brevetto che mostra i fusori rotanti caricati elettricamente (200) che si dice possano contenere plasma nucleare (75) in un campo magnetico ad alta energia.


La maggior parte dei progetti di reattori a fusione impiegano il confinamento magnetico per contenere reazioni di fusione. Ciò comporta bobine di superconduttori a forma di toroidale per produrre potenti campi magnetici che limitano il nucleo del plasma di un reattore.

Il nuovo dispositivo di fusione a compressione del plasma della Marina, tuttavia, rivendica come caratteristica chiave lo stesso principio delle altre invenzioni di Salvatore Pais: il "movimento controllato della materia caricata elettricamente tramite vibrazioni accelerate e / o spin accelerati sottoposti a transitori di accelerazione fluidi ma rapidi, al fine di generare campi elettromagnetici ad altissima energia / alta intensità." Pais cita alcune delle sue precedenti pubblicazioni come prova che questo tipo di sistema elettromagnetico rotante e vibrante può creare gli alti campi magnetici necessari per contenere una potente reazione di fusione in una forma stabile.

Il brevetto descrive come vengono generati quei campi magnetici all'interno di una camera al plasma cava che include una o più coppie contrapposte di "fusori dinamici controrotanti" conici o a cupola che presentano una superficie esterna caricata elettricamente contenente condotti che iniettano gas combustibili, come il deuterio o Deuterio-Xeno, nella camera al plasma. Mentre questi fusori caricati elettricamente ruotano, afferma Pais, "creano un flusso di energia magnetica concentrata e radiazione elettromagnetica all'interno della camera del vuoto", comprimendo e riscaldando i gas all'interno. Questi fusori vibrano ad alta velocità mentre girano grazie a pellicole piezoelettriche come il titanato di zirconato di piombo (PZT) - lo stesso metamateriale piezoelettrico rivendicato da Pais consente il suo brevetto di superconduttore a temperatura ambiente .



USPTO
Sezione trasversale di uno dei fusori conici. Sono mostrati gli orifizi (235) usati per iniettare carburante nel nucleo del plasma e nelle bobine magnetiche toroidali (203) che generano campi magnetici.


Come gli altri strani brevetti di Salvatore Pais che abbiamo coperto in precedenza, la misura in cui questo brevetto rappresenta una tecnologia utilizzabile, funzionante o persino fattibile non è chiara. La Marina ha garantito per alcuni dei suoi progetti, in passato, tuttavia, arrivano al punto di affermare che queste invenzioni esistono effettivamente in una forma operabile e che sono necessarie per scopi di sicurezza nazionale, in particolare per tenere il passo con avversari come la Cina . Ma a differenza di alcuni dei brevetti di Pais, questa domanda è passata attraverso l'Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti senza rifiuto e appello successivo.

Curiosamente, il brevetto afferma che "l'invenzione verrà discussa in uno spazio, mare o ambiente terrestre" e osserva che "questa invenzione può essere utilizzata per qualsiasi tipo di applicazione che richiede l'uso della generazione di energia". Non è chiaro quale tipo di applicazione può esistere diverso dallo spazio, dal mare o dalla terra.

Salvatore Pais è chiaramente un uomo impegnato a trovare nuove applicazioni per i campi elettromagnetici ad alta energia e la Marina sta brevettando alcune tecnologie di nuova generazione veramente fantascientifiche che, se realizzate, hanno il potenziale per cambiare il corso dello sviluppo tecnologico così come lo conosciamo. Sì, alcuni probabilmente si chiederanno se questa potrebbe essere la fonte di energia che accompagna gli altri suoi recenti "brevetti a tecnologia UFO": il motore doveva completare un macchinario apparentemente di qualche tipo 
ultraterreno. La processione di questi brevetti e la loro potenziale relazione reciproca è certamente intrigante, per non dire altro.

Ad essere sinceri, noi di The War Zone non abbiamo idea di cosa stia succedendo. Abbiamo cercato di convincere la Marina a darci una prospettiva sul perché questi brevetti sono stati depositati, se si basano su una tecnologia legittima e perché mai sono stati resi pubblici. La Marina non è disposta a discuterne. Allo stesso tempo, quasi tutti i fisici con cui abbiamo parlato pensano che tutti questi brevetti vadano oltre il regno della fisica conosciuta e siano quasi ridicoli in termini di fattibilità. Allo stesso tempo, tutto ciò sta accadendo alla Marina, e la Marina è la sola tra tutti i rami dell'esercito americano, che continua a discutere sul fatto che i suoi piloti stanno affrontando fenomeni aerei inspiegabili a un ritmo allarmante .

Con tutto ciò in mente, la Marina sta costruendo una sorta di incredibile nave basata sulla scienza che è estranea alla più ampia comunità scientifica? Lo hanno già fatto anni fa e ora stanno lentamente alzando il velo? Stanno cercando goffamente di emulare ciò che i loro piloti stanno vedendo sul campo, ma non possono ancora spiegare completamente? Questi brevetti potrebbero rappresentare una grave cattiva gestione delle risorse per conto della Marina? O è tutto questo una sorta di elaborato gioco di disinformazione della Marina, che sembra essere emerso proprio al passo con l'ascesa della maggiore competizione tra pari di Russia e Cina, e la più grande espansione di programmi avanzati di sviluppo aerospaziale negli ultimi decenni ?

Al momento non abbiamo modo di darvi una risposta definitiva, ma continueremo a indagare nella speranza di poter un giorno svelare proprio questo.

Abbiamo contattato i fisici per un commento su questo brevetto e aggiorneremo questa storia una volta ricevute le loro opinioni.

Contatto con l'editore: Tyler@thedrive.com

*****
Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.

Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

lunedì 14 ottobre 2019

BENJAMIN FULFORD: Cambiamenti storici in tutto il mondo mentre collassa il progetto sionista

Sa Defenza 


Eventi veramente storici si stanno svolgendo in tutto il mondo mentre il secolare progetto sionista implode. Ciò si può vedere con l'ONU a corto di soldi, la massiccia invasione turca della Siria e una crescente guerra civile negli Stati Uniti, tra le altre cose. Inoltre, numerosi segnali indicano che è stato raggiunto un accordo di alto livello tra Russia, Cina e Stati Uniti per un nuovo sistema di gestione globale.

Cominciamo con la situazione negli Stati Uniti. Qui il governo militare guidato dal presidente Donald Trump ha ottenuto finanziamenti dalla Cina per evitare il fallimento, affermano fonti del Pentagono. In effetti, la Cina pagherà in contanti per acquistare l'abbondanza di cibo negli Stati Uniti  tempo fino a quando non avrà luogo un ripristino della valuta globale, dicono.

L'esercito americano ci ha inviato questa fotografia con la didascalia, "Per dare il benvenuto al nuovo anno fiscale, Trump ha convocato gli ottoni militari per un incontro e una cena alla Casa Bianca il 7 ottobre con [il massimo generale Mark] Milley e altri generali dell'esercito che indossavano uniformi della Seconda Guerra Mondiale, dichiarano guerra ai sionisti e allo Stato profondo ".




Inoltre, le fonti del Pentagono affermano: "La caccia a Ottobre Rosso è iniziata mentre il Cacciatore (Biden e altri traditori) diventano cacciati, il generale Joseph Dunford sovrintende ai tribunali militari".

Fonti russe ci dicono che l'ex presidente Barack Hussein Obama è già stato giustiziato da una squadra di fuoco. Le fonti del Pentagono non hanno confermato, ma hanno detto: "La guerra civile sta imperversando con le esecuzioni di Gitmo [Baia di Guantanamo], la declassificazione, le truppe e i federali mobilitati e la potenziale acquisizione della California".

I sionisti, ovviamente, non dormono sonni tranquilli. Una fonte senior dell'MI6 afferma che gli è stato detto "da una fonte molto affidabile" di una pretesa stravagante di una" gloriosa rivoluzione "da parte dei" Fallen Angels (linee di sangue sataniche) "tra il 21 e il 24 dicembre per istigare una guerra termonucleare completa per sterminare la vasta maggioranza della vita su questo pianeta. "

Questa è, ovviamente, una reiterazione dell '"opzione Sansone" israeliana per distruggere il mondo se la sua esistenza è minacciata. Israele sta affrontando una crisi esistenziale con un l'enorme esercito turco che si fece strada. I sionisti cristiani e i media sionisti si stanno confrontando con il fatto c he gli Stati Uniti "abbandonano i curdi" mentre la Turchia si trasferisce in Siria. Sebbene i media corporate si riferiscano a questa come un'incursione limitata per proteggere il suo confine, i turchi dicono il contrario. “Non possiamo aspettare. La Turchia, non smetterà mai questa lotta, non importa quello che dice qualcuno ", ha dichiarato il presidente Recip Erdoğan venerdì.




https://www.rt.com/news/470734-erdogan-continue-operation-syria-kurds/


"La Turchia ha lanciato il più grande intervento geopolitico nella sua storia politica con" Peace Spring Operation ". ... L'intero corridoio che attraversa il confine iraniano e il Mediterraneo sarà eliminato. Una zona turca, una zona di pace, verrà costruita lì ", afferma l'editorialista turco Ibrahim Karagül.



https://www.yenisafak.com/en/columns/ibrahimkaragul/operation-peace-spring-turkish-political-historys-most-crucial-geopolitical-intervention-those-asking-what-will-us-europe-say- sono-finito-il-interno-invasore-front-ha-crollato-disperazione-estero-solidarietà-entro-may-dio-grant-Erdogan-forza-nostro-esercito-vittoria-2047197

Se guardi una mappa del Medio Oriente, il "
corridoio" che stanno per "eliminare" include Siria, Iraq, Kuwait, Libano, Giordania e Israele.

Sembra anche che i turchi abbiano il tacito supporto russo e americano in questa mossa. Giovedì gli Stati Uniti e la Russia hanno posto il veto a una risoluzione dell'UE che chiedeva alla Turchia di "
cessare un'azione militare unilaterale". Questa è la prima volta da quando le Nazioni Unite si sono incontrate per la prima volta nel 1946 che gli Stati Uniti e la Russia hanno posto il veto alla stessa risoluzione del Consiglio di Sicurezza.


https://www.blacklistednews.com/article/75046/us-and-russia-fail-to-condemn-turkish-aggression-in-syria-moscow-and-washington-exercise-their-unsc.html


Gli europei non potevano fare altro che stringersi le mani. "L'operazione turca nel nord-est della Siria può aprire un nuovo capitolo drammatico nella già oscura storia della guerra siriana. Le potenziali conseguenze di tale azione militare sono chiare a tutti, almeno per noi molto chiare. Le ripercussioni possono essere estremamente gravi in ​​termini umanitari, militari, politici e strategici ", ha detto l'Alto rappresentante / vicepresidente Federica Mogherini al Parlamento europeo.



https://eeas.europa.eu/headquarters/headquarters-homepage/68651/speech-high-representativevice-president-federica-mogherini-european-parliament-plenary_en


Traduzione: I risultati della prima guerra mondiale vengono annullati a scapito dei francesi e degli inglesi.

"I curdi e la Turchia hanno combattuto per molti anni. La Turchia considera il PKK il peggior terrorista di tutti. Altri potrebbero voler entrare e combattere per una parte o l'altra. Lasciateli stare! Stiamo monitorando attentamente la situazione. Guerra Infinita! Troppo intelligenti, per non essere coinvolti negli intensi combattimenti lungo il confine turco, per cambiare ", ha commentato Trump in risposta.

La Turchia ha 1,09 milioni di truppe e riserve attive, contro 150.000 truppe siriane e 30.000 f
orze curde, quindi prendere la Siria potrebbe sembrare sia una passeggiata per i turchi.

La grande domanda, ovviamente, è cosa succede all'ex territorio turco dell'Arabia Saudita, il cuore del sistema del petrodollaro. "L'Arabia Saudita sta girandosi verso est" con una visita del presidente russo Vladimir Putin, "e potrebbe persino ottenere missili S400 per difendersi da Israele", affermano fonti del Pentagono.

Anche l'economia saudita sta implodendo, con il suo piano la sua compagnia petrolifera Aramco è in grossi guai. "Aramco è stata declassata da Fitch ad A e potrebbe raggiungere BB o inferiore per investment grade poiché i fondi sovrani, le società statali, le pensioni e i miliardari rifiutano di diventare investitori fondamentali nella sua IPO", affermano le fonti del Pentagono. Date queste circostanze, il paese, di proprietà privata della famiglia satanica Saud, potrebbe tornare sotto il controllo turco.

In Israele, nel frattempo, sembra che i topi stiano iniziando ad abbandonare la nave sionista, a cominciare dal primo ministro Benjamin Netanyahu. Fonti del Mossad ci dicono: "Bibi finora non è stato invitato a nessuna coalizione. Sta lontano dal mirino e sta preparando una strategia per l'uscita. Sa che il suo tempo è scaduto. Tenterà di scomparire. Ha diverse alternative. I suoi movimenti sono attentamente monitorati. "

Netanyahu sta ora provando a negoziare un patteggiamento in cui testimonierà su cose come Fukushima e i suoi capi sionisti in cambio della protezione militare degli Stati Uniti, affermano fonti del Pentagono.

I sionisti, nel frattempo, oltre a fare vuote minacce nucleari (poiché la loro opzione Samson è stata neutralizzata) hanno usato la guerra meteorologica contro il Giappone e gli Stati Uniti.

Il Giappone è stato colpito il 12 ottobre con quello che è stato pubblicizzato come un tifone di categoria 5 in una campagna di saturazione terroristica dei media giapponesi. Se guardi questa schermata dal satellite meteorologico giapponese, puoi vedere un modello di griglia innaturale sul lato sinistro del tifone che è un chiaro segno della guerra meteorologica.



Alla fine, tuttavia, il "tifone" si è rivelato essere nient'altro che un forte temporale. Gran parte del danno causato dalle inondazioni riportate dalla stampa sembra sia stato il risultato di un sabotaggio deliberato quando diverse dighe hanno aperto le paratoie. (Stuxnet?) C'erano anche resoconti dei media di un terremoto di magnitudo 5,7 a Tokyo, ma né io né nessun altro che conosco a Tokyo lo abbiamo sentito. "Il Giappone non dovrebbe inchinarsi allo Stato Profondo, ma essere dalla parte giusta della storia", affermano le fonti del Pentagono. Possono dare una mano inviando la polizia militare ad arrestare il traditore legato al crimine organizzato, Shinzo Abe.

Negli Stati Uniti, la cintura del mais del Midwest è stata colpita da tempeste di neve "senza precedenti". Mentre normalmente il 75% del raccolto sarebbe stato mietuto, inondazioni primaverili "senza precedenti" hanno ritardato la semina, il che significa che solo il 22% del raccolto è stato raccolto prima della nevicata.

La California, nel frattempo, è stata colpita da incendi dolosi, arresti deliberati della rete elettrica e altro caos. Ecco perché l'esercito americano sta pianificando di assumere il controllo temporaneo di quello stato canaglia. Invadere la California  permetterebbe loro di nazionalizzare le sovversive compagnie tecnologiche della Cabala come Google, PayPal e Facebook.

Naturalmente, la più grande cabala kahuna che deve essere nazionalizzata è la Federal Reserve Board di proprietà privata. Sembra che ciò avvenga, visto che anche la banca centrale olandese dice: "Se il sistema crolla, il titolo d'oro può servire da base per ricostruirlo. L'oro rafforza la fiducia nella stabilità del bilancio della banca centrale e crea un senso di sicurezza. "








https://www.dnb.nl/en/payments/goud/index.jsp

Questo è ciò che una fonte della CIA ha inviato sul ripristino del sistema finanziario proprio mentre questo rapporto stava per essere pubblicato:

"Siamo alla fine dei giochi. Mi è stato detto da qualcuno che è al corrente, in vetta alla piramide è uno di noi, che il ripristino del sistema bancario globale avviene a settimane, non mesi. Molto probabilmente è legato alla Brexit e alla crisi di Hong Kong. Se corretto, ci sarà un evento MAJOR che si terrà a Hong Kong lo stesso giorno. Prendi nota che il 1° novembre è un venerdì. È una linea temporale perfetta per chiudere il sistema bancario online nel fine settimana (come è sempre stato il caso di eventi governativi pre-programmati). Conosciamo il potenziale risultato. Se gli sportelli automatici sono "offline con offline temporanei a causa di un malfunzionamento del sistema", come normalmente indicato nella schermata dello sportello automatico quando l'interruttore è spento, scatena il panico tra le masse che diventa iperbolico ".

Come per qualsiasi previsione del futuro, possiamo solo aspettare e vedere se questo sarà vero. Tuttavia, poiché gli Stati Uniti sono la nazione più indebitata della storia mondiale, nazionalizzare la Fed e ripristinare il sistema richiederebbe un accordo con i creditori, in particolare la Cina.

Su questo fronte, Trump ha aumentato la pressione sulla Cina espellendoli dal porto di Long Beach, oltre a invocare le tariffe , dazi e tutta una serie di altre minacce. In questo contesto, è una buona ipotesi dell'esercito che le piaghe della carne di maiale e i vermi che devastano la produzione alimentare cinese non siano naturali.

Gli Stati Uniti sembrano offrire anche carote. In particolare, l'esercito americano ha iniziato a rilasciare al pubblico alta tecnologia precedentemente nascosta. Ad esempio, ha rilasciato una "tecnologia simile agli UFO" che rivoluzionerebbe completamente i viaggi aerei e spaziali. Rilascia inoltre brevetti per reattori a fusione compatti che trasformerebbero completamente l'economia mondiale. Se questa tecnologia di fusione funzionasse, renderebbe letteralmente possibile a tutti sulla terra vivere come  milionari.




https://www.thedrive.com/the-war-zone/30256/scientist-behind-the-navys-ufo-patents-has-now-filed-one-for-a-compact-fusion-reactor

Ci sono anche segni che le Nazioni Unite potrebbero finalmente abbandonare New York. Il segretario generale António Guterres ha dichiarato lunedì (7 ottobre) che potrebbe restare senza soldi entro la fine di ottobre. Ciò sta accadendo principalmente perché gli Stati Uniti e altri 64 paesi hanno smesso di pagare le quote ONU. Significa che la Cina potrebbe avere il desiderio di farli trasferire in Laos o altrove in Asia se fossero disposti a pagarne le quote.




https://www.channelnewsasia.com/news/world/united-nations-may-run-out-of-money-by-end-of-the-month-guterres-11980058

Sta nascendo una nuova era.


*****
Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.

Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Breaking news:  Siria, Mike Esper a Face the Nation


cbsnews
Sa Defenza



SU "FACE THE NATION", IL SEGRETARIO ALLA DIFESA ESPER DICE: SIAMO "PRONTI ALL'EVACUAZIONE" DI TUTTE LE TRUPPE RIMANENTI NELLA SIRIA DEL NORD


ESPER DICE CHE  TRUMP LA SCORSA NOTTE HA DIRETTO UN "RECESSO DELIBERATO" DI TUTTE LE TRUPPPE  RIMANENTI IN SIRIA 

MARGARET BRENNAN: Buongiorno e benvenuto su FACE THE NATION. Stiamo seguendo due notizie molto grandi questa domenica. L'indagine sull'impeachment e la decisione del presidente di ritirare le truppe statunitensi fuori dalla Siria, una mossa che si è trasformata in una crisi internazionale. Iniziamo la trasmissione di questa mattina con il segretario alla Difesa Mark Esper. 

Signor segretario benvenuto a FACE THE NATION.

SEGRETARIO US DI DIFESA MARK ESPER: Buongiorno Margaret, grazie per avermi invitato.


MARGARET BRENNAN: Il presidente si è ritirato dal confine con la Turchia, ma ci sono ancora circa un migliaio di truppe statunitensi in Siria. Li stai evacuando?

SEC. ESPER: Guardi, che c'è una situazione terribile laggiù. Una situazione causata dai turchi dal presidente Erdoğan. Nonostante la nostra opposizione, hanno deciso di fare questa incursione in Siria. E a questo punto nelle ultime 24 ore abbiamo appreso che probabilmente intendono espandere il loro attacco più a sud di quanto originariamente previsto e ad ovest.

Sappiamo che sta succedendo. Abbiamo anche appreso nelle ultime 24 ore che le forze siriane intendono bloccare l'avanzata - mi dispiace per le forze curde -

MARGARET BRENNAN: e SDF–

SEC. ESPER: - stanno cercando di bloccare - SDF,  cercano di concludere un accordo se vuoi con i siriani e i russi per contrattaccare contro i turchi nel nord. E così ci troviamo, come forze americane, probabilmente intrappolati tra due eserciti in avanzamento da posizioni opposte è una situazione insostenibile.

Quindi ho parlato con il presidente la scorsa notte dopo aver discusso con il resto della squadra della sicurezza nazionale e ha ordinato di iniziare un  deliberato ritiro delle forze USA dalla Siria settentrionale.


SEC. ESPER: Dobbiamo risolve. Abbiamo dato loro le posizioni delle nostre forze. Ma guardi, sono in stato di guerra. So cosa sono le guerre. C'è una nebbia là fuori e le cose accadono e vogliamo assicurarci di non mettere i nostri soldati in una situazione in cui potrebbero essere uccisi o feriti. E guardi, anche se i turchi decidessero di non attaccare le forze armate, voglio dire che hanno ottenuto oltre 15.000 forze. Ciò che decidiamo di ritirare da quella zona di attacco immediata erano circa meno di 50 unità, forse due dozzine di forze. Sarebbe irresponsabile per me mantenerli in quella posizione. E consenti–

CHI È RESPONSABILE DEI NUOVI VIDEO CHE MOSTRANO L'ESECUZIONE DEI KURDI, DICE ESPER  "NON CONOSCIAMO ESATTAMENTE CHI SONO  E CHE COSA STANNO FACENDO. MA  SENTIAMO ANCHE LE RELAZIONI DAL CAMPO DI BATTAGLIA. " AGIAMO," SE È VERO, ... SARÀ UN CRIMINE DI GUERRA "

MARGARET BRENNAN: Solo nelle ultime ore, online, ci sono  dei video che fanno circolare e mostrano orribili esecuzioni e alcuni di questi sono i nostri alleati curdi. Ci sono notizie di centinaia di combattenti e membri della famiglia ISIS che sono liberi di andare ovunque. Ci sono oltre centomila persone in fuga da questa violenza secondo le Nazioni Unite. Gli Stati Uniti hanno idea di chi siano queste forze armate che la Turchia sta inviando, chi sono queste milizie?

SEC. ESPER: È terribile. È una situazione terribile. Lo condanniamo. Lo abbiamo condannato. Queste sono cose sulla giustizia dei turchi che abbiamo raccontato  che sono accadute e che avrebbero giocato nel campo. Chi sta conducendo il gioco, non è chiaro a questo punto. Ci sono regolari curdi - mi dispiace che ci siano forze regolari turche e ci siano forze mercenarie turche–

MARGARET BRENNAN: E la giustizia? 


SEC. ESPER: è attiva. 

MARGARET BRENNAN: E non sappiamo chi siano?

SEC. ESPER: Non lo sappiamo esattamente, esatto. Non sappiamo esattamente chi siano e cosa stiano facendo. Ma siamo in ascolto sugli stessi rapporti anche del campo di battaglia.

MARGARET BRENNAN: Questi sono crimini di guerra.

SEC. ESPER: Sembra, se fosse vero, che lo siano - sono crimini di guerra.

MARGARET BRENNAN: È un sì?

SEC. ESPER: Questo è un sì.

MARGARET BRENNAN: Rispetterete la citazione?

SEC. ESPER: Faremo tutto il possibile per conformarci.


MARGARET BRENNAN: Ma avevate l'aviazione americana -

SEC. ESPER: E lo facciamo ancora–

MARGARET BRENNAN: –controllare lo spazio aereo?

SEC. ESPER: E noi- e lo facciamo ancora. Era un accordo coordinato tra noi e i turchi. E nonostante le nostre proteste, nonostante il fatto che abbiamo invitato i turchi a non farlo, hanno deciso di farlo e abbiamo detto loro che non li avremmo supportati militarmente in questa azione.

MARGARET BRENNAN: In che modo ciò non equivale a un ritiro? Sta dicendo che il presidente degli Stati Uniti, il comandante in capo, ha detto "non farlo" e poi Erdoğan ha detto: " Sono io " e lui ha detto Okay?

SEC. ESPER: Beh, io–

MARGARET BRENNAN: Non ha intenzione di rispondere al fuoco–

SEC. ESPER: –Non caratterizzerei–

MARGARET BRENNAN: –Ha intenzione di ritirarsi?

SEC. ESPER: I- Non lo caratterizzerei in questo modo- in quel modo. Quello che sto dicendo è che non volevamo mettere in pericolo le forze americane. Non volevamo essere coinvolti in un conflitto che risale a quasi 200 anni tra i turchi e i curdi e di essere coinvolti in un'altra, l'ennesima guerra in Medio Oriente.

MARGARET BRENNAN: Beh, quando si tratta delle forze di cui stai parlando, l'SDF a cui ti riferivi, hai detto che si è sviluppato nelle ultime 24 ore–

SEC. ESPER: Giusto.

MARGARET BRENNAN: –che hai imparato, hanno stretto un accordo con la Russia.

SEC. ESPER: Beh, stanno lavorando a un accordo. Non so se sia stato ancora finalizzato, ma siamo abbastanza fiduciosi che andranno in quella direzione, salvo alcuni - o almeno stiamo provando a fare alcuni interventi dell'ultimo minuto con il presidente Erdoğan. Ma ancora una volta la mia aspettativa è che il presidente Erdoğan non accetta il cessate il fuoco. Non accetterebbe di tornare indietro dal confine come lo stiamo spingendo a fare. E così - c'è una aspettativa -  i curdi siriani avrebbero stretto un accordo con le forze siriane e russe.

MARGARET BRENNAN: Ma per essere chiari, la ragione per cui i curdi siriani stanno siglando un accordo qui è proteggersi dall'essere uccisi dalla Turchia.

SEC. ESPER: Esatto.

MARGARET BRENNAN: Ma è quello che gli Stati Uniti stavano facendo per loro. Erano i nostri alleati che stavamo fornendo consulenza, assistenza e protezione. Sembra un po come se fossero stati lasciati per essere massacrati. Quindi quale scelta era rimasta loro se non quello di trovare qualcun altro a proteggerli?

SEC. ESPER: Senta, i curdi sono stati ottimi partner nella campagna D-ISIS. Erano bravissimi combattenti sul campo di battaglia. Ovviamente lo abbiamo anche permesso. Ma allo stesso tempo, non ci siamo votati a combattere i turchi per conto loro. E siamo stati molto chiari a loro
 riguardo.

Ecco perché da quando sono in carica, più di due mesi fa, ho lavorato settimana dopo settimana con la mia controparte del ministro della Difesa dalla Turchia e li ho invitati a non fare l'azione che stanno invece facendo. Abbiamo citato tutti i motivi  fino all'esaurimento. (00:05:26)

Il più grande è la probabile liberazione di combattenti dell'ISIS da questi campi e dalle prigioni, non solo stiamo assistendo anche a una crisi umanitaria. La relazione tra Stati Uniti e Turchia è danneggiata.

La loro posizione nella NATO e in Europa sono state alterate. Vediamo emergere capitali europee che criticano il presidente Erdoğan per queste azioni. Tutto ciò che abbiamo detto loro, tutti i motivi per cui abbiamo detto loro di non farlo, stanno arrivando al pettine.

MARGARET BRENNAN: E quale prezzo pagheranno per questo?

SEC. ESPER: Bene, vedremo nel tempo. Vede che alcuni paesi europei stanno già parlando di sanzioni e azioni specifiche. Il presidente parla della stessa cosa. Dovremmo aspettarci di vedere qualcosa del genere seguendo quelle stesse linee.

MARGARET BRENNAN: Non li spinge solo tra le braccia della Russia?

SEC. ESPER: Non la penso così. Dobbiamo vedere come va. Ma ancora una volta dobbiamo fare questo un passo alla volta. È una situazione molto fluida che cambia di ora in ora.

MARGARET BRENNAN: Solo nelle ultime ore online ci sono stati dei video che fanno circolare orribili video che mostrano l'esecuzione di alcuni di questi nostri alleati curdi. Ci sono notizie di centinaia di combattenti e membri della famiglia ISIS che corrono liberi. Ci sono oltre centomila individui in fuga da questa violenza secondo le Nazioni Unite. Gli Stati Uniti hanno idea di chi siano queste forze che la Turchia sta inviando, chi sono queste milizie?

SEC. ESPER: È terribile. È una situazione terribile. Lo condanniamo. Lo abbiamo condannato. È- queste sono cose della giustizia che abbiamo detto ai turchi che sarebbero accadute e che avrebbero giocato. Chi lo sta conducendo, non è chiaro a questo punto e ora. Ci sono regolari curdi per- mi dispiace che ci siano forze regolari turche e ci siano forze di procura turche–


....

MARGARET BRENNAN: E non sappiamo chi siano?

SEC. ESPER: Non sappiamo esattamente, esatto. Non sappiamo esattamente chi siano e cosa stiano facendo. Ma stiamo ascoltando gli stessi rapporti anche sul campo di battaglia.

MARGARET BRENNAN: Questi sono crimini di guerra.

SEC. ESPER: Sembra, se fosse vero, che lo sono - sarebbero crimini di guerra.

MARGARET BRENNAN: gli alleati europei lo stanno osservando e quando sentono il presidente dire cose come "questi combattenti dell'ISIS scapperanno in Europa", affermano che non sta apprezzando l'alleanza, che la Turchia è stata troppo permissiva nel consentire ai combattenti dell'ISIS all'interno del suo territorio. Vedono  come inevitabile che ci stiamo dirigendo verso un attacco terroristico–

SEC. ESPER: Noi , noi..

MARGARET BRENNAN: - a causa di questo caos ,  gli Stati Uniti stanno permettendo il vuoto.

SEC. ESPER: Bene, chiariamo che gli Stati Uniti non lo consentono. La Turchia ha commesso questa azione. Decidono di fare un'incursione nel nord della Siria nonostante le nostre proteste, i nostri solleciti a non farlo, tutti i nostri avvertimenti. Hanno deciso di farlo. La situazione con l'ISIS–

MARGARET BRENNAN: Ma gli Stati Uniti sono permissivi, probabilmente, tirano indietro–

SEC. ESPER: Noi Siamo qui

MARGARET BRENNAN: –e non li fermate.

SEC. ESPER: Stiamo facendo ciò che è nell'interesse dei nostri membri del servizio per non metterli in pericolo. Non mettere 20, 30, 40 soldati contro un esercito di 15.000 uomini che sta usando attacchi aerei, artiglieria e forze di terra per perseguire una guerra contro i turchi le cui radici risalgono a oltre 200 anni fa.

MARGARET BRENNAN: Se i soldati degli Stati Uniti vengono sparati, le forze hanno la capacità di difendersi?

SEC. ESPER: Lo fanno–

MARGARET BRENNAN: Possono rispondere al fuoco?

SEC. ESPER: Assolutamente. Il generale Milley lo ha chiarito alla sua controparte. L'ho chiarito alla mia controparte. L'altro giorno l'ho avvertito che devono rispettare le nostre posizioni sul campo. Devono rispettare le nostre forze. E ho ricordato loro che avevamo il diritto all'autodifesa e lo eseguiremo se necessario.

MARGARET BRENNAN: I- Ho tante altre domande per te e lo guarderemo nei prossimi giorni. Molto rapidamente, vi conformerete alla citazione che la Camera vi ha fornito e fornirà loro i documenti relativi alla sospensione degli aiuti militari in Ucraina?

SEC. ESPER: Sì, faremo tutto il possibile per collaborare con il Congresso. Solo nell'ultima settimana o due, il mio avvocato generale ha inviato una nota come facciamo normalmente in queste situazioni per garantire che i documenti vengano conservati.

MARGARET BRENNAN: È un sì?

SEC. ESPER: Questo è un sì.

MARGARET BRENNAN: Rispetterete la citazione?

SEC. ESPER: Faremo tutto il possibile per conformarci.

MARGARET BRENNAN: Okay, va bene. Grazie mille signor segretario. Apprezzo.

SEC. ESPER: Grazie, Margaret.

MARGARET BRENNAN: Torneremo subito.


ESPER DICE CHE SARÀ SODDISFATTO DEI MANDATI DI COMPARIZIONE  PER QUANTO RIGUARDA GLI AIUTI MILITARI ALLA UCRAINA 

MARGARET BRENNAN: Ho tante altre domande per lei nei prossimi giorni. Molto rapidamente, vi conformerete alla citazione che la Camera vi ha fornito e fornirà loro i documenti relativi alla sospensione degli aiuti militari all'Ucraina?

SEC. ESPER: Sì, faremo tutto il possibile per collaborare con il Congresso. Solo nell'ultima settimana o due, il nostro avvocato generale ha inviato una nota come facciamo normalmente in queste situazioni per garantire che i documenti vengano conservati.

...

Margaret Brennan ha intervistato Sec.Esper oggi su FACE THE NATION (vedi gli elenchi locali) sulla rete televisiva CBS.


** Trascrizione rapida di seguito e leggi di più su CBSNews.com QUI **



SEGRETARIO US DI DIFESA MARK ESPER e TRUMP. 



Washington - Gli Stati Uniti "si stanno preparando a evacuare" circa 1.000 truppe statunitensi dal nord della Siria "nel modo più sicuro e rapido possibile", ha dichiarato il segretario alla Difesa Mark Esper "Face the Nation" in un'intervista domenica.

La mossa arriva una settimana dopo che il presidente Trump ha annunciato il riposizionamento di diverse dozzine di truppe americane incorporate con le forze curde nel nord della Siria, aprendo le porte a un'offensiva turca contro le forze democratiche siriane (SDF), i principali alleati degli Stati Uniti nella lotta contro l'ISIS.

"Nelle ultime 24 ore, abbiamo appreso che [i turchi] probabilmente intendono estendere il loro attacco più a sud del previsto e ad ovest", ha detto Esper. "Abbiamo anche appreso nelle ultime 24 ore  ... SDF sta cercando di concludere un accordo, se vuoi, con i siriani e i russi per contrattaccare contro i turchi nel nord."

Trascrizione: il segretario alla Difesa Mark Esper su "Face the Nation"

Esper ha detto a "Face the Nation" che le truppe rimaste nel paese sono state imbottigliate tra le forze turche e la SDF. Secondo le Nazioni Unite, oltre 100.000 sfollati interni stanno fuggendo dalla violenza.

"E così  che ci troviamo, probabilmente abbiamo forze americane intrappolate tra due eserciti che avanzano opposti, ed è una situazione  insostenibile", ha detto Esper. "Così ho parlato ieri sera con il presidente, dopo aver discusso con il resto della squadra della sicurezza nazionale, e ha ordinato di iniziare un ritiro deliberato delle forze armate dalla Siria settentrionale".

Alla domanda se gli Stati Uniti avessero l'autorità di rispondere al fuoco, Esper ha detto che le truppe statunitensi "hanno il diritto all'autodifesa e lo eseguiremo se necessario".

Poco dopo il ritiro iniziale della scorsa settimana, la Turchia ha iniziato il suo assalto, attaccando la parte settentrionale del paese. Sabato, quarto giorno dell'offensiva, le forze turche hanno catturato una città chiave al confine di SDF. I prigionieri dell'ISIS sono  in grado di fuggire dalla prigione dopo che l'artiglieria turca ha colpito il complesso carcerario.

Mentre la mossa degli Stati Uniti è un dono per il governo del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, è vista come un duro tradimento dei curdi che hanno combattuto insieme alle forze statunitensi per anni per sconfiggere ISIS. I curdi, ex funzionari statunitensi e alti legislatori repubblicani hanno avvertito che il ritiro degli Stati Uniti dalla regione potrebbe dare a ISIS spazio per la ricostruzione e inviare un messaggio che gli Stati Uniti sono disposti ad abbandonare stretti alleati quando i venti politici cambiano.





*****


Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali.

Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

domenica 13 ottobre 2019

"POLEXIT": LA POLONIA COME CHIAVE DI VOLTA DELLA STRATEGIA CENTRO-EUROPEA DEGLI STATI UNITI


 J.Hawk 
South Front
Sa Defenza







Mentre la tanto attesa visita di Donald Trump in Polonia per incontrare il presidente polacco Andrzej Duda è stata cancellata a causa di uragani e altre emergenze domestiche, l'aspetto sostanziale pianificato per quel viaggio sembra essere stato oggetto di un estremamente breve incontro di, 30- 45 minuti  alla Trump Tower (!) di New York City. La brevità della riunione suggerisce che la maggior parte dei punti della dichiarazione sono stati precedentemente coordinati a livello di gruppo di lavoro, quindi inoltrati per la firma ai rispettivi capi di stato. La dichiarazione impegna entrambi i paesi a espandere la cooperazione militare e ad ampliare la presenza militare permanente degli Stati Uniti in Polonia, ma non al punto di stanziare nemmeno una squadra di combattimento pronta per il combattimento (BCT) nel paese.

Nel frattempo, l'espansione della presenza militare USA in Polonia equivarrà a uno squadrone UAV, molto probabilmente armato con droni Reaper, un quartier generale divisionale schierato in avanti a Poznan, che baserà gli accordi per un'ala da combattimento tattica e unità di supporto associate, accordi di addestramento congiunti ampliati presso la base Drawsko-Pomorskie, nonché una struttura operativa speciale a Lubliniec, sede dello stabilimento per le operazioni speciali della Polonia. Non è chiaro se ci siano aspetti confidenziali nell'accordo, tuttavia, è evidente sia gli Stati Uniti che l'attuale governo polacco cercano di trasformare la Polonia in un "cavallo di Troia" americano nel mezzo dell'Unione europea.

L'aspetto del cordone sanitario degli sforzi degli Stati Uniti consiste anche nello stabilire un'alleanza libera di paesi dell'Europa centrale che sarebbe strettamente legata agli Stati Uniti e isolata dalla Russia e dalla Cina. Da qui il sostegno degli Stati Uniti alla Three Seas Initiative e alla relativa rete alternativa di gasdotti nell'Europa centrale che sarebbero in concorrenza con North Stream 2 e Turkish Stream.

"Che cosa hanno fatto gli americani per noi?"


Allo stesso tempo, le tattiche statunitensi di mano pesante non dovrebbero oscurare la partecipazione volontaria del governo polacco a questo progetto di sottomissione agli interessi degli Stati Uniti. In ordine decrescente di importanza, gli attuali sovrani polacchi perseguono tre obiettivi: preservarsi al potere durante le prossime elezioni; elevare lo status della Polonia all'interno dell'UE; contribuire ad espandere il potere della Polonia in Ucraina e Bielorussia. Affrontare la "minaccia russa" non è una vera preoccupazione polacca: se lo fosse, si potrebbe effettivamente vedere uno sforzo per modernizzare le forze armate polacche e garantirne la prontezza al combattimento, mentre al contrario si sarebbe verificato negli ultimi anni. Tutti e tre questi obiettivi sono facilitati dall'apparizione del favore degli Stati Uniti nei confronti della Polonia.

Il trambusto di Duda di Trump viene utilizzato come parte della campagna elettorale del Partito di Giustizia e Legge al fine di legittimare la pretesa di quel partito di essere la forza principale nella politica polacca, con i partiti dell'opposizione che non sono in grado di raccogliere gran parte dell'opposizione. Il massimo che possono fare è lamentarsi del fatto che Duda non stia facendo abbastanza per portare le truppe statunitensi in Polonia, il che è un'affermazione debole considerando che i partiti liberali hanno ottenuto risultati molto inferiori. La deferenza verso gli Stati Uniti è così profondamente radicata nella cultura politica polacca che pochi politici osano mettere in discussione i motivi degli Stati Uniti. Inoltre, abbracciando Trump e le basi statunitensi, il partito al potere è stato in grado di contrastare in modo molto efficace l'idiozia istintiva dell'opposizione liberale e in qualche modo Duda e il leader del partito Jaroslaw Kaczynski stanno facendo cose che "Putin vorrebbe".

Polexit e Stealth


Se un BCT corazzato dovesse essere spostato permanentemente dalla sua accogliente base tedesca a una polacca piuttosto meno accogliente, ciò significa che Varsavia ha guadagnato il favore di Washington mentre Berlino l'ha persa. Darebbe alla Polonia un po di peso in più nei suoi rapporti con Germania e Francia, in particolare quando si tratterà di negoziati inevitabilmente divisivi su come dividere la torta finanziaria post-Brexit nell'UE. L'Unione europea ha segnalato l'era di enormi sussidi per i paesi post-comunisti dell'Europa orientale sta per concludersi. La Polonia, che è di gran lunga la più grande spugna di tutte del benessere  dell'UE, rischia di perdere di più, per questo l'UE non può essere persuasa a continuare con i sussidi.

Sfortunatamente per la Germania (e anche la Polonia), il Polexit di fatto è esattamente ciò che Washington ha in mente per la Polonia e altri paesi dell'Europa orientale, in particolare la Romania. L'obiettivo non dichiarato è quello di costruire un nuovo cordone sanitario che separa l'Unione Europea dalle grandi potenze eurasiatiche al fine di impedire all'UE di sviluppare l'indipendenza economica, politica e militare dagli Stati Uniti e di isolare la Russia e la Cina dai suoi partner commerciali in Europa.

Il prezzo da pagare


L'importanza del sostegno di Washington a Duda, Kaczynski e al partito al potere è sottolineata dalla volontà della Polonia di finanziare completamente l'espansione della presenza militare americana in Polonia, anche a spese della propria modernizzazione militare. I media polacchi hanno citato una vasta gamma di cifre tra diverse centinaia di milioni di dollari e persino qualche miliardo di dollari, e ciò non include nemmeno gli armamenti statunitensi che i militari polacchi stanno acquistando, come i lanciarazzi multipli HIMARS, le batterie di missili Patriot  terra e aria, e forse anche caccia F-35. Quest'ultima mossa è stata una decisione improvvisa presa dal partito al potere dopo due incidenti da combattimento con MiG-29 causati dalla mancanza di una corretta manutenzione a causa della riluttanza a chiedere aiuto alle aziende russe. In preda al panico, per evitare che l'opposizione sfrutti la negligenza dell'esercito per scopi politici, il partito al potere ha semplicemente annunciato che acquisterà circa due squadroni di F-35, senza una competizione o addirittura negoziati sui prezzi. Se la vendita degli F-35 dovesse procedere, prosciugherebbe quasi tutto il magro budget per gli appalti militari della Polonia, che è già insufficiente per effettuare una modernizzazione.

Ma dal punto di vista politico l'acquisto dell'F-35 e le basi valgono il costo. Il partito al governo ottiene di fatto una carta "per uscire di prigione" che gli consentirà di sfoggiare le norme democratiche in futuro senza un sopracciglio solcato a Washington. Se non si fosse impegnato in costosi acquisti di armi o nell'accoglienza di forze statunitensi, è probabile che il governo polacco si sarebbe trovato a criticare Washington e i partiti liberali dell'opposizione avrebbero immediatamente accettato come prova della mancanza di potere della legge e giustizia. Resta da vedere se la Polonia trarrà beneficio dal patrocinio politico degli Stati Uniti nelle lotte interne al potere dell'UE, benchè la probabilità che ciò avvenga sia piuttosto bassa. Al momento gli Stati Uniti sono più interessati a piegare la Germania alla sua volontà attraverso le minacce di sanzioni su North Stream 2 e minarne il prestigio ritirando o minacciando di ritirare le forze statunitensi piuttosto che aiutare realmente la Polonia. È evidente che non sono stati compiuti progressi sull'unica questione di interesse per il cittadino polacco medio, vale a dire la questione del viaggio senza visti negli Stati Uniti. Come i suoi predecessori, Duda ha dovuto accontentarsi delle promesse che questo problema resta una "priorità".

Preludio alla Fine dei giochi  ucraino?


L'espansione delle infrastrutture militari statunitensi e l'effettiva presenza militare in Polonia potrebbero essere un segnale del fatto che gli Stati Uniti si stanno avvicinando alla loro fine in Ucraina e non considerano più quel paese come il membro più orientale del suo cordone sanitario in funzione anti-Russia e anti-Cina. Ciò non significa che la guerra economica, con le sanzioni,  degli Stati Uniti contro la Russia finirà improvvisamente o che cesseranno le missioni di addestramento su Yavorov. Ma sembra pitttosto suggerire che l'Ucraina non è più considerata la chiave di volta della strategia americana nell'Europa centrale come lo era solo pochi anni fa. Invece, la Polonia sta occupando quella nicchia, anche se a caro prezzo per il suo tesoro e le sue istituzioni politiche.

Le mosse di Bruxelles


Resta da vedere come l'UE reagirà a questa guida con queste zeppe nell'unione già traballante. La recente discussione in Germania e Francia sull'aumento della spesa militare e persino sulla creazione di un esercito europeo non dovrebbe necessariamente essere vista come diretta esclusivamente o addirittura principalmente contro la Russia. Hanno anche un ruolo da svolgere nel preservare l'influenza francese e tedesca nell'Europa centrale che Washington cerca di sottrarre. Mentre è troppo presto per prevedere come e se l'Unione europea reagirà, sarebbe davvero ironico se il blocco finale verso la creazione del super-stato europeo non venisse dall'avversario designato dall'Europa, la Russia, ma dagli Stati Uniti apparentemente amichevoli.


*****

Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personale



Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!