mercoledì 25 novembre 2015

Mosca mette sull'avviso la CIA, non la Turchia, del Caccia russo abbattuto in Siria






Un nuovo rapporto circola al Cremlino e predisposto dal Ministero della Difesa (MoD) sull'abbattimento di un bombardiere Su-24M Sukhoi delle forze aeree russe sulla Siria ieri, afferma che si trattava di un atto intenzionale perpetrato da Central Intelligence Agency degli Stati Uniti (CIA) che, al momento della catastrofe erano al comando del "controllo / operativo" del F-16 jet turco da combattimento il quale doveva essere in missione di ricognizione fotografica. 

Secondo la relazione, i termini e le disposizioni riportate nell'accordo del 20 ottobre, il cui nome completo è The Memorandum of Mutual Understanding between the Defense Ministries of Russia and the United States on preventing incidents and providing for aviation flights during operations in Syria (protocollo d'intesa reciproca tra i Ministeri della Difesa della Russia e gli Stati Uniti sulla prevenzione di incidenti per i voli di trasporto aereo durante le operazioni in Siria) , Le Forze aeree che conducono missioni di combattimento nella zona di guerra del Levante in Siria sono state notificate ieri dalla Air Force ai controllori di volo che operano in Turchia, nella base aerea a Incirlik, che un F-16 turco era operativo vicino al confine turco-siriano.

I controllori di volo, della US Air Force, chiariscono ulteriormente che la "finalità / della missione" del volo del F-16 Turco, continua la relazione, hanno dichiarato ai loro colleghi dell'Aeronautica che stavano conducendo un volo di ricognizione fotografica di routine per scopi di intelligence, le note di questo report affermano che, sono sempre condotte sotto la direzione della CIA, la missione sta monitorando le spedizioni di armi dalla Turchia ai ribelli dello Stato islamico in Siria.

Non percependo nessuna minaccia da questa azione della CIA con l'F16 turco, afferma la relazione , un bombardiere delle Forze Aeree un Su-24M ritornando alla sua base aerea siriana, con due Sukhoi Su-30 accompagnati da un aereo di combattimento con il "permesso / autorizzazione" ha accelerato verso la loro Base a causa di problemi del combustibile a bassa quota aumentando la sua quota di volo a 6.000 metri (19.685 piedi) per prevenire attacchi da missili sparati da terra come prevedono le procedure.

Subito dopo che il Su-24M ha raggiunto l'altitudine di 6000 metri, la relazione afferma, e senza gli Su-30 di accompagnamento in grado di proteggerla, la CIA ha diretto l'F-16 turco che è andato subito a velocità ipersonica  ha sparato tre missili aria- aria contro la "Aereo bersaglio" distruggendo il bombardiere della Federazione e provocando nei suoi due piloti , il tenente colonnello Oleg Peshkov e il capitano Konstantin Murahtin, la espulsione di sicurezza dall'aereo colpito.
###########

###

Dopo l'espulsione di sicurezza dal loro bombardiere colpito, continua il rapporto , il tenente colonnello Peshkov e il capitano Murahtin, quando si avvicinano a terra, sono stati presi di mira con armi dai terroristi dello Stato islamico, in tal modo hanno commesso un crimine di guerra, uccidendo il tenente colonnello Peshkov, e hanno celebrato la sua morte.

Il Capitano Murahtin, tuttavia, continua il rapporto, è stato in grado di salvarsi perché gli Su-30 accompagnatori sono tornati indietro, ed hanno aperto il fuoco di copertura, per proteggere sia lui che gli elicotteri della Aeronautica inviati a salvarlo.

Dei tre elicotteri inviati per salvare il capitano Murahtin tuttavia, gli esperti MoD in questo rapporto dicono, che uno è stato distrutto da un missile sparato dai terroristi islamici ed hanno ucciso un (Marine) Alexandr Pozynich in forze come Naval Infantry Soldier .


#######


Con i dati satellitari il MoD ha dimostrato che il bombardiere Su-24M era di circa 1.000 metri (3.280 piedi) dentro lo spazio aereo siriano quando è stato abbattuto, la relazione continua, la Turchia ha poi "assurdamente" dichiarato, che ha violato il suo spazio aereo fino ad una profondità di 2,19 chilometri (1.36 miglia) per circa 17 secondi, e che è stato avvertito di cambiare rotta per ben 10 volte, cosa che sarebbe stata impossibile per un normale piano di volo, il singolo "trasferimento di comunicazione" abbisogna per attuarsi di almeno 45 secondi.

Inoltre, questa relazione rileva, con il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan nel 2012 ha affermato che una "violazione di confine a breve termine non può mai essere un pretesto per l'attacco", questo disastro è diventato ancora più bizzarro quando ieri la Turchia, in una lettera al Consiglio di Sicurezza dell'ONU, ha apertamente dichiarato di aver abbattuto l'Su-24M ed anche ammesso di aver ordinato l'attacco alla missione di salvataggio dei piloti abbattuti.

Anche se il primo ministro Erdogan é ancora in contatto con il Presidente Putin, la relazione afferma, il ministro degli Esteri Sergey Lavrov ha discusso di questo disastro con il suo omologo turco Mevlut Cavusoglu, che ha rassicurato la Russia che la Turchia vuole conservare legami amichevoli con Mosca, e al quale il ministro Lavrov ha risposto che la Federazione non sta progettando una guerra contro la Turchia.

Sulla base delle analisi Ministero della Difesa, nel rapporto però  si dice, che il ministro degli Esteri Lavrov ha inoltre dichiarato: "Abbiamo seri dubbi che questo atto sia involontario. Sembra molto più simile a una provocazione pianificata ".
il MoD ed esperti di intelligence, nella presente relazione, supportano ulteriormente il ministro Lavrovnotano che non era un caso che una troupe televisiva turca ha filmato questo abbattimento e che sono stati molto probabilmente avvisati di essere nel posto giusto al momento giusto, un fatto condiviso anche da osservatori americani.
Importante notare, dice il rapporto, che questo disastro è avvenuto pochi giorni dopo che funzionari turchi hanno avvisato la Russia di  "interrompere immediatamente la sua operazione" contro questi terroristi e lo stato islamico, nella nostra relazione del 23 novembre: ("Putin Declares ISIS On “Brink Of Total Defeat”, Warns NATO War Has Been “Total Lie"), Putin dichiara che ISIS é "sull'orlo della completa sconfitta", e avverte che la guerra fatta dalla NATO è una "Colossale bugia") ha osservato con gravi preoccupazioni il MoD, affermando:" Gli Stati Uniti stanno portando la Nato ad intervernire per proteggere i loro alleati dello Stato islamico per evitare una loro completa sconfitta e rischiando la terza guerra mondiale con la Russia e la Cina, avverte il rapporto, è la domanda più grande senza risposta che si trova fronte la Federazione. "

La CIA deve aver ormai tracciato, con alcuni elementi in Turchia, la provocazione per una guerra più grande, conclude questa la relazione, il Presidente Putin ha ordinato questa mattina che il precedente accordo con gli Stati Uniti è sospeso e che il tanto temuto Sistema di Difesa Missilistico S-400  sarà ora distribuito nella base aerea Hmeymim in Siria i cui missili hanno una gamma di 250 chilometri (155 miglia) [il confine turco, nel punto più vicino, dista meno di 50 miglia di distanza], e quanto combinato con la difesa dello spazio aereo fornito dall'Incrociatore Moskva navale , ora l'incantesimo della morte certa per qualsiasi aeromobile turco-CIA-NATO è possibile, non devono più tentare di colpire un aereo da guerra della Federazione...







Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!