giovedì 21 gennaio 2016

Abbattuti dall'aviazione turca due elicotteri della US Marine, morti 12 soldati americani, Russi scioccati.

Sorcha Faal












Il Consiglio di Sicurezza (SC) riferisce quanto circola al Cremlino, e afferma che al Ministero della Difesa (MoD) funzionari sono rimasti "storditi" la scorsa settimana jet da combattimento del Air Force  turca che opera all'interno del proprio spazio aereo hanno sparato ed abbattuto due elicotteri CH-53 Sea Stallion  pilotati dai  Marine Corps Forces Special Operations Command (MARSOC) sul territorio curdo in attesa nella regione orientale siriana  nel "reparto" della Zona di guerra Levante uccidendo tutti i 12 militari americani a bordo.

Secondo questo rapporto, il 14 gennaio, i due elicotteri MARSOC partirono dalla base aerea di Ayn al-Asad in Iraq per una missione di "normale routine" di rifornimento dei Marine USA e delle truppe delle Forze Speciali britanniche  attualmente coordinati con i curdi del Kurdish Peoples Protection Unit (YPG) i combattenti si battono contro i terroristi dello Stato Islamico (ISIS / ISIL / Daesh) nei pressi del confine con la Turchia, nel nord est della Siria, vicino alla città di Raqqa il luogo dove si è verificato questo"crimine di guerra".






Subito dopo che le Forze aerospaziali della Federazione hanno rilevato questo attacco turco "immotivato" sui due elicotteri MARSOC, continua il rapporto, i comandanti russi hanno notificato alla base aerea Combined Air Operations Center (CAOC) di Al Udeid in Qatar, consigliando di accettare la loro disponibilità ad aiutare nella ricerca salva missione, ma i comandanti Usa hanno dichiarato di non averne bisogno, le loro forze TRAP  erano già state allertate (recupero tattico di aeromobili e personale) .

La maggior stravaganza, che rileva questa relazione, è che nel giro di 5 ore la Turchia abbatte questi due elicotteri del MARSOC in Siria, li satelliti delle Forze Aerospaziali di monitoraggio nella regione dell'Oceano Pacifico hanno rilevato con incredulità, che durante un test non annunciato della US Navy un missile RIM-8 Talos lanciato nelle acque che circondano le isole Hawaii entro le due ore dalla lancio è esploso, la US Navy ha annunciato che due dei suoi elicotteri CH-53 erano "schiantati", e ieri hanno annunciato di aver cessato di cercare questi aerei e i membri dell'equipaggio.

Quanto al motivo dell'accaduto, il regime di Obama ha deliberatamente nascosto al popolo americano questo deliberato "crimine di guerra ", spiega il rapporto, è dovuto alla paura delle reazioni che avrebbero i loro cittadini dopo aver appreso che questi 12 coraggiosi Marines sono stati uccisi da un alleato della NATO, la Turchia, mentre, nello stesso tempo gli Stati Uniti stanno combattendo, e assistono le popolazioni curde nella lotta, contro i terroristi di Stato Islamico, la Turchia sta facendo tutto il possibile per distruggerli.



Così, si sono deteriorati,  i rapporti  tra il regime di Obama e la Turchia per aver supportato gli Stati Uniti il popolo curdo, nota il rapporto, alti funzionari turchi , ieri, hanno apertamente ammonito nuovamente gli americani  che non sarà tollerata l'inclusione dei gruppi curdi nei prossimi colloqui di pace finalizzati a porre fine alla guerra in Siria, il Primo Ministro Ahmet Davutoglu senza mezzi termini ha detto agli Stati Uniti: "Noi non accetteremo che YPG sia visto come un potere legittimo di opposizione. Ci impegniamo a non permettere che questo accada, perché è una minaccia diretta per la Turchia."



Al momento il Consiglio di Sicurezza esaminate le informazioni MoD relative all'abbattimento fatto dai turchi di questi elicotteri MARSOC, e la loro minaccia di destabilizzare ulteriormente la Zona di guerra di Levante, dalla relazione emerge, che è stato emesso un avviso, poche ore fa, ove si afferma che le attività delle forze speciali straniere sono ora una delle principali minacce alla sicurezza della Russia.





Gennaio 20, 2016 © UE e USA Tutti i diritti riservati. Il permesso di utilizzare questo rapporto nella sua interezza è concessa a condizione che sia citata la fonte originale a WhatDoesItMean.Com. Contenuto freebase sotto licenza CC-BY e GFDL.


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!