venerdì 20 maggio 2016

Crimini di guerra, aperto file contro Obama-Clinton per supporto , regime Omicida Arabia Saudita

Sorcha Faal

Il comitato investigativo ( SLEDCOM ) ha presentato un rapporto al Consiglio di Sicurezza ( SC ) affermando che hanno aperto un fascicolo per crimini di guerra contro il Presidente Barack Obama e l'ex Segretario di Stato americano Hillary Clinton, le accuse di loro ascritte "partner complici / corresponsabili" per assassinio di massa dei cristiani, e bombardamento genocida di civili nello Yemen, della Arabia Saudita con il preciso scopo a fini di lucro.     [Nota: le parole che compaiono tra virgolette sono approssimazioni in lingua inglese di parole russe / frasi che non hanno una esatta controparte.] Secondo questo rapporto, i crimini di guerra specifici (crimini contro l'umanità) sia contro il presidente Obama che il Segretario Clinton oggetto di indagine da parte SLEDCOM sono dovuti alla scomparsa di 28 cristiani, uomini , donne e bambini , di cui sono stati dati numeri approssimativi dalla polizia religiosa saudita nel 2014 (e si ritiene che siano stati sepolti vivi) nei bombardamenti sauditi dei civili sciiti in Yemen che ha avuto inizio marzo 2015 .

Il regime saudita, dice la relazione, è una teocrazia islamica [un sistema di governo in cui i religiosi governano in nome di Dio o di un dio] sulla base di una ideologia estremista chiamata wahabismo che nel 2013 il Parlamento Europeo ha identificato come la fonte principale del terrorismo globale - inoltre quest'anno i sauditi hanno stabilito un nuovo record nella decapitazione di persone , con la condanna a morte di chi viene sorpreso contrabbandare una Bibbia cristiana nel loro paese , ed ora dicono che  gli omosessuali dovrebbero anch'essi seguire la stessa condanna, a causa dell'inclinazione dei social-media di " trasformare le persone in gay ".   
La relazione prosegue dichiarando che i crimini di guerra, già attuati dell'Arabia Saudita, non sarebbe possibile avvengano senza la piena consapevolezza e complicità degli Stati Uniti, in particolare dei suoi due leader, il Presidente Obama e il Segretario Clinton che esercita "il controllo / controllate " delle nazioni con la politica estera.


La complicità, del Segretario Clinton, con questi crimini di guerra è iniziata nel 2011, dice il rapporto, quando la Fondazione Clinton ha accettato 10 milioni di $ da Arabia Saudita ha condizionato la decisione, sulla vendita di aerei innovativi della Boeing e aerei e da guerra degli USA ai sauditi che, dopo che è stata  approvata la vendita e ha ricevuto una ulteriore donazione per la sua fondazione di altri $ 900.000 dalla Boeing .


Inchiesta delle Nazioni Unite accusa l'Arabia Saudita della "sistematica" campagna di bombardamenti in Yemen contro i civili.

Nell'approvare la vendita di questi aerei da guerra all'Arabia Saudita (che li ha utilizzati nel suo bombardamento genocida dello Yemen), continua il rapporto, sia il Segretario Clinton che il Presidente Obama hanno violato la Legge Leahy degli Stati Uniti , che vieta la vendita di armi (di qualsiasi tipo) alle nazioni, che violano i diritti umani, e che il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti riconosce nei sauditi come violatori di tali diritti.

Inoltre da notare circa la corruzione del Segretario Clinton a riguardo  dei sauditi, dice il rapporto, sono stati recentemente pubblicate (febbraio 2016) delle e-mail segrete dal suo server di computer privato mostra, le illegali donazioni ricevute dalla sua fondazione, ha ricevuto $ 10 milioni, dalla vendita di questi Boeing aerei da guerra all'Arabia Saudita cdefiniti con " priorità assoluta " che dopo l'affare è stato festeggiato assieme ai suoi principali aiutanti.

In particolare da notare, sulla protezione che il Presidente Obama offre al regime saudita, continua il rapporto , è il suo schierarsi contro gli interessi dei suoi stessi cittadini quanto subito dagli attacchi dei fatti del 9/11 e conseguenze, ha lasciato a terra quasi 6.000 morti (in totale a partire dal 2014 ), con la sua opposizione all'atto contro i terrorismo il così detto Justice Against Sponsors of Terrorism Act  (Jasta) che permetterebbe ai parenti delle vittime americane di essere (finalmente) rimborsati dal danno subito  il crimine contro l'umanità l'Arabia Saudita il cui governo dell'Arabia Saudita è stato complice .


Il coinvolgimento del regime saudite negli attacchi del 9/11 è noto da tempo, dice il rapporto, con solo il popolo americano non ha permesso di conoscere la verità del loro coinvolgimento a causa del coperto di questo crimine, la Commissione nazionale sugli attacchi terroristici contro gli Stati Uniti (noto anche come la Commissione 9-11) che classificato 28 pagine del loro rapporto di provare questa complicità.

Tuttavia, il rapporto continua, sul lungo decennio  attorno al " silenzio " che circonda queste 28 pagine del rapporto 9-11 della Commissione è stata interrotta da un membro della stessa Commissione John F. Lehman quando ha ammesso e mostrato una chiara evidenza che dipendenti del governo saudita facevano parte una rete di sostegno ai dirottatori del 9/11.
Il Senato degli Stati Uniti haapprovato all'unanimità la settimana scora  la nuova legge degli Stati Uniti la nuova legge JASTA, continua il rapporto, la minaccia del Presidente Obama di porre il veto su di essa (sul vicino termine della pubblicazione delle 28 pagine ) sembra improbabile che abbia successo, e se non è in grado di far deragliare questa legge , i sauditi minacciano di vendere fino a $ 750 miliardi di dollari dei titoli del tesoro degli Stati Uniti , cosa che può portare al collasso l'economia degli Stati Uniti.

Siccome il rating internazionale  dell'Arabia Saudita è già stato declassato ed è contemplando il pagamento imprenditori con dei pagherò (IOU) , il rapporto avverte, che è la loro unica speranza economica  che il Presidente Obama stia al fianco loro contro i suoi stessi cittadini.





Se però, conclude il rapporto, non viene reso noto in questo momento, che il Segretario Clinton ha preso parte alla decisione, il suo guadagno è già assicurato infatti sia lei che suo marito, l'ex presidente Bill Clinton, hanno già intascato $ 153 milioni da oratori in " discorsi pagati " ,  non c'è nulla, evidentemente, che non farebbero per soldi, tra cui la svendita del popolo americano, come ha fatto il Presidente Obama.












19 maggio 2016 © dell'UE e degli USA Tutti i diritti riservati. Il permesso di utilizzare questo rapporto nella sua interezza è concesso a condizione sia citata la fonte originale WhatDoesItMean.Com. Contenuti freebase sotto licenza CC-BY e GFDL .
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!