giovedì 25 febbraio 2016

La rilevazione delle onde gravitazionali supporta lo sviluppo segreto della nave spaziale antigravitazionale

Dr. Michael Salla


L'11 febbraio, gli scienziati del Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory (LIGO), che è gestito congiuntamente dal California Institute of Technology (Caltech) e il Massachusetts Institute of Technology (MIT), ha annunciato pubblicamente la rivelazione delle onde gravitazionali, previste da Albert Einstein nella sua teoria della relatività generale (1915).
La scoperta scientifica supporta rivendicazioni, da parte di informatori, relative all'esistenza di tecnologie segrete di propulsione a onde gravitazionali (anti gravità)  studiate dal marina americana, in collaborazione con Caltech, MIT e altre istituzioni scientifiche, che risalgono già  al 1942.

LIGO ha raggiunto il suo talento scientifico nello studio della collisione di due buchi neri distanti, che hanno generano onde gravitazionali che le apparecchiature di controllo sensibili potrebbero rilevare attraverso fluttuazioni nello continuum spazio tempo. Un comunicato stampa di Caltech e LIGO ha annunciato:
Per la prima volta, gli scienziati hanno osservato increspature nel tessuto dello spazio-tempo chiamato onde gravitazionali, arrivando alla terra da un cataclisma nell'universo lontano ... I fisici hanno concluso che le onde gravitazionali rilevate sono state prodotte durante la frazione finale di un secondo di fusione di due buchi neri per la produzione di un singolo più massiccio buco nero rotante.
La potenza generata dai buchi neri che si fondono è enorme, secondo il comunicato stampa :
Circa 3 volte la massa del sole è stata convertita in onde gravitazionali in una frazione di secondo, con una potenza di picco di circa 50 volte quella di tutto l'universo visibile. 
Astronomi del Caltech hanno giocato un ruolo chiave nel concepire e costruire l'attrezzatura scientifica per rilevare le onde gravitazionali, hanno prodotto un video che illustra come nella collisione i buchi neri piegano spazio e tempo  localmente e le onde gravitazionali generate si sarebbero diffuse in tutto l'universo.



Mentre l'esistenza di onde gravitazionali sono state dimostrate la prima volta nel 1970 da Joseph Taylor e colleghi, l'annuncio 11 febbraio presumibilmente ha rotto un nuovo terreno nella misura in cui questa è stata la prima volta che le onde gravitazionali sono stati scientificamente osservato e misurate.

A questo proposito, dal Caltech David H. Reitze, direttore esecutivo del Laboratorio LIGO ha detto :
La nostra osservazione sulle onde gravitazionali compie un obiettivo ambizioso da oltre 5 anni per rilevare direttamente il fenomeno sfuggente sulla migliore comprensione dell'universo, che opportunamente, soddisfa l'eredità di Einstein, nel 100° anniversario della sua teoria generale della relatività.
Ciò che non riconosce pubblicamente  Reitze  è che alcuni dei principali scienziati del Caltech erano consapevoli del fatto che le onde gravitazionali erano stati precedentemente individuati nella Germania nazista, con il top secret sui progetti aerospaziali focalizzati sullo sviluppo di sistemi di propulsione innovativi.

Secondo William Tompkins, che ha lavorato per Intelligence della US Navy  e Naval Air Station, a San Diego, 1942-1945, la Marina stava ricevendo resoconti provenienti da 28 spie incorporati dai progetti aerospaziali top secret nazisti. Le spie della Marina hanno rivelato i progressi della Germania nello sviluppo del disco volante artigianale, alcuni dei quali utilizzanti onde gravitazionali come mezzo di propulsione.

Nella sua autobiografia," Selezionati dagli Extraterrestri ", Tompkins fornisce la documentazione e rivela che la sua missione di servizio era quella di diffondere i risultati dei resoconti della Intelligence Navy  per selezionare le strutture militari e le organizzazioni scientifiche.



Tra le varie infrastrutture visitate da Tompkins vi era anche la China Lake, con cui la Marina e Caltech stavano cooperando per studiare le varie tecnologie aerospaziali in fase di sviluppo nella Germania nazista.

Il 12 febbraio, Tompkins ha confermato che tra i pacchetti di debriefing  consegnate a China Lake , informazioni riguardanti le tecnologie di propulsione a onde gravitazionali, in fase di studio nella Germania nazista. Tompkins afferma che i nazisti avevano molteplici strutture sotterranee in Europa in cui erano giunti a vari stadi di sviluppo nella progettazione e costruzione di tecnologie aerospaziali avanzate.

Chiesi a Tompkins se Caltech fosse stata messa al corrente, che già nel 1942, i tedeschi usavano onde gravitazionali come parte del sistema di propulsione per la loro navicella spaziale. Lui ha risposto:
Avrei dovuto dire di sì. Ci sono stati diversi propulsori differenti utilizzati, e il metodo è stato sicuramente utilizzato .... I metodi diversificati di propulsione erano ... numerosi e per scopi diversi. E' stato sconcertante sentire l'Ammiraglio [Rick Obatta - capo del Intelligence Naval] e uno o due dei capitani che erano nella sala conferenze del ammiraglio ascoltare gli operai della Marina discutere dei sistemi di propulsione [].
La testimonianza di Tompkins  rivela che più di 70 anni prima, dell'annuncio del 11 febbraio di Caltech, le onde gravitazionali erano già state scientificamente rilevate. I leader di Caltech e gli scienziati del MIT, nel 1942-1945, erano a conoscenza del lavoro svolto dai nazisti nel rilevamento e lo sviluppo di onde gravitazionali come parte del sistema di propulsione per progetti aerospaziali avanzati.

Il modo in cui vengono utilizzate le onde gravitazionali per la propulsione veicolo spaziale è illustrato dalla testimonianza di un altro informatore, che è anche collegata con l'Intelligence della US Navy . Bob Lazar afferma che nel 1988, è stato reclutato per lavorare da una postazione remota in Nevada, Area 51, chiamato S-4, dove ha studiato uno su nove dischi volanti che erano presso l'impianto altamente classificato.

Lazar ha fornito, una W-2, a sostegno della sua testimonianza e indicato il suo datore di lavoro, come essere il "Department of Naval Intelligence", che 'ufficialmente' non esiste più dal breve periodo di uso durante la seconda guerra mondiale. I ricercatori hanno scoperto che l'indirizzo sulla W- 2 è stato reindirizzato dalla US Postal Service a Naval intelligence Command nel Maryland.



Lazar riferisce che il disco volante che ha  studiato, usa le onde gravitazionali come propulsione prodotte da un  generatore di antimateria sulla base del elemento 115. E' importante notare che, al momento della sua nascita nel 1989, l'elemento 115 non era ancora stato scoperto. lo è stato più di un decennio più tardi, nel 2003, che un isotopo instabile di 115 è stato creato in laboratorio, e nel dicembre 2015 è stato ufficialmente aggiunto alla tavola periodica degli elementi come Ununpentium.

Bob Lazar sta sostenendo che  l'isotopo stabile 115 esisteva, ed  è stato utilizzato per la generazione di onde gravitazionali come ha descritto in un'intervista , ospite di George Knapp, nel più diffuso notiziario di Las Vegas .

Knapp: Come è questo reattore di antimateria collegato alla generazione di onde gravitazionali che di cui parlavi prima? 
Lazar: Beh, questo reattore serve a due scopi; fornisce una enorme quantità di energia elettrica, di cui è quasi un sottoprodotto. L'onda gravitazionale prende forma sferica, e questo avviene attraverso qualche azione del elemento 115, ma come avvenga esattamente il funzionamento non credo che nessuno lo sappia veramente. La guida d'onda risucchia fuori le onde gravitazionali, e viene convogliata sopra la parte superiore del disco, per poi passare alla parte inferiore dove ci sono tre amplificatori di gravità, che amplificano e indirizzano le onde gravitazionali ....
Lazar ha continuato a descrivere le capacità dei sistemi di propulsione di onde gravitazionali:
Knapp: Così si può produrre in proprio la gravità. Che cosa significa? Che cosa ci permette di fare? 
Lazar: Ci permette di fare praticamente qualsiasi cosa. La gravità distorce tempo e spazio. Facendo questo, ora siete in una diversa modalità di viaggio, in cui invece di viaggiare con un metodo lineare - andando dal punto A al punto B - ora è possibile alterare tempo e spazio per cui essenzialmente è come portare la montagna a Maometto; è quasi come portare la destinazione a voi stessi senza muovervi. E dal momento che si sta distorcendo il tempo, tutto questo si svolge tra attimi di tempo. E' un concetto tanto improbabile!
La testimonianza di Lazar è molto significativa poiché rivela che nel 1988-1989, un ramo della US Navy intelligence stava studiando i sistemi di propulsione a onde gravitazionali - più in generale nota come antigravità - che è stato sviluppato con successo sui dischi volanti situati a S-4.

Secondo un altro informatore , un ex agente della CIA che usava lo pseudonimo 'Kewper', quattro dei dischi volanti che aveva visto a S-4 nel 1958 sono stati sviluppati in Germania dai nazisti e dalla misteriosa Vril Society.
Il disco, alla fine, era enorme e il Colonnello Jim affermò che era un mezzo tedesco, della Seconda Guerra Mondiale, costruito nel 1938, si è sollevato più in alto sopra basamenti e sotto aveva una collocazione d'arma , che secondo lui i tedeschi chiamavano un 'raggio della morte. Era di forma diversa rispetto agli altri [due più piccoli Vril] artigianali, che erano di colore scuro, e aveva un piano più ampio da dove il disco si sollevò al di sopra, probabilmente 10 o 12 piedi (tra3 e i 3,5 mt). Quello aveva un diametro di circa 50 o 60 piedi (ndt tra 15 e 18 mt circa).
La testimonianza di Kewper aiuta nel confermare le affermazioni che i nazisti avevano sviluppato con successo tecnologie antigravitazionali per i loro programmi aerospaziali avanzati.

Sulla base della testimonianza di Tompkins, Lazar e 'Kewper', si può concludere che nel 1942, l'Intelligence della US Navy  aveva iniziato a ricevere note informative sui nazisti e lo sviluppo di sistemi di propulsione a onde gravitazionali, e che diversi dischi volanti dei nazisti e di altre origini sconosciute sono stati successivamente segretamente studiati presso l'Area 51 nelle strutture di S-4.

Di conseguenza, l'annuncio da parte del Caltech e astronomi del MIT  che sostengono che, le onde gravitazionali sono state rilevate per la prima volta nel 2015 è nella migliore dei casi non corretta, e, nella peggiore dei casi, un tentativo di falsificare la documentazione storica. Il ruolo della US Navy nella raccolta di intelligence sui progetti aerospaziali avanzati della Germania nazista, che comprendeva lo sviluppo di sistemi di propulsione antigravitazionale, conferma che le onde gravitazionali sono stati rilevati nel lontano 1942, se non prima, e questo è stato rivelato da selezionati scienziati sia de Caltech che del MIT.


© Michael E. Salla, Ph.D. Copyright

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!