martedì 26 aprile 2016

BENJAMIN FULFORD: La guerra ibrida continua, colpite le basi militari sotterranee giapponesi, la mafia Khazariana è sotto attacco in tutto il pianeta


benjaminfulford
26 apr 2016




La battaglia per il pianeta terra ha preso una svolta drammatica con la distruzione di tre grandi basi sotterranee giapponesi, si è accelerata la caccia  agli oligarchi mafiosi khazariani , alta la posta in gioco ai negoziati finanziari tra il complesso militare industriale e le società segrete asiatiche ed altro ancora.
In primo luogo sui terremoti: si tratta di un dato sullo scenario di chat internet giapponesi che la recente ondata di terremoti nel sud del Giappone sono stati definiti tutti terremoti artificiali. Le prove presentate dai sismografi assomigliano tutte a terremoti causati da esplosioni da shock-conseguente enorme improvviso delle scosse di assestamento in costante diminuzione. 
Cliccate i seguenti link per la prova su quanto detto:

http://pesn.com/2011/09/18/9501916_Evidence_Denver_and_DC_Quakes_Caused_by_Nukes/

http://www.kyoshin.bosai.go.jp/kyoshin/share/index_multi.html


http://www.kyoshin.bosai.go.jp/kyoshin/search/

Ci sono state anche segnalazioni di forti esplosioni tipici suoni di quando ci sono i terremoti. Inoltre, tutti i terremoti hanno avuto epicentri estremamente poco profondi non vanno oltre i 10 chilometri, il che è molto raro in terremoti naturali. In aggiunta a questo, il governo del centro previsione dei terremoti giapponese ha dichiarato di aver rinunciato a prevedere i terremoti perché non adatto a qualsiasi modello noto terremoto naturale. L'argomento decisivo è tuttavia, il fatto che gli epicentri dei tre grandi terremoti erano tutti sulle sedi di basi militari giapponesi.

Se si inserisce 1812 Oyatsu, Mashiki, Prefettura di Kumamoto in su Google Earth si può vedere la base militare nei pressi dell'epicentro del primo terremoto. Ci sono diverse strutture insolite che si possono vedere iun quel posto e sembrano degli ingressi di basi sotterranee.
Vale anche la pena ricordare che il ministro delle Finanze giapponese Taro Aso ha recentemente detto all'economista americano Paul Krugman qualcosa nel senso che il governo giapponese è alla ricerca di un motivo per innescare l'inizio di una Terza Guerra Mondiale (WW3), al fine di salvare l'economia.

http://www.zerohedge.com/news/2016-03-26/japans-finance-minister-accidentally-reveals-how-it-all-ends-war


Fonti del governo cinese a Pechino mi hanno recentemente detto [a Fulford] che avevano identificato un insolito intenso accumulo di materiale militare da parte del governo giapponese negli ultimi mesi.

Le basi colpite sono tutte situate in prossimità della penisola coreana, luogo in cui sarebbe facile spostare un gran numero di truppe verso il continente asiatico per una guerra con la Cina. Risulta quindi che c'era un attacco preventivo, da forze sconosciute, per prevenire ogni tentativo giapponese di avviare la 3 guerra mondiale.

L'annuncio da parte della Corea del Nord che avevano una base con sottomarino armato di missili balistici era in realtà una reazione giapponese all'attacco delle loro basi sotterranee. Il messaggio è che il Giappone ha ancora una capacità di attacco nucleare di rappresaglia intatta attraverso la delega data alla Corea del Nord. Essi, in effetti, non devono preoccuparsi, perché nessuno ha intenzione di invadere il Giappone.

C'era anche un a certa belligeranza in corso la scorsa settimana, a riguardo i nascondigli dell'oro asiatico in Indonesia. I funzionari CIA del quartier generale in Asia a Singapore, la settimana scorsa hanno avvertito i cinesi che se hanno cercato di usare la loro spesa di decine di miliardi di dollari in Indonesia come un modo per ottenere il controllo politico, gli americani potrebbero "effettuare un movimento."

Inoltre, in risposta ai cinesi di offrire per la fornitura di oro uno sconto del 13%, gli americani in Indonesia e Singapore sostengono che non ne hanno bisogno perché controllano un vasto ammasso d'oro nei pressi della ambasciata Usa a Jakarta, dicono agenti della CIA in Indonesia. Il governo indonesiano dalla sua parte, pone il diritto su 4000 tonnellate d'oro giapponese, che dice si trovi presso il monumento dell'equatore. Questa sembra essere la conclusione della Indonesia, dopo il vice presidente Jusuf Kalla ha segretamente visitato gli Stati Uniti, il Giappone e la Cina, e il presidente Joko Widodo ha visitato il Belgio, l'Olanda e il Regno Unito. Se qualcuno vuole contestare questa affermazione, dovranno essere pronti alla guerra con l'Indonesia, dicono le fonti della CIA. Tuttavia, la prova dell'esistenza di questo oro resta sfuggente. Le fotografie del sito ha mostrato solo dei lavori di costruzione, non l'oro.

I cinesi, dal canto loro, stanno diventando impazienti con gli occidentali, in particolare con gli americani, vacillano sulla loro offerta per impostare congiuntamente la futura agenzia di pianificazione, può "tracciare una linea sulla sabbia", dicono i funzionari cinesi con sede in Giappone. Lo scenario più probabile è che i cinesi smetteranno semplicemente di accettare dollari dopo una certa data. Al mondo in alternativa saranno offerti 
Yuan sostenuto dall'oro, dicono fonti governative cinesi.

I cinesi non sono l'unico popolo a divenire impaziente con la cabala Khazariana.
In Brasile, i militari, nauseati e stanchi di osservare i politici corrotti cercano di organizzare un colpo di stato contro il presidente Dilma Rousseff, sono sempre pronti a inviare carri armati al Palazzo dei Congressi, dicono fonti di agenzia della US Defense Intelligence . Il Vaticano è sempre sul caso al fine di garantire che non vi sia alcun colpo di stato Khazariano in Brasile, attraverso un'organizzazione di persone al potere, anche note. Inoltre, il miliardario brasiliano e manager Khazariano Joseph Safra, un ricco banchiere del mondo, è stato accusato di corruzione. Le accuse sono parte di un'indagine che la polizia brasiliana chiama "Operation Zealots", e si sta aprendo dopo quella di corruzione dei politici, secondo molteplici report di notizie.

http://www.theguardian.com/business/2016/mar/31/brazilian-billionaire-joseph-safra-charged-bribery-plot

In Europa, i tedeschi sono pure stufi e hanno preso la decisione al momento di "guardare a Est", secondo fonti del Pentagono. Il tentativo di estorcere denaro alla Volkswagen, lo spionaggio NSA, il rifiuto della Federal Reserve Board di restituire l'oro tedesco e le sanzioni contro la Russia hanno contribuito a questa decisione tedesca, dicono.

Anche in Europa "l'opposizione francese e il brexit significa la fine del TTIP [l'affare del commercio] sostenuto dai teppisti della cabala Goldman Sachs e da Monsanto," aggiunge una fonte. 


In Europa orientale, i russi hanno fatto grandi mosse contro il regime della cabala in Ucraina. Il Presidente Petro Poroshenko scompare per una settimana e quando riemerge, ha cambiato i Primi Ministri e improvvisamente è diventato disponibile ad attuare l'accordo di pace di Minsk con la Russia. Come sfondo a questo, broker di potere ucraino, l'oligarca Khazariano e agente israeliano Valeriyovych Kolomoyskyi aveva i suoi beni confiscati e lui stesso "può essere indagato," dicono fonti russe.

In Medio Oriente, il generale maggiore US Joseph Dunford ha visitato l'Egitto per aiutare il presidente Abdel Sisi a "schiacciare ISIS nella penisola del Sinai e in Libia," dicono fonti del Pentagono. L'implicazione, naturalmente, è che gli Stati Uniti hanno deciso che l'Egitto è il governo sunnita più razionale ed affidabile in Medio Oriente e i militari e le agenzie degli USA, insieme con i russi, li aiuterà a esercitare una maggiore influenza nella regione. Dal momento che ISIS è un agente per procura della Turchia, Israele e  monarchie del Golfo, sembra che l'Egitto, la Russia, la Siria, l'Iran e i militari degli USA lavoreranno insieme per portare la pace e la razionalità in quella tormentata regione.

Il fatto che il Presidente degli Stati Uniti Obama ha deciso di rilasciare almeno la parte saudita delle 28 pagine classificate del report sulle torri gemelle del 911 mette in chiaro che gli Stati Uniti hanno deciso di separarsi da quel regime. L'FBI e il Pentagono hanno anche in programma di assicurarsi che tutti nel mondo sentano parlare degli "studenti d'arte" israeliani trovati a ballare di gioia durante le riprese della distruzione delle torri il 911, mettendo in chiaro che anche Israele ha avuto un ruolo importante in questo incidente di omicidio di massa.

Ci sono anche indagini in corso dell'FBI, sulla mafia Khazariana,  per scoprire la corruzione che coinvolge il Dipartimento di Polizia di New York e l'ufficio del sindaco di New York, dicono le fonti dell'FBI. I media delle corporation degli USA sta riportando anche il tentativo, da parte della mafiosa satanista Khazariana,  Hillary Clinton di farsi eleggere fraudolentemente, come si può vedere in questo titolo del New York Post: ". Indagine sulle irregolarità di voto di New York lanciate dopo le pasticciate primarie presidenziali"

http://www.nydailynews.com/news/politics/new-york-voting-irregularities-investigation-primary-article-1.2609007

Poi abbiamo la catena di quotidiani degli Stati Uniti a livello nazionale McClatchy e molti altri media delle corporation di reporting sulla Clinton e i suoi legami nei documenti Panama Papers con titoli come questo: " All'interno del Panama 
Papers : connessioni multiple di Clinton."

http://www.mcclatchydc.com/news/politicsgovernment/election/article72215012.html

Tale esposizione mediatica aperta sulla loro corruzione più le indagini sulle loro attività criminali è un segno che i Clinton sono fondamentalmente bruciati e significa che i loro sostenitori come George Soros, i Rockefeller, i Bush, ecc sono anche sulla strada per essere bruciati.

Il collasso continuo delle grandi banche che possiedono la Federal Reserve Board è ora in fase di discussione da parte dei militari e delle agenzie degli Stati Uniti come un problema di sicurezza nazionale della massima importanza. Ciò che i pezzi grossi hanno bisogno di capire è che gli Stati Uniti sono il paese più fortemente indebitati nella storia di questo pianeta. Gli Stati Uniti d'America Corporation sono in bancarotta. La Repubblica degli Stati Uniti d'America non ha bisogno di assumere i loro debiti, se viene ripristinata.

I creditori dell'America, soprattutto gli asiatici, hanno offerto alla Repubblica grandi quantità di oro in cambio di carta. La condizione è che essi convengono di istituire una futura agenzia di pianificazione meritocratica con personale e controllo alla pari con Est / Ovest. Gli asiatici sono in attesa di una risposta, ma se non ci fosse  prossimamente, come già detto, agiranno in modo indipendente. In tal caso è una certezza matematica che l'economia statunitense imploderebbe.

Inoltre, l'uomo che può mettere fine definitivamente alla mafia  Khazariana assumendo in carico gli Stati Uniti resta il generale Joseph Dunford. Il Generale Dunford può afferrare per le corna il destino e contribuire a salvare il pianeta, oppure passare alla storia come l'uomo, che ha perso la sua occasione nel fare la storia?



Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!