domenica 8 maggio 2016

GLI ORDINI ESECUTIVI, NELLA TRANSITION ACT, DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA   SULL'INTERREGNO




Un altro ordine esecutivo è stato firmato da Obama Venerdì 6 maggio, 2016. E , non è insolito per un presidente uscente di aggiungere un emendamento alla "legge di transizione del Presidente" del 1963, modifiche che avvengono entro i 6 mesi prima della prossime elezioni. Ciò che è insolito sono alcuni degli emendamenti che Obama ha aggiunto Venerdì.
Alcune note sul linguaggio, utilizzato in queste modifiche, sono ambigue per non dire altro, lasciando perdere alcuni punti ampiamente suscettibile a interpretazione, che fanno suonare il campanello d'allarme. Ma per me non è una aggiunta da abbaglio che si erge come un faro di luce al neon, urlando "Una di queste cose semplicemente non mi appartiene .... Una di queste cose non è come le altre". .... Ho trascorso le ultime 6 ore a leggere e rivedere tutti gli emendamenti del presente atto, e mai prima d'ora non c'è mai stata una parte nella Transition Act del Presidente della Repubblica la "Preparazione e hosting tra interagenzie alla predisposizione di esercitazioni  di risposta alle emergenze "  ne, in qualsiasi modifica di tale legge !!! 

Per me, suonano i Campanelli d'allarme, immediatamente di seguito è riportato l'intero ordine esecutivo che Obama ha firmato Venerdì- in cui ho evidenziato alcune delle aggiunte più interessanti. Ho anche aggiunto di seguito un link della legge originale del 1963, e altri pochi pezzi molto interessanti con informazioni rilevanti da sottoporre a revisione da parte di coloro che sono più attenti. Uno degli altri grandi pezzi di questo intero "Transition Act del presidente" che subito saltò all'occhio: è che la legge originale è stata licenziata solo un mese dopo l'assassinio del presidente John F. Kennedy.

Coincidenza? hmmmmmmm ...... Un altro fatto interessante di questo atto è che il termine "interregno presidenziale" è usato in relazione alla presente legge e per il tempo che intercorre tra l'elezione e l'inaugurazione del presidente entrante è Interregnum?

Interessante la scelta della parola ...


DEFINIZIONE DI INTERREGNO
plurali interregnum o interregni  \ -nə \
1 : il tempo durante il quale un trono è vacante tra due succedenti regni o regimi
2 : un periodo durante il quale le normali funzioni di governo o di controllo sono sospese
3 : un lasso di tempo o la pausa in una serie continua
http://www.merriam-webster.com/dictionary/interregnum


interregno 
un tempo durante il quale il trono è vacante.
Dizionario di legge © WJ Stewart 2006
Interregnum, polit. Legge.
In uno stabilito governo, il periodo che intercorre tra la morte di un sovrano e l'elezione di un altro si chiama interregno. E' anche comprensibile che il posto vacante crea un vuoto di potere nell'esecutivo, e in ogni posto vacante che si verifica quando non vi è alcun governo.

Un Dizionario Legge, adattato alla Costituzione e leggi degli Stati Uniti. Di John Bouvier. Pubblicato 1856.

Date un'occhiata, e dite cosa ne pensate? Interessante, no?

The White House
Office of the Press Secretary
For Immediate Release

May 06, 2016
Executive Order -                                                                 facilitazione di transizione                                                             del Presidente della Repubblica 
ORDINE ESECUTIVO
- - - - - - -
AGEVOLAZIONE per la transizione PRESIDENZIALE
Con l'autorità conferitami dalla Costituzione e le leggi degli Stati Uniti d'America in qualità di Presidente , tra cui la sezione 7301 del titolo 5, Codice degli Stati Uniti, e il Presidential Transition Act del 1963, come modificato, per agevolare il passaggio del Presidente della Repubblica, si è così ordinato come segue: 
Sezione 1. Politica. La transizione pacifica del potere è stata a lungo una caratteristica della democrazia americana. E' la politica degli Stati membri di intraprendere tutti gli sforzi ragionevoli per assicurare che le transizioni presidenziali siano ben coordinati ed efficaci, senza riguardo per il partito di appartenenza. 
Sez. 2. Istituzione della Casa Bianca, transizione di coordinamento del Consiglio. (a) Al fine di agevolare la transizione presidenziale, tra cui assistere e sostenere gli sforzi di transizione delle squadre di transizione dei candidati idonei, si stabilisce una  transizione di coordinamento del Consiglio della Casa Bianca . (b) La transizione di coordinamento del Consiglio alla Casa Bianca è composto dai seguenti funzionari o loro designati:

(I) Assistente del Presidente e Capo di Stato Maggiore, il quale funge da presidente;
(Ii) Assistente del Presidente e il Vice Capo di Stato Maggiore per le operazioni, che funge da vice presidente;
(Iii) Assistente del Presidente e il Vice Capo di Stato Maggiore per l'implementazione;
(Iv) Gabinetto del Presidente;
(V) Assistente del Presidente per il personale presidenziali;
(Vi) Assistente del Presidente per gli affari di sicurezza nazionale;
(Vii) Assistente del Presidente per la Sicurezza Nazionale e antiterrorismo;
(Viii) Assistente del Presidente per la politica economica e Direttore, Consiglio Economico Nazionale;
(Ix) direttore della National Intelligence;
(X) direttore dell'Ufficio di Gestione e Bilancio;
(Xi) amministratore dei Servizi Generali;
(Xii) Coordinatore federale di transizione;
(Xiii) il rappresentante di transizione per ogni candidato idoneo, che serviranno a titolo consultivo; e
(Xiv) qualsiasi altro funzionario ramo esecutivo il presidente ritenga opportuna. 
(C)  Coordinamento del Consiglio di transizione alla Casa Bianca :
(I) fornire una guida ai dipartimenti esecutivi e agenzie (agenzie) e il coordinatore federale di transizione per quanto riguarda i preparativi per la transizione presidenziale, tra cui la pianificazione delle successioni e la preparazione di materiali informativi;
(Ii) facilitare la comunicazione e la condivisione delle informazioni tra i rappresentanti di transizione di candidati ammissibili e dipendenti senior nelle agenzie e l'Ufficio esecutivo del Presidente, compresa la fornitura di informazioni rilevanti per facilitare gli aspetti del personale di una transizione presidenziale e le altre informazioni che, in giudizio del Consiglio, è utile e opportuno, finché fornire tali informazioni non sia in altro modo vietato dalla legge; e
(Iii) preparare e ospitare interagenzia di preparazione e risposta alle emergenze esercizi.
(d) Al fine di ottenere una vasta gamma di fatti e informazioni sulle transizioni precedenti e le migliori pratiche, la Casa Bianca di transizione di coordinamento del Consiglio, i suoi membri, o loro designati potrebbe chiedere informazioni private ​​, ivi compresi i soggetti in organizzazioni esterne , che hanno significative esperienza o competenza transizioni presidenziali. La Casa bianca di transizione di coordinamento del Consiglio, i suoi membri, o da queste designati si adoperano per ottenere tali fatti e informazioni da persone che rappresentano una vasta gamma di punti di vista bipartisan o nonpartisan. Se la Casa Bianca di transizione di coordinamento del Consiglio, i suoi membri, o loro designati trovano necessario chiedere il parere di privati ​​o organizzazioni esterne, quali il consiglio dovrebbe essere ricercata in un modo che cerca consulenza individuale e non coinvolge giudizio collettivo o deliberazione. Sez. 3. Istituzione del Consiglio Direttivo di transizione di agenzia. (A) Per implementare le indicazioni fornite dalla Casa Bianca di transizione di coordinamento del Consiglio e di coordinare le attività di transizione attraverso agenzie, si stabilisce una Amministrazione di transizione Consiglio d'Istituto. (B) L'Agenzia Amministrazione Transizione Consiglio è composto dai seguenti funzionari o loro designati:

(I) Coordinatore federale di transizione, che funge da co-presidente;
(Ii) Vice Direttore per la gestione dell'Ufficio di Gestione e Bilancio, che funge da co-presidente;
(Iii) un rappresentante di alto livello carriera da ciascuna agenzia descritta nella sezione 901 (b) (1) del Titolo 31, Codice degli Stati Uniti, l'Ufficio di gestione del personale, l'Office of Government Ethics, e il National Archives and Records Administration cui responsabilità comprendono leader sforzi di transizione presidenziali all'interno dell'agenzia;
(Iv) nel corso di un anno in cui si terrà una elezione presidenziale, un rappresentante di transizione per ogni candidato idoneo, che serviranno a titolo consultivo;
(V) una carriera rappresentante di alto livello da qualsiasi altra agenzia determinato dai co-presidenti di essere un'agenzia che ha delle responsabilità importanti relativi al processo di transizione del Presidente della Repubblica; e
(Vi) gli altri dipendenti di alto livello al servizio presso l'Ufficio esecutivo del Presidente, secondo quanto stabilito dal Presidente.
 (C) L'Amministrazione di transizione di agenzia Consiglio:

(i) assicurare il governo federale ha una strategia integrata per affrontare le sfide e le responsabilità di tutto transizioni presidenziali interagenzia e un fatturato di incaricati non di carriera
(Ii) coordinare le attività di transizione tra l'Ufficio esecutivo del Presidente, le agenzie, e la squadra di transizione di candidati ammissibili e il presidente eletto e il vice-presidente eletto;
(Iii) attingere alle indicazioni fornite dalla Casa Bianca transizione Consiglio di coordinamento e gli insegnamenti tratti dalle transizioni presidenziali precedenti nell'esercizio delle sue funzioni; 
(Iv) assiste il coordinatore federale di transizione nella identificazione e realizzazione di proprie responsabilità relative a una transizione del Presidente della Repubblica; 
(V) fornire una guida alle agenzie di raccolta di materiali informativi e le informazioni relative alla transizione presidenziale che possono essere richieste da parte dei candidati idonei; 
(Vi) assicurare i materiali e le informazioni di cui alla lettera 
(v) del presente comma sono preparati entro il 1° novembre dell'anno in cui si terrà una elezione presidenziale;
(Vii) garantire che le agenzie preparare adeguatamente i dipendenti di carriera che sono designati per riempire le posizioni non di carriera durante la transizione del Presidente della Repubblica; e 
(Viii) consultarsi con gestione del Consiglio di Presidenza, o qualsiasi suo successore, nello svolgimento dei suoi compiti. 
(D) gli amministratori di transizione Consiglio dell'Agenzia si riunisce:
(I) nel rispetto della lettera (ii) del presente comma, non meno di una volta all'anno; e
(Ii) durante il periodo che inizia alla data in cui è di 6 mesi prima delle elezioni presidenziali e fino alla data in cui il presidente eletto viene inaugurato, su base regolare, necessaria per lo svolgimento dei suoi compiti e delle autorità. 
Sec. 4. Disposizioni generali. (A) Nessuna disposizione della presente ordinanza è interpretata in modo da mettere in pericolo o comunque influenzare:
(I) l'autorità concessa dalla legge per un dipartimento o agenzia, o il capo della stessa; o
(Ii) le funzioni del direttore dell'Ufficio di Gestione e Bilancio relativi alle proposte di bilancio, amministrative o legislative.(b) Tale ordine deve essere attuato in conformità con le leggi vigenti e subordinata alla disponibilità di stanziamenti.
(c) I termini "candidati ammissibili", "coordinatore federale di transizione," e "elezioni presidenziali" hanno lo stesso significato di questi termini usati nella legge presidenziale di transizione del 1963, e successive modifiche. Il termine "Consiglio di gestione del Presidente" ha lo stesso significato di questo termine  usato nel memorandum del Presidente della Repubblica 11 luglio 2001
(d) Questo ordine ha il solo scopo di facilitare la transizione e non è destinato a, e non, creare alcun diritto o beneficio, sostanziale o procedurale, applicabile per legge o nel patrimonio netto di una parte contro gli Stati Uniti, i suoi servizi, agenzie o enti, i suoi funzionari, dipendenti o agenti, o qualsiasi altra persona.
BARACK OBAMA 
THE WHITE HOUSE,
May 6, 2016.

https://www.whitehouse.gov/the-press-office/2016/05/06/executive-order-facilitation-presidential-transition



Presidential Transition Act:
Provisions and Funding
Henry B. Hogue
Analyst in American National Government
April 12, 2016

Le infrastrutture connesse del PTA dirette  dal Presidente, in generale,  "prende le misure determinate necessarie ed appropriate del Presidente  nel pianificare e coordinare le attività del ramo esecutivo ... per facilitare un efficace trasferimento di potere". 

In particolare, la legge dice che il Presidente dirige istituisce e gestisce, come specificato, il passaggio del coordinamento del Consiglio della Casa bianca e di un'agenzia di consiglio direttorio di transizione (descritto in dettaglio qui di seguito). Lo statuto dirige l'amministratore nel designare un alto ufficiale di carriera GSA a essere il coordinatore di transizione federale (FTC). Compito della FTC è quello di svolgere le funzioni relative alla transizione assegnate al GSA, per coordinare la pianificazione di transizione tra agenzie federali, per assicurare il rispetto all'agenzia con requisiti di pianificazione e di rendicontazione legati alla transizione , e di agire da collegamento ai candidati idonei. 

Il compito del Presidente è di stabilire il coordinamento di transizione del Consiglio entro inizio maggio nell'anno delle elezioni presidenziali. Questo consiglio ha il compito di fornire una guida alle agenzie federali e la FTC sui preparativi di transizione, facilitare la comunicazione tra i rappresentanti dei candidati ammissibili e degli alti funzionari delle agenzie e presso l'Ufficio esecutivo del Presidente (EOP), la preparazione e l'hosting di preparazione alle emergenze tra le agenzie di risposta e esercizi.

I membri di questo consiglio sono inclusi alti funzionari dell'esecutivo, la FTC, i rappresentanti dei candidati idonei » (a titolo consultivo), e altri, come il il presidente ritiene opportuno ...... 

originale "President Transition Act of del 1963: 

Brookings Institute:
L'attuazione della legge di transizione presidenziale 1963
http://www.brookings.edu/research/testimony/2000/12/04governance-light

Stati Uniti transizione presidenziale
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera sul Interregno Presidenziale si riferisce al periodo di tempo tra la fine della elezione presidenziale e l'inaugurazione di un nuovo presidente di un paese. Durante questo periodo il Presidente entrante di solito designa il nuovo personale di governo, tra cui la selezione di nuove posizioni del Governo o delle agenzie e dei capi di governo.


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!