domenica 1 dicembre 2019

Società segrete rivisitate


Jon Rappoport
Sa Defenza 





Come molti miei lettori sanno, ho scritto un libro intitolato The Secret Behind Secret Societies (incluso come bonus in Exit From The Matrix e Power Outside The Matrix ). Questo articolo aggiunge alcuni pezzi al puzzle.

Bilderberg Group, CFR, Commissione trilaterale: ho chiamato questi e altri gruppi come Architects of Reality. Tra le loro molteplici azioni, si cimentano nel costruire la nostra percezione del mondo.

Qual è quella percezione? Si tratta di una serie infinita di crisi e miopi risoluzioni: è così che dovremmo vedere le cose. Non dovremmo vedere cosa funziona davvero nel mondo.

Perché ciò che funziona è la libertà e tutto ciò che ne deriva.


In altre parole, le società segrete stanno cercando di seppellire l'idea di libertà nell'ambito di un processo continuo di produzione di situazioni disperate che possono essere affrontate solo da grandi organizzazioni: governi e cosiddetti gruppi di interesse pubblico.

"IL GRUPPO RISOLVERÀ TUTTO."

"L'INDIVIDUO È TROPPO DEBOLE."

"LE LIBERTÀ INDIVIDUALI SONO DEL PASSATO, PERCHÉ SOLO GRANDI GRUPPI POSSONO INFLUIRE SUL CORSO DEGLI EVENTI."


Con circa 40-60 milioni di persone negli Stati Uniti che assumono tranquillanti ogni anno, sembra che questo programma funzioni. Un utente cronico mi ha detto francamente: "Non posso più gestire la realtà. A meno che non sia una realtà chimica. "

Nel corso degli anni, ho parlato con un gran numero di insegnanti negli Stati Uniti. Mi dicono che le aree variamente conosciute come educazione civica, studi sociali e governo non pongono più l'accento sulla libertà individuale o individuali. Invece, si tratta di "diritti di gruppo" e "vittime".

Quindi, l'agenda per seppellire la libertà sta funzionando.


Nel 1776, annunciarono che la società degli Illuminati era operativa in Europa. Il principio politico più importante di questo gruppo era l'abolizione della proprietà privata, e questo principio può essere rintracciato storicamente alla formazione dell'URSS. E oltre. In questi giorni, la proprietà privata è sotto attacco, anche se in modo "più morbido". Anche questo è un concetto a cui non viene più data enfasi nelle nostre scuole e quando si scollega la proprietà privata dall'individuo, si attacca un aspetto significativo di ciò che la libertà si traduce, nella vita di tutti i giorni.

Un professore di studi americani presso un'importante università nord-orientale mi disse, per inciso, perché aveva paura di perdere il lavoro se fosse diventato pubblico: "Le crisi politiche ed economiche vengono continuamente prodotte. È fondamentalmente una guerra psicologica, perché si sente che queste crisi infinite non possono essere risolte. Le persone si arrendono e basta. E quando lo fanno, a chi si rivolgono? al Governo. Il governo gestirà le cose. Questo è un segno che la libertà non è più una priorità. Sta andando nella pattumiera della storia. "

Stava suggerendo che, in ambienti sempre più ampi, la libertà non è più considerata una soluzione a qualsiasi problema serio. E poiché sembra che siamo inondati in un mare di problemi, la libertà va a finire sullo scaffale del dimenticatoio.

Come scrivo da anni, il potere creativo dell'individuo è la prua della nave della nostra società. I grandi innovatori sono le persone che ci tengono a spostarci verso il futuro. Bene, se le gambe vengono tagliate fuori dalla libertà, vedremo sempre meno di questi innovatori. Come è stato sottolineato, "selezioneremo naturalmente" lontano da quelle persone e verso i gruppi.

Questo non è un caso. Questa è un'agenda. Dire che la perdita della libertà è semplicemente una tendenza che trascura la nota chiave del governo e della gestione globale in arrivo: sono i gruppi, non gli individui, che hanno accesso a strutture sempre più grandi che gestiscono i nostri affari.

Un piccolo esempio: 90 anni fa, l'ascesa dei sindacati è stata raggiunta attraverso la legislazione approvata dal governo federale. In altre parole, il governo protegge il diritto dei dipendenti a organizzarsi e contrattare con la direzione. Ma ora abbiamo sindacati pubblici - impiegati governativi che contrattano con "se stessi". È un'assurdità. Il vero scopo è quello di espandere le dimensioni del governo rendendo i suoi lavori più attraenti e intrattabili.

Nelle nostre scuole, ai bambini viene insegnato a pensare a se stessi in termini di identità di gruppo. A quale gruppo appartieni? Quali sono i problemi del tuo gruppo? Quali sono le lamentele del tuo gruppo? Come viene maltrattato il tuo gruppo? Di cosa ha bisogno il tuo gruppo?

Questo sviluppo dello scenario è un incidente di percorso? È successo per caso?


È all'ordine del giorno dell'uguaglianza legislativa, che sostituisce l'idea di pari opportunità per avere successo. L'uguaglianza legislativa suppone che, anziché la libertà personale individuale, avremo diritti e privilegi di gruppo.

Ciò porta allo sviluppo del "posizionamento" - una gerarchia di gruppi che hanno assegnato gradi di potere - nella speranza che il concetto di individuo scompaia. L'individuo verrà collocato in un contesto, gli verrà dato ciò che "merita", occuperà un posto nella vita che è adatto a beneficio dell'intera società.

Adam Weishaupt, il fondatore degli Illuminati, dichiarò: "Era la piena convinzione di ciò, e cosa si poteva fare se tutti gli uomini fossero stati collocati nell'ufficio per il quale era attrezzato in natura e da istruzione adeguata, che per prima cosa suggerì a me il piano illuminati. "

In precedenza, nel 1755, un francese noto solo come Morelly (forse uno pseudonimo), scrisse un trattato chiamato Code of Nature. In esso, spiega cosa significa "adattarsi alla società" per coloro che si oppongono alla libertà individuale:

I. Nulla nella società apparterrà a nessuno, né come possesso personale né come beni capitali, tranne le cose per le quali la persona ha un uso immediato, sia per i suoi bisogni, i suoi piaceri o il suo lavoro quotidiano. 
II. Ogni cittadino sarà un uomo pubblico, sostenuto, sostenuto e occupato a spese pubbliche. 
III. Ogni cittadino darà il suo contributo particolare alle attività della comunità in base alle sue capacità, al suo talento e alla sua età; è su questa base che saranno determinati i suoi doveri, in conformità con le leggi distributive.
Oggi ci stiamo muovendo in questa direzione. Una pseudo filosofia di "condivisione e cura", che afferma di essere la massima preoccupazione umana, vuole "distribuire" gli individui all'interno del tessuto della società, al fine di raggiungere "un mondo migliore per tutti".

In questi giorni, invece di elevare bruscamente la società oltre la portata dell'individuo, l'agenda funziona attingendo alle emozioni empatiche e solidali, usando la sofferenza altrui come strumento attraverso il quale le persone possono essere trasformate per "aiutare tutti". Ma ciò che sfugge  al radar di questo programma è l'istituzionalizzazione dell'aiuto di ampie piattaforme politiche ed economiche che cambiano la natura della società nelle sue funzioni ufficiali.

La società, in altre parole, nella persona (o non persona) del governo, prende per dare. Ci vuole di più per dare di più. Un grande livellamento
che in sostanza la classifica pone in fondo alla scala l'individuo libero .

Nulla sembra essere perso in questo sforzo, se le persone hanno già dimenticato cosa significa l'individuo libero.

*****
https://sadefenza.blogspot.com/2019/12/societa-segrete-rivisitate.html
Sa Defenza non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicati, né delle opinioni che in essi vengono espresse. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e fare valutazioni personali




Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!