venerdì 29 dicembre 2017

INSIDER DELL'INTELLIGENCE METTE IN GUARDIA SULLA GUERRA IMMINENTE: "PROBABILMENTE NELLE PROSSIME 12 SETTIMANE ... DICE, IL DIRETTORE DELLA CIA ..."

MAC SLAVO 

thedailysheeple.com
Sa Defenza 



Avendo lavorato a stretto contatto con le agenzie di intelligence statunitensi negli ultimi due decenni, a James Rickards è stato chiesto di simulare attacchi economici asimmetrici sul sistema finanziario statunitense. È un esperto di scenari di escalation e giochi finali , e in un recente articolo di The Daily Reckoning avverte che la situazione geopolitica nella penisola coreana sarà presto superata.

Secondo Rickards, autore di The Road To Ruin: The Global Elites, Secret Plan For The Next Financial Crisis, mentre il mondo si occupa di bolle, bitcoin e debito, la minaccia più imminente che dobbiamo affrontare è lo scontro militare con la Corea del Nord.

E mentre lo stato canaglia è stato una minaccia costante per molti anni, la prima metà del 2018 vedrà probabilmente il fattore determinante che spegne l'intera polveriera:

La questione finanziaria o geopolitica più importante al mondo oggi è la guerra in arrivo, tra Stati Uniti e Corea del Nord, probabilmente nelle prossime dodici settimane. 
Come posso essere così sicuro sui tempi? Lo ha detto il direttore della Central Intelligence Agency. 
In un conclave privato a Washington DC, il 20 ottobre 2017, il direttore della CIA Mike Pompeo ha detto a un piccolo gruppo di esperti (incluso me) che sarebbe stato imprudente pensare che la Corea del Nord avrebbe impiegato più di "cinque mesi" per avere un arsenale affidabile di missili ICBM con armi nucleari. Questi potrebbero colpire le città degli Stati Uniti e uccidere milioni di americani. 
I cinque mesi se si parte dal 20 ottobre 2017 si arriva al 20 marzo 2018. Questa è la proiezione della data, ma molto probabilmente la guerra inizierà prima di allora. 
Ciò creerebbe un elemento di sorpresa ed eviterebbe la sorpresa di uno spiegamento più rapido del previsto di armi strategiche dal leader nordcoreano Kim Jong Un
Fonte: The Daily Reckoning via Survival and Prosperity

È interessante notare che una linea temporale molto simile è stata avanzata dal generale cinese Wang Gongguang, il quale ha indicato che le ostilità potrebbero scoppiare in qualsiasi momento da ora a marzo.

Come sottolinea Rickards nel suo rapporto, gli Stati Uniti hanno convissuto con altre potenze nucleari come la Russia e la Cina senza incidenti gravi dalla crisi dei missili a Cuba nei primi anni '60. Ma la Corea del Nord è diversa, perché a differenza di queste superpotenze nucleari, Kim Jong Un ha ripetutamente minacciato la distruzione degli Stati Uniti e ucciso milioni di persone nel processo.

Alcuni hanno suggerito che Kim potrebbe bluffare, ma cosa succede se non è così?

L'amministrazione Trump ha chiarito chiaramente che sono pronti a vedere il bluff e che una Corea del Nord armata con armi nucleari, specialmente quella con l'ICMB in grado di colpire le principali città degli Stati Uniti, non sarà consentita. Rickards continua:

Ci siamo affidati alla deterrenza, al contenimento, alle sanzioni, alla diplomazia e infine ai trattati sulle armi per evitare una guerra nucleare. Perché non fare lo stesso con Kim? 
Il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Trump, il generale HR McMaster ha risposto a questa domanda anche alla nostra conferenza di Washington.
Ha detto che l'accettazione di una Corea del Nord con armi nucleari è "inaccettabile". Gli Stati Uniti impediranno alla Corea del Nord di acquisire la sua capacità nucleare in primo luogo piuttosto che imparare a viverla.

All'inizio di quest'anno è stato riferito che i cittadini giapponesi che siedono nella direzione del target del Nord hanno costruito bunker in previsione di una potenziale guerra. Negli Stati Uniti, città come San Francisco e lo stato delle Hawaii stanno attivamente rivedendo i loro piani di emergenza nucleare nel caso di un attacco.

Inoltre, nell'apice delle tensioni di agosto, gli acquisti dovuti al panico per forniture in preparazione di un possibile attacco nucleare  hanno portato a una diffusa penuria delle pillole anti-radiazioni , che sono state accumulate a milioni dal governo degli Stati Uniti.

Il pubblico non può capire la gravità della minaccia, ma sembra che qualcuno là fuori la sta attuando.

Cina, Russia, Stati Uniti e Corea del Nord si stanno mobilitando per una prossima guerra .

Le squadre di sicurezza nazionale del presidente Trump hanno fissato scadenze e determinate opzioni militari, tra cui un attacco per decapitare del leader la Corea del Nord, Kim Jong Un, in caso fosse dato l'ordine.

A detta di tutti, il mondo sembra che sia sull'orlo del precipizio.

Fonte: The Daily Sheeple


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!