giovedì 15 marzo 2018

Sergei Skripal - Vittima dello Psy War?

Ian Greenhalgh
veteranstoday







La situazione attuale, le minacce americane contro la Russia sulla Siria, con Nikki Haley e la sua incessante menzogna sugli "attacchi di gas" dell'esercito siriano, stiamo entrando in un periodo che può essere descritto solo come "tossico". 
I veri professionisti, in effetti una squadra solitaria, guardano eventi come l'avvelenamento di Skripal e si chiedono: "perché ora" o "perché lui?" Poi chiedono "perché la Russia?" 
Ciò che ne deriva è uno sguardo più ampio sugli eventi, l'imminente elezione russa e una terza forza, uno che lavora per spingere l'America e la Russia al suicidio reciproco. 
Quindi ci concentriamo su chi è, semplice. Israele. ... 
Senior Veterans Today, Gordon
*

[AGGIORNAMENTO: Sono passati alcuni giorni da quando ho scritto questo articolo, e da allora Theresa May ha lanciato una minaccia alla Russia per spiegare come un agente nervino russo sia presente in Gran Bretagna; ponendo anche una scadenza alla  risposta a questa domanda è la mezzanotte GMT di stasera, solo cinque ore da ora. 
Non è stata fornita alcuna indicazione sulle azioni che il governo britannico potrebbe intraprendere qualora i russi non fornissero spiegazioni soddisfacenti; né c'è alcuna indicazione che i russi abbiano alcuna intenzione di essere presi in giro da un paese che considerano praticamente un cane da guerra impotente degli americani.
Tutte queste assurdità antirusse mi lasciano esterrefatto  e un po spaventato quando intuisco che il fine ultimo della demonizzazione della Russia è di iniziare una guerra e il fine ultimo dell'avvelenamento di un'ex-spia russa nelle strade di un tranquillo paese rurale inglese è vendere l'idea agli inglesi che il regime russo è malvagio e deve essere contrastato
Tra tutti i discorsi sul boicottaggio della prossima Coppa del Mondo in Russia, sul bandire le emittenti russe come la RT, sembra di vivere nel 1938, che Theresa May si stia preparando come la nuova Neville Chamberlain mentre Boris Johnson sta aspettando dietro le quinte per essere chiamato a emulare il suo grande eroe Winston Churchill e diventare il capo ispiratore  della guerra. Ian]

di Ian Greenhalgh

Già, un sacco di sciocchezze e aperta disinformazione è stata scritta sull'avvelenamento di Sergei Skripal e sua figlia ed è passata solo una settimana da quando è successo. Alcuni dei disinformatori sono ridicoli e facili da liquidare, utili idioti usati per sputare le solite menzogne, soprattutto per accusare la Russia.

Il più importante tra questi è la disgrazia siro-sionista britannica di un ministro degli Esteri, Boris Johnson che si è spinto così lontano in un discorso al Parlamento per definire i russi "maligni"  ed emettere una minaccia velata di "conseguenze".

La risposta del governo britannico


In parlamento all'inizio di questa settimana, in risposta ad una domanda Tory MP Jack Lopresti, che chiede come il governo categorizza gli attacchi informatici provenienti dalla Russia per le infrastrutture critiche della Gran Bretagna e se sono “fastidi” o “atti di guerra”,  Boris ha risposto con impeto:
Ho sempre pensato che dobbiamo classificare i loro [attacchi informatici] come atto di guerra, e certamente lo sono , e questo significa che abbiamo bisogno di elaborare una nuova dottrina di risposta e una nuova dottrina della deterrenza . Questa è una delle conclusioni che abbiamo preso nel NSC alcuni mesi fa. "

(L'NSC è il "National Security Council" - un comitato di gabinetto britannico nominato secondo la convenzione degli Stati Uniti, cfr. "Corte Suprema".)

Un blogger britannico anonimo noto solo come "_N" scrisse una replica piuttosto preveggente al furioso Boris che ritengo valga la pena di citare per intero:

L'idiota Johnson sa cos'è una "dottrina"? Sa quanto tempo impiegano per formularla e per quanto tempo governa? Si rende conto di quanto sia disperato il governo britannico, visto che ha considerato "alcuni mesi fa" che un potere straniero stava portando avanti azioni di guerra contro la Gran Bretagna, ma, invece di preoccuparsi, sono consapevoli di aver bisogno trovarsi una nuova "dottrina" ma, è il posto del loro incarico? 
Per quanto riguarda il "progressivo pensare", non dovrebbe esserci in una fottuta società un dibattito o  un tavolo di discussione da qualche parte. Dovrebbe esserci il ministro degli esteri. In Parlamento gli è stato chiesto se la Gran Bretagna è in guerra o no. 
Boris Johnson è personalmente troppo fuori di testa, da cocainomane, per capire cosa sta succedendo - può parlare, o almeno può fare i gesti facciali, ma non ha la minima idea di dove andare - e considera tale fandonia che si dice nel governo nel suo insieme. Voglio dire, non solo sono  un mucchio di cazzate di controcanto del governo, ma sono loro il governo  di questo paese. 
Chi guida? Chi c'è al volante? [Per carità] affrettati a sniffare.

Mentre non posso né confermare né negare l'uso di cocaina, sono pienamente d'accordo sul fatto che l'incompetente manipolazione di Boris e la sua imbarazzante retorica bellicosa facciano del governo britannico - un fronte pubblico di "quadri intermedi"  guidato da Theresa May è le élite permanente invisibile della struttura di potere che tiene davvero le redini del potere, sembra che abbiano poche idee di ciò che sta succedendo e ancora meno di un indizio su come gestire questo affare.

Rimangono fedeli allo stesso vecchio motto della demonizzazione della Russia, apparentemente privo di altre idee  su come procedere.

Da quando Boris ha pronunciato la sua retorica anti-russa, anche il Ministro degli Interni Amber Rudd e il primo ministro Theresa May si sono ammassati, unendosi ai ritornelli e "incolpare i cattivi russi". Alla fine alcune posizioni  'molto deboli' sono state emesse, le abbiamo identificate con l'agente nervino dato per russo, sono scuse per avere una posizione belligerante verso Mosca .

Non sono sicuro che abbiano identificato qualcosa come fosse dalla Russia, e anche se lo fossero, sappiamo tutti che le armi russe sono state vendute e rubate alla caduta dell'Unione Sovietica nel 1991; in particolare dalle repubbliche ex-sovietiche come la Georgia e l'Ucraina.

Il laboratorio di armi biologiche di Lugar a Tblisi, in Georgia, è stato identificato come la fonte di molte delle armi biologiche che sono state trovate nelle mani dello Stato islamico, in Ucraina, Turchia e Israele tutti profondamente implicati nel loro traffico e contrabbando in Siria e nella loro eventuale uso.

Si dice che non una sola voce mediatica abbia pronunciato una sola parola su nessuna possibilità che nessun altro, oltre alla Russia, possa essere dietro questo avvelenamento, sin dall'inizio e senza interruzione dal momento che tutti, all'unisono, hanno assunto senza interrogarsi, e ribadiscono che la Russia è responsabile; i nostri media cooptati e compiacenti, auto-censuranti, fanno quello che sanno fare meglio - seguire la linea ufficiale. Mi affretto ad aggiungere che non è stata presentata nemmeno una briciola di prove sul coinvolgimento della Russia  ...

Chi era Sergei Skripal?


Sergei Skripal era un colonnello del GRU - l'intelligence militare russa , fu accusato di spionaggio per la Gran Bretagna negli anni '90.

Sergei Skripal è stato condannato da un tribunale militare di Mosca per aver passato le identità degli agenti segreti russi che lavoravano sotto copertura in Europa. Skripal ha iniziato a lavorare per i servizi segreti britannici mentre prestava servizio nell'esercito negli anni '90, aveva passato le informazioni classificate come segreti di stato, per le quali gli erano stati versati $ 100.000 (£ 78.000), mentre MI6 trasferiva denaro su un conto bancario in Spagna nel frattempo Skripal ha passato loro le informazioni, secondo i procuratori russi.

Gli incontri tra il Col. Skripal e agenti dell'MI6 si sono svolti tra il 1995 e il dicembre 2004, quando è stato arrestato. Il Col. Skripal è stato condannato per "alto tradimento sotto forma di spionaggio" e condannato a 13 anni di carcere per spionaggio a favore della Gran Bretagna.

Alla fine, Sergei Skripal e il compagno di spionaggio Igor Sutyagin sono stati scambiati in uno "scambio spie" di alto profilo, insieme ad altri due russi, per 10 agenti "dormienti" di copertura impiantati da Mosca negli Stati Uniti, tra cui la famigerata Anna Chapman.

Skripal e Sutyagin sono stati portati nella base della RAF a Brize Norton nell'Oxfordshire e sono stati ospitati sotto copertura in un piccolo hotel privato, sono stati interrogati dagli agenti dell'MI5 e dell'MI6 in una località segreta vicino a Londra.

Sergei Skripal era il vero affare, una vera spia che tradiva il suo paese vendendo segreti a un servizio di intelligence straniero. Tuttavia, per quanto riguardava la Russia, era irrilevante, un uomo che aveva scontato il suo tempo in prigione per il suo crimine prima di essere scambiato con altre spie russe.

Dal suo arrivo in Gran Bretagna, Skripal sembra aver vissuto una vita ordinaria e tranquilla in una casa molto ordinaria in una tranquilla città rurale, non c'erano segni che avesse continuato a lavorare per l'intelligence britannica, era diventato una nullità, un reliquia dimenticata della Guerra Fredda.

Allora c'è da chiedersi perché è comparso su una panchina con sua figlia, entrambi apparentemente avvelenati da qualche misterioso agente chimico? Il governo russo non avrebbe assolutamente alcuna motivazione al fare una simile prodezza, e in particolare in questo momento. Skripal non ha fatto alcun tentativo di nascondere la sua identità e indirizzo, che è disponibile sul sito  192.com, quindi non si sentiva minimamente minacciato. Se qualcuno dei suoi ex colleghi spia voleva ucciderlo, probabilmente lo avrebbero fatto anni fa e avrebbero fatto un lavoro molto più professionale.

Non ha senso per me, non vedo alcun motivo per prendere di mira una ex spia in pensione, non vedo come né la Russia né la Gran Bretagna potrebbero trarne alcun beneficio. Tuttavia, ci sono altre nazioni che potrebbero trarne molto beneficio nello scavare un solco sempre più profondo tra Gran Bretagna e Russia, amplificando ulteriormente la reciproca diffidenza e avversione tra le due nazioni.

Andiamo al sodo, questo non è  lavoro dei servizi segreti britannici, né e dei servizi segreti russi, c'è un chiaro ed evidente colpevole e non sono né tedeschi né il mitico dvd, sono gli israeliani.

Tuttavia, prima di arrivare a quegli adorabili ragazzi israeliani sionisti, dobbiamo spiegare perché gli inglesi e i russi non sono di sicuro dietro questo avvelenamento.

Gli inglesi non l'hanno fatto

Se lo avesse fatto l'MI6 , con molta probabilità  avrebbe usato "cause naturali" (molto facile come qualsiasi altra cosa). Se pensavano fosse pericoloso, che lavorava contro di loro, o che fosse un spina nel fianco, avrebbero potuto ucciderlo tranquillamente - problemi cardiaci, problemi mentali, qualsiasi cosa, ne parlano in famiglia, magari gli danno un po di soldi, non c'è problema, aiutano i ciarlatani  (questo è il loro pane per un ciarlatano in ogni luogo).

Se avessero voluto un po di vantaggio avrebbero potuto usare un incidente d'auto - aveva bevuto troppo, o aveva una ricetta per qualcosa, ma incoraggiamo qualche sospiro e vediamo dove si diffondono.

Ma NON lo avrebbero fatto a Salisbury come pare,  domenica scorsa. Non avrebbero mai scelto di inviare al mercato un messaggio grande e grosso sulle loro potenziali alle loro fonti in tutto il mondo, dicendo forte e chiaro "Non lavorare per noi -  quando il gioco si fa duro non ti proteggeremo". MAI.

Chiunque voglia discutere una tesi così francamente ridicola deve trovare uno scenario alternativo  che sia preferibile e migliore di questa. Devono sostenere che l'MI6 ha scelto di subire questo enorme colpo perché l'altra opzione era peggiore.

Questo danneggia gravemente l'MI6.

Il lavoro principale del MI6 è quello di raccogliere informazioni da fonti straniere. Più queste fonti sono alte, più devono presentarsi come quel che sono realmente: il servizio segreto britannico. Soprattutto un gestore di agenti deve conquistare la fiducia del suo potenziale bene.

Ciò significa che prima che l'elemento venga catturato, torturato o imprigionato, l'agenzia deve prendersi cura di loro. Eventuali paure? Dillo al tuo gestore. Se il patrimonio viene messo in prigione, allora, CARO, Sergei, è terribile ma - appena si presenterà l'occasione facciamo uno scambio per farti uscire di prigione. Oh, e non chiedergli di pagare il suo biglietto per Vienna. Questo è quello che è successo con Skripal.

Non l'hanno scambiato perché sarebbe stato in grado di aiutarli dopo la sua liberazione, lo hanno scambiato perché sia ​​l'MI6 che l'FSB devono farsi guardare benevolmente dagli occhi delle loro potenziali future e reali fonti.

Se un "bene" viene spazzato via per strada, in Gran Bretagna, o ferito gravemente nel tentativo di eliminarlo, questo NON è buon risultato per l'MI6, tuttavia molti articoli potrebbero apparire nei media britannici che parlano di "Putin" e della "spia russa" e gettano "veleno". Quella propaganda funziona bene per far montare il culmine, ma danneggia l'immagine del MI6 in un mercato in cui si preoccupa molto di più delle - potenziali e reali fonti straniere.

C'è più di un mercato nella narrativa dei media. La pecora sì, incolpa Putin. Ma se sei un colonnello di Islamabad, un funzionario di Ankara o un uomo d'affari a Donetsk, e stai pensando di vendere informazioni all'MI6, o lo stai già facendo, vuoi sapere come ti proteggeranno se finisci nella merda.

Tu vuoi saperlo, anche se ti hanno ingannato o "costretto" in primo luogo a lavorare per loro. Questo  potrebbe essere un giorno uno scambio di risorse, britanniche . Non incolperesti di questo attacco  Putin, ma darai la colpa alla Gran Bretagna. Quindi aspettatevi che il limite  venga messo allo scoperto - non necessariamente dai media mainstream -  Skripal è stato uno sporco bastardo ma con questo ha finito con i gentili ospiti.

I russi non l'hanno fatto

Non commettere errori, l'avvelenamento di Sergei Skripal è parte di una guerra psicologica continua e di lunga durata tra la Russia e l'Occidente, chiunque abbia realizzato questo attacco aveva l'intento di oscurare l'immagine della Russia nelle menti del popolo britannico. Tuttavia, è difficile pensare che i ragazzi di Psywar Russi diano una scossa alla loro immagine, in questi mercati,  tra gli inglesi o le pecore occidentali  "russofobe"?

Paura e chiacchiere nei suddetti mercati su come i tipi di psywar russi stanno manipolando politica e media in Occidente (che sono) è BUONO per lo sforzo psywar russo, non CATTIVO.
Perché? Perché implica che le popolazioni occidentali considerino i governanti occidentali  DEBOLI, incapaci di controllare ciò che accade nei paesi occidentali. Questo è davvero terribile per il morale. Questo è tutto compreso nella Psychological Warfare 101.

VIDEO CHE SPIEGA LA PSYOPWAR



In breve, più blasfemi ci sono in Gran Bretagna e in Occidente sulla manipolazione russa della politica e dei media in quei paesi, più i ragazzi russi della guerra psicologica festeggiano.

Nella psywar è spesso molto difficile conoscere l'effetto di ciò che fai. Non è come bombardare una fabbrica, quando puoi vedere le conseguenze dal tuo satellite. Spesso non capisci che effetto ha avuto o lo scopri molto più tardi o in modi inaspettati. Se l'altra parte si lamenta delle terribili capacità e successi  psywar continuamente, allora stai scoprendo che, stai andando alla GRANDE.

Lo psywar per la WW3 è già iniziata. Questa è una cosa normale la psywar: inizia prima del conflitto fisico e continua dopo di esso. Dubito che sia stata fissata una data per l'inizio della fase del conflitto fisico, ma non sarà troppo lontano nel futuro.

Il morale in Russia, a differenza dell'Occidente, è molto alto. Intendo il morale che riguarda i pianificatori di guerra. Al contrario, il morale in Gran Bretagna e in Occidente, in particolare tra i militari, è, francamente, abissale.

Il fatto che Putin non stia piangendo come un piagnucolone su come le agenzie psywar straniere stiano minando il suo paese è strettamente correlato al modo in cui il suo governo viene percepito dall'agitato russo, alias "morale". A mio parere,  è molto più probabile che collassi l'Occidente rispetto alla Russia.

Qui Bono

Alla fine della giornata, le persone che beneficiano di questo grossolano e ovvio tentativo di aumentare la tensione tra la Russia e l'Occidente e di avvelenare mentalmente il popolo britannico contro la Russia sono fin troppo chiare - sono i criminali sionisti che controllano Israele e Stati Uniti.

Perché è una risposta ancora più ovvia, stanno spingendo il mondo sempre più vicino alla Terza Guerra Mondiale e avvelenando un'ex spia russa per le strade della Gran Bretagna è il loro modo di seminare nelle menti degli inglesi l'idea che i russi, e in particolare Putin, sono bellicosi e abbastanza avventati da ignorare la legge e la giustizia internazionale, ignorare la sovranità britannica e compiere un brutale omicidio per le strade di una tranquilla città inglese.

Il messaggio che desiderano inculcare è di paura e di odio per il grande, cattivo orso russo, una chiara psy-op per preparare l'agitato britannico all'imminente guerra con la Russia.

Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!