venerdì 3 agosto 2018

Le radiazioni da wi-fi e telefoni cellulari aumentano il rischio di aborto per il 50% delle gravidanze 
Sa Defenza 




La radiazione non ionizzante del campo magnetico (MF) è un tipo di radiazione elettromagnetica proveniente da telefoni cellulari, linee elettriche e altri dispositivi wireless. Si pensa da molto tempo che siano un pericolo per la salute, con danni genetici e cancro, e altri dei presunti rischi per la salute. Tuttavia, una squadra della Kaiser Permanente Division of Research  ha scoperto un'altra esposizione, finora trascurata: hanno scoperto che l'esposizione alle radiazioni MF può aumentare il rischio di aborti di quasi il 50%.

Come riportato da DailyMail.co.uk , i ricercatori sono giunti a questa conclusione dopo aver reclutato 913 donne in stato  di gravidanza a San Francisco. Le partecipanti erano in diverse fasi della gravidanza, e alcune di loro avevano sofferto almeno un aborto in passato. Tutte le donne sono state dotate di contatori EMDEX Lite da tenere per 24 ore al fine di misurare la loro esposizione media giornaliera alle radiazioni MF. In seguito, i ricercatori hanno tenuto traccia dei risultati della gravidanza delle partecipanti.

I ricercatori hanno scoperto che: le donne che hanno avuto la più alta esposizione alle radiazioni MF hanno avuto un rischio maggiore di aborto maggiore del 48% rispetto a quelle che hanno avuto una esposizione minima. Le donne che erano state esposte a maggiore esposizione delle radiazioni MF, oltre il 24,2% ha avuto un aborto spontaneo. Al contrario, anche il 10,4% delle donne con esposizione più bassa ha attraversato lo stesso calvario. I ricercatori hanno aggiunto che il rischio di aborto spontaneo era presente indipendentemente dal fatto che si fosse verificato un aborto in precedenza.

Sebbene il team non sia stato in grado di specificare le esatte fonti di emissione delle radiazioni MF, hanno dichiarato che le linee elettriche e le apparecchiature generano basse frequenze mentre i telefoni cellulari e le reti di smart-meter ne emettono quantità maggiori. Inoltre, ritengono che le loro scoperte evidenziano la necessità di ulteriori indagini sui potenziali problemi di salute che derivano dalla tecnologia. (Correlato: Il medico avvisa che le tecnologie wireless rappresentano la maggiore minaccia per la salute moderna .)

"Vogliamo davvero che le persone inizino a ripensare all'ipotesi che l'esposizione ai campi magnetici sia sicura. Abbiamo bisogno di più ricerca perché tutti sono esposti, compresi i soggetti geneticamente vulnerabili e i feti ", ha detto a Reuters.com l' autore dello studio principale Dr. De-Kun Li . "Spero che questo studio ci induca a ripensare che l'esposizione alle radiazioni non ionizzanti del campo magnetico sia sicura o non abbia rischi per la salute. Questo è certamente qualcosa che non dobbiamo assolutamente ignorare. "

Joel Moskowitz, direttore del Center for Family e Community Health dell'Università della California, Berkeley  non affiliato allo studio, ha dichiarato che i risultati si aggiungono alla precedente ricerca sui rischi di gravidanza dell'esposizione elettromagnetica. "Le donne incinte e le coppie che cercano di concepire bambini dovrebbero ridurre al minimo la loro esposizione ai campi elettromagnetici prodotti da elettrodomestici e dispositivi wireless, compresi i telefoni cellulari", ha detto Moskowitz.


Come ridurre al minimo l'esposizione alle radiazioni MF

Le donne incinte possono prendere numerose misure per proteggersi dalle radiazioni MF, tra cui:
  • Spegnere il Wi-Fi quando non viene utilizzato, ad esempio durante il sonno.
  • Evitare di posizionare i cellulari vicino all'addome e riporli nelle tasche dei vestiti.
  • Passaggio dei cellulari alla modalità aereo quando non in uso.
  • Fare brevi le chiamate telefoniche e utilizzare l'opzione vivavoce.
  • Ridurre l'utilizzo di apparecchi e dispositivi che emettono radiazioni MF, in particolare quelli presenti nelle automobili.

La chiave per ridurre le possibilità di esposizione alle radiazioni MF si trova principalmente nel raggio d'azione. Come ha spiegato il Dr. Li, "Se qualcuno è veramente preoccupato, la distanza vi è sicuramente amica. State lontani dalla fonte di emissione. Non dovete stare vicino al forno a microonde, non dovete guardarvi dentro, non serve a nulla. "


*******
Per rimanere aggiornati sulle notizie riguardanti le radiazioni, o per leggere ulteriori studi relativi ad esse, visitate Radiation.news .


Fonti

https://www.naturalnews.com/2018-07-17-radiation-from-wi-fi-and-cellphones-increases-pregnant-womens-risk

DailyMail.co.uk

Reuters.com

https://www.emfanalysis.com/wp-content/uploads/2015/07/Effects-of-2.4-GHz-WiFi-on-microRNA-Brain-Tissue.pdf




Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli  ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!