domenica 13 novembre 2022

Navi extraterrestri nel nostro sistema solare

nave extraterrestre
C'è vita fuori dalla Terra ...? Gli alieni esistono ...?
Sono domande che si ripetono da molti anni e che ogni giorno che passa molte più persone si pongono...
Adesso, un rapporto indica che potrebbero esserci quattro quintilioni di "veicoli spaziali alieni" che brulicano nel nostro sistema solare.

Cinque anni fa, un oggetto molto strano - lungo circa 300 metri, oblungo, luminoso e veloce - è sfrecciato nello spazio, a decine di milioni di chilometri dalla Terra.

La sua rotta e la sua velocità indicavano che proveniva dall'esterno del sistema solare... un visitatore di un'altra stella... Gli astronomi lo chiamarono ' Oumuamua - "esploratore" in hawaiano - e iniziarono a discuterne.

Per prima cosa, c'è una stragrande maggioranza di scienziati che non sanno cosa sia 'Oumuamua, ma non sono disposti a speculare su cosa potrebbe essere.

Dall'altro lato c'è un gruppo molto più piccolo guidato dall'astronomo di Harvard Avi Loeb , il quale sostiene che dovremmo almeno considerare la possibilità che 'Oumuamua sia un'astronave aliena .
AviLoeb
Avi Loeb,  astrofisico dell'Università di Harvard. È l'autore del recente studio e ha difeso 

La teoria aliena di Oumuamua.

Quanti altri 'Oumuamua ci sono? Ora Loeb sta ponendo la prossima domanda logica. Quanti altri 'Oumuamua potrebbero esserci dentro e intorno al sistema solare?

In un nuovo studio ( The Inferred Abundance of Interstellar Objects of Technological Origin ) apparso online il 22 settembre e non ancora sottoposto a revisione paritaria, Loeb e il suo coautore Carson Ezell , anche lui astronomo di Harvard, hanno concluso che ce ne sono 4.000.000.000.000 (o 4 quintilioni) di loro.

Ognuno è un visitatore di un'altra stella, e ognuno, forse, creato artificialmente...Un quintilione o pentallón , nella lunga scala numerica tradizionalmente usata in spagnolo, equivale a 10 30 , cioè un milione di quadrilioni.

Potrebbe sembrare molto. Ma il sistema solare è enorme. E lo spazio tra il nostro sistema stellare e il nostro vicino più prossimo, Proxima Centauri , è ancora più vasto. In realtà trovare uno di quei 4 quintilioni di possibili oggetti misteriosi per studiarli più da vicino potrebbe essere molto, molto difficile.

Giusto per essere chiari, Loeb non sta affermando che ci sono quintilioni di navi aliene appese al nostro angolo della Via Lattea. Dopotutto, non ha mai detto che 'Oumuamua è sicuramente una sonda robotica o una nave con equipaggio , solo che dovremmo essere aperti alla possibilità. Quindi quello che Loeb ed Ezell hanno calcolato non è la popolazione delle navi aliene. È la popolazione di possibili navi aliene o altri possibili oggetti artificiali. Parti rimanenti di razzi alieni. Pezzi inspiegabili di tecnologia aliena oltre la nostra comprensione...

Quel genere di cose...
viaggiatore interstellare battezzato 'Oumuamua.
Credito: ESO/M. Kornmesser
La matematica è semplice...
Loeb ed Ezell hanno scritto:
"I recenti tassi di rilevamento di oggetti interstellari e le capacità note possono essere utilizzati per stimare la densità di oggetti simili nel vicinato solare".
Hanno iniziato con tutti gli oggetti che gli astronomi hanno rilevato che provengono dall'esterno del sistema solare. Sono oggetti che, in altre parole, potrebbero aver avuto origine con o vicino a una civiltà extraterrestre, al di là della vista delle nostre sonde e telescopi...

Ce ne sono quattro:
'Oumuamua, ovviamente, ma anche le meteore interstellari CNEOS 2014-01-08 e CNEOS 2017-03-09 , così come la cometa interstellare Borisov .
Sono quattro visitatori interstellari in otto anni.

Loeb ed Ezell hanno preso in considerazione la parte della galassia che possiamo vedere con i nostri strumenti - che non è molto - per fare una stima di quanti altri oggetti come 'Oumuamua potrebbero essere là fuori nell'oscurità, essendo venuti da un sistema stellare vicino. .
Rappresentazione di 'Oumuamua. Credito: Originale: ESO/M. Kornmesser.
Edizione: nagualdesign
"Ognuno di loro è una possibile nave aliena, se condividi la mente aperta di Loeb.
In realtà sono arrivati ​​a due numeri. Uno per tutti gli oggetti interstellari, compresi quelli che si muovono in modo casuale attraverso il sistema solare e che è improbabile che rientrino nel raggio dei nostri strumenti.

Si tratta di uno sbalorditivo 40.000.000.000.000.000.000.000.000 (o 40 decilon).

La cifra in basso, 4 quintilioni, corrisponde a oggetti che sembrano dirigersi verso la "zona abitabile" del sistema solare, vicino al Sole.

È lì che orbita la Terra e dove gli astronomi hanno qualche possibilità di individuare un oggetto che passa.

Navi aliene?

Quel numero più basso è il più eccitante, e non solo perché gli oggetti più vicini sono molto più facili da individuare. Sono anche gli oggetti che molto probabilmente sono veicoli spaziali alieni. Dopotutto, sembrano essere diretti verso di noi. Sono oggetti con uno scopo.

Ma nemmeno Loeb propone che ci siano 4 quintilioni di oggetti esattamente come 'Oumuamua.
Quell'oggetto si distingue non solo per la sua origine apparente, ma anche per le sue dimensioni. È abbastanza grande da essere un'astronave molto grande con equipaggio.

A giudicare dalle comete interstellari che abbiamo rilevato, è molto probabile che la maggior parte degli oggetti interstellari nella zona abitabile attorno al Sole siano minuscoli, probabilmente non più di un metro di diametro.

Probabilmente ce ne sono un milione per ogni oggetto delle dimensioni di 'Oumuamua, spiegò Loeb...
Ciò lascia ancora un mucchio di potenziali 'Oumuamua là fuori, da qualche parte nella zona abitabile del sistema solare.


Ognuno di loro è una possibile nave aliena, se condividi l'apertura mentale di Loeb.
Ma individuare questi oggetti, per non parlare di ispezionarli da vicino, è estremamente difficile.

È così difficile che un incontro ravvicinato con una nave aliena di passaggio sia il modo meno probabile per stabilire un primo contatto con gli alieni, secondo Edward Schwieterman , un astrobiologo dell'Università della California, Riverside.
'Oumuamua una nave aliena? Credito: Originale: ESO/M. kornmesser
Schwieterman ha detto a The Daily Beast:
"Secondo me, è molto più probabile che rileviamo la vita che ha origine al di fuori del nostro sistema solare attraverso il telerilevamento che attraverso incontri fisici".
Siamo stati fortunati con 'Oumuamua. È molto grande, molto luminoso ed è passato a circa 21 milioni di chilometri dalla Terra. Ma il sistema solare è di oltre 14.000 milioni di chilometri.

E sono altri 20 trilioni di miglia a Proxima Centauri.

Piccoli e lontani, la maggior parte degli oggetti interstellari, anche quelli che attraversano la zona abitabile, saranno molto più difficili da trovare di 'Oumuamua.

Seth Shostak , un astronomo del SETI Institute con sede in California, ha dichiarato a The Daily Beast:
"I detriti spaziali sono difficili da vedere da lontano.Tuttavia, stiamo facendo sempre meglio. Nuovi telescopi, come il James Webb Space Telescope della NASA , ci aiutano a scrutare ulteriormente nell'oscurità del sistema solare esterno, a trovare oggetti sempre più piccoli e a separare il materiale locale dai potenziali visitatori interstellari".
Loeb ha anche evidenziato la costruzione dell'Osservatorio Vera C. Rubin in Cile.

L'osservatorio, che aprirà nel 2023, con la sua fotocamera da 3,2 miliardi di pixel, dovrebbe essere in grado di studiare l'intero cielo australe ogni quattro giorni.

Loeb ha detto:
"Un'immagine ad alta risoluzione potrebbe rivelare bulloni e viti sulla superficie di un oggetto artificiale e distinguerlo da un iceberg di azoto, un iceberg di idrogeno o un coniglio di polvere"...
'Oumuamua è stata un'occasione persa.

Senza dubbio Loeb è aperto all'idea di una sonda aliena, ma la maggior parte degli astronomi non lo è. Se diamo un'occhiata più da vicino al prossimo 'Oumuamua, forse più scienziati avranno l'idea che potrebbe trattarsi di una nave aliena.

In teoria, abbiamo 4 quintilioni di opportunità... I risultati della ricerca sono stati pubblicati sul server della pubblicazione preliminare di arXiv.org .

Nessun commento:

► Potrebbe interessare anche: